Oggi è domenica 24 settembre 2017, 1:30



Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 Sardegna: nuova legge prevede il naturismo 
Autore Messaggio
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2306
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Il Consiglio regionale della Sardegna in data 26 luglio 2017 ha approvato in via definitiva la nuova Legge regionale sul turismo, che all'articolo 36 riconosce e promuove il turismo naturista.
La legge deve ancora essere pubblicata sul BUR, ma questo è il testo che ci interessa;

Art. 36
Turismo naturista
1. La Regione promuove la progettazione e la realizzazione di una rete di aree attrezzate per la pratica del turismo naturista in equilibrio con il contesto ambientale, anche in aree naturali protette.
2. Le aree per il turismo naturista sono individuate dai comuni attraverso il loro inserimento nei Piani di utilizzo dei litorali (PUL).
3. Le aree per il turismo naturista sono adeguatamente segnalate con apposita cartellonistica.

Un grazie agli amici sardi che si sono adoperati per raggiungere questo importante risultato! :friends:

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


venerdì 28 luglio 2017, 15:03
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 1:12
Messaggi: 65
Località: Campania
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Sembra una bella notizia, soprattutto visto che in Sardegna l'approccio di richiedere autorizzazioni per spiagge al singolo comune non ha prodotto risultati, quantomeno considerando che spiagge ufficiali non ce ne sono.

Pertanto sembra che questa legge possa davvero dare uno sprone alla autorizzazione di spiagge in questa bellissima regione.
Aspettiamo con fiducia!

_________________
In alto a sinistra, cliccate su "PORTALE di eXtraVillage" e, sulla pagina che si caricherà, in basso a destra trovate i collegamenti alle 10 conversazioni contenenti gli interventi più recenti.


venerdì 28 luglio 2017, 16:22
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6586
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Mi piace come è strutturata. Non parla di aree dove autorizzare il naturismo ma "attrezzate" o dedicate. E principalmente riconosce un TURISMO NATURISTA e non il solito sbagliatissimo "pratica". Il naturismo non si pratica, non è uno sport o un passatempo.
Questa sarebbe una legge che, se portata a carattere nazionale scavalcherebbe alla grande il problema che succederebbe autorizzando delle spiagge, cioè di proibirlo di fatto automaticamente all'esterno di dette aree.

Clap clap clap!!!!!

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



venerdì 28 luglio 2017, 16:52
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 15 aprile 2006, 20:53
Messaggi: 36
Località: Bergamo
Rispondi citando
Attenzione!!!
Io porrei qualche dubbio dove si definisce "in aree attrezzate" ed in tutto il secondo comma "inserimento... (PUL).
Ci vedo puzza di bruciato!
Alla spiaggia del lido di Dante è stata tolta l'autorizzazione dopo l'approvazione della Legge sul naturismo della regione Emilia Romagna, visto il testo molto articolato di questa che chiedeva fra le altre cose l'esistenza di strutture e servizi per le aree naturiste.
dopo la legge di aree naturiste pubbliche in quella regione non ve ne sono più state (se si eccettua la deroga di tre giorni di questa primavera).
Sergio


sabato 29 luglio 2017, 9:49
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6586
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Infatti sergino, è proprio questo il buono.
Se si "autorizza" un'area, significa che non è più un'area libera ma (in questo caso) adibita al naturismo. Automaticamente, la legge nazionale impone delle strutture e servizi.

Se invece si parla genericamente di "aree attrezzate" non si da nessuna concessione a nessuno e l'area può rimanere libera.
Attrezzata può significare semplicemente munita di appositi cartelli.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



sabato 29 luglio 2017, 10:31
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2306
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Non è una cosa improvvisata. Dietro questa norma ci sono anni di lavoro da parte di persone che conoscono molto bene la materia. Io la ritengo una buona legge. Poi, siamo in Italia, può succedere di tutto.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


sabato 29 luglio 2017, 10:54
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4238
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
attrezzata a Lido di Dante venne capziosamente inteso dall'allora sindaco di Ravenna che servivano i gabinetti pubblici e visto che era in una zona a tutela ambientale non si poterono installare e mai ci fu autorizzazione della spiaggia

credo sia questo il riferimento di sergino

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


sabato 29 luglio 2017, 11:01
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6586
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Infatti sottolineo ancora, dato che si continua a far confusione, la differenza enorme tra autorizzare e promuovere aree.
Se autorizzo, significa che concedo (do una concessione, onerosa o gratuita che sia) a qualcuno.
La legge para chiaro e quindi, gestendo un'area in concessione devo (io concessionario) adeguarmi alla normativa vigente, pena la decadenza della concessione.

Se invece mi so lascia usare un'area, non mi è concessa e quindi rimane libera e conseguentemente senza vincoli.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



mercoledì 2 agosto 2017, 15:40
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2099
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Io ancora non sono convinto del fatto che per autorizzare ci debba necessariamente essere un concessionario, e in un altro forum ti ho riportato qualche esempio di zone autorizzate senza che ci sia un concessionario o simile.

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


mercoledì 2 agosto 2017, 22:41
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 1:12
Messaggi: 65
Località: Campania
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
mizioeanto ha scritto:
Io ancora non sono convinto del fatto che per autorizzare ci debba necessariamente essere un concessionario, e in un altro forum ti ho riportato qualche esempio di zone autorizzate senza che ci sia un concessionario o simile.

La spiaggia naturista del Troncone a Marina di Camerota ne è un esempio.
La scelta di non stabilire necessariamente un concessionario in quel caso si è rivelata veramente felice! La spiaggia rimane libera e funziona molto bene. Tanto più che più in qua, nell'ampio tratto non naturista, ci sono già due lidi molto attrezzati con i quali si è stabilito un rapporto di cordialità e direi collaborazione con i frequentatori abituali della spiaggia naturista!

Con questo non voglio dire che una concessione possa essere, in altri casi, una scelta sbagliata. Ma stabilire una necessità di avere un concessionario mi sembra una forzatura che potrebbe rivelarsi controproducente in alcuni casi.

_________________
In alto a sinistra, cliccate su "PORTALE di eXtraVillage" e, sulla pagina che si caricherà, in basso a destra trovate i collegamenti alle 10 conversazioni contenenti gli interventi più recenti.


giovedì 3 agosto 2017, 8:44
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6586
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
mizioeanto ha scritto:
Io ancora non sono convinto del fatto che per autorizzare ci debba necessariamente essere un concessionario, e in un altro forum ti ho riportato qualche esempio di zone autorizzate senza che ci sia un concessionario o simile.



Allora: La spiaggia e la eventuale pineta in italia sono del demanio (quindi di tutti). Il demanio può dare in gestione un bene per un periodo di tempo stabilito a qualcuno, persona o ente ma qualcuno che sia identificabile, a titolo oneroso o gratuito.
Chi lo ha avuto in gestione lo può, se previsto dal contratto, dare a sua volta in gestione ad altri soggetti o gestirlo liberamente.
La legge dice che se il bene viene lasciato di libero utilizzo, non ci sono obblighi se non quelli che riguardano la sicurezza (mettiamo che l'abbia in gestione il comune e ti cade un albero addosso, risponde il comune anche penalmente e l'igiene. Quindi l'ordinaria manutenzione.

Mettiamo ora che il comune deliberi di autorizzare una spiaggia di sua gestione al naturismo. Il naturismo non è un soggetto reale, quindi dovrà autorizzare qualcuno in sua rappresentanza (ad esempio Fenait....Anita....Franco del chiosco dei gelati ecc...). Questi dovranno quindi, in quanto concessionari, rispettare la legge italiana e la legge italiana dice che bla......bla......bla.....

invece, un comune sveglio, potrebbe deliberare di promuovere il naturismo in quella o quell'altra spiaggia senza però chiaramente dichiararla spiaggia naturista, rimarrà per forza aperta anche ai tessili ed ai passeggiatori senza alcun diritto per i naturisti se non quello di stare senza costume.

Un cavillo......ma cambia tutto.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



giovedì 3 agosto 2017, 9:24
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2099
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ecco, non capisco perché continui a dire che "senza però chiaramente dichiararla spiaggia naturista". intendi dire "riservata esclusivamente" ?
Di riservate esclusivamente, in Italia, non è ho viste, ne quelle date in gestione, ne quelle "libere".
Tra l'altro, un eventuale concessionario non può in alcun caso vietare il passeggio a nessuno, nudo o vestito che sia, perché il bagnasciuga (fino a 5 metri dall'acqua) deve necessariamente essere di libera fruizione.

Scrivi:
"Mettiamo ora che il comune deliberi di autorizzare una spiaggia di sua gestione al naturismo. Il naturismo non è un soggetto reale, quindi dovrà autorizzare qualcuno in sua rappresentanza "

Ma quando mai?
Mica si sta dicendo che il sig. Naturismo deve avere in concessione una qualunque cosa. Si sta dicendo... ragazzi, se venite qui, potete stare nudi e siete sicuri che nessuno contesterà nulla.
E' la stessa cosa che succede con i cani, ad esempio.
Molti stabilimenti (quindi concessionari) ammettono l'ingresso dei cani in spiaggia, ma ci sono molte aree "libere" dove è esplicitamente consentito l'accesso dei cani in spiaggia, benché non ci sia nessun concessionario.

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


giovedì 3 agosto 2017, 11:48
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6586
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ok, siamo arrivati al dunque.

Una cosa è dire: da qui a li nessuno vi mette la multa, un'altra è deliberare che da qui a li è ufficiailmente autorizzata naturista.
Una cosa è dire: nelle spiagge libere di questo territorio comunale non c'è divieto per i cani, un'altra dire che da qui a li la spiaggia è ufficialmente per i cani

Ne parlo con discreta cognizione di causa perchè da quasi 20 anni stiamo lottando per avere un pezzo di spiaggia da adibire agli sport acquatici (vela, windsurf, kitesurf).

La capitaneria ci ha autorizzato a mettere un corridoio boe per uscita e rientro, la regione ci ha autorizzato ad utilizzare la spiaggia libera, la asl, il comune ed il prefetto hanno imposto servizio di salvamento e servizi igienici, nonchè pulizia costante dell'arenile. Tutti favorevoli dunque? Macchè!!

In pratica....ci hanno esclusi.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



giovedì 3 agosto 2017, 12:05
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6586
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
mizioeanto ha scritto:
Ma quando mai?
Mica si sta dicendo che il sig. Naturismo deve avere in concessione una qualunque cosa. Si sta dicendo... ragazzi, se venite qui, potete stare nudi e siete sicuri che nessuno contesterà nulla.

E' la stessa cosa che succede con i cani, ad esempio.
Molti stabilimenti (quindi concessionari) ammettono l'ingresso dei cani in spiaggia, ma ci sono molte aree "libere" dove è esplicitamente consentito l'accesso dei cani in spiaggia, benché non ci sia nessun concessionario.



Non si può.
Una legge dello stato dice (o meglio, asserisce) che la nudità in pubblico, specie in presenza di minori costituisce offesa al comune senso del pudore e viene punita con l'art. 726.
Fa testo la legge dello stato ed un comune non può andare in contraddittorio con una legge dello stato.

Per i cani è diverso perchè nessuna legge vieta di portare in giro i cani, tranne dove esplicitamente vietato. (aree in concessione).

Per questo insisto che per dire "da qui a li non ti metto la multa" ci deve essere una concessione a qualcuno. Mica un comune può andare contro la legge.

In Italia è vietato sparare in giro. Io posso sparare nei poligoni e nelle riserve d caccia ma nessun comune mi può autorizzare a sparare in una zona libera. Per poterlo fare ci vuole una zona autorizzata e gestita da qualcuno in modo da garantire sicurezza, controllo e rispetto per l'incolumità pubblica.

Lo so, stiamo paragonando uno che prende il sole nudo ad uno che spara in giro. Che tristezza sta roba...eppure.......

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



giovedì 3 agosto 2017, 12:15
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6586
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
L'unica via d'uscia e estrapolare la nudità dall'art. 726. Allora si potrà autorizare, dedicare ecc...

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



giovedì 3 agosto 2017, 12:18
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010