Oggi è domenica 22 ottobre 2017, 0:51



Rispondi all’argomento  [ 145 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo
 Depenalizzazione art. 726 CP: atti contrari pubblica decenza 
Autore Messaggio
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 523
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Oggi ho letto su "La provincia di Varese" un aricolo intitolato " Prendeva il sole nudo al parco":link http://www.laprovinciadivarese.it/stori ... 192234_11/ .
Ho trovato delle discriminazioni nei confronti del nudismo e si dovrebbe reagire adeguatamente ma, come altro, passerà innosservato.
Io ho inviato alla Redazione il seguente testo tramite e-mail:
- Spettabile Redazione de "La provincia varese"

Ho letto l'articolo “ Prendeva il sole nudo al parco” da voi pubblicato ieri, mercoledì 13.

Trovo che i vigili non si siano comportati con equità condannando i due casi menzionati alla stessa sanzione massima prevista per l'illecito meno grave che è di 10.000 €.

Nel primo caso il cittadino egiziano si limitava a prendere il sole nudo in un parco, come in tanti fanno anche a Monaco di Baviera, vicino a scuole chiuse per vacanze estive. Non mi pare che nel suo caso abbia commesso alcun illecito amministrativo quale “l'atto contrario alla pubblica decenza” ma si trovava in uno “stato di nudità” non previsto come illecito dalle nome vigenti che condannano gli “atti”.. Ricordo che negl'anni 70 l'allora Pretore di Milano Francesco Dettori (capo della Procura di Bergamo sino alla fine dello scorso anno) assolse un cittadino che girava nudo in centro a Milano in una afosa notte d'agosto. Ed al cittadino egiziano è stata inflitta addirittura la pena massima prevista. Dall'illecito di “atti contrari alla pubblica decenza”

Altra cosa è il secondo caso menzionato nel quale la persona commetteva un atto osceno per il fatto che si masturbava pubblicamente e risulta sia chiaramente un illecito amministrativo punibile sino a 30.000€ di sanzione.

Ebbene i due sono stati trattati nello stesso modo e spero che il Prefetto rimedi all'ingiustizia senza che l'egiziano (se se lo può permettere) ricorra al giudice.

Cordiali saluti


Fidenzio Laghi ex presidente Associazione Nudista Emiliano Romagnola


giovedì 14 luglio 2016, 22:30
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 523
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Oggi su "MI-Tomorrow" ho letto una intervista rilasciata dall'ex presidente ANITA Ballardini.
Dico che non mi è piciuto e ritengo ridicolo che ancora oggi dopo decenni si continui a dire che la Federazione Italiana Naturisti conta 5000 soci in tutta Italia qunando questo non è mai stato dimostrato e le varie associazioni dichiarano sempre cifre non controllabili.
Dopo 50 anni di naturismo in Italia la strada percorsa è stata di pochi centimetri!


giovedì 14 luglio 2016, 22:49
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1289
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
grazie anche a quelli che facevano sì che fosse più facile entrare in qualche setta segreta che in un'associazione naturista ex presidente aner


venerdì 15 luglio 2016, 11:26
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 dicembre 2009, 0:56
Messaggi: 226
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
domanda da profano in materia legale.
In Italia vige la Legge dove le spiagge sono accessibili a tutti, consentendo gratuitamente il transito negli stabilimenti balneari.
Per questo motivo il nudismo trova difficoltà applicative in quanto tutti appunto (anche i non nudisti) possono accedervi.
L'isola di Albarella invece come mai è privata? Come mai questa ha un accesso controllato?


lunedì 1 agosto 2016, 18:10
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1289
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
forse troverà difficoltà applicative in patania o meglio in veneto dove le pretese assurde di cl sono legge grazie anche a qualche genio che credeva di poter avere una spiaggia per soli ficamuniti e il massimo che ha ottenuto è una vaga proposta di una spiaggia chiusa da una palizzata alta due metri e senza accesso al mare
ps è in tutta Europa che l'accesso al mare deve essere garantito per legge,ma forse eraclea non è in Europa


lunedì 1 agosto 2016, 19:42
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3751
Rispondi citando
Scusate ma...cosa state dicendo e con chi? :ghgh:

_________________
nemo


lunedì 1 agosto 2016, 21:52
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3751
Rispondi citando
OT per OT, rispondo a Falco
In teoria le spiagge sono accessibili a tutti limitatamente al transito lungo la battigia.
Diritto che non viene quasi mai rispettato con buona pace di tutti, visto che i privati sborsano fior di quattrini per le concessioni.

Riguardo al nudismo, è un pretesto come un altro tra i tanti che possono essere usati in un Paese in cui non solo la legge. ma anche la mentalità della gente è contraria al nudismo!

Dove si sono volute istituire spiagge nudiste, è stato fatto e ci sono!
La gente in costume ci entra , ci passa e ci ripassa veramente tanto, direi decisamente troppo..... :roll:

Dove invece non si vuole:
e perché è parco naturale...
e perché qualcuno potrebbe sempre passare...
e perché l'accesso è pericoloso....
e perché le famiglie....
e perché non ho niente in contrario ma....
e perché "la tua libertà finisce dove comincia la mia"...(una frase di un'idiozia unica che chissà perché vale sempre in un senso solo... :ghgh: )
Ecc....

_________________
nemo


lunedì 1 agosto 2016, 22:12
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1289
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
Scusate ma...cosa state dicendo e con chi? :ghgh:

l'hai mai letta la legge veneta sul naturismo?non sai che ad Eraclea i naturisti oltre ad essere abusivi al mort sono dei teppisti che per arrivarci attraversano una proprietà privata ?


martedì 2 agosto 2016, 8:48
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3751
Rispondi citando
Andrea...

prima interviene Fidenzio,
precisando che i naturisti Italiani sono molti meno di quello che sostengono le associazioni.
Io mi chiedo: ma che c'azzecca col'articolo 726?
o forse Fidenzio non vorrebbe che venisse abolito perché tanto, secondo lui, i naturisti sono ancor meno di quel che si pensa?
Se lo dice lui..c'è da crederci!

Poi scrive Falco che mi parla di Albarella. Io mi chiedo: dov'è Albarella? Cos'è? E' un'isola naturista? E poi:che c'azzecca con l'articolo 726?

Poi intervieni tu, e con un gergo piuttosto colorito difficilmente comprensibile (almeno fuori dal Veneto....) mi parli di Eraclea (ma dov'è? Cosa c'è ad Eraclea? Io sto in Liguria...) e dici cose che mi sembrano strane.. Con chi ce l'hai e perché, non ho proprio capito! Poi cosa c'entra l'accesso al mare? Non credo sia vietato! Caso mai sarà vietato andarci nudi... (ecco che forse finalmente il 726 c'entra qualcosa!) ma dov'è scritto ? Di cosa parli?

_________________
nemo


martedì 2 agosto 2016, 13:55
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4250
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
temevo di essere l'unico a non capire .... ma perche' non aprite dei topic appositi ? grazie

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


martedì 2 agosto 2016, 14:45
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6587
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Allora, domenica ero con un avvocato piuttosto "importante" e siamo andati a finire col parlare anche di naturismo/nudismo e 726.
A parte il fatto che, come già pù volte ribadito, nudo e 726 non vanno automaticamente a braccetto altrimenti andrebbe sanzionata l'arte, il cinema, il teatro, la fotografia, la moda ecc.... ma è (all'italiana) a giudizio di chi giudica, e parlando di spiagge autorizzate mi spiegava una piccola sottigliezza che però farebbe la differenza.

Noi e le associazioni continuiamo a chiedere d'autorizzare spiagge o settori di spiagge. Autorizzarle da parte degli organi competenti significa in qualche modo UFFICIALIZZARLE, con tutti i casini che da ciò ne saltano fuori (gestione, permessi, accessi, sicurezza, servizi ecc....) e che frenano o bloccano chi magari lo vedrebbe con piacere.

Bisognerebbe invece chiedere di CONSENTIRE il naturismo in tali spiagge o settori di spiagge.
La differenza non poi così piccola, è anzi immensa. Consentire significa lasciare tutto libero com'è, eliminando però la persecuzione del nudo (ma non dei maiali, quindi doppio vantaggio per i nudisti che potrebbero chiamare le forze dell'ordine), senza ufficializzare ne concedere legalmente nulla.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



mercoledì 3 agosto 2016, 10:25
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 dicembre 2009, 0:56
Messaggi: 226
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
si, scusate.. vero che non c'entra nulla con la 726.
comunque Albarella è un'isola privatizzata dove per entrare serve un permesso, non è naturista. Si trova in Veneto, in provincia di Rovigo.
Quello che volevo capire è questo (poi se dite possiamo aprire una nuova discussione).
Il naturismo in Italia è vietato perchè non è possibile creare una zona riservata con tanto di controlli agli accessi dato che appunto vige il libero accesso alle spiagge. Ergo perchè Albarella è riuscita a farsi privatizzare l'intera isola?


mercoledì 3 agosto 2016, 11:40
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6587
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Il naturismo in Italia non è vietato, non esiste nessuna legge contraria.
I problema è l'uso improprio che viene fatto dalle forze dell'ordine dell'art. 726 (anch'esso non parla di nudità) utilizzandolo a vanvera (infatti tutti i magistrati in pratica assolvevano quando era ancora penale.

Per villaggi tipo Albarella, c'è la possibilità d'essere privata, metà dell'Asinara è di una famiglia che conosco che l'ereditò dal trisnonno guardiano del faro che l'ebbe in regalo dal re non ricordo quale. La spiaggia rimane di libero accesso dal mare, essendo isola ma è comunque protetta dal limite di distanza di navigazione e quindi sbarchi "abusivi". I più bravi riescono a farsi fare una regolamentzione dalla CP che vieta l'ancoraggio e quindi anche la possibilità di raggiungere a nuoto. Teoricamente però la battigia rimane pubblica.

l'isola dove vado sempre io a Lignano è privata, ma la spiaggia è accessibile dal mare.
E Ricordate la secca su cui distrusse la Concordia Schettino? E' della Contessa Vattelapesca che poteva richiedere i danni ed addirittura denunciare la Costa per furto per il masso rimasto incastrato nella nave. Rinunciò.

http://www.pozzuoli21.it/lidi-privati-e ... -la-legge/

http://www.filodiritto.com/articoli/200 ... fievolito/

http://www.ambientediritto.it/Giurisprudenza/SUOLO.htm

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



mercoledì 3 agosto 2016, 16:08
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3751
Rispondi citando
Paeba:

Cita:
Il naturismo in Italia non è vietato, non esiste nessuna legge contraria.
I problema è l'uso improprio che viene fatto dalle forze dell'ordine dell'art. 726 (anch'esso non parla di nudità) utilizzandolo a vanvera (infatti tutti i magistrati in pratica assolvevano quando era ancora penale.


Perdonami, Paeba..lo sai che non resisto alla tentazione di contraddirti :ghgh:
ma non è proprio così, o meglio, non è il naturismo che è vietato, ma il nudo in pubblico, a qualunque scopo mostrato:

è infatti vero che sia l'articolo che punisce gli atti contrari alla pubblica decenza (il nostro 726) che quello che punisce gli "atti osceni", non specificano quali siano questi atti!
Ma mi sembra abbastanza risibile (e molto lontano dalla realtà...) sostenere che, di conseguenza, questi atti non possono esistere!

Cosa significa? Che sono articoli messi lì dal legislatore per farsi due risate?
Assolutamente no: non specificano quali siano gli atti perché viene lasciato volutamente ai giudici il compito di decidere quali siamo in base alla "morale corrente", in quanto il legislatore riconosce implicitamente che questa può cambiare nel tempo!

Ora , la Cassazione, che è la nostra Corte Suprema, ha ribadito più volte (l'ultima nel 2012) che il nudo, se praticato su spiagge abitualmente o prevalentemente frequentate da gente in costume, è un atto contrario alla pubblica decenza, a meno che (secondo alcuni pareri e secondo l'opinione che sembra prevalere almeno tra i giudici di primo grado) non sia praticato su spiagge opportunamente segnalate o comunque (nel caso non siano segnalate) di difficile accesso e ben conosciute come nudiste, in modo che chi ne fosse infastidito possa evitarle.

Le numerose assoluzioni riguardano il fatto che i nudisti continuano ad essere denunciati anche in posti molto appartati e/o prevalentemente frequentati da nudisti, e questo avviene perché non esistono, a priori, criteri precisi per stabilire se un posto è abbastanza appartato o prevalentemente frequentato da questi o da quelli.Di conseguenza le autorità più conservatrici, ne approfittano, ben consce delle difficoltà che il comune cittadino ha nel far valere i suoi diritti (e ora, con le multe salatissime sarà ancora peggio...)


Così succede che, fuori da spiagge ufficiali non si ha mai la certezza assoluta del diritto, e quelle ufficiali non vengono quasi mai istituite con la "scusa" che non si può ufficializzare un atto contrario alla legge!

E' evidente però, che finché il nudismo continuerà ad essere relegato, ufficialmente o meno, in pochi posti nascosti e di difficile accesso, pensare di richiamare i grandi flussi del naturismo internazionale, strappandoli a Paesi coma Francia, Spagna, Croazia o la stessa Grecia, è semplicemente ridicolo!

_________________
nemo


mercoledì 3 agosto 2016, 19:58
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1289
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
falco79 ha scritto:
Il naturismo in Italia è vietato perchè non è possibile creare una zona riservata con tanto di controlli agli accessi dato che appunto vige il libero accesso alle spiagge. Ergo perchè Albarella è riuscita a farsi privatizzare l'intera isola?

la pretesa dei cl(a ravenna nel 2012 l'hanno ripetuto alla noia ma è la stessa dal veneto alla sicilia) è che il naturismo sia legale solo all'interno di un campo nudisti deriva da frasi estrapolate dalla sentenza sull'ubriacone che si è addormentato nudo al parco:dalla frase che non possa essere percepita da bambini ed adulti non consenzienti loro deducono che il campo nudisti debba essere completamente recintato e oscurato e gli accessi controllati per impedire che entrino minori.L'anaa a queste richieste assurde è stata compiacente sognando di avere una spiaggia dove potesse entrare solo chi piace a loro salvo poi risvegliarsi quando la proposta è stata di avere un pezzo di spiaggia recintato ma senza accesso al mare e possibilità di fare il bagno perchè ovviamente nè la battigia nè il mare possono essere recintati e oscurati,finale della storiaSUL LITORALE VENETO NON PUO' ESSERE REALIZZATA UNA SPIAGGIA NATURISTA PERCHE' NON CI SONO TRATTI IDONEI e questo non lo ha dichiarato il solito politico bigotto(o meglio che teme di perdere i voti dei bigotti) MA L'HANNO DICHIARATO QUELLI DELL'ANAA AL GAZZETTINO
http://www.ilgazzettino.it/nordest/vene ... 99359.html


mercoledì 3 agosto 2016, 21:46
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 145 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010