Oggi è domenica 17 dicembre 2017, 4:18



Rispondi all’argomento  [ 343 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 23  Prossimo
 Naturismo a Minorca (Spagna) - spiagge naturiste 
Autore Messaggio
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:02
Messaggi: 450
Località: Friuli V.G.
Rispondi citando
Naturismo a Minorca

Report di "Marito" ex moderatore forum naturismo meow :

Ad agosto io e Moglie siamo andati a Menorca (italianizzato in Minorca).
Un'isola fantastica, ci siamo trovati benissimo.
Abbiamo affittato una casa per due settimane, noleggiato un automobile e abbiamo cercato le spiagge naturiste
Ci siamo resi subito conto che non esistono spiagge naturiste e spiagge tessili. Ovunque puoi stare nudo (non nelle spiagge attrezzate naturalmente), ovunque puoi stare vestito.
Ogni giorno siamo andati in una spiaggia diversa e mai, dico mai, abbiamo tenuto il costume.
Può capitare che, arrivando in una spiaggia non trovi persone nude, ma non c'è alcun problema. Se ti metti nudo nessuno ti guarda storto, nessuno ti nota, non ti senti osservato o giudicato, anzi, poco dopo ti accorgerai di non essere più l'unico senza costume.
Non credo di essermi mai sentito tanto a mio agio come a Menorca.

L'isola è bellissima, ordinata e pulita.
I menorchini sono molto cordiali, la cucina è ottima.
Delle Baleari è la meno turistica, quindi meno affollata e con poche spiagge attrezzate.

Ci sono molte calette, facilmente raggiungibili in automobile o dopo una passeggiata di mezz'oretta.
Ovunque troverai spiagge bianchissime, mare cristallino e paesaggi da cartolina.

Immagine

SPIAGGE

n.b.: i numeri a fianco del nome della spiaggia fanno riferimento alla cartina!

Son Saura (01)
Uno spiaggione lungo circa 1km facilmente raggiungibile in automobile.
Visto il grande spazio ed il facile accesso è molto adatta a famiglie con bambini. Difficilmente la troverete affoltata.
Voto 7

Es Talaier (02)
Per arrivare a Es Talaier si deve camminare per una mezzoretta.
Nonostante le indicazioni stradali indicano di arrivare a Cala'n Turqueta per poi proseguire a piedi, secondo me è meglio andarci (sempre a piedi) da Son Saura.
Si attraversa tutto lo spiaggione e poi si taglia dalla pineta.
E' una bellissima caletta, molti naturisti e comunque poco affollata nonostante sia abbastanza piccola.
Voto 9

Cala'n Turqueta (03)
E' simile a Es Talaier con l'unica differenza che l'acqua, invece di essere azzurra... è color turchese.
Voto 9

Macarelleta (04)
Questa è sicuramente, insieme a Pregonda (di cui parleremo dopo) la più bella.
Si arriva a piedi da Macarella, bisogna passare un costone roccioso, dove, per un breve tratto, bisogna arrampicarsi.
Non è difficile o pericoloso, però questo passaggio filtra molte persone, specialmente famiglie con bambini, persone anziane e imbranati in genere.
Succede così di ritrovarsi in una piccola spiaggia, con un paesaggio e un mare fantastici, piena di giovani prevalentemente naturisti.
Come ho detto prima.... la più bella di tutte.
Voto 10

Macarella (05)
Anche Macarella è molto bella, però è un po' affollatina anche se più grande di Macarelleta.
Facilmente raggiungibile, si parcheggia molto vicino.
Voto 8

Mitjaneta (06)
Mitjaneta è solo una piccola ansa a lato della spiagga di Mitjana.
Non c'è spiaggia, c'è solo un piccolo spazio dove possono mettere l'asciugamano solo un paio di persone.
Però c'è la pineta (nella foto non si vede, ma è subito sulla sinistra). Se vi piace stare all'ombra per rilassarvi, leggere o dormire... è il posto ideale.
Voto 7

Mitjana (07)
Questa è una delle calette più frequentate.
la spiaggia e il mare sono indubbiamente molto belle, ma il facile accesso la rende molto affollata.
C'è anche un bel roccione (lo vedete nella foto) dove poter fare dei gran tuffi.
Voto 8

Trebaluger (08)
Cala'n Fustam (09)
Cala Escorxada (10)
Queste tra spiagge le abbiamo girate tutte insieme perchè ci siamo andati in barca.
Abbiamo neleggiato una barchetta per quattro persone a Santa Galdana, spendendo un centinaio di euro per 5 ore.
Si possono raggiungere anche a piedi, ma bisognerebbe camminare per almeno un'oretta.
Vista la posizione sono praticamente deserte (specialmente Fustam ed Escorxada).
Inutile dire che sia il mare che la sabbia sono bellissimi.
Voto 9

Binigaus (11)
E' un altro spiaggione lungo un paio di chilometri.
Solitamente preferisco le calette, però devo ammettere che questa spiaggia ha un fascino particolare.
Sarà stata la giornata, c'era un po' di vento e un po' di nuvole. La luce dava alla collina dei colori particolari.
Il mare era leggermente mosso e con le onde a volte ci si può divertire parecchio.
In fondo la spiaggia diventa un po' stretta perchè sovrastata da una parete rocciosa che, oltre a ripararti dal vento, offre delle bellissime insenature dove si riesce a stare un po' appartati. In ogni caso non è mai affollata.
Voto 9

Sa Mesquida (12)
Questa è quella che più mi ha deluso.
Sarà stata la giornata decisamente brutta (non ha piovuto... ma quasi), però è sicuramente la meno bella di tutte quelle che ho visto.
C'è da dire che è in un centro abitato, quindi abbastanza affollata.
In ogni caso ci siamo trovati un angolino niente male (subito a destra appena si scende) dove, essendoci una roccia che funge da "separè", si può praticare naturismo tranquillamente.
Il mare e la spiaggia sono comunque molto belli... ma dopo aver visto le altre spiagge si diventa un po' schizzinosi.
Voto 6

Pregonda (13)
Ed ecco Pregonda.
Questa è, insieme a Macarelleta, quella che mi è piaciuta di più.
Per arrivarci bisogna camminare una buona mezz'ora attraverso un paesaggio marziano.
Si arriva con la macchina in un grande parcheggio, dopodichè si comincia a camminare attraversando piccole colline e dune di sabbia rossa.
La sabbia è rossa, la roccia è rossa, i sassi rossi, i legni sono rossi... tutto molto suggestivo.
Camminando camminando passerete un paio di spiagge. Non fermatevi a quelle, anche se sono carine.... andate avanti... vi aspetta un paesaggio spettacolare.
Il bello di questa spiaggia è il contrasto che c'è tra la sabbia rossa e il mare verde.
L'acqua è talmente trasparente che il sole riesce a scaldare la sabbia sul fondo ad un metro di profondità (complice il colore della sabbia).
E' bello sedersi in acqua e sentire le chiappe al caldo.
Voto 10

Algaiarens - La Vall (14)
Algaiarens è una grossa baia che comprende più spiagge. Non le troverai segnate sulla mappa, ma basta seguire per Algaiarens.
Una volta arrivati bisogna camminare un pochino. Passare la prima spiaggia. Ricordo anche un cancelletto di ferro che ti porta su un costone roccioso (le indicazioni di Lupo Bianco riportate in seguito sono perfette), dopodichè arrivi a La Vall.
Molto bella, molto tranquilla pochissima gente, molto naturista... insomma... che vuoi di più.
Voto 9

A questo punto vorrei uscire dal discorso spiagge e naturismo per consigliarvi di andare a vedere la famosa Discoteca Cova d'en Xoroi (X)
E' interamente scavata nella roccia ed è molto particolare.
Ha delle terrazze che si affacciano a strapiombo sul mare. Insomma... non capita tutti i giorni di vedere qualcosa del genere.

Per quanto riguarda la cucina mi permetto di consigliarvi un ristorante di Fornells.
Si mangia benissimo (anche se non si spende pochissimo).
La specialità è la Caldereta di Langosta (praticamente una zuppa di aragosta), ma costa un patrimonio.
Vi consiglio di andare sulla classica paella. Ne rimarrete soddisfatti.
Ristorante Es Cranc (Y)

ALTRI REPORT:

Lupo Bianco postato il 15/07/2004
ciao Io e mia moglie siamo rientrati da poco da Minorca. Sono anni che andiamo alle Baleari. A Minorca ti consiglio la spiaggia di Son Bou camminando una quindicina di minuti dal parcheggio.
Se vuoi una baia più selvaggia devi recarti nei pressi di ciutadela e sulla nazionale prima di entrare nel paese (arrivando da Maon) alla seconda rotonda trovi l'indicazione verso destra per "La Vall".E' un parco naturale e si entra a pagamento 3 euro per macchina.Da ciutadela devi fare circa 5 km in macchina su una strada molto larga fino ad un incrocio dove trovi l'indicazione per Algaiarens (a destra).Andando dritto vai alla baia morel bella ma poco indicata per il naturismo.Andando per algaiarens proseguirai per 1,5 km in una stradina stretta asfaltata che scenderà fino al cancello per il ticket.Prosegui fino al parcheggio un sentierino ti porta ad una prima baia.Prosegui sulla baia fino al termine e sali sul costone di roccia che trovi al termine.C'è un comodo sentiero che passa un cancello.prosegui per il sentierino in piano per 50 metri fino a quando vedrai la baia alla tua destra. Ne vale la pena anche se devi camminare una decina di minuti.E' un paradiso e posizionati verso la fine della baia dove c'è una casetta costruita in una roccia.Acqua ,viveri e ombrellone anche se trovi una fantastica pineta per l'ombra. Tra tutte le baie dell'isola è la più selvaggia e tranquilla.
buona vacanza bye

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Respizzi postato il 02/08/2004

Ho prenotato un appartamento e direi che è la soluzione ideale, se ne trovano tantissimi anche su internet (es. http://www.menorca-sun.com/index.html) e sono di ottima qualità. Costo tra 500 e 700 € per settimana. La mia sede era Fornells, grazioso porto ancora discretamente originale come edilizia. Assolutamente consigliabile per i ristoranti dove si mangia benissimo. Da non perdere Es Pla, i tavoli sono praticamente sull'acqua. Attenzione: ovunque ti propongono la Caldereta di Llangosta, ottimo piatto ma decisamente caro, 60 € a testa (trattandosi di aragosta...). Con meno della metà si può acquistare la caldereta di pescado che è altrettanto valida.
Ho noleggiato un auto direttamente all'arrivo in aeroporto (ci sono 4 autonoleggio per cui non ci sono difficoltà): direi che è indipensabile se si vuol conoscere l'isola e con circa 250 € si copre una settimana.
Notevole e consigliabile anche l'esperienza in barca: a Cala Galdana con 80 € hai a disposizione un piccolo natante per 4 persone e per 4 ore: sono più che sufficienti per visitare le spiagge più belle della costa sud. Consiglierei due giorni, il primo per la costa est (Cala Mitjana ed altre meno trafficate) e il secondo per la costa ovest (Cala Macarella ma soprattutto Macarelleta, più isolata e tranquilla)
ho pagato 5 € solo per l'accesso alla spiaggia di Algaierens (le indicazioni di Lupo Bianco sono perfette), da altre parti non ho trovato nulla. Con una mappa dettagliata non ci sono difficoltà.
In spiaggia c'è spazio per tutti senza problemi: se vuoi proprio il vuoto è comunque meglio stare sulla costa nord ed evitare le cale più citate sulle guide. Assolutamente consigliato l'orario tra le 17.30 e le 20.00.
Sicuramente da visitare anche i piccoli paesi dell'entroterra (Es Mercatal e Alaior): sono l'ideale per gustarsi un bocadillo (panino)e una cana (birra)
Sempre nell'entroterra val la pena di fare una sosta per visitare i siti archeologici (risalgono a più di tremila anni fa!). Ce ne sono moltissimi e ben segnalati.
Interessanti anche le due città principali, Maò e Ciutadella, meglio la visita serale poichè più affascinanti e i negozi sono aperti sino a tardi. Anche qui ottimi ristoranti (es. La Minerva sul porto di Maò, la Guitarra a Ciutatella). Dopo il pesce consiglio, a scopo digestivo, la Pomada, bibita tipica minorchina (limonata ghiacciata corretta con un po' di gin)
Spero di essere stato sufficientemente esaustivo...

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Perry postato il 10/09/2004

Premetto che sono 3 anni che non vado a Menorca però ci sono stato per 4 volte.
In aggiunta all'ottimo report di respizzi, mi permetto di consigliare altre 4 spiagge:
-Binigaus (a Sant Tomas).... la mia preferita con Algaiarens (perfettamente descritta da Lupo Bianco)! E' una spiaggia poco affollata, frequentata dagli abitanti dell'isola. Naturista. Lunga e spaziosa
-Son Saura (si paga l'accesso): sabbia bianchissima, anche questa con parecchio spazio a disposizione.
-Son Bou: mentre all'inizio è una spiaggia tessile camminando un poco comincia la zona naturista e si hanno a disposizione circa 2 km di spiaggia e mare quasi deserti. Anche in pieno agosto.
-Cala Pregonda: una delle più affascinanti dell'isola, si cammina quasi mezz'ora ma ne vale la pena. Sabbia di grana grossa rossastra. Meno naturista delle altre.
Macarella (molto tessile) e Macarelleta (naturista) sono probabilmente tra le più belle dell'isola però sono sempre affollate e la prima l'ho sempre vista con parecchie alghe.

Per chi vuole passare poi una nottata in discoteca da non perdere la Cova d'en Xoroi, praticamente una grotta a picco sul mare (http://www.covadenxoroi.com)

+++

danybg76 :

minorca è lunga circa 50 km e larga dai 10 ai 20km . il mio consiglio è la macchina anche perchè non c'è il traffico nostro e poi per raggiungere le spiagge anche se in linea d'aria sono 3 km devi fare 10 km per seguire la strada, c'è solo una strada centrale per andare da maon a ciutadella i due estremi e da li si staccano le varie strade che portano alle località, non c'è una strada costiera...spero di averti detto qualcosa di nuovo, ciao.


Ultima modifica di Adriaticamente il lunedì 20 marzo 2006, 15:24, modificato 2 volte in totale.



martedì 21 febbraio 2006, 18:52
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 11:42
Messaggi: 21
Località: il paese dei balocchi
Rispondi citando
Messaggio 
Sono andato a Minorca anche io con mia moglie la scorsa settimana.
Anzitutto un grazie sincero a Marito per il suo report e se avete modo di sentirlo o di comunicare con lui fategli sapere che per merito delle sue indicazioni ho trascorso una settimana bellissima.
Solo due piccole notazioni di complemento rispetto a quanto scritto da Marito:
- valorizzerei di più Son Saura e Cala Mitjana: la prima in particolare è una laguna di sabbia bianca con l'accqua cristalllina davvero stupenda;
- per andare a Macarelletta non è necessario arrampicarsi sullo strapimbo a picco sul mare perchè esiste un altro sentiro molto agevole che possono fare tutti.
Chi fosse interessato può scrivermi n privato.
Per il resto portatevi dietro il report di Marito e Buone Vacance.

_________________
il paradiso non è un posto dove andare ma una sensazione per cui vivere


lunedì 26 giugno 2006, 16:13
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Levante ha scritto:
Anzitutto un grazie sincero a Marito per il suo report e se avete modo di sentirlo o di comunicare con lui fategli sapere che per merito delle sue indicazioni ho trascorso una settimana bellissima.


Provvederemo e grazie anche a te per la tua testimonianza ;)

_________________
When routine bites hard and ambitions are low, and resentment rides high but emotions won't grow
And we're changing our ways, taking different roads. Then love, love will tear us apart again

Joy Division, settembre 1979


lunedì 26 giugno 2006, 20:06
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 22:33
Messaggi: 135
Rispondi citando
Messaggio 
Siamo appena arrivati da una vacanza di due settimane a Menorca, ed anche noi vorremmo ringraziare Marito per ilo suo report, il quale ha rappresentato la principale guida per le nostra escursioni.

Anche io però vorrei fare alcune osservazioni.

Da quello che avevo letto sul forum, mi aspettavo un naturismo diffuso soprattutto nelle cale più remote e meno agevolmente accessibili. Invece abbiamo trovato proprio il contrario.

Innanzitutto tutte le cale citate nel report sono, almeno oggi, accessibili tramite stradine asfaltate o sterrate molto ben segnalate. Io credevo mi sarei perso cercandole, invece ci sono cartelli che portano fino alla spiaggia, o al parcheggio relativo. Le autorità del luogo hanno organizzato parcheggi e lungo le stradine che conducono alle principali cale ci sono dei ragazzi che ne regolano l'accesso. Se il parcheggio a valle è completo, non lasciano scendere altre macchine, in modo da evitare ingorghi.

Ed in più di una occasione, ci è toccato tornare indietro e riprovare un altro giorno.

Grande delusione, quando dopo 40km di stradine e sterrati, 45 minuti di scarpinata sotto un sole cocente, arrivavamo finalmente sulla agognata cala e la trovavamo esclusivamente occupata da tessili.

Praticamente, tutti i turisti oggi si riversano sulle cale più famose, a dispetto delle difficoltà da affrontare, e snobbano i grandi spiaggioni di Binigaus e Son Bou, veri paradisi naturisti.

Si vedono carovane di auto percorrere le stradine piu remote, cariche di famigliole con canotti, racchettone e cellulari che affollano le spiagge più selvagge trasformandole istantaneamente in Rimini. Italiani urlanti e tessili che ovunque vadano si sentono a casa e come a casa si comportano.

Osservazione sulla frequentazioni naturiste nelle principali cale da noi visitate:

Son Saura: 5 naturisti su 1 km di spiagga, che se ne sono andati quando è arrivato il battello di turisti.
Cala Pregonda: nessun naturista
Cala Turqueta: nessun naturista
Cavalleria: nessun naturista
Algaiarens: prima spiaggia nessun naturista, seconda spiagga 40% naturista
Macarella: nessun naturista
Macarelleta: 40% naturista, con italiani tessili commentando ad alta voce sulla dubbia moralità dei naturisti

Al contrario, a Binigaus e Son Bou, dopo 500 mt di spiaggia tessile, si aprivano un paio di km di spiaggia prettamente naturista. Belle entrambe, ognuna a modo suo. Binigaus suggestiva con le rocce rosse che la sovrastano e Son Bou che sembra Varadero con quella sabbia bianca e l'acqua trasparente.

Insomma, sembra che a Menorca si sia verificato un paradosso per cui oggi nelle spiagge più remote ci va la massa e su quelle più tradizionali, snobbate dai più, ci sono i naturisti.

Averlo saputo prima, avremmo scelto un albergo su queste spiagge, e ci saremmo risparmiati un sacco di km e di spese per il noleggio dell'auto.

A disposizione per ogni chiarimento.

Saluti naturisti 8)


lunedì 3 luglio 2006, 11:16
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:02
Messaggi: 450
Località: Friuli V.G.
Rispondi citando
Messaggio 
solemare ha scritto:
Siamo appena arrivati da una vacanza di due settimane a Menorca.....

Grazie Solemare per il bel report: io ho una mezza idea di andarci ad agosto...ma chissà allora cosa troverò :cry: :?
cambio meta? 8)


lunedì 3 luglio 2006, 11:38
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 11:42
Messaggi: 21
Località: il paese dei balocchi
Rispondi citando
Messaggio 
Ho appena letto il report di Solemare che da quanto vedo è stato a Minorca la settimana dopo di me.
Sembra quasi impossibile che in una settimana la situazione sia cambiata così tanto rispetto a quando ci sono sato io.
Più che altro mi ha colpito il dato di Macarelleta dove il numero dei tessili era veramente basso quando ci sono stato io.
Faccio invece presente che Es Talaier, quando ci sono stato io, era 100% naturista.
Per quanto riguarda poi Son bou concordo e confermo, anche se noi ci siamo stati solo il primo giorno in cui eravamo piuttosto rincoglioniti dal viaggio per cui dopo pochi passi dal parcheggio ci siamo fermati e dopo 3 minuti ci siamo addormentati stecchiti!

_________________
il paradiso non è un posto dove andare ma una sensazione per cui vivere


lunedì 3 luglio 2006, 12:40
Profilo
Rispondi citando
Messaggio 
Arghhh, che brutto sentire queste notizie cosi poco rassicuranti, fino a 5 minuti fa consideravo Menorca il paradiso terreste, ...e poi, sentire delle stradine asfaltate che portano alle spiagge, ma non c'e' proprio piu' rispetto per la natura!


lunedì 3 luglio 2006, 13:07
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:02
Messaggi: 450
Località: Friuli V.G.
Rispondi citando
Messaggio 
anche un mio amico appena rientrato conferma quanto detto da "Solemare".
turismo al 90% composto da famiglie (il 60% inglesi e tessili; 20% spagnoli, resto tedeschi, italiani..).


martedì 4 luglio 2006, 11:19
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 22:33
Messaggi: 135
Rispondi citando
Messaggio 
Aggiungo come richiesto alcune precisazioni.

Macarelleta è diventata la meta di tutti i visitatori di Menorca. Ogni guida, addirittura il sito dell'ente turismo di Menorca la pone in bella vista come copertina. Quindi è logico che chi va a Menorca, naturista o tessile che sia, è interessato a visitare quei luoghi che ha visto sui depliants o sulle guide.

E siccome i naturisti, nella società e quindi fra i turisti in generale, sono in minoranza, oggi anche quei luoghi che una volta erano frequentati da una (permettetemi il temine) èlite di poche persone interessate ad un contatto con la natura diretto e totale, vengono visitati da una massa più eterogenea di turisti che naturisti non sono.

Questo è l'equivoco di fondo che ci ha tratti in inganno. Noi pensavamo che la massa si fermasse nei pressi degli spiaggioni organizzati ed evitasse le cale più remote. Invece oggi nessuno più si limita alla spiaggia sotto l'albergo, e tutti vanno alla ricerca delle cale 'selvagge'. Con il risultato che, come sempre, dove va la massa, il naturismo in quanto minoritario scompare del tutto.

Noi siamo andati per la prima volta a Formentera perchè ci avevano detto che lì il naturismo era la norma, poi ci siamo innamorati dell'isola, e ci siamo tornati per tre anni, osservando come anno dopo anno, con l'aumentare dei turisti (soprattutto italiani) il naturismo da diffuso che era si stava concentrando sempre più in alcune spiagge meno famose . La costa di Llevant per intenderci.

Siamo andati a Menorca per lo stesso motivo, cercando innanzitutto luoghi naturisti, pensando di trovarli nelle cale più selvagge. Invece abbiamo constatato che il naturismo neanche lì è diffuso, ma si può fare in alcune zone.

Oggi a Menorca non si va per fare naturismo. Si va a visitare l'isola, ad ammirare le sue bellezze naturali e storiche, e come valore aggiunto si può fare naturismo in alcuni luoghi, per fortuna molto belli e sufficientemente vasti per accogliere tutti.

Noi eravamo alloggiati a Cala'n Bosch, 7Km a sud di Ciutadella, un borgo artificiale di complessi turistici ad uso e consumo di una clientela prettamente inglese, che si arrostisce sulla caletta di fianco all'hotel e si sbevazza ettolitri di birra nei pub inglesi che pullulano nella zona.

Abbiamo scelto la sistemazione sulla base della considerazione che tanto le cale naturiste erano comunque lontane dai grandi centri turistici e quindi uno valeva l'altro, e così abbiamo scelto il più conveniente, per poterci permettere il noleggio di un un'auto per le due settimane di soggiorno.

Quindi ogni giorno partivamo con l'auto alla ricerca della caletta remota, selvaggia e naturista, arrivando a percorrere 1300Km in due settimane. Grande delusione quando, dopo la quinta o sesta cala 'remota e selvaggia', ci siamo accorti che il naturismo lo si poteva fare sulle due spiagge più accessibili dell'isola, Binigaus e Son Bou, dove tra l'altro c'è una discreta offerta alberghiera.

Dunque, che cercassimo la caletta da ammirare con il costumino addosso, o che andassimo a Son Bou a fare naturismo, ci dovevamo scodellare ogni porco giorno almeno un'ora di auto per andare ed altrettanto per tornare.

Se posso dare un consiglio a tutti i naturisti che sono interessati ad andare a Menorca, suggerirei di trovare una soluzione su una di queste due località (Sant Tomàs o Son Bou), in modo da avere una spiaggia naturista a 500mt di camminata dall'albergo, e noleggiarsi un'auto per 4 o 5 giorni per visitare le cale più famose, comunque da vedere, con la consapevolezza che molto probabilmente su quelle cale il costumino lo dovrà portare, o sarà l'unica persona nuda della spiaggia.

Sempre a disposizione!

Saluti Naturisti 8)


mercoledì 5 luglio 2006, 15:00
Profilo
Rispondi citando
Messaggio 
ciao Solemare,
c'e un piccola cosa che pero? tralasci...
se non sbaglio per la legge spagnola si puo' tranquillamente andare in queste spiagge dimenticandosi il costume. Se qualcuno o meglio un gruppettino di persone fa naturismo su una di queste spiagge, probabilmente non rimarra? sola a lungo perche? trovera? altra gente che come voi era convinta di passare una giornata naturista mai poi a causa della maggioranza si e? rassegnata a tenersi su il costume.
Forse e? proprio questa la motivazione della differenza tra due settimane adiacenti, ovvero un gruppettino di iniziatori.


mercoledì 5 luglio 2006, 15:14
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 11:42
Messaggi: 21
Località: il paese dei balocchi
Rispondi citando
Messaggio 
Il racconto di solemare è assolutamente veritiero e lo sottoscrivo a pieno perchè rappresenta con assoluta correttezza la realtà di Minorca che anche noi abbiamo incontrato.
Forse noi siamo stati più fortunati a Macarelleta perchè no la abbiamo mai trovata molto affolata.
Saluti
p.s. x Solemare: Sei andato al porto di Cala en Bosch la sera della partita Inghilterra - Svezia; sembrava di essere in Inghilterra.

_________________
il paradiso non è un posto dove andare ma una sensazione per cui vivere


mercoledì 5 luglio 2006, 15:36
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 22:33
Messaggi: 135
Rispondi citando
Messaggio 
Rispondo a Red.

E'vero che in Spagna si può fare naturismo su ogni spiaggia, ma noi non abbiamo lo spirito dei pionieri. Se arriviamo su una spiaggia dove nessuno, e sottolineo nessuno, è senza costume, noi non ci spogliamo per primi. Pur essendo nel nostro diritto, non troviamo piacevole comunque essere gli unici nudi in una spiaggia piena di gente vestita. Preferiamo cercare una spiaggia dove i naturisti siano già presenti.

Rispondo a Levante.

Si, naturalmente ho visto Cala en Bosch durante le partite dell'Inghilterra. E anche gli altri giorni, con gli inglesi tutti vestiti con la maglia dell'Inghilterra, anche i pupi nei passeggini, con le bandiere inglesi appese sulle ringhiere dei balconi degli alberghi, con gli asciugamani con la bandiera inglese e le bandierine inglesi attaccate ai finestrini delle auto...


mercoledì 5 luglio 2006, 22:18
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 19:50
Messaggi: 4495
Località: Brianza
Genere (M/F): Maschio
Profilo facebook: https://www.facebook.com/luigi.p.silva
Rispondi citando
Messaggio 
Anch'io sottoscrivo in pieno quanto detto da Solemare.
Sono stato più volte alle Baleari (3 a Menorca, 3 a Formentera, 2 a Ibiza), e domenica 23/7 ritornerò a Menorca.
Le mie spiagge preferite, proprio perchè le più idonee al naturismo, sono Son Bou (spostandosi di qualche centinaio di metri dalla zona più affollata), Binigaus (Santo Tomas) e Algaiarens.

Macarella e Macarelleta sono sicuramente tra le più suggestive dell'isola, ma le ho sempre trovate affollate e invase da alghe.
Pregonda, Son Saura, Galdana, Cala n'Bosch, Mitjana, Mitjaneta, Pilar sono le altre cale che ho frequentato. In tutte quante ho fatto a meno del costume, ma la presenza di tessili era predominante, tranne che a Pilar, che era quasi deserta.
Ora vi faccio ritorno e sicuramente frequenterò esclusivamente le spiagge "più idonee" 8)


venerdì 21 luglio 2006, 13:01
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2006, 21:34
Messaggi: 234
Rispondi citando
Messaggio 
Levante ha scritto:
Sono andato a Minorca anche io con mia moglie la scorsa settimana.
Anzitutto un grazie sincero a Marito per il suo report e se avete modo di sentirlo o di comunicare con lui fategli sapere che per merito delle sue indicazioni ho trascorso una settimana bellissima.

solemare ha scritto:
Siamo appena arrivati da una vacanza di due settimane a Menorca, ed anche noi vorremmo ringraziare Marito per ilo suo report, il quale ha rappresentato la principale guida per le nostra escursioni.


Sono contento che le mie indicazioni vi siano state di aiuto e sono contento che il mio report non sia andato perso, l'avevo preparato con tanta cura. L'unica cosa che mi dispiace tantissimo è che sono andate perse le foto. C'era anche una piantina dettagliata dell'isola con tutte le spiagge segnalate. Ad ogni spiaggia corrispondeva una foto. Ogni foto era numerata e nel report trovavi la descrizione corrispondente. Sono rimasti solo in numerini nel report. :cry:
Mi sono dimenticato di scaricare il fotoalbum da Meow (ma non l'ha fatto nessuno?). :azz:

Comunque Minorca rimane il posto più bello che abbia mai visto. Ci tornerò sicuramente.

_________________
Cosa può rovinare una giornata occhei?
Una fastidiosa diarrea.


sabato 29 luglio 2006, 20:05
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 0:00
Messaggi: 6049
Località: Oggi qui Domani là
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Marito, se vuoi e puoi intervenire più spesso, per noi sei una risorsa preziosa.
Sarai sempre il benvenuto. ;)

_________________
La vita non è aspettare che passi la tempesta… ma imparare a ballare sotto la pioggia
(M. Gandhi)


sabato 29 luglio 2006, 20:18
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 343 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 23  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010