Oggi è venerdì 20 ottobre 2017, 16:04



Rispondi all’argomento  [ 123 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
 Naturismo in Istria (Croazia) - Spiagge naturiste 
Autore Messaggio
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: giovedì 31 maggio 2007, 17:44
Messaggi: 761
Località: nord
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
mi sa che merita una visita da chiunque si trovi in Istria


domenica 4 maggio 2008, 15:33
Profilo YIM
Turista
Turista

Iscritto il: martedì 30 ottobre 2007, 22:10
Messaggi: 85
Rispondi citando
Ciao a tutti (in particolare all'efficientissimo Bugoni!). Come forse ho già scritto, a Luglio andrò una settimana in Croazia con la mia ragazza e vorrei sapere che spiagge/isole vicino Rovigno mi consigliate di vedere (ovviamente preferirei fkk)! Per esempio mi hanno parlato bene dell'Isola Rossa, altri suggerimenti???
Grazie a tutti e un salutone affettuoso...ciaoooo!!!

_________________
Lorenzo79


sabato 7 giugno 2008, 10:55
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Istria

Dov'è?

Immagine

Qualche notizia:
Posta all'incrocio di vie che portano verso l'Italia, il Danubio e l'Oriente, l'Istria - meraviglioso mosaico di natura e storia - conserva maestosi resti del periodo romano, segni vistosi del secolare dominio veneziano, impronte dell'autorità austriaca, contributi della cultura slava. Come la storia anche la natura è stata generosa con questa penisola protesa nell'Adriatico settentrionale: colline, verdi vallate, insenature, bruschi dirupi scendono verso un mare che oggi è, di questa terra, la maggiore ricchezza.

Centri principali:
Opatija (it.: Abbazia) è, grazie alla sua straordinaria posizione, da più di un secolo una rinomata destinazione turistica, famosa per i suoi alberghi in stile impero, i parchi e le ville liberty. Pazin: (it.: Pisino) il capoluogo della contea istriana è oggi una bella cittadina sita nell'interno, ricca di resti risalenti all'epoca (XIX secolo) in cui visse il suo periodo di massimo splendore. Da vedere il Castello, che si dice abbia ispirato Jules Verne, la cattedrale di San Nicola, il convento di San Francesco. Porec (it.: Parenzo): antiche case e nobili palazzi gotici caratterizzano un centro storico tra i più belli della Croazia, ricco di resti della dominazione veneziana; la Basilica Eufrasiana, sintesi massima dell'arte bizantina in Adriatico, è altresì uno dei principali monumenti istriani. Pula (it.: Pola), la città più grande dell'Istria (anche se non il capoluogo), è al tempo stesso frequentato centro turistico, rilevante polo industriale, grande porto. Il più maestoso monumento della città è l'Anfiteatro Romano, costruito nel I sec. d.c.: poteva ospitare fino a 20.000 spettatori ed è uno dei meglio conservati che ci sono giunti dall'Antichità. Molto interessante il centro storico nel suo complesso, con il Castello, la Cattedrale ed il Tempio di Roma e Augusto. A poche miglia dalla costa di Pula non si può non visitare le isole Brijuni (it.: Brioni), un incantevole arcipelago formato da 14 isolette, oggi parco nazionale, un tempo residenza prediletta del presidente Tito. Rovinj (it.: Rovigno) è un'incantevole località marittima, stesa su due colline, sulla più alta delle quali sorge la collegiata di Sant'Eufemia; per il resto il suo magnifico centro storico è un dedalo di intricate viuzze, oggi suggestivo scenario per manifestazioni artistiche. Vrsar (it.: Orsera), oggi piacevole centro di vacanze, ha un'antica storia, che risale al periodo in cui fu la residenza preferita dei vescovi di Porec (X-XII sec.): di particolare interesse la chiesa della Madonna del Mare.


Immagine

carta stradale

Immagine

immagine satellitare

Come arrivare - trasporti interni:

Anche se l'Istria è geograficamente la regione croata più vicina all'Italia purtroppo - almeno nello stato attuale delle cose - non si può dire che raggiungere le sue principali località balneari sia proprio una "passeggiata", specialmente in luglio ed agosto. Code ai valichi di frontiera, strade inadeguate, circolazione caotica in prossimità dei centri urbani rendono i tempi di percorrenza piuttosto lunghi. In ogni caso è da tempo in corso un notevole sforzo da parte delle autorità croate finalizzato a migliorare la viabilità istriana, oggi imperniata sulla congestionata litoranea, nonchè su di una superstrada, la n.3, che collega Rijeka (Fiume) a Pola, passando per Pazin e che - nei prossimi anni - dovrebbe essere completata fino a pochi km da Portorose (Slovenia), collegando (e decongestionando) Rovigno, Parenzo ed Umag. Una nuova autostrada, la n.8, collegherà infine Rijeka al confine sloveno da dove proseguirà, nell'interno, per Trieste. Per il resto, tolte le poche strade statali, la viabilità istriana - pur senza dubbio migliore rispetto a quella (disastrata) della Dalmazia - non consente rapidi spostamenti e va percorsa con la massima attenzione. Di nessuna utilità sono le ferrovie, recentemente incorporate in quelle nazionali croate: un'unica lenta linea collega Rijeka a Pola, passando per Pazin. Due di fatto gli scali aerei: quello di Pola e quello di Rijeka (che è poi sull'isola di Krk), entrambi sprovvisti di collegamenti diretti con l'Italia. Una buona idea potrebbe essere quella - soprattutto per chi è diretto nei grandi resorts naturisti della costa occidentale - di arrivare in Istria via mare. Venezia Lines collega con veloci aliscafi il capoluogo veneto con Parenzo, Rovigno, Pola e Rabac.


ImmagineImmagineImmagine
ImmagineImmagineImmagine
ImmagineImmagineImmagine

Naturismo:

Data la sua consolidata tradizione turistica, la vicinanza a Paesi - come la Germania e l'Austria - dove il naturismo ha conosciuto i suoi natali, l'Istria è senza dubbio la regione della Croazia maggiormente attrezzata per soddisfare le esigenze del turista che ama bagnarsi e prendere il sole nudo. Un naturismo, quello istriano, fatto nella sua prevalenza di grandi resort e villaggi attrezzati, frequentati in maggioranza da italiani e tedeschi, e quindi assai differente da quello dalmata, dove l'assenza (o quasi) di strutture fkk è compensata dalla possibilità di godere in assoluta tranquillità di calette e scogliere solitarie ed incontaminate. Anche se non mancano angoli di costa suggestivi dove potersi spogliare in tranquillità - specialmente in bassa e media stagione - una vacanza naturista in Istria è particolarmente indicata per chi cerca innanzitutto la comodità di avere tutto a portata di mano, nonchè è sicuramente più adatta delle spesso selvagge isole dalmate alle famiglie con bambini. In ogni caso, evitando le spiagge - che in Istria sono quasi sempre delle terrazze cementate attrezzate - più vicine ai centri abitati, alle chiese, ai grandi villaggi turistici tessili, si può - come è regola in Croazia - praticare quasi ovunque: buona regola è dare un'occhiata intorno e vedere se c'è qualche altro naturista, meglio ancora se croato, e quindi...adeguarsi!


:arrow: da nord verso sud (costa occidentale)...e viceversa (costa orientale)

Umag
A circa 10 km da Umag c'è il piccolo ma frequentato camping Kanegra: sito nella baia che fronteggia la cittadina slovena di Piran, è immerso in una ricca vegetazione mediterranea. La parte del campeggio riservata ai naturisti offre circa 200 piazzole più 230 posti letto in bungalow; bella spiaggia di ghiaia prospicente. Il Kanegra offre anche ristorante, discoteca, supermercato, attrezzature sportive, ufficio postale: info clicca qui. Sempre a poca distanza da Umag c'è una spiaggia naturista nei pressi del resort (tessile) Sol Polynesia, in località Katoro: è una spiaggia terrazzata a pagamento in parte in cemento ed in parte in erba, molto frequentata nei weekend.


Immagine Immagine

Novigrad
A nord dell'affascinante cittadina di Novigrad, nella penisola di Karpinjan, c'è la spiaggia naturista omonima. Può facilmente essere raggiunta a piedi da Novigrad: è poco dopo il porto turistico "Nautica" ed è dotata di servizi essenziali.


Immagine

Porec
Oltre ad essere una suggestiva località di grande interesse storico-artistico, Porec è una delle capitali del naturismo in Croazia. Nelle sue immediate vicinanze, infatti, sorgono alcuni dei più grandi complessi turistici del Paese e non molto lontani (a Vrsar) ne sono altri. L'autocamp fkk Solaris può ospitare fino a 2500 persone ed offre diverse tipologie di alloggio, quali 420 piazzole, 144 appartamenti e 140 bungalow, per complessivi 800 posti letto. Sito nella parte meridionale della penisola di Lanterna, a 12 km da Porec, è senza dubbio uno dei resort naturisti meglio attrezzati dell'Adriatico. Per info: clicca qui. Più piccolo, ma non per questo meno noto, è il camping fkk Ulika, ad 8 km a nord di Porec. Oltre a 400 piazzole per campeggio, offre roulotte in fitto ed una settantina di mobilhomes. E' dotato di piscina, ristorante, supermercato, centro sportivo. Per ulteriori informazioni sul campeggio vincitore del Croatia's Best Campsite 2008, clicca qui. Nei pressi del campeggio tessile "Zelana Laguna" c'è una spiaggia naturista, poco ad est del campeggio. Anche il camping tessile "Bijela Uvala" ha una zona della sua spiaggia attrezzata per la tintarella integrale. Sulla parte sinistra della piccola isola di Sv.Nikola, poco a destra dell'hotel "Fortuna", c'è una spiaggia naturista, collegata alla terraferma da motobarche da mattina fino a tardo pomeriggio.


Immagine

mappa delle spiagge naturiste nella zona di Porec (Porecka Rivijera)

Immagine

immagine satellitare della costa compresa tra i resort Solaris ed Ulika

Vrsar
La costa attorno a Vrsar, divisa in due dal canale - ma sarebbe meglio chiamarlo fiordo - di Lim (it.: Leme) offre ogni tipo di alloggio. Un po' più a nord di questa cittadina c'è il resort Istra Naturist, noto anche come Funtana dal nome della località ove si trova: si tratta di un campeggio fkk (dotato anche di roulotte fisse e di una decina di bungalow) sito su di una magnifica penisola verdeggiante, in prossimità di un pittoresco villaggio di pescatori. Per prenotare: vedi qui. Va però detto che per i naturisti la destinazione "principe" in zona è senza dubbio il grande resort di Koversada, il primo ad essere inaugurato in Europa (1961), sulla costa che fronteggia una celebre isoletta dove trascorse molto tempo il famoso avventuriero veneziano Giacomo Casanova. Anche se ormai superato dalle città naturiste sorte a partire dalla fine degli anni '70 prima in Francia e poi in Spagna, Koversada offre su più di 120 ha ristoranti, bar, supermercati, negozi, impianti sportivi. Circa 900 le piazzole per tende e caravan, più di 350 i posti letto in bungalow ed appartamenti (prevalentemente concentrati nella zona chiamata "Blesicka"). Info qui.


Immagine

immagine satellitare della costa compresa tra i resort Istra Naturist e Koversada

Rovinj
Questa notissima località balneare istriana completa, idealmente, la "riviera naturista", caratterizzata come abbiamo visto da grandi e piccoli resort fkk (e purtroppo dal 2005 il villaggio fkk Monsena è stato "tessilizzato" ed ora è noto come "Amarin"...). Non da meno dei precedenti è il lussuoso resort naturista Valalta, che - come Koversada, che sorge proprio sull'altra sponda del canale di Lim - è uno dei più antichi in Europa. Su di una superficie di quasi 70 ha ospita 1300 piazzole per tende, caravan e roulotte (anche in fitto), più 430 posti letto in bungalow/chalet/appartamenti e 43 in mobilhomes. Dotato - come pochi altri centri naturisti - di un proprio porto turistico, Valalta offre ogni tipo di comodità, oltre ad un'apprezzabile - perchè rara in Istria - spiaggia di sabbia. Per prenotare cliccare qui. Una spiaggia naturista è anche sull'isoletta di Sv.Katarina, a soli 5 minuti di barca dal porto di Rovinj. Molto popolare tra i nudisti sono anche le insenature disseminate lungo la Zlatni rt (it.: Punta Corrente), ricca di baie ed occupata da un parco naturale. Si tratta di angoli selvaggi, privi di qualsiasi servizio, adatti a chi cerca solitudine e tranquillità. Poco oltre la punta, a 15 minuti di barca da Rovinj, si può prendere il sole nudi sull'isola Crveni Otok (it.: Isola Rossa), una vera e propria perla dell'Istria circondata da un mare spettacolare ed ombreggiata da pini secolari. Sempre a sud di Rovinj a 3 km c'è anche il campeggio tessile Polari, dotato di ristoranti, bar, supermarket, con poco distante un moderno complesso di appartamenti noto come "Villa Rubin": una piccola parte di questo auto camp è riservata ai naturisti - così come una porzione della sua spiaggia, Info qui. Possibilità per i naturisti anche sulla spiaggia del campeggio tessile "Vestar", sito nell'omonima località ed, ancora più a sud, verso Fazana, lungo la costa del territorio del comune di Bale, specialmente nei pressi del campeggio (tessile) "Kolone".


Immagine

Immagine

immagine satellitare della "Riviera Naturista" da Novigrad a Rovinj con indicazione dei resort fkk

Medulin
Il tranquillo centro turistico balneare di Medulin (it.: Medolino), circondato da una costa frastagliatissima, ricca di insenature ed isolette, oltre ad offrire la migliore scelta di servizi turistici a sud di Pula, ospita l'auto camp Kazela, ampia struttura (120 ha) con quasi 800 piazzole ed un centinaio di mobil homes, di cui una parte - quella prospicente l'ampia spiaggia - riservata ai naturisti. Informazioni qui. Praticamente di fronte è la penisola di Kamenjak, lunga quasi dieci km, con più di 30 km di linea costiera composta da grotte ed insenature che fronteggiano delle piccole isole. Quasi tutta questa penisola si può definire "clothing-optional" ed è l'ideale anche per escursioni e passeggiate, sempre "clothing-free".
.

Immagine

Rabac
Grazie alla sua ampia offerta di possibilità di alloggio (hotel, campeggi, appartamenti, stanze private), Rabac (it.: Port'Albona) è una delle principali destinazioni turistiche istriane, e pur dotata di un certo cosmopolitismo mantiene in alcuni angoli i caratteri di un vecchio borgo di pescatori. Una spiaggia naturista, non ufficiale, è a 300 metri dall'hotel "Neptun", verso i complessi residenziali "Pluton": è lunga circa un km e mezzo, prevalentemente di scogli.


Immagine

Links:
Informazioni generali
Info turistiche
Prenotazioni alberghiere
Un po' di storia

Immagine
©2008 Diritti riservati - Vietata la pubblicazione e la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale
Immagini satellitari courtesy Google Earth. Si ringraziano per la collaborazione Ente Nazionale Croato per il Turismo, TCI, Cronatur


domenica 20 luglio 2008, 0:31
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 28 agosto 2006, 13:00
Messaggi: 9
Rispondi citando
Qualcuno conosce il paese di Banjole? a sud di Pola?
Sto per affittare li un appartamento per un paio di settimane in agosto.
Qual'è la "situazione" naturista?


lunedì 23 marzo 2009, 14:04
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 21 aprile 2008, 16:47
Messaggi: 49
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
scusate, prima si parlava di spiagge naturiste
qualcuno ne conosce in zona rovigno per fare il bagno anche fuori dal Valalta?
noi l'anno scorso abbiamo fatto solo dei giretti la sera e ci chiedevamo se magari ci fosse qualche altra spiaggia fkk meritevole nei dintorni, e in zona Pula?
grazie


venerdì 12 giugno 2009, 12:04
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4859
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
euromenx, ti ho spostato il messaggio dal topic Valalta a questo sull'Istria in generale. Sono sicuro troverai quello che cerchi. ;)


venerdì 12 giugno 2009, 12:18
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 ottobre 2008, 19:51
Messaggi: 1164
Località: Padova
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
euromenx ha scritto:
scusate, prima si parlava di spiagge naturiste
qualcuno ne conosce in zona rovigno per fare il bagno anche fuori dal Valalta?
noi l'anno scorso abbiamo fatto solo dei giretti la sera e ci chiedevamo se magari ci fosse qualche altra spiaggia fkk meritevole nei dintorni, e in zona Pula?
grazie


Villa Rubin per esempio a Rovigno, spiaggia con villaggio\campeggio FKK. :great: :great:

_________________
Marco - Socio ANAA/Delegazione del Veneto


Vivi e lascia vivere


venerdì 12 giugno 2009, 12:52
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 21 aprile 2008, 16:47
Messaggi: 49
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
fambros ha scritto:
Per chi vuole fare naturismo in Croazia ed e' zitello e teme di essere rimbalzato all'ingresso di Valalta e altri campeggi similari c'e' sempre la soluzione di trovare soluzioni alternative, come alberghi o appartamenti o campeggi tessili nel resto dell'Istria e andare nelle spiagge dove si pratica il naturismo (il costo dovrebbe essere anche inferiore)


scusate l' OT ci sono altre spiagge naturiste a rovigno oltre a quella del valalta, giusto per fare un bagno anche fuori dal campeggio, e in zona pula? grazie
ps che bello valalta non vediamo l'ora di andarci :D


sabato 13 giugno 2009, 15:44
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2310
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ottimo w.e. al Valalta. Mai vista una nuvola! Compensato col w.e. del 2 giugno...

@euromenx: C'è una stradina vicino all'entrata del Valdiliso che porta al mare (zona libera). La frequentazione, però, è un po' "varia". So, poi, che c'è una zona nudista nell'isola rossa (di fronte a Rovigno), ma non ci sono mai stato.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


lunedì 15 giugno 2009, 7:38
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2310
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
r100gs ha scritto:
Credo che ci si possa arrivare tranquillamente in bicicletta. Sarà un po' più lunga che andare in centro. Più avanti ce n'è anche un altro dove si mangia bene il pesce, ma non mi ricordo il nome. Se mi viene in mente te lo faccio sapere.


Quello più avanti è l'Orca, vicino al bivio. Ottimo anche Maslina, verso il centro.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


lunedì 15 giugno 2009, 10:05
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 21 aprile 2008, 16:47
Messaggi: 49
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
grazie
@r100gs
peccato che in un bel paesino come rovigno ci siano solo o quasi le spiagge di valalta


lunedì 15 giugno 2009, 15:00
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 25 giugno 2007, 17:12
Messaggi: 6240
Località: Padova
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
bbbbono il pesce all'orca!! :sbav:

che io sappia c'è anche una parte di villa rubin che ha un area FKK.. ma non siamo nel topic giusto :oops:

edit: ecco, mark aveva già risposto qui :oops: :oops:

_________________
THERE ARE ONLY TWO KINDS OF MUSIC..
Rock and Roll

Di tutto conosciamo il prezzo, di niente il valore... [Friedrich Nietzsche]


lunedì 15 giugno 2009, 23:12
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 21 aprile 2008, 16:47
Messaggi: 49
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
grazie mille per le dritte
non avevo scoperto queste pagine


martedì 16 giugno 2009, 15:03
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 30 aprile 2008, 23:18
Messaggi: 870
Località: Modena
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
r100gs ha scritto:
So, poi, che c'è una zona nudista nell'isola rossa (di fronte a Rovigno), ma non ci sono mai stato.


A me l'Isola rosa ha deluso un casino!
Si tratta in realtà di due isole unite da un istmo su cui c'è una bella passerella tipo molo in cemento.
Sullla "prima" isola, dove si sbarca c'è un gigantesco hotel con annessi e connessie relativa spiaggia. Tutto tessile se ben ricordo.
Sulla "seconda" isola non ci sono spiagge, ma solo scogli e rovine di antichi moli molto appuntiti e pericolosi a mio avviso.
La frequentazione (nell'unico giorno in cui ci sono stato) era mista, ma mi pare scontato in un posto del genere.


martedì 16 giugno 2009, 15:43
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6587
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
L'isola Rossa era un "eden" fino a 6 anni fa, quando una tromba d'aria la devastò (ci furono anche due morti tra i clienti dell'albergo). L'albergo era immerso in una splendida pineta ed un'altra, più selvaggia era sull'altra isola.

Ricordo che passai di li in barca nemmeno un mese dopo il disastro. Giuro che mi venne un groppo allo stomaco nel vedere tanta devastazione e desolazione.....

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



martedì 16 giugno 2009, 17:08
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 123 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010