Oggi è giovedì 14 dicembre 2017, 16:56



Rispondi all’argomento  [ 72 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5
 Il nudo sui principali siti internet 
Autore Messaggio
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4297
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
da Stranieri in Italia
http://www.stranieriinitalia.it/attuali ... zisti.html
e Eunews
http://www.eunews.it/2016/05/16/contenu ... cial/58634

Contenuti inneggianti all’odio, tre associazioni francesi fanno causa ai social

18 maggio 2016
L’Unione degli studenti ebrei di Francia (Uejf), Sos racisme e SoS homofobie hanno denunciato Facebook, Youtube e Twitter
“Su 586 contenuti segnalati perché inneggianti all’odio, solo il 4% è stato soppresso da Twitter, il 7% da Youtube e il 34% da Facebook”. Per questa ragione tre associazioni francesi hanno deciso di fare causa ai social network. L’Unione degli studenti ebrei di Francia (Uejf), Sos racisme e SoS homofobie si sono rivolti alla giustizia dopo aver segnalato, fra il 31 marzo e il 10 maggio scorso, quasi 600 contenuti razzisti, antisemiti, negazionisti, omofobi e facenti l’apologia del terrorismo.

La denuncia, spiegano le associazioni, è volta a “comprendere le ragioni del non rispetto degli obblighi legali” da parte dei social network. “Visti i benefici realizzati da Twitter, Youtube e Facebook in Francia e le poche tasse pagate, il loro rifiuto di investire nella lotta contro l’odio è inaccettabile”, ha commentato il presidente dell’Uejf, Sacha Reingewirtz.

“Twitter, Youtube e Facebook non possono continuare a dire parole rassicuranti per coprire al loro inazione nella moderazione dei contenuti” attacca Dominique Sopo, Presidente di SOS Racisme. “Queste piattaforme sembrano più scioccate da pezzi di seni nudi, che vengono prontamente censurati, che dall’incitamento all’odio contro persone o gruppi di persone. La nostra azione legale vuole far applicare una legge alla quale ora devono obbedire pienamente”.

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


mercoledì 18 maggio 2016, 14:45
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4297
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
nel frattempo Facebook e' sempre piu' ridicola

Fb ha censurato la famosissima foto della bimba vietnamita che scappa nuda per la strada dopo che una bomba americana al Napalm le ha incendiato i vestiti

ma non solo la prima ministro norvegese, in segno di solidarieta' verso chi aveva messo tale foto, ha condiviso la stessa immagine sulla sua pagine di FB e anche lei e' stata censurata

Facebook accused of censorship of ‘Napalm girl’ picture
Criticism of Mark Zuckerberg by Norwegian prime minister removed by social media site.
HORTENSE GOULARD

Norway’s Prime Minister Erna Solberg criticized Facebook Friday, saying it was “wrong” to delete an iconic Vietnam war photograph – only to see her post deleted by the social media company.

“It is highly regrettable that Facebook has removed a record of my Facebook page,” she told Aftenposten, Norway’s largest paper. “I hope Facebook will use this opportunity to review its editing policy and takes the responsibility a large company that manages a broad communication platform should take.”

Solberg’s original Facebook post, which also included the photo, was written in support of Aftenposten, Norway’s largest newspaper, after the editor in chief published a letter addressed to Facebook CEO Mark Zuckerberg, accusing him of censorship.

The controversy began when Facebook told a Norwegian writer to remove the Pulitzer-winning photo from a post about images that changed history on the grounds that it broke nudity rules. After the writer subsequently published a fictional interview with the subject of the photo, criticizing the decision, he was banned from the site for 24 hours.

“I am upset, disappointed — well, in fact even afraid — of what you are about to do to a mainstay of our democratic society,” Espen Egil Hansen, the editor in chief and CEO of Aftenposten wrote in his letter, adding the move was “authoritarian.”

“First you create rules that don’t distinguish between child pornography and famous war photographs. Then you practice these rules without allowing space for good judgement. Finally you even censor criticism against and a discussion about the decision — and you punish the person who dares to voice criticism,” Hansen said.

“I think you are abusing your power, and I find it hard to believe that you have thought it through thoroughly,” adding that editors could not play their role “with you, Mark, as a master editor.”


http://www.politico.eu/article/norwegia ... ign=buffer

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


venerdì 9 settembre 2016, 14:41
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
sto giro la figura di m.. planetaria ha costretto fb a fare retromarcia,per fortuna c'è chi reagisce a certe str..


domenica 11 settembre 2016, 12:56
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4297
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
ennesima figuraccia di emme di Facebook: censurato il Nettuno del Giambologna

da Un mondo di Italia

Facebook censura il Nettuno: contenuto sessuale troppo esplicito
di Federica Notte

Il Nettuno di Bologna contiene contenuto esplicitamente sessuale. Così la pensa Facebook, che ha censurato un’inserzione di una scrittrice. La vicenda ha fatto scandalo ed è stata definita peggio della famosa Controriforma che aveva visto l’Italia cadere nel bacchettonismo.

Facebook censura la statua del Nettuno a Bologna. La vicenda ha avuto inizio quando Elisa Barbari, scrittrice, ha voluto sponsorizzare la sua inserzione pubblicitaria di una pagina su "storie, curiosità e scorci di Bologna" e ha visto il rifiuto del noto social network. "La tua inserzione - risponde il team di Facebook - non è stata approvata perchè viola le linee guida sulle pubblicità di Facebook: presenta un'immagine con contenuto esplicitamente sessuale che mostra eccessivamente il corpo o si concentra su parti del corpo senza che sia necessario. Non è consentito l'uso di immagini o video di nudo o di scollature troppo profonde, anche se per fini artistici o educativi.”

Dunque secondo Facebook il Gigante bolognese sarebbe "sessualmente esplicito" e per questo motivo ha bloccato l'inserzione pubblicitaria di una pagina. Molto ironica la risposta dell’autrice della pagina, che commenta: "Volevo sponsorizzare la mia pagina ma a quanto pare per Facebook la foto del nostro Gigante è un contenuto esplicitamente sessuale che mostra eccessivamente il corpo o si concentra su parti del corpo senza che sia necessario. Il Nettuno? Robe da matti! Negli anni '50, in occasione della festa delle matricole, vestirono il Nettuno. Forse facebook lo preferisce conciato così".

“La cosa interessante – afferma Philippe Daverio, scrittore e critico d’arte – è che la statua del Giambologna fu commissionata dal legato pontificio Pier Donato Cesi quasi cinquecento anni fa, negli anni 1563-64. Insomma, è lì, in bella mostra, da un po’ di secoli. La fontana con la statua in bronzo del dio del mare viene cioè realizzata in piena Controriforma, in un’epoca in cui, in Italia vigeva il massimo bacchettonismo". Daverio inoltre allarga il discorso, ricordando il caso delle statue dei Musei Capitolini di Roma, raffiguranti corpi nudi, coperte nel gennaio scorso durante la visita del presidente iraniano Hassan Rouhan. “Mi sembra” – afferma il critico d’arte – “che stiamo cedendo, globalmente, a una sorta di ricatto etico che è corrispondente alla rinuncia della nostra civiltà. Una cosa non trascurabile.” Qual è dunque il rimedio? Secondo Daverio, evitare Facebook. Solo alcuni mesi fa, ad ottobre, Facebook fece scandalo per avere censurato e rimosso la foto di una modella paraplegica, in carrozzina, durante una sfilata di moda, perché ritenuta troppo sexy.

02 / 01 / 2017

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


lunedì 2 gennaio 2017, 16:07
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4297
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Tumblr noto sito di microblogging dopo l'iniziale liberta' antitetica ad altri microblogging come blogspot ha instaurato una politica di maggiore morigeratezza

finora sono stati limitati blog sessualmente espliciti, spero che in futuro non si estenda questa tendenza alla censura

Cita:
I contenuti sensibili sono permessi su Tumblr?

Puoi postare tutto quello che vuoi su Tumblr, a patto che i tuoi contenuti non infrangano la legge e rispettino le nostre Linee Guida della Community e i nostri Termini di Servizio.

Che cosa sono i "contenuti sensibili?"

Tutti i contenuti che potrebbero non essere adatti per alcuni membri della community di Tumblr. Ad esempio, anche nudità presenti in contesti artistici, educativi e fotogiornalistici potrebbero essere considerati contenuti sensibili. Posto contenuti che potrebbero essere categorizzati come sensibili. Cosa devo fare?

Puoi aiutare noi, e la community di Tumblr, segnalando i tuoi post sensibili. Nelle impostazioni dei tuoi post c'è un interruttore apposito (alla voce "Altre opzioni" nell'app e toccando l'icona dell'ingranaggio su web).

Se buona parte dei tuoi post presentano contenuti sensibili, e in particolare sono di natura sessualmente esplicita, aiutaci segnando il tuo blog come "Esplicito", in modo che i tuoi post non appaiano nei risultati di ricerca delle persone che hanno attivato la Modalità sicura, ed evitare che gli utenti che non hanno effettuato l'accesso su Tumblr vedano tali contenuti nel web. Puoi farlo nelle impostazioni del blog.

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


martedì 10 ottobre 2017, 9:35
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 11:43
Messaggi: 205
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
fambros ha scritto:
Tumblr noto sito di microblogging dopo l'iniziale liberta' antitetica ad altri microblogging come blogspot ha instaurato una politica di maggiore morigeratezza

finora sono stati limitati blog sessualmente espliciti, spero che in futuro non si estenda questa tendenza alla censura


Speriamo..


martedì 10 ottobre 2017, 10:49
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4297
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ultimamente Facebook ha introdotto un programma che automaticamente vede le nudita' e le censura

sono state cosi' censurate capolavori della pittura di Tiziano, Giorgio Vasari, Leonardo Da Vinci

Facebook e' la piattaforma meno pro nudita', tanto che molti pensatori naturisti l'hanno abbandonata ....

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


sabato 2 dicembre 2017, 10:41
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 17:52
Messaggi: 157
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Basta che su Facebook ti dichiari naturista che subito vieni abbordato da perfetti sconosciuti ..... che ti chiedono "ma stai nudo quando sei su Internet?", "ma il nudista sta nudo nudo nudo?"


sabato 2 dicembre 2017, 11:07
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 354
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
ha ragione barbagianni: sono stato per qualche giorno in un gruppo di sedicenti naturisti di fb... confermo la totale diversità di frequentazione rispetto a qui!
è comunque verificata l'immagine distorta del naturismo per la massa.


sabato 2 dicembre 2017, 17:49
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 11:43
Messaggi: 205
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Barbagianni ha scritto:
Basta che su Facebook ti dichiari naturista che subito vieni abbordato da perfetti sconosciuti ..... che ti chiedono "ma stai nudo quando sei su Internet?", "ma il nudista sta nudo nudo nudo?"


Già :D


lunedì 4 dicembre 2017, 11:00
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 dicembre 2009, 0:56
Messaggi: 242
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Barbagianni ha scritto:
Basta che su Facebook ti dichiari naturista che subito vieni abbordato da perfetti sconosciuti ..... che ti chiedono "ma stai nudo quando sei su Internet?", "ma il nudista sta nudo nudo nudo?"


perchè è facile dietro ad un monitor, molto più difficile dirlo vis a vis.
Sono i classici "leoni da tastiera"


lunedì 4 dicembre 2017, 12:08
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 dicembre 2009, 0:56
Messaggi: 242
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
fambros ha scritto:
Ultimamente Facebook ha introdotto un programma che automaticamente vede le nudita' e le censura

sono state cosi' censurate capolavori della pittura di Tiziano, Giorgio Vasari, Leonardo Da Vinci

Facebook e' la piattaforma meno pro nudita', tanto che molti pensatori naturisti l'hanno abbandonata ....

Per me che ho l'hobby della fotografia dove spesso ci sono delle modelle nude, è un dramma. Ogni volta devo censurare la foto o mettere link esterni. Preciso, le foto non sono affatto volgari


lunedì 4 dicembre 2017, 12:10
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 72 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010