Oggi è domenica 21 ottobre 2018, 3:51



Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Polari e Villas Rubin 
Autore Messaggio
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2006, 19:43
Messaggi: 1026
Località: Brianza
Rispondi citando
Ciao, essendo stati al Valalta a nord di Rovigno le due settimane centrali di agosto 2018 abbiamo fatto qualche "sgroppata" nell'area rovignese onde esplorare le possibilità naturiste di questo bel tratto di costa nel peggiore periodo dell'anno da questo punto di vista.

Abbiamo pertanto noleggiato una bici e, attraversata la magica Rovigno, una spettacolare pedonale/ciclabile che parte lungo costa a sud della cittadina ci ha consentito di apprezzare in tutta la sua bellezza il parco naturale di punta Corrente.
Anche in pieno agosto si riesce a trovare uno scoglio adatto per fare il bagno nudi, sebbene non risulti magari immediato trovare il luogo idoneo sin da subito e la situazione evolva rapidamente durante la giornata.

Andando sempre verso sud la ciclabile porta ai complessi turistici di Villas Rubin e del campeggio Polari, in parte tessile, in parte FKK.

Riportiamo qua un breve commento della nostra fugace esperienza.

Di Villas Rubin segnaliamo solamente l'esistenza di una zona piuttosto ampia (soprattutto verso l'interno, non sulla costa che è meno estesa) riservata all'FKK.

Credo che gli alloggi posti a tergo, nella pineta, siano invece solo tessili.
Non ce lo aspettavamo ma è stato piacevole vedere una possibilità in più!
Certo la zona FKK è compresa in un'area molto densamente popolata di tessili, che un po' strabordano verso la zona FKK, ma meglio averla anche se un po' compressa che non averla no?

Appena dopo Villas Rubin, sempre seguendo la ciclabile, si entra senza difficoltà nel campeggio Polari.

https://www.maistracamping.com/campsite-polari-rovinj

Ci ha un po' sorpreso che l'accesso è totalmente senza controlli, a differenza di altri siti. Arrivando dalla ciclabile si entra nei due centri vacanza senza limite alcuno.

Oltre il chiassoso campeggio Polari, dotato di piscine molto accattivanti per la verità (parte tessile), si giunge finalmente alla parte FKK.

Questa zona occupa un tratto molto lungo di pineta/costa, come avevamo notato anche al Kazela. Le estensioni di questi campeggi sono inverosimili per i canoni nostrani!

Fatto sta che ci ha colpito molto il contrasto tra zona FKK e tessile: la zona tessile pare anch'essa molto estesa ma un po' accalcata e caotica nel pienone di agosto; quella FKK, invece, pare la giungla!

Non abbiamo notato piazzole "separate" ma campeggio selvatico su estensioni immani all'interno di un bosco talora quasi selvaggio...alcune tende o camper li abbiamo trovati in mezzo al nulla, dove non ci si immagina che ci sia ancora campeggio ma selva libera! E invece prima o poi si giunge ad una recinzione che sancisce il termine del centro vacanze.

Il gusto selvaggio del campeggio l'ho quindi apprezzato parecchio e credo che qualche anno fa mi ci sarei fiondato...ora che Naturina spinge per campeggi un po' più "comodi" e meno rustici, invece, ci siamo accontentati di girarlo in bici, alla scoperta di angoli veramente belli naturalisticamente parlando, godendo della bella e comoda spiaggia di ciottoli vista tramonto di cui dispone. Non ho visto benissimo se ci sono altre spiagge, oltre agli scogli, ma questa è invero carina e comoda, con doccia e baretto retrostanti.

Mare pulitissimo e pieno di vita come sempre da queste parti, tranquilla frequentazione familiare. Non abbiamo notato nel campeggio naturista un particolare passaggio di tessili, dato che a fine campeggio seguendo le sterrate c'è il nulla più assoluto!

Pur essendoci stati solo 3 orette al Polari si apprezza il lato selvaggio della costa istriana: qui nella zona FKK dove meglio credi alloggi, e a metà agosto puoi perfettamente ritagliarti un tratto di bosco completamente isolato, come abbiamo visto.
Pur non avendo provato i bagni, che forse sono in un solo blocco (ma non ne siamo certi), ci sono sembrati parecchio spartani e "old style" rispetto a Valalta e Kazela. Non so dire se l'acqua calda duri sufficientemente a lungo... Comunque è solo un'impressione, magari sbagliata. L'unica cosa provata è la bella spiaggia...

Così su due piedi mi pare dunque che il "plus" di questo campeggio sia sicuramente l'ubicazione lontana dal macello della zona più turistica, l'aria e le piazzole super selvatiche del luogo, molto riparate dagli alberi (cosa rara in altri luoghi tipo Kazela e in parte Valalta) e quasi indipendenti dal resto del mondo, e la presenza della stupenda ciclabile di punta Corrente che, iniziando proprio dal campeggio, permette di esplorare la favolosa costa presente in questo parco naturale comodamente senza prendere l'auto, o di andare a Rovigno in totale sicurezza anche per un'uscita serale senza scomodare l'auto.

Ci sono inoltre le isolette di fronte (arcipelago di Rovigno) che sono molto belle da esplorare in kayak. Da questo punto di vista consiglio di noleggiarle a punta Corrente, e di esplorare la costa del parco che offre calette paradisiache (non FKK in agosto!) ma tanti angolini o scogli in cui invece è possibile stare "nature"...

Consigliato dunque agli amanti della natura selvaggia e dei campeggi essenziali.


giovedì 30 agosto 2018, 18:08
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010