Oggi è domenica 8 dicembre 2019, 19:56



Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
 Naturismo negli Stati Uniti - Luoghi e spiagge naturiste 
Autore Messaggio
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 540
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio Re:
Adriaticamente ha scritto:
New York

Lighthouse Beach

dove si trova:
http://www.geocities.com/bhnyc/



come non detto... leggete anche i commenti!

http://www.corriere.it/dilatua/Primo_Pi ... full.shtml

NEW YORK
Addio all'ultima spiaggia per nudisti

Si potrà andare a «Lighthouse beach» soltanto con il costume da bagno. Altrimenti: 5mila dollari di multa e anche il carcere

Cade l'ultima roccaforte dei nudisti a New York. Dalla prossima estate infatti scatterà il divieto di andare in spiaggia senza vestiti anche per «Lighthouse Beach», a Fire Island. La spiaggia era diventato l'unico rifugio per gli amanti della tintarella integrale da quando lo Stato di New York - nel 1984 - ha proibito il nudo in pubblico. Ma i guardiani di Fire Island hanno sempre chiuso un occhio.
Da ora in poi invece, scrive il New York Times, non sarà più possibile prendere il sole in costume adamitico, e chiunque voglia esporre le proprie nudità dovrà andare a «Gunnison Beach» in New Jersey. Con il nuovo divieto, chi infrange la legge sarà multato con 5 mila dollari, e correrà anche il rischio di essere condannato fino a sei mesi di carcere.

Redazione Online
28 febbraio 2013 | 18:46

così ancora una volta si ergono a paladini della morale! sì, la loro!


venerdì 1 marzo 2013, 15:21
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 5030
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
A Las Vegas, l'Hotel "Mandalay Bay", l'ultimo a sud lungo la "strip", ha una zona all'aperto nella zona piscine in cui vige la regola "Toptional", ovvero in cui è possibile il topless.
Non è proprio naturismo (anzi, a dirla tutta lo spirito è più che altro "glamour"), ma se proprio si vuole evitare il segno del pezzo "sopra" si potrebbe prendere in considerazione... :roll:


lunedì 8 aprile 2013, 14:37
Profilo
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 540
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
molte strutture anche in questo digest

http://www.all-nudist.com/camps-parks-a ... .VKF6HsAKA


lunedì 29 dicembre 2014, 18:00
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4552
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
spiagge in Florida

http://www.visitflorida.com/en-us/artic ... rison.html


Florida Beaches Where You Can Bare It All
By: Carlos Harrison


It seems fitting that the Sunshine State would be a magnet for sun worshipers from around the world.

But it’s more than just a place for naturists to gather, says Ralph Collinson, president of the American Association for Nude Recreation, Florida Region. It’s the place.

“Pasco County is actually known as the nudist capital of the world,” he says.

Pasco, the semi-rural west coast patch just north of Tampa and St. Petersburg, boasts some two dozen nudist resorts and clubs within 90 minutes of Orlando or Tampa, some also surrounded by clothing-optional housing communities.
But Pasco is hardly alone in offering a range of naturist-friendly attractions and activities. Resorts across the state offer no-clothes swimming pools; lakes for paddle boarding, kayaking, canoeing, and fishing; tennis, horseback riding, hiking; and pétanque, a French-Canadian variation of bocce ball.
And, naturally, there’s the main attraction for those who relish the feel of the sun's rays on their bare skin – Florida's nearly year-round sunshine and inviting weather.
Plus, there are four more-or-less public nude beaches in the state. Only one has the official blessing of the county it’s in; the others have what might be thought of as the grin and “bare” it tolerance of the authorities.

Here are some that come recommended.

HAULOVER BEACH
Haulover may very well be the pearl of Florida’s naturist beaches. It's certainly the best-known and oldest officially recognized public one. It sits on a welcoming wide strip of sand north of Bal Harbour, centrally located between Miami and Fort Lauderdale, and is ranked regularly among the Top 10 nude beaches in the world. It’s family friendly, with plenty of parking, restrooms within convenient walking distance, and the Atlantic Ocean, of course, lapping gently at its shore.
That’s all on purpose. That’s why the driving force behind its establishment, Shirley Mason, picked it.
“This is a place where you can go and feel like you’re part of a community,” Mason says. “I chose a place where I could go and feel safe with my daughter.”
Haulover is also very popular with gay naturists from around the globe, says Seth Paronick, a member of the board of governors of the B.E.A.C.H.E.S. Foundation Institute. His advice: "Come, stay at a clothing-optional guesthouse in Fort Lauderdale. Enjoy Haulover by day and the gay nightlife in Fort Lauderdale."
You can learn more about Haulover, and the do’s and don’ts at the nude section of the beach, here: http://www.hauloverbeach.org/

BLIND CREEK BEACH

Blind Creek has what might be considered the next best thing in legal standing. While not exactly “official,” this stretch of Hutchinson Island, in Fort Pierce, has long been the Treasure Coast’s recognized gathering place for nudists. They even post signs advising visitors that they “May Encounter Nude Sun Bathers,” and the sheriff’s deputies tend to let suitless sunners and skinny-dippers be. Following in the footsteps of Haulover, naturists have been seeking more formal recognition from county officials, but that’s still a work in progress.
Unlike Haulover, though, Blind Creek is a primitive beach. That means people have to bring what they need, including drinking water, food, and shade, if they want to get out of the sun for a while. There are no restrooms or lifeguards, either. But, says Nelson Jones of the Friends of Blind Creek Beach, that’s part of the attraction.
“It’s kind of untouched,” Jones says. “It doesn’t have a lot of city environment around it.”
For directions and more info: http://www.blindcreekbeach.net/

PLAYALINDA AND APOLLO BEACHES
The Canaveral National Seashore lays claim to two nude beaches. That could be because this pristine federal park is not only relatively remote, but also breathtakingly beautiful. This is Florida the way it was when the first explorers sighted them in Columbus’s day: dunes covered with a mantle of sea oats and seagrape, beach sunflowers and berries. It remains the longest undeveloped stretch of oceanfront on Florida’s east coast.
On top of that, it has the advantage of accepting nudity in the designated areas – at least at the federal level. Apollo Beach, at the northern end of the park, sits in Volusia County, and has a designated clothing-optional section. Playalinda, accessible via Titusville at the southern end of the park, straddles the Volusia and Brevard County line. Nudity is prohibited in Brevard, so sunbathers need to make sure they go north into Volusia before baring all.
Directions and info: http://www.nps.gov/cana/planyourvisit/directions.htm

RESORTS

Like naturists themselves, the resorts catering to nudists come in all shapes and sizes, and appeal to a wide variety of tastes. There’s the rustic allure of the Suwanee Valley Resort in White Springs and Hidden Lake in the panhandle, and the luxury attraction of Caliente Tampa. There are gay and lesbian resorts such as the Sawmill Camping Resort, family-friendly Lake Como in Lutz, family-run venues such as Cypress Cove, outside Kissimmee.
There are way too many to list here, but you can find links through AANR Florida, and the Index of Florida Naturist Organizations.

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


mercoledì 24 giugno 2015, 19:45
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 825
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Nel bel mezzo di un viaggio di lavoro negli USA ho avuto la fortuna di avere due giornate libere e, trovandomi in Florida, sono andato a vedere due spiagge naturiste molto note (e citate nel precedente post di Fambros).

Devo ammettere che, trattandosi di Stati Uniti, mi prefiguravo il naturismo come un qualcosa di estremamente ghettizzato o, in ogni caso, non proprio visto benissimo.
Ho bazzicato infatti quei territori più di una volta e mi aspettavo che il naturismo fosse vissuto più o meno come da noi, noto il tipico pudore americano dove anche i topless sono rari più o meno ovunque.

Ecco quindi che, dopo aver letto alcune recensioni positive su Tripadvisor, ancora un po’ titubante, mi sono recato alla famosa Haulover Beach, a Miami Beach.

La spiaggia si trova in una zona di parco, nel senso che è in un’area molto verde dove i grattacieli ed i palazzi lasciano sfogo ad una zona di dune con flora protetta.
Il parcheggio è ampio, con tariffa a pagamento “giornaliera” di pochi dollari.
Non serve avere spicci perché il parchimetro si può pagare con la carta di credito o con una App.

Si attraversa un sottopassaggio e si raggiunge una strada pedonale alle spalle della spiaggia…un cartello che indica la “famosa spiaggia naturista di Haulover”…da qui si percorrono 50 metri nella vegetazione e si arriva alla spiaggia.

E qui la sorpresa…

Spiaggia bianca, ampia, libera, con un’acqua meravigliosamente limpida e tiepida.
Soprattutto pulita e silenziosa.
La zona naturista (o meglio, clothing optional, ma all'80% erano tutti nudi), lunga circa 500 metri, è ottimamente servita dal servizio di salvataggio, dal noleggio di ombrelloni e lettini (35 dollari al giorno per ombrellone e due lettini - 15 dollari il solo ombrellone) e da un piccolo chiosco che serve cibo e bevande.
Sul retro della duna, ma costumate, docce e toilettes (poco male, anche se per farsi la doccia si finisce con il costume bagnato).

Mi sarei aspettato un pubblico tipicamente di mezza età e qui seconda sorpresa…la parte naturista è più frequentata di quelle tessili a Nord e Sud ed è frequentata da un pubblico eterogeneo sia di sesso che di età e di provenienza.
Nessun minorenne ma coppie e singoli/e da 18 a 70 anni, di pelle chiara, scura, europei, americani, ispanici, orientali, alti, bassi, magri, ciccottelli…insomma…un po’ la rappresentazione delle persone medie che si incontrano per la strada, a Miami

Nei 150 metri a Nord prevalenza di pubblico omosessuale maschile, mentre nella più ampia zona a Sud, persone eterosessuali e qualche coppia lesbo.
Il tutto in una tranquillità e silenzio invidiabili….tra l’altro era Domenica e la spiaggia era piena…mi immagino che in settimana sia ancora più un angolo di paradiso.

L’acqua, lo ripeto, trasparente con colori caraibici, pur essendo fondamentalmente in città, a poche centinaia di metri da alberghi e residence di lusso.

Che dire…una magnifica sorpresa…

PS...crema solare almeno protezione 20!


Pochi giorni dopo, salendo verso Nord, ho visitato Playa Linda, una spiaggia immersa nella riserva naturale di Cape Canaveral (avete capito bene…appena a Nord del poligono di lancio dei missili).

Si entra in auto, per circa 15 dollari, e si percorre una decina di chilometri di strada immersa nella macchia, per finire in una spiaggia che ha del surreale.
Lunga, infinita…a piedi si può fare un chilometro circa e poi, teoricamente, ci si deve fermare, pena multone salato da parte dei ranger che pattugliano la zona…ma la spiaggia continua in realtà per almeno altri 10 chilometri.

Qui non ci sono servizi, a parte una toilette che più che altro è una latrina da campeggio...ma la spiaggia ha dell’incredibile.

Bianca, desolata, primitiva, dove si può avere la fortuna di trovare animaletti di ogni genere e persino intravedere i delfini.
Acqua un po’ più torbida rispetto a Miami ma qui aveva fatto mare mosso, i giorni precedenti.

Essendo in settimana era poco affollata ma anche qui gente di ogni tipo e, come a Miami, la parte Sud con pubblico eterosessuale e la parte Nord con pubblico omosessuale.

Una giornata di pace e relax dove è suggerito portarsi i beni di prima necessità e, possibilmente, un ombrellone.

Per non farla troppo lunga e riassumere, almeno nel Sud della Florida sembra che il naturismo non sia visto come una “anomalia”.

Di gente ne ho trovata davvero tanta e tutti beatamente rilassati a farsi gli affacci propri.
Non ho visto scene tipiche da allupati (che ovviamente non posso escludere, avendo trascorso solo due giornate al mare) ma tante scende di nuda normalità.

Che dire.
Se non siete mai andati negli USA e meditate una vacanza, non posso far altro che consigliarvi le località.
Tra l’altro a Miami di cose da fare ce ne sono molte e vicino a Cape Canaveral c’è Orlando con attrazioni di ogni genere.

Per informazione la vita costa un 15% più che da noi, ma in una settimana non si rischia di restare dissanguati.

Meta consigliata alla stragrande (ma è d’obbligo noleggiare l’auto!)

Luca

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


venerdì 5 luglio 2019, 0:29
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010