Oggi è giovedì 18 ottobre 2018, 3:38



Rispondi all’argomento  [ 1000 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 62, 63, 64, 65, 66, 67  Prossimo
 FKK Valalta (Rovinj/Rovigno - Istria) 
Autore Messaggio
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2361
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Rientrato oggi, ma non con la stessa delusione di Paeba. Alla fine mi hanno trovato un appartamentino da 2 (VB ?) anziché quello da 4+2 che sembrava l'unico disponibile. Questo era perfettamente in ordine con una TV in soggiorno ed una in camera e servizio di pulizia puntuale. Non ho mangiato all'interno del villaggio ma in quelli esterni non mi pare di aver notato incrementi di prezzi significativi. Era mia intenzione fermarmi dopo il check-out, ma stamattina pioveva per cui siamo partiti subito. Non so se sia cambiato qualcosa, ma a me hanno sempre detto che il giorno dell'uscita si poteva rimanere nel villaggio dopo aver liberato la camera e portato fuori l'auto.
L'unico raccapriccio è stato di non essere riuscito a scalare l'iceberg: era troppo sgonfio...:)

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


martedì 12 giugno 2018, 19:00
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6660
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ragguagliaci sugli orari dei bar sulla spiaggia e sulla manutenzione del verde (intendo quello tra i bungalows)

P.S. Mi sembra d'aver capito che avevi prenotato un LC (quello su due piani) ma poi alla reception hai combinato per un VB (a parer mio il migliore sia per disposizione che per zone in cui sono dislocati). Se si, mi spieghi come hai fatto che quando ci ho provato io, mi rispondono tutt'altre cose, fingendo di on capire? Anche quest'anno, quando son tornato in reception per dire che il mio posto auto era occupato, ho provato a chiedere se ci fosse un'altra sistemazione dato che quell'appartamento era davvero pessimo. Mi ha risposto che il ragazzo era andato col cuddy a controllare ed eventualmente mi avrebbero dato un altro posto auto provvisorio. Ho ripetuto che mi riferivo alla possibilità di cambiare appartamento, ha detto che mi avrebbe mandato un responsabile. E' arrivata una donna e mi ha cambiato l'ombrellone (rotto, quindi sapevano) con uno nuovo.
Ho desistito....

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



mercoledì 13 giugno 2018, 12:11
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2361
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
In effetti il bar dello scivolo chiudeva presto (come quello della nuova piscina) ma la cosa non mi tocca più di tanto non essendo assiduo frequentatore di bar. Sulla manutenzione del verde nulla da dire. Anzi, ho visto girare un'aspiratrice elettrica con la quale passavano anche in mezzo alle siepi.

A me avevano dato disponibilità di una casa mobile LUX. Ho confermato dicendo che mi sarebbe stato sufficiente qualcosa di più piccolo e avevano dato la loro disponibilità (non impegnativa) a cambiarmelo qualora ci fosse stata la possibilità. Al mio arrivo ho ribadito la richiesta e mi hanno dato la disponibilità di questo appartamento. Mi pare che fosse un VB, comunque era uno di quelli sulla destra sul viale che dal market va all'entrata principale della piscina. Tra l'altro, mi pare di aver identificato questi LUX nella zona sopra gli impianti sportivi, quindi tutt'altro che comoda ai servizi.

Altra cosa strana: il wi-fi, che di solito è gratuito per gli ospiti delle strutture, è a pagamento e caro, circa 12 € al giorno. Poco male, si può vivere bene anche senza wi-fi. Ma credo che sia una scelta politica finalizzata ad evitare che orde di ragazzini, sempre col cellulare in mano, passino le giornate a condividersi foto rubate all'interno del villaggio.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


mercoledì 13 giugno 2018, 14:52
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 410
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
qualcuno ha notato la moltitudine di nuove casette che però ancora non appare a listino benché a giugno mi fossero sembrate terminate e qualcuna addirittura abitata? notizie recenti?
ho invece news di ieri su grande disponibilità di piazzole camping, a dispetto della mancanza di posto derivante dal valsaline.
secondo me il pubblico sta dimostrando interesse crescente per le sistemazioni abitative piuttosto che per il campeggio...


mercoledì 22 agosto 2018, 17:11
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6660
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Se fai due conti, non è che in campeggio costi tanto meno tirando e somme. A questo punto, o hai la passione del campeggiatore o....con pochi euro in più vai in appartamento servito di barba e capelli...

Appartamento per 3 persone 950 kn

Piazzola 258 kn
persona 95 kn x 3
totale 543 kn

Sono si 50 euro al giorno ma non serve portarsi dietro biancheria da letto e da bagno, ti fanno le pulizie, non devi montare la tenda o portarti dietro la roulotte ecc...
Se invece si tratta di passione, anche costasse più la piazzola dell'appartamento va benissimo

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



mercoledì 22 agosto 2018, 17:59
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4958
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Anche quest'anno due settimane al Valalta... se sono sei anni che ci torno un motivo ci sarà... ma quest'anno mi girano le balle un po' di più degli anni scorsi. Veniamo alle cose negative:

1) Personale dei chioschi bar della piscina e del toboga scazzatissimo, al limite della maleducazione, paiono infastiditi dai clienti
2) Nei chioschi danno solo ed esclusivamente da bere, le patatine te le sogni (mica le voglio gratis) come pure qualsiasi cosa per accompagnare ciò che bevi
3) Il bar dell'Uvala chiude alle 18! E il Cha-Ka alle 22!! Ma stiamo scherzando?? Proprio non li volete i nostri soldi?
4) Epidemia di impetigine (infezione della pelle) minimizzata dalla direzione "per non creare psicosi", col risultato però che si è estesa a più di un terzo dei bambini del villaggio tra cui i miei, che hanno avuto bisogno di continue medicazioni. Alla fine, manco uno sconto.
5) Signore delle pulizie che spesso ti piombano nella Mobilhome quando sei dentro, quando basterebbe aspettare mezz'ora per pulire senza disturbare i clienti
6) Al Cha-Ka, già che chiudano alle 22 è uno scandalo, se poi cominciano a tirare via i cuscini alle 21.30 è insopportabile
7) Prezzi Mobilhome aumentati senza motivo del 10% dall'anno scorso
8 ) Invasione di meduse non urticanti ma ugualmente fastidiose, sia quelle piccole transparenti sia quelle grandi marroni/viola
9) Piscina grande con gente che nuota in tutte le direzioni "random", quasi impossibile farsi qualche vasca in santa pace, basterebbe mettere una corsia riservata per i nuotatori e il problema dei continui slalom sarebbe risolto... o no?

Certo... abbiamo gli amici... i ristoranti hanno una qualità accettabile, le Mobilhomes sono belle... ma alla fine secondo me stanno giocando un po' troppo sulla pazienza e sulla mancanza di alternative dei naturisti. Se non fossi fissato col naturismo li avrei già mandati a quell paese da un pezzo. Mi sa che l'anno prossimo tornerò in Grecia, almeno lì ti sorridono e la qualità del mare è su un altro livello. Pare che al Valalta lo standard sia quello Tedesco e che gli italiani, che pure sono disposti a spendere sensibilmente di più, debbano accettare questo ineluttabile fato

Al Valalta, mi pare a volte di avere a che fare col turco Aziz del film "Mediterraneo" che ad ogni domanda allargava le braccia e ti rispondena "nonzo", per poi freqarti al momento opportuno...

Naturismo generalmente rispettato dalla stragrande maggioranza... si nota un certo cambiamento dopo il weekend del 12-13 con l'arrivo di più italiani e con essi appaiono i parei, qualche costume di più e la gente che si spoglia solo in piscina ed in spiaggia, quando invece a mio parere il bello è stare nudi il più possibile ed ovunque... ma ne hanno facoltà.


giovedì 23 agosto 2018, 15:21
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6660
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Purtroppo mi confermi la sensazione avuta a giugno. Non so se scrivere mails di lamentela possa servire a migliorare qualcosa.
Certo....avevamo intenzione di tornare qualche giorno a settembre ma abbiamo deciso di mettere quei soldi in benzina della barchetta e ristoranti qui da noi. Sicuramente il prossimo anno ci torneremo....speriamo migliorerà.

P.S. Giulio; che impressione ti ha fatto la distesa ovunque di lettini bianchi, quasi avesse nevicato? Mi son scordato a giugno di fare una foto....

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



giovedì 23 agosto 2018, 16:09
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 20:13
Messaggi: 230
Località: Verona
Genere (M/F): Maschio
Profilo facebook: Andrea Turco
Rispondi citando
Giulio74, capisco male o scrivi come se in Croazia il Valalta fosse l'unica opzione per i naturisti?


domenica 26 agosto 2018, 16:14
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4958
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ciao carissimo,

ovviamente sulla carta ci sono varie alternative, quelle che conosciamo tutti: dal Kanegra al Kazela passando per il Solaris, l'Ulika, Koversada, il Polari etc. (a quanto pare l'Istra non sarà più un'opzione)...

...ma per chi come me ha due figli in età scolare in realtà il Valalta offre tante cose che altrove non si trovano... e dunque una vera alternativa non c'è.

Li porto di fronte, a Koversada? Bellissima natura ma... non c'è piscina non c'è toboga, non c'è un minimo di animazione, ristoranti pessimi...

All'Ulika e al Solaris la piscina c'è ma è piccola e non è minimamente confrontabile con quella del Valalta.

Ovviamente sono considerazioni personalissime, ma non ho visto alcun campeggio in tutta l'Istria con tanti bambini in età scolare coma il Valalta. A Koversada ci sono quasi esclusivamente coppie con bimbi molto piccoli o coppie più avanti con gli anni. I bimbi hanno bisogno di socializzare e di farsi degli amichetti... al Valalta problemi non ce ne sono. Altrove... forse sì, forse no.


lunedì 27 agosto 2018, 12:35
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 dicembre 2009, 0:56
Messaggi: 267
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Carissimo,
grazie come sempre per la recensione.
Io poi non sono andato quest'anno. Ho reputato che con il piccolo di 7 mesi un viaggio così lungo fosse eccessivo.
Però le tue info mi saranno buone per il prossimo anno :). Certo che leggere quanto dici non mi rallegra. Come è possibile un cambiamento del genere..


martedì 28 agosto 2018, 18:42
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2361
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Aggiungo che (leggendo in rete) anche molti clienti tedeschi del Valalta non sembra che siano molto soddisfatti quest'anno.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


mercoledì 29 agosto 2018, 8:12
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2006, 19:43
Messaggi: 1026
Località: Brianza
Rispondi citando
Ciao a tutti,

finalmente, eccomi di rientro da una ingiustificata assenza forumendola!
Vi racconto come è andata l'ultima vacanza estiva.

Quest'estate siamo stati infatti per la prima volta in Istria; nelle nostre precedenti “incursioni balcaniche” avevamo visitato le isole del Quarnaro e la Dalmazia centrale e settentrionale, timorosi che l’Istria non potesse presentare due condizioni estive a noi care:

1-poca calca (abbiamo sempre temuto in particolare l’estrema vicinanza all’Italia)
2-mare cristallino

Ebbene devo ammettere che la vacanza è stata molto soddisfacente nonostante le premesse di cui sopra mi facessero essere un po’ titubante sulla scelta finale, tanto da ipotizzare di stare una sola settimana in Istria e poi “scendere” verso le amate isole croate…cosa poi evitata grazie alla soddisfazione nel rimanere lì, che è poi addirittura diventata voglia di ritornarci!

Perché abbiamo scelto il Valalta?
Perché per motivi personali quest’anno avevamo bisogno di una vacanza più “statica” che non richiedesse per forza di sfacchinare per ore a piedi, in kayak, bici o auto per raggiungere una caletta o spiaggia naturista e perché, per questo stesso motivo, cercavamo un luogo in cui stare serenamente nudi giorno e notte, in cui si potessero fare diverse attività ludiche o sportive, se il meteo avesse accompagnato.

Premesso che dopo aver conosciuto la realtà dei campeggi naturisti non riusciamo più a tornare nei campeggi tessili né a farne a meno per il rispetto che esiste, la pace che si respira, per la pulizia dei luoghi comuni, per la comodità di uscire dalle docce e sanitari senza mille cose da controllare e perché ci piace stare biotti nella natura, l’unico campeggio che ci aveva ad oggi “stregato” al 100% era stato il CHM di Montalivet, vicino Bordeaux in Francia.
Era lì quindi che eravamo diretti, ma le previsioni meteo delle due settimane centrali di agosto ci hanno consigliato di volgere l’auto ad est…e per fortuna!

Caldo infernale a metà agosto a Rovigno, pioggia solo una notte, clima ideale per stare sempre nudi, giorno e notte.

Visto che avevamo già “battuto” buona parte dei campeggi nat nelle varie isole e non volevamo fare troppa strada abbiamo dunque optato per quello che, a detta di molti, è il miglior campeggio naturista dell’Istria e della Croazia, il Valalta.

Anticipo subito la conclusione: è verissimo e l’Istria merita una e più visite!

Il Valalta è un campeggio eccellente come pochi e devo dire che, assieme al CHM Montalivet, è forse il campeggio naturista migliore in cui siamo mai stati (in terza posizione ci metterei il Templo del Sol in Spagna).

Credo che in assoluto (complice forse il gran caldo di metà agosto) sia il campeggio naturista in cui abbiamo rilevato un maggior rispetto della nudità, chapeau! E questo nonostante l’età media dei frequentatori sia sicuramente una delle più basse (Bunculuka escluso) che abbiamo mai registrato nei campeggi naturisti (perlopiù famiglie comprese tra i 30-50 anni, oltre ad un nutrito gruppo di anziani).

Pochissime davvero le presenze di gente con parei/costumi di giorno, mentre al contrario di notte diviene invece la prassi più comune, come praticamente in tutti i campeggi che abbiamo sempre frequentato, soprattutto nelle aree di ristorazione. Nulla vieta ovviamente (e così abbiamo fatto) di andare in giro nudi anche la notte…come notato da Giulio, da ferragosto con l’avvento di molti più italiani qualche pareo e costume in più è sicuramente apparso, ma niente di particolarmente invasivo, per fortuna!

Abbiamo adorato in particolare del Valalta quella che considero la miglior passeggiata costiera che un campeggio possa avere: dalla caletta più “chiusa” (in prossimità del camp ValSaline, una volta Valalta) al toboga e fino alla marina e ancora oltre, si può passeggiare per vari chilometri in tranquillità e serena nudità a qualunque ora godendo e del sole, e delle stelle, e della luna…lo abbiamo fatto sia in bici che a piedi, veramente s-p-e-t-t-a-c-o-l-a-r-e!

E che dire dei tramonti sublimi che si vedono ogni sera dalle barriere frangiflutti o dalle spiagge esposte a ovest, intanto che si guarda il ciclico passaggio serale dei delfini? Sinceramente abbiamo vissuto alcuni tra i tramonti migliori mai goduti in un campeggio, praticamente con i piedi in acqua, comodamente sdraiati in spiaggia o sulle infinite sdraio messe gratuitamente a disposizione … indimenticabile e romanticissimo!

Altro aspetto che abbiamo apprezzato non poco è che, avendo appunto a disposizione dei naturisti una porzione di litorale così estesa (vari km), ogni giorno puoi provare tratti di costa ed esperienze differenti:

 Piattaforme di cemento sia nella caletta più riparata che verso gli scogli e mare aperto
 Scogli veri e propri nel tratto ad ovest del Toboga e verso il fiordo di Lim
 Spiagge di ghiaia al confine con il ValSaline, presso la caletta più riparata, presso la spiaggia principale
 Spiagge di sabbia tra la spiaggia principale e la marina

In poche parole solo stando in campeggio si ha la sensazione di cambiare veduta ed esperienza quotidianamente, grazie anche alla diversa esposizione della costa, spettacolare!

L’acqua l’abbiamo trovata migliore di quanto ci aspettassimo: consci che non siamo in Dalmazia o nel Quarnero eravamo partiti non poco preoccupati da questo aspetto, ma devo dire che è sempre stato possibile fare del sano e gradevole snorkeling, e questo la dice lunga sulla pulizia del mare in questa zona.

L’acqua più cristallina l’abbiamo trovata chiaramente sulle isole dell’arcipelago rovignese, ma anche nel favoloso parco di punta Corrente, facilmente raggiungibile in auto o bici dal Valalta, a sud di Rovigno (verso il Polari, per intenderci). Qui l’acqua era quasi cristallina come in Dalmazia, ma molto più calda! Ci hanno spiegato che i 2-3 gradi in più di temperatura del mare rispetto alla più meridionale Dalmazia è legata alla poca profondità del mare, oltre che alle correnti --- mai fatto il bagno in un mare così caldo nel Mediterraneo, tra 28 e 30°C, sembrava di stare ai Caraibi! In pratica questo permetteva lunghissime escursioni snorkeliane, per la mia gioia!

Consiglio a tutti quelli che rimangono in campeggio di valutare in base alla giornata dove l’acqua è più trasparente: molto spesso lungo il tratto di costa più esposto del campeggio, verso la spiaggia principale, ma altre volte e in base alle capricciose correnti, anche nella caletta più protetta.

Diciamo dunque che la qualità e trasparenza del mare sono state più che soddisfacenti, e la vita marina intorno ai frangiflutti e gli scogli molto presente (tantissimi pesci e granchi in giro) e interessante da osservare con maschera e boccaglio, mi ci sono divertito a dovere…
Per quanto attiene l’invasione di ctenofori, le “meduse” non urticanti cui si riferisce Giulio, ci sono stati giorni alterni. Se è vero che possono risultare per taluni fastidiose, sia quelle piccole transparenti sia quelle grandi marroni/viola, non costituiscono un pericolo per noi umani e non hanno compromesso in alcun modo la nostra vacanza: nei giorni in cui quelle piccole abbondavano verso la caletta spesso in mare più aperto erano assenti, e viceversa.

Pare che il problema si stia estendendo all’Adriatico settentrionale, e non se ne può certo fare una colpa al Valalta…io ho fatto 1001 bagni ogni giorno e non ho mai avuto problemi, sebbene talvolta mi sia immerso in banchi di piccoli ctenofori veramente estesi! Per fortuna quelle grandi erano in numero risibile…taluni giorni non ne ho incrociata nemmeno una! Certo Naturina era un po’ più titubante quando erano in numero molto rilevante quelle piccole, ma non lo considererei un disturbo eccessivo, finché il mare è così pulito e cristallino si vedono a chilometri!

Per quanto riguarda l’ambiente “umano” inutile dire che il presidio dei ragazzi della sicurezza garantisce comportamenti ineccepibili da parte di tutti i presenti: in 2 settimane filate non abbiamo visto UNA, dico UNA, situazione equivoca o altro comportamento poco consono al convivere civile di un normalissimo campeggio.
L’unica cosa che abbiamo notato è qualche isolata cazziata fatta a chi (spesso ragazze o coppiette più giovani) si è tenuto il costume in spiaggia per troppo tempo…ma sarà successo una- due volte in 2 settimane. Anche in questo caso abbiamo infatti notato molto più rispetto della nudità pure da parte degli adolescenti presenti.

Per quanto riguarda le piazzole ce ne sono di tutti i tipi: più o meno ombreggiate, più o meno vicine al mare, alle piscine, ecc…tutte fornite di elettricità, acqua, spaziose e ottimamente servite da innumerevoli sanitari piazzati un po’ ovunque, moderni, funzionali e pulitissimi a tutte le ore del giorno e della notte. Unico neo (che poi si è rivelato un pregio durante l’unico temporale serale della vacanza) il fondo di molte piazzole, veramente duro e costituito da piccoli sassetti aguzzi (ottimi per il drenaggio delle acque)! Ho dovuto comprare picchetti rinforzati e una mazza più pesante per poter fissare adeguatamente la tenda…

Per vari motivi non abbiamo usufruito molto dell’animazione, mai invadente se non con la baby dance al tramonto (!), ragion per cui non possiamo commentare il livello delle attività che vi si praticano. Carine le serate con festa in spiaggia del giovedì, caratterizzate da gruppi live e grigliata/cucina da campo fino a mezzanotte…con un gruppo rock locale chiamato “le Monde” ci siamo scatenati a ballare le cover dei più grandi classici come non avveniva da tempo, grandissimi e carichi questi rocker, yeahhhhh!

Abbiamo invece partecipato a tre gite nudiste in barca con il mitico capitano Daniel e la sua nave “Orsera”, quella al fiordo di Lim (così così), quella “panorama” (molto molto bella per scoprire l’arcipelago delle isolette intorno a Rovigno e che divertente la comparsata nudista in piena cittadina con la gente che ci guardava sbigottita e poi divertita…avrei voluto conoscere i loro pensieri!), quella “fish picnic” (spettacolo mangiare in libertà assieme agli altri naturisti nell’isola robinson di san Giovanni pesce appena grigliato e cantare e ballucchiare allegramente lungo tutto il tragitto assieme agli altri, al suono della fisarmonica di un bravo artista locale o della musica proposta dal Capitano!). Vi consiglio di provarla se ne avete occasione, i prezzi sono onestissimi per le ore di navigazione e il servizio offerto…eppoi si possono fare splendidi tuffi in ambienti diversi dai soliti!

Tornando al camping vero e proprio di campi sportivi ce n’è per tutti i gusti, da calcio, basket, tennis, ecc…ci sono addirittura tre campi da minigolf e un tempo c’era anche un campo pratica da golf vero e proprio, ora abbandonato!

Abbiamo noleggiato due MTB per girare il campeggio e la zona di Rovigno in bici pagando una quarantina di euro per una settimana, prezzo onesto sebbene le MTB fossero parecchio “entry level” e non adatte per giri un po’ più che turistici…ma adattissime per andare sulla favolosa ciclabile di punta Corrente ad esplorare scogli e calette (abbiamo trovato una zona naturista anche lì a ferragosto in cui siamo stati benone!).

Il personale in genere lo abbiamo trovato molto gentile e disponibile, in particolare il ragazzo simpatico alla reception per la prenotazione delle gite e informazioni generali, così come i ragazzi e ragazze della pizzeria, del grill sulla spiaggia principale, leggermente meno quelli del ristorante di pesce in marina e dei vari bar. Concordo invece con Giulio sul fatto che i ragazzi del chiosco vicino al toboga erano insopportabilmente scazzati !

Sugli orari di chiusura anche noi siamo rimasti insoddisfatti, dato che spesso abbiamo sfruttato spiagge e mare fino al tramonto e così facendo non siamo riusciti a sfruttarli a dovere; credo si perdano molti clienti come noi…mah! Nel mediterraneo in estate reputo che almeno fino alle 23 sia ragionevole offrire del cibo! Il grill sulla spiaggia principale e il ristorante di pesce in Marina ci sono sembrati più che decenti, un po’ meno la pizzeria/ristorante davanti al mingolf adventure (pizza non provata però); sul resto non possiamo esprimere giudizi. I cocktail ai bar piuttosto scadenti invece…

Per la sera sono comunque numerose le taverne vicine al campeggio, raggiungibili in 5-10 min di bici o meno di 5 minuti di auto.

Ora qualche consiglio:

-partecipate a qualche gita FKK in barca, non sono male per niente e costano poco; consiglio la “fish picnic” in particolare se volete un po’ di baldoria e un’esperienza particolare, o la “panorama” o “sunset” per apprezzare le bellezze dell’arcipelago rovignese

-noleggiate un kayak in campeggio, a Vrsar o punta Corrente per visitare in autonomia le isolette dell’arcipelago…abbiamo sempre trovato uno scoglio per attraccare e sbiottare, su ogni singola isola, e fare tanto bellissimo snorkeling (occhio solo alle correnti molto forti in zona punta Corrente!)

-noleggiate un kayak al camp Kazela o a Premantura per visitare la splendida penisola e le isolette prossime ad essa, per bagni stupendi e liberi anche in pieno agosto

-fatevi la ciclabile da Rovigno a punta Corrente alla scoperta di meravigliose calette/scogli in cui fare il bagno nudi (il paesaggio è fantastico), fino a raggiungere il camp Polari e la sua parte naturista, in cui rilassarsi ancora di più come mamma ci ha fatti

-levatevi lo sfizio di provare una sera il “giardino segreto mediterraneo” davanti ai più evidenti Basilica e Kazum lungo la strada che, seppur ad un prezzo italiano (quasi doppio) rispetto a questi altri, offre in ambiente rustico e campagnolo una cucina sublime…il risotto scampi e tartufo lì gustato è entrato nella mia top 5 di risotti mai provati! Ma anche il resto non è da poco…

-passeggiate qualche sera per le magiche vie di Pola, Rovigno, Orsera e Parenzo...sono molto molto carine e suggestive!

Che dire: Rovigno è una cittadina magica e moooolto romantica, e noi abbiamo avuto la fortuna di viverla anche durante la festa di San Lorenzo, in cui vengono spente le luci ed eseguiti in giro spettacoli luminosi molto suggestivi che, accompagnati da concerti ogni dove, ci hanno fatto amare questo favoloso paesino che abbiamo visto dalla barca completamente ignudi, da terra e da kayak…Rovigno, torneremo sicuramente da te e dallo splendido Valalta, grazie di esistere, terra magica, e alla prossima!


mercoledì 29 agosto 2018, 19:42
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2006, 19:43
Messaggi: 1026
Località: Brianza
Rispondi citando
...dimenticavo....piscine non male (quella principale è immensa!) e tanto tanto posto per prendere il sole (Naturina) o l'ombra (io)
:fischio:
Forte la possibilità in 2 diversi baretti (toboga e caletta) di sorseggiare qualcosa "pucciati" in acqua!

Mi sono dimenticato anche del commento di Paeba: le sdraio sono in numero esorbitante e ciò significa che se ne riesce a trovare sempre una libera un po' dappertutto ma noi, da amanti delle spiagge libere (mai stato in uno stabilimento balneare, se non una volta con la famiglia...), ci siamo trovati scomodissimi sopra, soprattutto quando vuoi stare a pancia in giù.
Abbiamo dunque preferito usare un materassino da mettere per terra, sia in spiaggia che sul cemento, e ci siamo stati molto più comodi!
Quindi concordo con te: sono troppe! Il prato dietro la spiaggia principale è costellato di 'sti catafalchi!

Comunque sono passati 10 gg e ci manca un casino il Valalta, che posto fantastico! Peccato che da Milano sia troppo lontano per un semplice weekend, beati gli amici veneti e friulani! :great: :great:


giovedì 30 agosto 2018, 12:14
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4958
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Grazie per l'esauriente report!

Il mio pare quasi quello di un detrattore, a confronto del tuo...

In verità, anch'io la prima volta sono stato entusiasta, perché comunque resta una bella realtà soprattutto confrontata con le alternative che senz'altro non sono allo stesso livello. Dopo un po' di anni però, ti viene rabbia perché con un minimo sforzo potrebbero fare molto meglio e invece restano in un certo qual senso "jugoslavi", e appiattiti alle esigenze e agli orari della clientela tedesca...


giovedì 30 agosto 2018, 12:58
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2006, 19:43
Messaggi: 1026
Località: Brianza
Rispondi citando
Hehehe effettivamente si!
Infatti quando ho letto i vostri commenti mi è venuta voglia di dare il nostro punto di vista, perché ci è piaciuto moltissimo!

Ma è normale dai, da storici frequentatori si diventa più critici...forse anche perché vi dimenticate un po' di quanto il posto valga in senso assoluto, abituati ai suoi eccellenti standard: magari ci fossero 1-10-100-1000 Valalta al mondo!

Sul fatto che si possa fare meglio è vero; a me è dispiaciuto soprattutto l'orario dei ristoranti/locali, veramente assurdo!
Ma il resto le reputo cose minori...e il mare mi ha stupito positivamente, non me lo aspettavo!


giovedì 30 agosto 2018, 13:04
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1000 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 62, 63, 64, 65, 66, 67  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010