Oggi è giovedì 27 aprile 2017, 22:46



Rispondi all’argomento  [ 90 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
 Naturismo nelle Isole Cicladi 
Autore Messaggio
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: mercoledì 17 maggio 2006, 13:58
Messaggi: 156
Località: torino
Rispondi citando
Ο γυμνισμός στις Κυκλάδες

ISOLE CICLADI
Amorgos Anafi Andros Antiparos Delos Donoussa Folegandros Ios Iraklià Kea Kimolos Kithnos Koufonissi Milos Mykonos
Naxos Paros Santorini Schinoussa Serifos Sifnos Sikinos Syros Tinos
*********************************************************************************

Navigando su internet leggo che Milos, Folegandros e Paros sono molto belle. Qualcuno ci è mai stato?
Notizie sul nudismo in quelle isole? (il sito del capt barefoot è troppo poco aggiornato...) Grazie cari...

_________________
Lara


venerdì 19 maggio 2006, 10:24
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6476
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Naxos: spiagge di Plaka e Agia Anna, naturismo piu' che tranquillo, molte famiglie
Milos: le spiagge di Firiplaka e Paliochori sono anche naturiste (evita di andare in Luglio/agosto perche i prezzi sono altissimi ed e' difficile trovare posto)
Mykonos: regno del naturismo, ma troppo "incasinata", difficile trovare spiagge tranquille (l'unica e' a Nord dell'isola, ma se soffia il meltemi e' un disastro),
Sifnos: impossibile trovare angoli per il nudismo, al contrario di altre isole dove e' tollerato, qui addirittura ci sono cartelli che vietano il topless
Serifos: tollerato in praticamente tutte le spiagge
Paros: in molte spiagge e' vietato, la vicina isola di Antiparos e' molto piu' tollerante

_________________
When routine bites hard and ambitions are low, and resentment rides high but emotions won't grow
And we're changing our ways, taking different roads. Then love, love will tear us apart again

Joy Division, settembre 1979


venerdì 19 maggio 2006, 11:53
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6476
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Un report su Mykonos, dall'Archivio Meow:

L'isola è bellissima e in luglio ancora vivibile nella maggioranza delle spiagge, soprattutto di mattina, periodo della giornata in cui è possibile praticare naturismo praticamente ovunque. Nel pomeriggio, con l'arrivo della ressa alcune spiagge diventano tessili al 100 per cento.

Ecco le spiagge una ad una:
Panormos: la migliore per il nudismo. Situata a Nord, spesso ventosissima, ma c'è molto spazio per il nudismo.
Agios Sostis: sempre a nord, spiaggia più piccola, nudisti in fondo in fondo.
Paranga: nella zona di spiaggia libera al mattino c'è un mix fra nudisti, topless e vestiti. Convivenza ok. Nel pomeriggio un carnaio.
Paradise e Super Paradise: non visitate la mattina, nel pomeriggio peggio di Rimini.
Kalo Livadi: la spiaggia più bella, peccato che sia tutta tempestata da ombrelloni che non agevolano il nudismo, visto che sono presto presi di assalto.
Elia: visitata nel pomeriggio, nudisti non visti.
Agrari: altra spiaggia molto bella, nudisti sull'estremità destra.
Fokos: altra spiaggia a Nord, molto adatta al nudismo perchè raggiungibile solo su una strada sterrata. Nudismo agli estremi.

Per lo più si trattava di nudismo gay, in tradizione con Mykonos, con qualche coppia e famiglia. Comunque il giudizio è positivo.

_________________
When routine bites hard and ambitions are low, and resentment rides high but emotions won't grow
And we're changing our ways, taking different roads. Then love, love will tear us apart again

Joy Division, settembre 1979


venerdì 19 maggio 2006, 11:58
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 18:06
Messaggi: 12
Località: Milano
Rispondi citando
Messaggio 
io ho frequentato mykonos diverse volte ma sempre fuori stagione per noi italiani ossia inizio giugno o seconda metà di settembre. Abbiamo potuto( io e mia moglie) starcene nudi e tranquilli praticamente ovunque ma se devo esprimere una preferenza è per la spiaggia di Elia che pur essendo attrezzata con sdraio e ombrelloni è prettamente nudista ed etero se si eccettua la parte più a dx guardando il mare che è regno gay.

_________________
Vivi e lascia vivere...c'posto per tutti e tutto(o quasi...)


venerdì 19 maggio 2006, 12:34
Profilo
Rispondi citando
Messaggio 
Sono stata a Mykonos lo scorso anno a luglio,naturismo inesistente a Paradise e Superparadise,mentre a Paranga e Elia,molti naturisti.


sabato 17 giugno 2006, 13:27
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4780
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Vorrei aggiungere la mia esperienza personale riguardo al naturismo nelle Cicladi. 8)

FOLEGANDROS (report dell'agosto 2005): spiaggia di Agios Nikolaos, si raggiunge a piedi (20 min.) o in caicco (5 min.) dalla spiaggia (tessile, naturismo espressamente vietato con tanto di cartello) di Angali.
La spiaggia di Agios Nikolaos è mista tessile/naturista, 50%/50%, atmosfera molto rilassata, vi sono campeggiatori liberi sotto le tamerici dietro alla spiaggia, in più c'è una piccola taverna.
La spiaggia è di ciottoli, lunga 150 m circa, e l'acqua è generalmente molto bella e limpida. Voto: 8

NAXOS (repot dell'agosto 2006): spiaggia di Plaka, sabbiosa e lunga 3 km. Ci sono zone naturiste e zone tessili. Meglio non mettersi nudi in mezzo ai tessili, comunque c'è spazio per tutti. Acqua azzurro/turchese splendida.
Il vento (meltemi) può a volte risultare fastidioso e sollevare la sabbia. Voto: 9

DONOUSSA (report dell'agosto 2006): fa parte delle piccole Cicladi, si pratica il naturismo sulle spiagge di Kedros e di Livadi.
Kedros si raggiunge a piedi dal paese (15 minuti) o in caicco. C'è una taverna e molti (forse troppi) campeggiatori liberi che non sempre lasciano pulito. Naturisti 60%. Voto: 8
Livadi si raggiunge in caicco (a piedi è troppo lontano), è molto simile a Kedros ma senza taverna, anche qui campeggiatori liberi, naturisti 70%. Voto: 8.5

KOUFONISIA (report dell'agosto 2003): si pratica naturismo sulle spiagge di Italida e Porì, splendide entrambe e sabbiose, la prima è molto affollata in agosto (naturisti: 20%), mentre la seconda è meno affollata perché più lontana e più esposta al meltemi (naturisti: 70%). Voto: 9 per il mare, 7 per l'affollamento a Italida.

AMORGOS (report dell'agosto 2003): spiaggia di Agia Anna, non vicino alla chiesetta ma camminando sull rocce verso sud-ovest, si raggiunge una spiaggia di ciottoli con l'acqua molto bella, di fronte all'isolotto di Megalo Viokastro, naturisti 60%.
Voto: 8

MYKONOS (report dell'agosto 2001 e 2002): meglio evitare tutte le spiagge tipo Paradise e Super Paradise. Io mi sono trovato molto bene all'estemità sud-orientale dell'isola, dopo la spiaggia di Lia (tessile) c'è una piccola baietta chiamata Tsangari (80% naturista - voto 8 solo perché è piccola) e poi, camminando per 20 minuti su tracce di sentiero, si arriva nella baia di Frangià con una spiaggia all'epoca deserta di 150 m (voto 9).

Spero che questo modesto contributo sia gradito a chi avesse bisogno di "dritte" sulle Cicladi... :D


giovedì 16 novembre 2006, 12:23
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: mercoledì 17 maggio 2006, 22:20
Messaggi: 287
Località: Torino
Rispondi citando
Messaggio 
Wave ha scritto:
Sifnos: impossibile trovare angoli per il nudismo, al contrario di altre isole dove e' tollerato, qui addirittura ci sono cartelli che vietano il topless


Evidentemente molte cose cambiano. Praticamente io e la mia fidanzata (ora moglie) abbiamo fatto le prime esperienze di naturismo vedendo altri proprio a Serifos e poi a Sifnos (spiaggia di Vathi nel sud-est), dove non ricordo divieti, nell'agosto 1989.


giovedì 16 novembre 2006, 23:04
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4780
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Caro Naturik, purtroppo molte cose cambiano già di anno in anno... figuriamoci dal 1989 ! :D

Il problema è che dal nostro punto di vista cambiano quasi sempre in peggio.

Ad esempio, una strada nuova costruita da un anno all'altro al posto del vecchio sentiero ("monopati") apre la possibilità di raggiungere spiagge che prima erano isolate anche ai tessili più pigri. Internet fa conoscere a tutti isole come Donoussa che prima non si sapeva neppure dove fossero.

Inoltre ad agosto c'è la consueta invasione di italiani che ormai arrivano dappertutto grazie al passaparola, e purtroppo l'equazione "italiani = 99% tessili" resta a mio parere valida. :( Per cui, spiagge che in giugno sono in prevalenza nudiste perché il turismo è prevalentemente nordico diventano prevalentemente tessili in agosto quando arrivano gli italiani bermudati, pareati e raybanati. :D

Ma forse qui si va OT..... ;)

Ciao

Giulio


venerdì 17 novembre 2006, 10:18
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 14 giugno 2006, 22:36
Messaggi: 57
Rispondi citando
Messaggio 
beh..la mia prima esperienza naturista si tenne proprio a paros, insieme alla mia fidanzata di allora.......eravamo però nel 1980! Poi arrivò un tizio dalla battigia su un KTM e gli chiesei in inglese : " che ore sono per favore?" E lui " sono della Polizia, dove sono i vs costumi?


mercoledì 22 novembre 2006, 16:30
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4780
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
... in effetti non sono stato affatto impressionato dalle opportunità di praticare il nudismo a Paros.

Purtroppo la forma dell'isola è tale che si arriva praticamente dappertutto in auto. Ciò significa famiglie tessili etc. etc. etc.

C'era qualche nudista isolato sulla spiaggia di Marpissa ad est dell'isola, ma tutto sommato io quella volta mi sono sentito a disagio, e capita molto di rado. Ciò vuol dire che eravamo pochi nudisti circondati da una marea di tessili, che però a dire il vero erano abbastanza tolleranti.

Alle Kolimbithres visino a Naoussa è un carnaio (parlo di agosto), nudismo neanche a parlarne. :(

Ad Antiparos c'è una spiaggia ufficialmente nudista all'estremità nord dell'isola di cui molte guide parlano bene, ma io sinceramente quella volta che sono andato ad Antiparos non lo sapevo... per cui non l'ho vista. E' vero comunque che c'è molta meno gente e se uno ha tempo può raggiungere camminando alcune calette isolate.

Purtroppo anche Paros è stata in parte rovinata dal turismo discotecaro e ignorante. Con tutte le discoteche che ci sono a Jesolo e Blackpool questi pecoroni vengono a rompere i c...oni alle Cicladi. :evil:

Ciao

Giulio


mercoledì 22 novembre 2006, 17:11
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6476
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Da Martedì 24 aprile a Martedì 1 maggio 2007
Naxos (Grecia)
Soggiorno naturista
Programma Clicca qui
Info: 348.2551810 - maxedani@supereva.it (Massimo Candellone)
Organizza A.N.ITA.


giovedì 22 marzo 2007, 14:43
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4780
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Bella iniziativa, quasi sicuramente andranno nella zona di Plaka, ho però paura che l'acqua sia ancora un po' freddina... :D


giovedì 22 marzo 2007, 14:46
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4780
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Una mappa non molto aggiornata e abbastanza incompleta, ma può dare un'idea:


Immagine

Verde: spiagge "ufficiali"
Rosso: spiagge "non ufficiali"
Blu: spiagge dove il naturismo è a rischio per l'avanzata dei tessili :?


mercoledì 11 aprile 2007, 17:28
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4780
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Vorrei descrivervi l'esperienza vissuta la scorsa estate sull'isola di Donoussa, un angolo delle Cicladi che non tutti conoscono, poi valuterete voi se val la pena andarci...

Donoussa fa parte delle "Piccole Cicladi". Le Piccole Cicladi sono un sotto-arcipelago situato tra Naxos ed Amorgos. Sono una manciata di piccole isole, rimaste disabitate per secoli e solo da poco sono state "scoperte" come meta turistica.
Intendiamoci: questo non significa che sono prese d'assalto da orde di turisti. La capacità di accoglienza delle isole è limitata, pertanto conviene prenotare con un certo anticipo.
Le isole abitate stabilmente sono Iraklià, Schinoussa, Epano Koufonisi, Donoussa. Ci sono poi altre isole completamente o quasi del tutto disabitate, quali Keros e Kato Koufonisi.
L'isola di Keros è disabitata oggi, ma intorno al 4000 a.C. era un centro della cosiddetta civiltà protocicladica, e sull'isola sono state rinvenute alcune statuette antropomorfe che sono oggi custodite al Museo Archeologico di Atene, come il famoso "Suonatore di Flauto".
Kato Koufonissi è pure disabitata, salvo una taverna che rimane aperta solo in estate e che mette a disposizione un terreno adiacente per i campeggiatori "liberi ed avventurosi". La taverna mette a disposizione l'acqua per lavarsi, in cambio di un contributo simbolico, tanto poi sanno che chi passa le notti sull'isola è forzatamente un loro cliente...
Kato Koufonisi è uno dei pochi paradisi rimasti per il campeggio libero. L'isola la si gira comodamente a piedi in un paio d'ore. Le spiagge sono deserte e selvagge, anche se c'è da dire che quelle di Epano Koufonisi sono migliori. Ovviamente su tutte le spiagge di Kato Koufonisi vige la regola del "clothing optional".


Immagine
Foto: la punta nord di Kato Koufonisi, presso la taverna

Epano Koufonisi: un'isola tonda, quasi piatta, una manciata di case, una serie di spiagge di sabbia una più bella dell'altra.
Purtroppo, è abbastanza affollata in luglio ed agosto. La fama delle sue spiagge è tale che si è diffusa un po' troppo la voce e adesso non è propriamente tranquilla in alta stagione, a differenza delle altre isole dell'arcipelago.


Immagine

Foto: Epano Koufonisi vista da Naxos. Sullo sfondo Keros.


Immagine
Foto: Epano Koufonisi

Vale comunque la pena fermarsi per qualche giorno, una settimana al massimo, e godere della bellezza delle spiagge di Italida e di Porì, entrambe "clothing-optional".
Donoussa resta un po' in disparte rispetto alle altre isole del micro-arcipelago. Il mitico battello "Express Skopelitis", che collega le piccole Cicladi con Naxos ed Amorgos, non sempre prosegue per Donoussa. Qualdo il meltemi soffia forte, non è raro restare "forzatamente" sull'isola per qualche giorno in più, in attesa del ripristino dei collegamenti marittimi.
Donoussa è più montuosa delle consorelle. Il porticciolo di Stavros, nonché capoluogo dell'isola, accoglie i visitatori. Una manciata di casette bianche adornate da bellissime bouganvillee. La cupola blu della chiesa di Agios Georgios si staglia tra il bienco della case e il violetto delle bouganvillee.


Immagine
Foto: il porticciolo di Stavros a Donoussa

La costa sud è un susseguirsi di calette sabbiose e non: Kedros, Livadi, Vathy Limenari, mentre ad est si apre la baia di Kalotaritissa con l'isolotto di Skoulonissi.
Il ritmo è quello tipico della Grecia degli anni '60, quando ancora il turismo era costituito da una manciata di hippies, intellettuali, appassionati della cultura greca classica e moderna, persone alla ricerca di loro stessi o semplicemente di un impossibile (o no?) ritorno alle origini, ai ritmi di una volta scanditi dai gesti semplici.
Sull'isola in poco tempo si arriva a conoscersi praticamente tutti, i visi sono noti, ci si saluta e si scambiano 4 chiacchiere in una moltitudine di lingue. Un solo bar per il dopo cena, rigorosamente tranquillo e senza musica "zum-zum-zum". Per la cena, ci sono 4 "tavèrnes" e si riesce comodamente a provarle tutte e fare la propria personale classifica.
C'è un taxi non ufficiale, un bazar/market annesso ad una delle taverne, non ci sono distributori di benzina, dall'anno scorso c'è (udite, udite!) un bancomat. Una strada parte da Stavros e si dirige verso Kalotaritissa passando attraverso il pugno di case di Mersini, ove si trova un'altra taverna.
La spiaggia di Kedros è la spiaggia degli "alternativi", molti campeggiano qui in modo a dire il vero un po' troppo "selvaggio", andrebbe a mio parere regolamentato in qualche modo, e c'è una deliziosa taverna dietro la spiaggia che serve a chi non resiste delle ottime macedonie di frutta con lo yogurt greco, e non solo.

Immagine
Foto: la spiaggia di Kedros

Su tutta l'isola vige la regola del "clothing-optional", salvo sulla spiaggia di Stavros che è troppo vicina alle case.
Per il resto, libertà, tranquillità, essenzialità.
L'affitto di una camera con bagno in agosto costa normalmente 50 Euro a notte per la stanza. Non serve cucina, tanto si va fuori per mangiare.
Quando cambia il vento e il mare a sud si ingrossa, le baie a nord diventano accessibili per chi ha voglia di scarpinare.
Come ci si arriva: da Naxos o da Amorgos con l'Express Skopelitis, oppure 2 volte alla settimana col traghetto più grande "Dimitroula". Se prendete lo Skopelitis e soffrite il mal di mare, procuratevi la Xamamina prima di partire perché se soffia il meltemi e il mare è grosso rischiate che la traversata si trasformi in incubo.
Per arrivare a Naxos si prende uno dei molteplici traghetti dal Pireo oppure ci si arriva direttamente in aereo con un volo interno della Olympic.
Partendo da Naxos con l'Express Skopelitis vi fermerete prima ad Iraklià, poi a Schinoussa. Non sono mai sceso su queste due isole, ma sono pur esse molto piccole con baiette dove il costume non è obbligatorio. Se un giorno ci andrò, vi farò sapere...

Immagine
Foto: il porticciolo di Iraklià visto dall'Express Skopelitis


giovedì 17 maggio 2007, 12:22
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4780
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
He he... bella domanda... dipende cosa si cerca, naturismo lo puoi fare sia su una sia sull'altra, Naxos è decisamente più tranquilla come isola, non è ancora arrivato il turismo di massa... ma Mykonos è splendida pure, basta abituarsi alla folla o andare nelle parti più remote dell'isola armandosi di santa pazienza... mentre a Naxos c'è la spiaggia di Plaka che è lunghissima, facile da raggiungere e tutta "clothing-optional"...


mercoledì 27 giugno 2007, 15:50
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 90 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010