Oggi è giovedì 14 dicembre 2017, 2:13



Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
 Sardegna: nuova legge prevede il naturismo 
Autore Messaggio
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2111
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
paeba ha scritto:
Ok, siamo arrivati al dunque.

Una cosa è dire: da qui a li nessuno vi mette la multa, un'altra è deliberare che da qui a li è ufficiailmente autorizzata naturista.
Una cosa è dire: nelle spiagge libere di questo territorio comunale non c'è divieto per i cani, un'altra dire che da qui a li la spiaggia è ufficialmente per i cani


Scusa, ma....
che cambia?
Ah, in alcune spiagge, parlando di cani, è stato autorizzato dal comune l'utilizzo "da qui a li" senza che ci fosse un concessionario.
Non farmele cercare di nuovo :) , comunque tanto per fare un esempio, qualche comune dell'isola d'Elba si è regolato così.
Ripeto, a meno che tu non intenda che tale spiaggia è *riservata* al naturismo (e quindi i vestiti non possono entrare); ma nessuno ha mai chiesto questo.
E comunque anche in questo caso, non credo che *necessariamente* ci debba essere un concessionario. In molti comuni, ad esempio, alcuni parcheggi sono *riservati* alle due ruote, ma non è che sono stati dati in concessione alla Federazione Motocicistica Italiana :)

paeba ha scritto:
Ne parlo con discreta cognizione di causa perchè da quasi 20 anni stiamo lottando per avere un pezzo di spiaggia da adibire agli sport acquatici (vela, windsurf, kitesurf).


Certo, voi avete chiesto, e vi è stato risposto che potete se....
Ed è esattamente la situazione che sta vivendo (almeno dai documenti che sono riuscito a trovare) la spiaggia di Torino di Sangro, La Anab ha chiesto, gli è stato detto che possono, a patto che.

Ma in altre situazioni, il comune ha detto... bene, da qui a li, state pure nudi che non vi dice niente nessuno, e lo metto nero su bianco.
Non vuol dire che è ufficialmente autorizzata?
O meglio, così evitiamo fraintendimenti.... Non vuol dire che su quel tratto di spiaggia è ufficialmente autorizzato il naturismo? Eppure non ci sono concessionari

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


giovedì 3 agosto 2017, 12:48
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2111
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
paeba ha scritto:
mizioeanto ha scritto:
Non si può.
Una legge dello stato dice (o meglio, asserisce) che la nudità in pubblico, specie in presenza di minori costituisce offesa al comune senso del pudore e viene punita con l'art. 726.

Sbagliato.
Nessuna legge dice che la nudità in pubblico ecc..
Nel caso dell'articolo 726 la situazione deve essere valutata caso per caso. Una medesima cosa può risultare come offensiva in un contesto, assolutamente irrilevante in un altro.
Se così non fosse, nessun comune, regione o altro potrebbe mai formulare una legge, una ordinanza, uno scritto su una cartolina postale, che affermi il contrario o che addirittura "promuova" il naturismo.
E sarebbero assolutamente illecite le sentenze della corte di cassazione che hanno stabilito che il nudo di tipo naturista, in ambienti [ ecc... ] è da ritenersi penalmente irrilevante.

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


giovedì 3 agosto 2017, 12:54
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6587
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Cass. n. 31407/2006
Poiché la pubblica decenza va commisurata secondo un criterio storico-sociologico al sentimento comune dell'uomo medio e non alla particolare sensibilità di un singolo, la nudità integrale in luoghi pubblici o aperti al pubblico, al di fuori della particolare situazione dei campi di nudisti, integra comunque gli estremi del reato di cui all'art. 726 c.p., non rilevando che il denunciante abbia dichiarato di non aver provato disgusto.

Cass. n. 40012/2011
Ai fini della configurabilità del reato di atti contrari alla pubblica decenza non è richiesto che gli stessi siano effettivamente percepiti da terzi, essendo sufficiente la mera possibilità della loro percezione.

Nessun comune può dire "vai li che nessuno ti perseguita" è illegale e proprio perchè, come dici tu, la situazione deve essere valutata caso per caso e ad oggi può valutare solo un giudice, non sicuramente un sindaco.
Purtroppo la legge non è chiara. Non esiste un'unità di misura del pudore comune.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



giovedì 3 agosto 2017, 17:09
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2111
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Sentenza della Corte di Cassazione n.3557 del 2000
Per quanto concerne il "nudo integrale", oggetto del presente procedimento, ovviamente non accompagnato da atteggiamenti erotici o pruriginosi di cui lo esibisce, si osserva che esso - con riferimento al sentimento medio della comunità, ai valori correnti della coscienza sociale ed alle reazioni dell'uomo medio normale - si presta a differenti valutazioni proprio a seconda del contesto in cui si pone.
E' evidente che non può considerarsi indecente, ad esempio, la nudità integrale di un modello o di un artista in un'opera teatrale o cinematografica, ovvero in un contesto scientifico o didattico, o anche di un naturista in una spiaggia riservata ai nudisti o da essi solitamente frequentata, mentre invece suscita certamente disagio, fastidio, riprovazione chi fa mostra di sé, ivi compresi gli organi genitali, in un tram, in strada, in un locale pubblico, o anche in una spiaggia frequentata da persone normalmente abbigliate.

Tanto per dirne una.
Pa, se fosse come dici tu, questa sentenza sarebbe del tutto illegittima.
Sarebbero illegittime tutte le ordinanze e/o delibere che alcuni comuni hanno emesso per ufficializzare una spiaggia naturista.
E sarebbe ancora più illegittimo quello che dici tu, ovvero che c'è bisogno di un soggetto da autorizzare (cioè un concessionario), visto che tale concessionario chiederebbe l'uso di una area per un qualche cosa di illegale.

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


venerdì 4 agosto 2017, 9:14
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6587
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
No......

Le varie sentenze dicono chiaramente che la nudità non è illegale ma ne esiste una (in particolare il 726) che a seconda di chi la applica cambia rendendo la situazione legale o illegale.
Quindi nessun sindaco si può arrogare la possibilità di giudicare, specialmente a priori.

Se invece ho uno spazio mio dove mi è stato autorizzato lo stare nudi, lo posso fare perchè SONO STATO AUTORIZZATO e quindi sottostò a tutta la regolamentazione necessaria per "salvaguardare" gli altri. Nessuno può dire nulla finchè rispetto le regole.

MA quali sono le regole del naturismo da rispettare? Nessuna spiaggia libera può ad oggi essere uffiicialmente naturista. Se ti trovo nudo e ti denuncio perchè secondo me quando ti alzi culo all'aria per togliere le pieghe dall'asciugamano sei indecente, lo posso fare. Poi magari il giudice ti assolve.....ma non è matematico e quindi, che autorizzazione c'è?
Se invece la spiaggia è stata data in concessione pro tempore all'associazione ANITA, non ti posso denuncare. Però ANITA deve rispettare le regole comunali e nazionali, quali che siano.
Ne è esempio il Mort. Bagnino e poi il secondo anno anche i servizi igienici. Saltato tutto

Non si può sparare in giro, e Nessun sindaco potrà dire che se vai a sparare in quel posto nessuno ti denuncia. Si possono però avere delle aree (poligoni o riserve di caccia) in cui è concesso (quindi concessione) sparare purchè esistano i necessari requisiti.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



venerdì 4 agosto 2017, 9:40
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2111
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
paeba ha scritto:

Le varie sentenze dicono chiaramente che la nudità non è illegale ma ne esiste una (in particolare il 726) che a seconda di chi la applica cambia rendendo la situazione legale o illegale.

A seconda di chi la applica ma soprattutto a seconda del contesto.
Già questo mi fa pensare che, a differenza di quello che hai sostenuto tu, in Italia non esiste una legge che dice che il nudo in pubblico è vietato e punto.

paeba ha scritto:
Quindi nessun sindaco si può arrogare la possibilità di giudicare, specialmente a priori.

Bene. Quindi sostieni che tutte le ordinanze/delibere sono illecite?

paeba ha scritto:
Se invece ho uno spazio mio dove mi è stato autorizzato lo stare nudi, lo posso fare perchè SONO STATO AUTORIZZATO e quindi sottostò a tutta la regolamentazione necessaria per "salvaguardare" gli altri. Nessuno può dire nulla finchè rispetto le regole.

Ma che dici?
Lo spazio è pubblico? O è privato? Se è privato, fai il cavolo che vuoi; se è pubblico, chi ti può autorizzare a fare una cosa che, secondo quanto affermi, è vietata?

paeba ha scritto:
Non si può sparare in giro, e Nessun sindaco potrà dire che se vai a sparare in quel posto nessuno ti denuncia.


Assolutamente falso.
Per quel che riguarda la caccia, esistono delle regole di distanze e terreni su cui poter cacciare (non vai a sparare ai piccioni in piazza S.Marco perché vietato). La legge dice dove *NON* puoi sparare.
Sparare (parlo di fucile da caccia), non è affatto vietato tout court, ma ci sono dei limiti.
In più, comuni, provincie (esistono ancora?) e regioni possono istituire zone dove NON è possibile sparare, anche se la legge generica dice che in tal posto si può. Non potrebbe essere altrimenti, una qualunque istituzione non può andare contro una legge dello stato.
Poligoni, è un altro discorso. Si parla di strutture chiuse, sorvegliate ecc.
Una spiaggia è sempre pubblica, anche se data in concessione. Se Anita (per dire) ottenesse una concessione, non potrebbe mai andare contro una legge dello stato. Se, come sostieni, il nudo in pubblico è reato, lo è sempre, anche su uno spazio (pubblico ed aperto, come una spiaggia) dato in concessione.



Si possono però avere delle aree (poligoni o riserve di caccia) in cui è concesso (quindi concessione) sparare purchè esistano i necessari requisiti.[/quote]

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


venerdì 4 agosto 2017, 10:00
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Paeba, mi sembra che tu stia facendo una certa confusione tra leggi dello stato e interpretazioni, non sempre univoche, che di queste vengono date dai giudici nelle varie sentenze.

Il 726 (è un articolo di legge, non una sentenza!)punisce gli atti contrari alla pubblica decenza senza precisare quali siano.

Le sentenze di Cassazione (che sono sentenze importanti, ma non leggi dello stato!) hanno sempre ribadito che il nudo in pubblico costituisce di regola un "atto contrario alla pubblica decenza" ma con dei distinguo molto diversi da sentenza a sentenza.

La decisione da parte dei comuni di dedicare spazi al naturismo non viola quindi alcuna legge dello stato, almeno finché la Cassazione non decide il contrario (e finora non l'ha mai fatto, anche se nessuno glielo ha mai chiesto! Se qualcuno però glielo chiedesse, dubito che lo farebbe!)
e non implica che la spiaggia debba essere data in concessione a qualche ente!

Lo spazio può essere dedicato al naturismo ma non riservato a questo, perché si tratta di uno spazio pubblico (anche se secondo me si potrebbe discutere sugli spazi dati in concessione... ma lasciamo stare!)

Detto questo, quella della Regione Sardegna mi sembra più una dichiarazione di intenti che una legge, ma forse è meglio così: vedremo!

_________________
nemo


sabato 5 agosto 2017, 17:14
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010