Oggi è domenica 16 dicembre 2018, 22:00



Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
 Naturismo in Australia & Nuova Zelanda - Luoghi e spiagge 
Autore Messaggio
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
"Porte aperte" al club fkk "Southern Naturally"

A Southland group threw open its doors and and its members dropped their drawers for the first of two open days yesterday

Southland's only naturist club, Southern Naturally, based near Otautau, is hoping to attract new members to bolster its numbers to help make ends meet.

Club president Bevan said membership had shrunk to 12 and it was becoming difficult to meet all the costs needed to keep the club running.

"Ideally we would like about six more people to join, but we'll see what happens."

Increased rates and electricity bills were beginning to take their toll, he said.

"Everything is going up."

Yesterday, four people visited the club and Bevan said all would be welcome for day two, today.

People of all shapes and sizes could come and "be who they were and as they were".

About 30 percent of the club's members were female and Bevan said it was important to even up the scale.

"We'd like it to be as even as possible because I'd imagine it could be a little intimidating if there was just a crowd of guys here, but I don't know - I'm not a woman."

He said being a naturist wasn't only a feeling of freedom without clothing, there were health benefits, too.

"It's great for vitamin D and it's good for both men and women in other more detailed ways."

Bevan said he understood it was a more unusual pastime, but that should not get in the way. "It's about respecting your body and respecting who you are," he said.

Day two of the open day will be held at the clubhouse on the corner of Guise and Aparima roads, otherwise the club can be contacted by writing to it at PO Box 5049, Invercargill.

:arrow: http://www.stuff.co.nz/southland-times/ ... ew-members


venerdì 1 maggio 2009, 12:23
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4420
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
La Camera di Commercio di Marlborough (Nuova Zelanda) ha candidato il Wairau Valley naturist park al premio di Migliore Impresa dell'anno. Qui sotto l'intervista alla proprietaria Kay Hannan. In nuova Zelanda ben il 25 per cento della popolazione si e' dichiarata favorevole al nudismo.

http://www.stuff.co.nz/marlborough-expr ... ing-nudity

Normalising nudity
SOPHIE PREECE per The Marloborough Express

Naked ambition: Kay Hannam, of Wai-natur Naturist Park, is entered in this year's Marlborough Chamber of Commerce Business Excellence Awards.

exposing her books to the scrutiny of strangers is a harder task for Kay Hannam than exposing her body.

But the owner of Wai-natur Valley Naturist Park hopes that by baring her business she'll encourage others to bare their skin.

"The more recognition we can gain the better. So some of those one-in-four people who are comfortable about nudity might be more willing to get out there."

The Wairau Valley naturist park is one of eight business entered in the Marlborough Chamber of Commerce Business Excellence Awards, which reward innovation, among other categories.

"We feel we are quite innovative," said Ms Hannam. "We provide a place where people can relax in the nude and obtain a great deal of respect for themselves and each other. It's very empowering for people."

She says a nationwide survey showed 25 per cent of New Zealanders were comfortable with their own and other people's nudity. "It's just about convincing them to take that first step."

Ms Hannam and partner Brian Williams set up their first naturist business in 1997, renting a property at Lake Tekapo and running a home stay and annual Mackenzie Muster Naturist Festival. "It just grew. It was like holding a tiger by the tale."

She says the festival was a good way of introducing the general public to naturism.

"I really wanted to broaden people's minds a little bit and make nude recreation a more acceptable lifestyle choice ... I'm very proud of being a naturist and like to tell other people about it."

A 2006 move to the Wairau Valley, where she and Mr Williams could own and develop their own property, required sacrifices, not least of which was giving up the repeat custom that had made up half their bookings.

Rebuilding that client base while developing the five-acre site into a bed and breakfast and camping ground, with amenity blocks, recreation room, swimming pool and spa, has been hard work, but the result is a lifestyle the couple love and a developing business focus for Ms Hannam.

"We started it as a hobby, but it is now a worthwhile business that I think is worth carrying on. This awards appraisal has made me focus on that. It's made me look at things a lot more clinically."

They have started events like Nudie Foodies Sounds Adventure, an annual get-together where a charter boat ride is followed by dinner in the garden and a golf tournament the following day.

For Ms Hannam the decision to do all of that nude is a simple one. "My attitude is that I sleep in the nude and when I get up in the nude I shower in the nude, and if it's a really nice day I think why would I put on clothes?"

She wishes more people could see it that way. "I think that's what I'm out there to do. Normalise it."

The winners of the Marlborough Chamber of Commerce Business Excellence Awards will be announced at the Gala Dinner on November 18

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


sabato 29 ottobre 2011, 12:42
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 786
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Per lavoro in Australia nel mese di Marzo, essendo uno di quei viaggi che non si fanno spesso, mi sono concesso una settimana di relax anche per smaltire le 9 ore di fuso orario.

Inizio subito con il dire che l'Australia è talmente grande e le spiagge talmente selvagge che dubito molto che sia difficile non trovare una spiaggia dove spogliarsi, ma le spiagge c/o ufficiali e quelle "tollerate" sono in ogni caso poche.

Altra cosa da dire è che anche qui, forse perché sono andato in settimana in bassa stagione, più che ampia presenza naturista posso parlare di bassa presenza naturista al 99% fatta da uomini in caccia di altri uomini... quindi in genere una presenza un po' equivoca costante.

Il vantaggio di essere straniero mi ha permesso di svicolare fingendo uno scarso inglese ma devo dire che su quattro spiagge visitate di cui una completamente deserta, in due spiagge il "simpaticone" che arriva allupato ad attaccare bottone si è presentato in meno di 10 minuti.

Detto questo parliamo delle spiagge...

La prima visitata è Belongil Beach, parte nord di Byron Bay.
Spiaggia non ufficiale con una reputazione non buonissima di simpaticoni.
Infinitamente lunga, magnificamente sabbiosa, il giorno in cui ci sono stato era frequentata da non più di 10 naturisti sparsi su oltre un chilometro.
Nessun disturbo anche perché la distanza era tale da sentirsi praticamente da soli.

Si arriva in auto da Byron Bay e si cammina verso Nord fino a trovarsi nel nulla.
Parcheggi gratuiti.
Paesino fantastico, gente rilassata come tutti gli australiani, posto per chi ama passeggiate infinite.


La seconda visitata è Samurai Beach, spiaggia naturista ufficiale, vicino a Nelson Bay.
Il tempo non era buonissimo ma la spiaggia è da lasciare senza fiato...
Il parcheggio gratuito è a circa 1500 m a piedi ed ha cartelli che avvisano di possibili furti (sì, anche qui...). Se volete un parcheggio sicuro come ho fatto io (avevo le valigie) ho affittato una piazzola tenda nel campeggio vicino alla spiaggia per circa 28 Euro ma ho potuto anche fare la doccia.
Tornando alla spiaggia è stupefacente, lunga e desolata...obbligatori acqua, cibo, cappello e crema solare e possibilmente un ombrellone.
Mare bello quando è calmo, ma ho trovato mosso.

C'erano una coppia e tre uomini ed uno è arrivato in quarta a rompere gli zebedei.


La terza spiaggia visitata è Cobblers Beach, spiaggia ufficiale a Sydney.
Facilmente raggiungibile, con parcheggio a pagamento caruccio...
Piccola, carina, con il mare niente di speciale (siamo nella baia di Sydney).
Trovate pochissime persone, solo uomini...sono andato via dopo poco perché iniziavo a sentirmi come il canarino di Gatto Silvestro...

Nel tornare alla macchina sono andato a vedere una spiaggetta vicina, sempre naturista ufficiale...Obelisk Beach.
Questa è ufficialmente un luogo di caccia gay ed in effetti confermo.
Tutti i presenti in parata senza neanche troppa vergogna.
Non era quello che stavo cercando e non ho neanche raggiunto la fine del sentiero.

La quarta spiaggia, in questo caso non ufficiale, è Little Diggers Beach, vicino a Coffs Harbour.
Si parcheggia in una zona che è riserva naturale (come metà della costa Australiana, in ogni caso) e si va a piedi per Diggers Beach, tessile...qui si scavalca un piccolo promontorio roccioso, meglio con la bassa marea, per trovarsi in un anfiteatro naturale magnifico.

Spiaggia pulita, bella, con acqua magnifica.
Una decina di persone, tutti uomini...e dopo meno di 10 minuti ecco l'abbordaggio.

Con questo ultimo ho scambiato due parole parlando del fatto che sono un naturista italiano e che mi stupiva il fatto di non aver visto donne mentre da noi "pullulano" (...lo so, era per vedere la sua reazione...).
E in effetti mi ha guardato un po' incuriosito dicendo: "anche qui in Australia ogni tanto, raramente, ci sono donne..."

Che dire...
Speravo che il fenomeno fosse un po' più diffuso, anche perché gli Australiani hanno la fama di essere molto "easy going", aperti e infatti nelle spiagge tessili i topless sono più frequenti che da noi.
Invece la mia esperienza mi ha presentato una situazione più simile a quella italiana dove, nonostante le spiagge ufficiali, il fenomeno del naturismo è molto legato alla parte "cuccaggio" e quasi tutto maschile.

Certo gli spazi sono enormi quindi, chiarita l'intenzione iniziale, non c'è problema nel trovarsi uno spazietto privato...ma anche i giornali locali evidenziavano come il naturismo stia diventando sempre meno sano con sempre maggiori "aggressioni" da parte di guardoni e "cacciatori".

Diciamo che, se non cercate solo naturismo, un viaggio "downunder" è fortemente suggerito.

Ho visto un sacco di posti nel mondo ma l'Australia, costa Est, è il posto più magnifico che abbia mai visto.

Luca

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


giovedì 10 maggio 2018, 13:07
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3883
Rispondi citando
Certo che quest'dea di andare fino in Australia per fare nudismo (con quali risultatati poi....) non è niente male! :lol:
Devo assolutamente proporlo a mia moglie! :ghgh: :supermad:

Comunque Australiani = Inglesi, e quindi...nostri fratelli, anti-naturisticamente parlando!

Comunque il legame tra topless e nudismo secondo me non esiste! In Italia non è nemmeno vietato....mentre se ti spogli completamente chiamano i militari!

Quanto al discorso dei soli uomini.....dopo le ultime discussioni con mia moglie...comincio a capire!

_________________
nemo


giovedì 10 maggio 2018, 13:27
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 786
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
A tua moglie proponigli l'Australia.
Talmente bella che si sta bene anche in bermudoni ascellari!

(tanto poi la spiaggia infinita, come dicevo, la si trova...)

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


giovedì 10 maggio 2018, 13:40
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 11:43
Messaggi: 379
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
Quanto al discorso dei soli uomini.....dopo le ultime discussioni con mia moglie...comincio a capire!


Cioè?


venerdì 11 maggio 2018, 8:25
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 27 febbraio 2008, 17:30
Messaggi: 47
Località: Altopiano di Asiago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Sono stato nella costa occidentale nella zona di Perth, e confermo non si fa fatica a trovare spiagge favolose dove stare nudi. Inoltre proprio a Perth sono stato in una spiaggia ufficiale nudista dove c'era una frequentazione al 50 e 50, e vicino a me si erano piazzate due donne da sole.


giovedì 9 agosto 2018, 16:51
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 7 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010