Oggi è martedì 13 novembre 2018, 5:34



Rispondi all’argomento  [ 58 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
 Declino del naturismo anche in Istria?! 
Autore Messaggio
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2006, 19:43
Messaggi: 1026
Località: Brianza
Rispondi citando
:eeeeh: :eeeeh: :eeeeh:
Nuoooo, anche la Grande Cosse???
Ci abbiamo fatto 2 estati...questa me l'ero persa! :tears: :tears: :tearsbye: :tearsbye:
Quindi anche in Linguadoca viene "rispettata" la tendenza più che negativa...d'altronde ricordo come la Grande Cosse non fosse mai piena neanche ad agosto.
Che dobbiamo fare: resistere, non molliamo il colpo e continuiamo a frequentare i posti a noi più cari, prima che chiudano anch'essi!

In tutti i bagni del Valalta quest'estate hanno scritto di non preoccuparsi che il ValSaline non avrebbe rosicchiato ulteriore spazio al Valalta, che sarebbe rimasto come è ora.
Ciò che temo è che in effetti non tutte le piazzole a metà agosto erano piene: sempre che sia vero che un campeggio tessile faccia numeri migliori di uno naturista, come faremo a fermare tale deriva? Sono attività commerciali e pertanto se i conti non tornano...contro questo non possiamo lottare!


giovedì 30 agosto 2018, 10:56
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2362
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
naturosi ha scritto:
Ciò che temo è che in effetti non tutte le piazzole a metà agosto erano piene: sempre che sia vero che un campeggio tessile faccia numeri migliori di uno naturista, come faremo a fermare tale deriva? Sono attività commerciali e pertanto se i conti non tornano...contro questo non possiamo lottare!


Sono stato al Valalta in giugno e c'era molta gente. Sono andato un paio di volte a spiare ( :ghgh: ) la vicina spiaggia dei tessili ed era deserta. A meno che non si riempia del tutto in agosto e nel bilancio annuale risulti più remunerativa del Valalta.

Consoliamoci con le buone notizie che vengono in Italia: in Sardegna, nel giro di pochi giorni, sono state autorizzate le prime due spiagge naturiste. :great:

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


giovedì 30 agosto 2018, 15:15
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4960
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Il Valsaline è senz'altro più vuoto del Valalta, lo si vede ad occhio nudo (e non solo l'occhio :ghgh:) ma è pur vero che ha aperto da poco... e poi, non è da escludere che per molti tessili la vista dei naturisti di fronte e di fianco possa risultare non gradita...


giovedì 30 agosto 2018, 16:33
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1345
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Cita:
per molti tessili la vista dei naturisti di fronte e di fianco possa risultare non gradita...


guarda che fra il dire e il fare c'è di mezzo il mare :ghgh: a dante a parole ci sono tessili che protestano per le visioni che turbano loro e i loro figli poi se guardiamo la spiaggia tessile si nota palesemente che al confine con la zona naturista c'è sovraffollamento mentre più ci si allontana verso nord e meno gente c'è al punto che sui 200m destinati ai tessili gli ultimi 50 sono completamente vuoti


giovedì 30 agosto 2018, 16:54
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 413
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
andrea intendi verso sud vero? mah io sono stato in giugno e il valalta era "pieno" al 30%. ho passeggiato fino al "belvedere" sul valsaline e le piazzole erano tutte occupate. in spiaggia però non c'era nessuno: la mia sensazione è stata opposta a quella di andrea ma, ripeto, era il ponte del 2 giugno... forse dopo la situazione si è invertita...


giovedì 30 agosto 2018, 17:24
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2006, 19:43
Messaggi: 1026
Località: Brianza
Rispondi citando
...booh...a metà agosto mi pareva che di gente ce ne fosse anche di là, dove "non batte il sole"! :roll: :supermad:


giovedì 30 agosto 2018, 18:09
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1345
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
market58 ha scritto:
andrea intendi verso sud vero? mah io sono stato in giugno e il valalta era "pieno" al 30%. ho passeggiato fino al "belvedere" sul valsaline e le piazzole erano tutte occupate. in spiaggia però non c'era nessuno: la mia sensazione è stata opposta a quella di andrea ma, ripeto, era il ponte del 2 giugno... forse dopo la situazione si è invertita...

no non parlavo di valalta,la mia era solo una considerazione in risposta a Giulio(" per molti tessili la vista dei naturisti di fronte e di fianco possa risultare non gradita…")sul fatto che c'è gente che s'indigna a parole solo per fare bella figura ma nei fatti dimostra che non è nè indignata nè traumatizzata e l'esempio che ho citato riguarda lido di dante perchè là è proprio evidente,verso i naturisti c'è la calca dal lato opposto 50 metri senza nessuno eppure ci sono tessili che si dichiarano turbati dalla vista dei nudisti però con tutte le spiagge che ci sono vanno proprio in quei 150 metri di lido di dante e cercano di sistemarsi il più possibile vicino ai nudisti


giovedì 30 agosto 2018, 19:02
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 413
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
http://m.ilpiccolo.gelocal.it/trieste/c ... hfpitser-1


sapete quanto bene fanno articoli come questo (di stampa italiana, per quanto locale) alla ns. causa e alle argomentazioni economiche a supporto?


martedì 11 settembre 2018, 21:39
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 17:52
Messaggi: 212
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
La Croazia è cara, koversada per quello che da, valalta è forse il più caro d'Europa


mercoledì 12 settembre 2018, 8:28
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4960
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Se Valalta resta da solo o quasi, aumenterà ulteriormente i prezzi... è la legge del mercato... vuoi fare naturismo? E allora paghi.


mercoledì 12 settembre 2018, 9:37
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 dicembre 2009, 0:56
Messaggi: 268
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
market58 ha scritto:
http://m.ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2018/09/11/news/il-declino-dei-camping-naturisti-chiusure-sempre-piu-numerose-1.17238527?ref=hfpitser-1


sapete quanto bene fanno articoli come questo (di stampa italiana, per quanto locale) alla ns. causa e alle argomentazioni economiche a supporto?


per non parlare dei commenti sotto.
Stiamo tornando al medioevo


mercoledì 12 settembre 2018, 11:27
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 413
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
falco79 ha scritto:
per non parlare dei commenti sotto.
Stiamo tornando al medioevo


io non riesco più a vederli: la procedura di autenticazione mi si blocca


giovedì 13 settembre 2018, 9:50
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 1:12
Messaggi: 218
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Il declino dei camping naturisti. Chiusure sempre più numerose
di P.R. - 11 settembre 2018

Drastica la riduzione delle strutture, ridotte da 33 a 13 negli ultimi anni. In ballo anche il futuro del pionieristico “Koversada”, aperto nel 1960


POLA Dopo il boom iniziato negli anni Sessanta e proseguito nei decenni successivi, i campeggi naturisti in Croazia sono in declino. Dai 33 camping e i 6 milioni di soggiorni annui registrati nel periodo più “felice”, siamo scesi oggi a sole 13 strutture per 2 milioni di soggiorni, pari a malapena al 3,5% dei pernottamenti complessivi. L’ultima chiusura, che avverrà a fine mese, è quella del camping Sunny a Fontane, nel parentino, che nel 2019 riaprirà per proporsi però ai turisti in costume e con un nuovo nome: Premium Camping Resort.

Lo stesso destino pare essere riservato al mitico campeggio di Coversada di Orsera, aperto nel 1960 e indicato come il pioniere del naturismo in Europa, capace di accogliere 5.000 ospiti sulla ragguardevole superficie di mezzo milione di metri quadrati. L’azienda Maistra di Rovigno, che lo gestisce, sta pensando di riservare solo un angolino ai naturisti.

Per lunghi anni la Croazia è stata la seconda destinazione naturista in Europa, dietro solo alla Francia ma davanti alla Germania. In ambito nazionale a fare la parte del leone è sempre stata l’Istria, con l'85% degli impianti ricettivi e il 90% dei pernottamenti registrati.

Quali sono i motivi del calo di questo tipo di turismo registrato in Croazia? Secondo Jerko Sladoljev, dell'associazione Top Camping Croazia, con sede a Parenzo, «inspiegabilmente le aziende turistiche non investono più, tranne poche eccezioni, nei camping naturisti e questo segmento dell'offerta turistica viene quasi ignorato in sede ministeriale a vantaggio del cicloturismo, turismo enogastronomico e altri comparti sui quali vengono riposte notevoli risorse. Con gli investimenti giusti e mirati, i camping naturisti - conclude Sladoljev - possono operare all'attivo, come dimostrato dal Valalta di Rovigno, l'unico a 4 stelle nel Paese».

Di anno in anno del resto in Croazia si notano con sempre più frequenza turisti che per spogliarsi completamente scelgono angoli appartati di spiaggette poco frequentate: un comportamento contro le disposizioni di legge, ma silenziosamente tollerato dalle autorità.

A oggi i campeggi naturisti istriani possono accogliere 30 mila villeggianti e offrono il 14% delle capacità ricettive totali nella penisola. Qui troviamo 7 dei complessivi 13 camping di questo tipo nel Paese: Canegra a Salvore, Ulika a Porto Cervera, Solaris a Torre, Istra Funny a Fontane, Coversada a Orsera, Valalta a Rovigno e un parte di Casella a Medolino. Il tratto di costa istriana a maggior densità di camping turistici è quello tra la foce del Quieto a Torre e il Canale di Leme. Qui troviamo impianti per 2.000 posti letto negli insediamenti e oltre 20.000 posti nei camping per un totale di oltre un milione di giornate presenza.

_________________
Su in alto, sotto la testata, clicca su "PORTALE di eXtraVillage" e sulla pagina che si caricherà, troverai in basso i collegamenti ai 10 interventi più recenti.


sabato 6 ottobre 2018, 15:09
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 58 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010