Oggi è sabato 17 novembre 2018, 9:12



Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
 Naturismo in Catalogna (Spagna) - spiagge naturiste 
Autore Messaggio
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 novembre 2010, 10:49
Messaggi: 31
Località: Milano
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
ciao a tutti,
innanzitutto grazie per i vostri consigli, link e indicazioni. Grazie all'approfondito studio :shocked: di tutte le informazioni, incrociandole ovviamente con le esigenze familiari (moglie + 3 bambini sotto i 10 anni), ho pianificato la nostra vacanza nella prima metà di Agosto in due tappe, una in costa Brava e una in costa Daurada, rispettivamente a nord e a sud di Barcelona. La vacanza è stata stupenda, soprattutto dal punta di vista del naturismo, quindi eccomi qui a dare il mio contributo di recensione delle spiagge visitate.

La prima settimana in Costa Brava eravamo di stanza a Torroella de Mongrì -da cui abbiamo fatto escursioni a Pals, Figueres, e anche fino a Cadaques, anche se è un po' lontano- con l'obiettivo di frequentare le spiagge dell'Illa Roja e di Pals, ambedue selezionate leggendo i pareri qui su XV e sui siti spagnoli.
Simili dal punto di vista della sabbia (a grana un po' grossa, quindi leggermente "dolorosa", ma col vantaggio di non attaccarsi) e da quello del mare (che diventa subito abbastanza profondo), sono invece diverse dal punto di vista ambientale, perché mentre l'Illa Roja è una caletta chiusa di circa 100x10 metri, la spiaggia di Pals è aperta e lunga migliaia di metri.
Proprio per questo abbiamo preferito la seconda, che oltretutto è anche molto comoda da raggiungere perché la zona naturista comincia subito dopo l'ultimo parcheggio: da lì in poi si iniziano a vedere persone nude mischiate ai tessili :inchino: e dopo appena 50 metri i tessili spariscono, quindi ci si può accomodare nel punto che si preferisce, proseguendo -se si vuole- fino a che la spiaggia diventa pressoché deserta.
C'è anche una doccia (al baretto -aka "chiringuito"- dove si lascia la macchina, quindi è più "conveniente" rimettere il costume...) e il parcheggio costa 1,50€ per 4 ore (tariffa unica, senza vie di mezzo e senza resto!), mente all'Illa Roja il parcheggio è libero ma più difficile e la doccia non c'è.
La frequentazione è in entrambe molto tranquilla (anche se all'Illa Roja si è inevitabilmente più vicini per lo spazio ridotto), mista di giovani, famiglie, vecchi e gente di qualsiasi estrazione, compresi gay (sia maschi che femmine) che d'altronde in Spagna si vedono molto più che in Italia, forse perché sono di mentalità più aperta.
Proprio questa apertura fa si che vivano la nudità con estrema naturalezza (come dovrebbe essere :battilemani: ) e quindi è di grande facilità trovarsi bene a fare naturismo anche dove c'è qualche tessile sparpagliato qua e là o che passeggia sulla spiaggia.

Insomma due ottime spiagge entrambe consigliabili: per dare un voto (ovviamente soggettivo) darei un bell'8 all'Illa Roja e un bel 9 a Pals

Passando alla Costa Daurada (leggermente off-topic, ma d'altronde non mi pare ci sia un thread in proposito e non mi pare valga al pena aprirne uno visto che in questo ci si è spinti fino al delta dell'Ebro...), siamo stati di stanza a Torredembarra, a 20km da Tarragona.
Le spiagge a cui puntavo e che abbiamo frequentato sono:

Il Muntanyans è stata un po' una delusione :( : gli spagnoli ne decantano le doti naturistiche, ma sarebbe meglio riferirsi a quelle naturalistiche, visto che sorge a ridosso di un'oasi naturale protetta che pare abbia un certo valore da quel punto di vista (anche se mi pare che da noi ci sia di meglio...). In realtà il pezzo di spiaggia dove si pratica comunemente il naturismo è molto piccolo, con poche persone (io ne ho contate 4, una coppia e due uomini single), difficilissimo da trovare, e con un continuo viavai di tessili che passeggiano e rimangono sbigottiti al vedere le persone nude. Insomma sconsigliata: Voto 5.

Waikiki è stata la solita certezza (era la prima volta che ci andavo, ma grazie alle vostre rece mi sembrava di conoscerla già! :ghgh: ). Ambiente molto bello, naturista al 100%, mare stupendo. Non ci sono docce né bidoni dei rifiuti (ma si sapeva) e prevede una passeggiata nel bosco che però non deve spaventare (io l'ho fatta con bambini al seguito, carico di tutto il necessaire per una giornata di mare...) perché essendo al fresco degli alberi è molto piacevole. I bambini si sono divertiti perché abbiamo anche avvistato due scoiattoli...
Voto: 9!

La Savinosa, che si trova subito prima di entrare in Tarragona per chi viene da Nord-Est, è stata una piacevolissima sorpresa :dance: : da google Maps vedete che è divisibile in due parti: la prima (a sx nella vista dall'alto, cioè davanti all'unico ingresso che è un passaggio sotto la ferrovia) è tessile mentre la seconda è nudista al 100%. Come al solito la convivenza è ottima: c'è gente nuda che passeggia anche nella zona tessile e viceversa, senza alcun problema.
E' accomunata a Waikiki per il tipo di sabbia, molto fine, e per l'acqua cristallina e che degrada lentamente. Non ha il bosco di pini alle spalle, ma può vantare ben due docce nella zona naturista (alle quali si può andare tranquillamente senza costume) un bagno chimico, il chiringuito (tessile) per comprarsi un meritato gelato :) e il parcheggio (gratuito) a 100m!!!!
Insomma, si merita un bel 10! :great:

Buon naturismo a tutti!!

essebi (con un'invidiabile abbronzatura integrale! :yahoo: )


venerdì 19 agosto 2011, 14:06
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3871
Rispondi citando
Rieccomi con lo stesso problema dello scorso anno.
A fine Luglio la mia dolce metà tornerebbe volentieri in Spagna, dopo l'esperienza "bagnata" dello scorso anno....
io da un lato vorrei assecondarla perché altrimenti rischio di finire in Turchia o roba del genere, dall'altra fatico a trovare nei vostri consigli qualcosa di adatto sia a me che alla mia sempre più esigente signora...
Ad esempio molti di voi parlano con giusta disinvoltura di una mezz'oretta da fare a piedi che però per mia moglie è improponibile specie se in salita!
Altri spiaggioni tipo Pals hanno l'aria di essere troppo esposti al vento, che la mia metà non sopporta...
Altri ancora, tipo Illa Roja, mi sa che a fine Luglio saranno parecchio incasinati e con difficoltà di posteggio....
Mi direte: o cambi moglie o rassegnati e vattene a Rimini!
Però se avete altri consigli, anche sulla costa Daurada (ad esempio la passeggiata nel bosco per Waikiki è pianeggiante e quanto dura?) Può valer la pena un'intera settimana da quelle parti? La qualità dell'acqua e l'affollamento in quelle zone che mi sembrano parecchio costruite?

_________________
nemo


lunedì 16 aprile 2012, 11:23
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 novembre 2010, 10:49
Messaggi: 31
Località: Milano
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
Però se avete altri consigli, anche sulla costa Daurada (ad esempio la passeggiata nel bosco per Waikiki è pianeggiante e quanto dura?) Può valer la pena un'intera settimana da quelle parti? La qualità dell'acqua e l'affollamento in quelle zone che mi sembrano parecchio costruite?


Ciao Carlo,
trovi risposta alle domande nel mio post qui sopra con recensione di alcune spiagge della zona.
In particolare la Savinosa mi pare moooolto indicata per la tua esigente metà :fischio:

buona vacanza!
essebi


lunedì 16 aprile 2012, 11:54
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3871
Rispondi citando
Grazie Essebi, le mie domande nascevano anche dalla lettura del tuo report:
A parte che la Savinosa sulla mappa di Google appare con un numero di onde inquietante (spero fosse un caso), è sulla passeggiata che "non deve spaventare" per Waikiki che avrei voluto sapere di più....

_________________
nemo


lunedì 16 aprile 2012, 12:31
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 novembre 2010, 10:49
Messaggi: 31
Località: Milano
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
Grazie Essebi, le mie domande nascevano anche dalla lettura del tuo report:
A parte che la Savinosa sulla mappa di Google appare con un numero di onde inquietante (spero fosse un caso), è sulla passeggiata che "non deve spaventare" per Waikiki che avrei voluto sapere di più....

Si sulla Savinosa penso che le onde siano un caso: è una spiaggia lunga di sabbia fina e se il mare fosse sempre arrabbiato :angry: se la sarebbe già mangiata da un pezzo.

Per quanto riguarda la passeggiata per Waikiki: ci sono delle collinette da scavalcare (il cui dislivello sarà di 20 o 30 metri) ma non è assolutamente impegnativa.
Come dicevo l'ho fatta con bambini piccoli al seguito che non hanno rognato affatto, e se fosse stata dura lo avrebbero fatto! :rotfl:
Per darti un'idea, è una passeggiata che puoi fare tranquillamente in ciabatte.

essebi


lunedì 16 aprile 2012, 16:08
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3871
Rispondi citando
Comunque ho prenotato l'aereo per Barcellona (seconda metà di Luglio)!
Ora devo affittare l'auto e decidere se andarmene a Nord (zona Pals Begur) o a Sud (zona Tarragona)

Mia moglie sarebbe tentata dalla prima perché alcuni conoscenti gliene hanno parlato bene dal punto di vista paesaggistico/marino mentre io sarei tentato dalla seconda perché mi sembra più ricca di opportunità naturiste comode e adatte a noi.(ma è all'altezza di Begur come bellezza?)
Eventualmente, avendo un po' più di una settimana, accarezzavo anche l'idea di passare qualche giorno in entrambe....
Voi cosa consigliate? (in realtà lo avete già fatto ma se vi viene in mente altro...)

Circa l'alloggio, mia moglie non sarebbe contraria ai camping naturisti che io naturalmente preferirei (bungalow ovviamente) ma gli unici due che ho trovato, (El templo e quello vicino a Begur) oltre ad imporre almeno sette giorni (che mi legherebbero a un posto solo) sono costosucci ( forse più di un hotel). Pensavo quindi a qualche hotel o a campeggi non naturisti (ne ho trovato qualcuno forse più abbordabile come prezzo e numero giorni.)
Anche su questo, qualcuno ha suggerimenti?
Ciao

_________________
nemo


venerdì 27 aprile 2012, 21:52
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 16:56
Messaggi: 23
Rispondi citando
Beh, io come descritto in precedenza ho visitato abbastanza bene l'alta empordà ( zona che va da l'escala fino al confine) e poco la bassa empordà, ho sempre preferito il solito B&B (100€ a notte), posso dirti che come spiagge naturiste oltre a quella di san pere pescador ( che altro non è che una spiaggione come pals e un po' ventilato) ma dove si affacciano diversi camping (las dunas, ballena alegre), c'è una spiaggia a nord di cap de crus a port de la selva ma non ci sono mai stato e poi un altra a cap de ras dove c'è un grosso vantaggio perchè vi sono più spiagge sia rivolte a nord che a sud quindi puoi trovare l'ottimale al riparo del vento, c' è solo un problema il parcheggio è piccolo e molti parcheggiano lungo la carrettera.
La bassa empordà l'ho vista proprio poco e l'unica spiaggia che ho visitato oltre a pals (che non mi è piaciuta) è stata cala estreta di cui avrai già sentito parlare perchè in qualche post precedente ne hanno parlato.


mercoledì 2 maggio 2012, 19:05
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3871
Rispondi citando
Alla spiaggia di Port de la Selva, cala Tamariua, sono stato io a Luglio dell'anno scorso (ne ho riferito in un post precedente) ed è l'unica spiaggia che ho trovato a Nord di Roses abbastanza frequentata da naturisti, in una settimana dal tempo piuttosto perfido che ci ha parecchio condizionato (ricordo un giro in auto a Cadaques sotto la pioggia battente...). Ero stato anche a San Pere Pescador, almeno in quel momento troppo battuta dal vento: non ho visto nudisti ma non c'era praticamente nessuno...
Quest'anno volevo visitare la zona di Naturosi vicino a Begur: ho prenotato un hotel all'Estartit (per via del prezzo..) che è un po' più a Nord ma dovrebbe essere abbastanza vicino all'Illa Roja e non lontanissimo dalle cale vicino a Palamos (Cala Estreta, Ecc)
Poi ho prenotato qualche giorno una alberghetto direttamente a ridosso della Savinosa (e,ehm, della ferrovia...) a Tarragona.
Se qualcuno sapesse darmi indicazioni più dettagliate su come raggiungere Waikiki......Essebi mi assicura che è facile ma qualcun altro su questo forum afferma di aver perso la strada più volte e nel vocabolario di mia moglie la parola "perdersi" (anche momentaneamente) non esiste proprio!: Non ci sono cartelli che indicano la strada?
Ciao

_________________
nemo


giovedì 3 maggio 2012, 21:46
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2006, 19:43
Messaggi: 1026
Località: Brianza
Rispondi citando
Ciao Carlo, vedrai che la costa brava naturista in zona Palafrugell-Calella-Begur non ti deluderà.

Per la seconda parte (Tarragona) non mancare davvero Waikiki che è un paradiso e si raggiunge con relativa facilità a piedi in circa 15-20 min con lieve dislivello e difficoltà, se non ricordo male, proprio a partire dal sentierino che parte dal campeggio Torre de la Mora sugli scogli...appena la mia memoria si sveglia cercherò di darti info più precise! ;-)

http://maps.google.it/?ll=41.129183,1.335375&spn=0.009455,0.01929&t=h&z=16


venerdì 4 maggio 2012, 1:41
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: martedì 30 novembre 2010, 10:49
Messaggi: 31
Località: Milano
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Confermo anch'io quello che dice Naturosi sulla facilità del percorso per Waikiki.
Cartelli non ce ne sono, ma non vi potete perdere perché il percorso è unico: anche laddove trovate un bivio, poi si ricongiunge.
Eppoi basta seguire il richiamo del mare... :hihihihi:

Io un pelino di perplessità l'ho avuto prima dell'inizio del sentiero, nel capire dove dovevo parcheggiare.
Il mio suggerimento è di cercare l'ingresso del camping e individuare un centinaio di metri prima, la strada che va a destra chiusa da una sbarra. Lì (o più vicino possibile a lì) è il punto dove conviene parcheggiare.

Infine i miei (invidiosi :tears:) complimenti a Carlo per la scelta dell'albergo proprio a ridosso della Savinosa.
Vedrai che sarà uno spettacolo!!! :egyptian:

essebi


venerdì 4 maggio 2012, 9:26
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3871
Rispondi citando
Grazie per i dettagli e le congratulazioni (in realtà ho scritto sull' entuasiasmo della prenotazione ma per i consigli avete tempo!) Speriamo che il tempo (e l'umore della consorte..) mi assistano! Diciamo che la mappa di Google è un po' confondente perchè ci sono disegnati percorsi un po' strani e l'approccio più vicino sembrerebbe dallo spiaggione opposto al campeggio! comunque terrò presente la sbarra (quindi non dagli scogli?)
Ciao

_________________
nemo


venerdì 4 maggio 2012, 10:38
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3871
Rispondi citando
Contrordine! Niente Costa Brava e Tarragona!
Peccato perchè mi ero documentato bene (tempestandovi di domande....) ed ero curioso di vedere una serie di spiagge che mi avevate consigliato!
In realtà è stata una decisione abbastanza condivisa per una serie di motivi che non sto qui a elencarvi ma che non hanno niente a che vedere col naturismo.
Torneremo in Costa Azzurra sulle spiagge ormai consuete!
Comunque, spiagge c/o Francesi al posto di quelle Spagnole, dal punto di vista naturismo non dovrebbe cambiare molto:
io probabilmente potrò continuare a spogliarmi mentre mia moglie potrà tenere il costume
(speriamo che le spiaggette, dove i "costumati" in alta stagione sono sempre parecchi, non si tessilizzino troppo, ora che anche mia moglie ha deciso di aggiungersi alla schiera...)
Ciao

_________________
nemo


domenica 8 luglio 2012, 22:27
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4412
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Spiagge Catalane per praticare naturismo

da El Pais

Deu platges nudistes que no us podeu perdre
El litoral català té tot tipus d’arenals per desfer-se del banyador, dels més feréstecs als més urbanitzats

MAR ROCABERT MALTAS
4 JUN 2015 -

El nudisme no és una cosa prohibida. Des del 1989, el Codi Penal ja no qualifica el fet d'anar despullat com un escàndol públic, explica Joaquim Plana, president del Club Català de Naturisme, de manera que es pot practicar a la majoria de llocs, excepte en platges o municipis on s’han redactat ordenances per vetar-lo. De totes maneres, Plana puntualitza que despullat no li sembla la millor manera d'estar en una ciutat, sinó que la seva reivindicació és practicar la nuesa en espais naturals, com una forma més originària de relació amb la natura.


Fins als anys setanta, els catalans es banyaven a pèl a la costa francesa, però des de la fi del franquisme, el nudisme s’ha anat convertint en una tradició en moltes platges catalanes, i sovint s’ha hagut de senyalitzar per evitar conflictes. Encara que menors, persisteixen en alguns llocs, on els tèxtils (els que porten banyador) s’incomoden per la presència de cossos despullats. També és cert que entre els nudistes n’hi ha que voldrien que tothom anés conill a les àrees indicades.

A Catalunya hi ha més de cinquanta platges de tradició nudista, com les anomena Plana per remarcar que les platges no són nudistes o tèxtils, sinó que són els usuaris els que els donen un ús determinat. N’hi ha de més salvatges, com la cala Borró de Colera o la Waikiki de Tarragona, i d’altres totalment urbanitzades, amb els serveis de qualsevol arenal de ciutat, com la Mar Bella de Barcelona.

1. Cala Borró | Colera (Alt Empordà)
Si us agraden els paisatges feréstecs i aïllats, a cala Borró hi trobareu un indret màgic. Situada enmig del cap Ras, us hi podreu apropar força en cotxe, però els últims cinc minuts els haureu de fer a peu. Aquest és un dels secrets que sigui una platja tranquil·la i poc freqüentada. La seva orografia també és particular, amb un monticle rocós que parteix l’espai en dos. Si allargueu la tarda us fareu un regal, perquè les postes de sol, per la seva orografia, són especials. El gran astre es pon a tocar del mar. Per sentir-se com Adam i Eva al paradís.

2. Cala Tamariua | Port de la Seva (Alt Empordà)
Els arbres tamarius donen nom a aquesta cala verge, de típic paisatge mediterrani, situada al nord del Parc Natural del Cap de Creus. Des del Port de la Selva, s’hi pot arribar per l’interior i també pel camí de ronda. De sorra gruixuda, és un indret salvatge, on no hi trobareu més serveis que els que brinda la natura. Si no us retrobeu amb el vostre costat més animal, podeu seguir buscant-lo, això sí, caminant, cap a la cala Tavellera, que encara és més verge.

3. Cala Illa Roja | Begur (Baix Empordà)
En aquest cas, una gran roca vermellosa dóna nom a un altre dels paradisos nudistes de la Costa Brava. La cala Illa Roja, situada a Begur, però a la qual també s’accedeix des de Pals, és una de les platges de tradició nudista més conegudes, i freqüentada per estrangers, sobretot francesos. Resguardada per pins i una paret esquerdada, no passa desapercebuda per als que segueixen el camí de ronda, que sovint queden guerxos.

4. Cala sa Boadella | Lloret de Mar (Selva)
Rodejada de penya-segats i una espessa pineda, aquesta és una de les platges que llueix el cartell de "platja de tradició nudista", el que recomana el Club Català de Naturisme, perquè les platges no són ni nudistes ni tèxtils. Aquí, els que van nus conviuen amb els que es cobreixen amb banyador sense problemes en una platja que té serveis de salvament, neteja i equipaments com dutxes, lavabos i papereres.

5. Platja de la Musclera | Arenys de Mar (Maresme)
Aquesta és una platja de llarga tradició nudista, d’ambient familiar, que acull molts banyistes del Maresme i també dels Vallesos. Limita al sud amb Caldes d’Estrac i és habitual accedir-hi des d’aquest municipi, on hi ha un gran aparcament proper a la sorra. La zona nudista està senyalitzada, és gran i àmplia, i té els serveis de dutxes i neteja, i també hi ha un xiringuito.

6. Mar Bella | Barcelona (Barcelonès)
La primera platja nudista de Barcelona va ser la de Sant Sebastià, però en els últims temps la que ha crescut més és la de la Mar Bella, amb un públic marcadament masculí i d'orientació homosexual. Té tots els serveis de les altres platges urbanes de la ciutat i el nom del xiringuito esvaeix qualsevol dubte sobre la tendència predominant, BeGai. A la capital també us podreu banyar amb el cul enlaire a les piscines Picornell, que tenen una franja horària per als nudistes.

7. Cala Morisca | Sitges (Garraf)
A la cala Morisca, situada als peus del massís del Garraf, s’hi barregen en harmonia tèxtils i nudistes, en un ambient majoritàriament familiar. Té tots els serveis de les platges més urbanes i hi ha un restaurant del mateix nom que corona la platja, amb unes boniques vistes. Però a Sitges, símbol de l’alliberament sexual, hi ha més platges on destapar-se, que tenen un públic més masculí, com la cala Balmins i la cala de l'Home Mort.

8. Els Muntanyans | Torredembarra (Tarragonès)

Enmig de dunes salvatges, s’erigeix la platja dels Muntanyans, que des del 2012 té clarament senyalitzada la zona nudista, una retolació que es va reivindicar perquè hi havia hagut alguns conflictes. Una de les entitats que va reclamar aquesta senyalització és l’Associació Naturista Amics del Fonoll, que promou els valors d'aquesta filosofia en l’únic poble naturista de Catalunya, el Fonoll. La platja està situada al nord de Torredembarra, en un espai d’interès natural, on es formen unes piscines d’aigua salada darrere de les dunes.

9. Cala Fonda o Waikiki | Tarragona (Tarragonès)
La cala Fonda, més coneguda com Waikiki, és una de les platges més emblemàtiques del nudisme a la Costa Daurada. És una cala aïllada situada en un espai declarat d’interès natural i, per tant, no té més serveis que els senyals d’indicació. Podeu deixar el cotxe al costat del càmping Torre la Mora i després caminar quinze minuts per un camí entre pins, passareu per la cala Roca Plana, on també s’hi practica el nudisme, i després arribareu a la Waikiki. També hi podeu accedir pel camí de ronda des de la platja Llarga de Tarragona.

10. Platja del Torn | Vandellòs i l’Hospitalet de l’Infant (Baix Camp)
Aquesta platja també forma part d’un espai natural protegit pel seu valor mediambiental i actualment el nudisme s’hi practica sense problemes. Però no sempre ha estat així, per això fa trenta anys un grup de famílies es van agrupar per crear l’Associació d’Amics de la Platja Naturista del Torn. Tant s’ha girat la truita que ara l’Ajuntament defensa el naturisme en aquest espai i hi ha un dels dos càmpings nudistes de Catalunya, El Templo del Sol, des del qual es pot accedir a la platja. Un bon lloc per fer-hi una estada completa tal com vam venir al món.

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


mercoledì 2 maggio 2018, 15:27
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010