Oggi è lunedì 22 maggio 2017, 19:29



Rispondi all’argomento  [ 143 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo
 Depenalizzazione art. 726 CP: atti contrari pubblica decenza 
Autore Messaggio
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3671
Rispondi citando
Forse non mi son spiegato bene: in nessun paese d'Europa (salvo, sia pure con limitazioni parziali, le Spagna e, forse, la Croazia), il nudismo è consentito ovunque! Ci sono limitazioni quasi ovunque, sia pure con formule diverse da Paese a Paese


Un'ipotetica controparte, quindi, potrebbe rispondere che non è stato leso alcun diritto, in quanto i nudisti erano semplicemente nel posto sbagliato e per questo sono stati sanzionati!

Ovviamente, intendiamoci anche i naturisti avrebbero le loro ragioni da far valere! Tipo che gli spazi concessi sono troppo pochi, o che le pene sono troppo severe, o ancora (e soprattutto) che è lesivo della libertà personale considerare il nudo un reato (sia pure recentemente "depenalizzato"), quando potrebbe eventualmente essere limitato in altro modo!

Mi chiedo solo se quella presso la Corte Europea sarebbe una "passeggiata" oppure no, e se abbiamo l'opinione di veri esperti in materia, anche considerando che attualmente l'Unione Europea preferisce urtare il meno possibile le "sensibilità" dei vari stati membri!

_________________
nemo


domenica 4 settembre 2016, 17:59
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 6 luglio 2011, 2:57
Messaggi: 43
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Io credo che il mondo debba girare a favore della maggioranza. Mi spiego meglio...

Imporre le proprie idee facendole passare per sacrosante e giuste, per me è sbagliato ed è sinonimo di ignoranza. Se la maggior parte delle persone ama prendere il sole in costume e non gradisce vedere persone nude, è giusto che non le vedano ed hanno il diritto di prendere il sole senza incorrere in esperienze per loro "sgradevoli".

Non poter prendere il sole nudi è una mancanza di libertà, ma sarebbe mancanza di libertà anche prenderlo in costume assistendo a uno spettacolo che non si vuol vedere.

Quindi credo sia giusto scindere le cose, chi vuol prendere il sole nudo deve frequentare determinati spazi insieme a persone con le stesse idee e sarà il tempo a decide cosa è giusto o no. Magari pian piano i "tessili" inizieranno a cambiar mentalità e la bilancia penderà a favore dei nudisti. Ma se per ora si è una minoranza non si può pretendere di imporre la propria nudità a chi non vuol vederla poichè liberi siamo noi, ma liberi sono anche loro.

Questo è un mio pensiero, da nudista che non ha mai avuto problemi nel praticarlo ma che rispetta chi non lo è


giovedì 22 settembre 2016, 15:15
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1250
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
guarda che di solito quando capita il problema è perche i tessili vengono nelle poche spiagge naturiste pretendendo di non vedere persone nude,non che uno va a rimini e si spoglia nudo


giovedì 22 settembre 2016, 16:08
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3671
Rispondi citando
gennaromarc:
Cita:
Se la maggior parte delle persone ama prendere il sole in costume e non gradisce vedere persone nude, è giusto che non le vedano ed hanno il diritto di prendere il sole senza incorrere in esperienze per loro "sgradevoli".


Questa, almeno in Italia, è l'opinione corrente imposta anche per legge, e mi sembra interessante, anche perché la sua conclusione logica è quella che vediamo:
se le spiagge sono per legge pubbliche e quindi aperte a tutti e non si deve offendere chi non vuol vedere, non si vede come si possa pensare di potersi spogliare su qualsiasi spiaggia!

Però, mi vengono in mente alcune domande:

Perché la mia libertà di spogliarmi dovrebbe valere meno di quella di chi non mi vuol vedere?

E' una questione di maggioranza? (Se è così, una qualunque persona particolarmente brutta dovrebbe nascondersi per non imporre la sua immagine agli altri? E che dire di una che, ad esempio, puzza? Esperienze che possono essere sgradevoli ce ne sono tante!)

Siamo poi sicuri che esista una maggioranza che i nudisti non li vuole nemmeno vedere? (Io non credo: una cosa è non volersi spogliare, un'altra non voler nemmeno vedere gli altri!)

Se quelli che non vogliono vedere sono una minoranza, in nome di quale principio la loro libertà deve essere rispettata e deve prevalere su quella di chi vorrebbe spogliarsi? E poi: cosa li infastidisce, di preciso? quali sono le loro motivazioni "superiori"?

E come mai, perfino alcuni di noi pensano di poter essere così "fastidiosi" alla sola vista?

Infine, non dovrebbe allora a maggior ragione, esistere anche il contrario, e cioè che chi si spoglia è infastidito dagli sguardi di chi non si spoglia?
(non dimentichiamo che in Italia, in nome della libertà e del rispetto le pochissime spiagge naturiste sono, quelle sì, aperte a tutti!)

Dico questo non perché voglia affermare una supremazia del nudismo su chi sta in costume, però troppa autocensura, dico la verità, un po' mi spaventa!: non mi sembra che i nostri censori abbiano bisogno del nostro incoraggiamento!

_________________
nemo


venerdì 23 settembre 2016, 21:41
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6494
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
gennaromarc:
Cita:
Se la maggior parte delle persone ama prendere il sole in costume e non gradisce vedere persone nude, è giusto che non le vedano ed hanno il diritto di prendere il sole senza incorrere in esperienze per loro "sgradevoli".


Questa, almeno in Italia, è l'opinione corrente imposta anche per legge, e mi sembra interessante, anche perché la sua conclusione logica è quella che vediamo:
se le spiagge sono per legge pubbliche e quindi aperte a tutti e non si deve offendere chi non vuol vedere, non si vede come si possa pensare di potersi spogliare su qualsiasi spiaggia!

Però, mi vengono in mente alcune domande:

Perché la mia libertà di spogliarmi dovrebbe valere meno di quella di chi non mi vuol vedere?



Ci sono cose difficili da cambiare nel breve periodo. Un esempio:
In italia si impone il cattolicesimo dalla nascita. Se io volessi essere chessò.....buddista o induista, mi devo arrangiare. Il battesimo, la comunione, la cresima con le pastine.....sono quasi tappe imposte per tradizione. Solamente da qualche anno scopro persone che son state lasciate libere di scegliere da adulte.
A scuola c'è da sempre l'ora di religione. Una volta non ci si poteva nemmeno esonerare, poi non tanti anni fa, c'è stata la possibilità di perdere quell'ora col bidello in corridoio, additati da tutti gli altri, bidello compreso. Perchè non si insegnano anche le altre religioni? Perchè non si lascia la libertà di decidere da adulto ma invece si impone da subito una religione di stato? Perchè in Italia è così per tradizione e regola.
Sostituisci "religione" con "costume" e non serve riscrivere nuovamente tutto quel che ho appena scritto. La maggioranza trova indecente la nudità perchè è quello che ci hanno insegnato da sempre.

Quindi....(per la seconda volta)....son d'accordo con Carlo, ma credo che l'italia non sia ancora pronta e non lo sarà per tanti anni ancora.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



sabato 24 settembre 2016, 10:13
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2066
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Oddio, come saremo visti noi che andiamo in giro senza costume e per di più non abbiamo fatto battezzare nostra figlia?
Non oso pensarci.

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


sabato 24 settembre 2016, 12:23
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6494
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
ma siete italiani??

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



sabato 24 settembre 2016, 14:50
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1250
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
adesso non confondiamo l'Italia con la patania,in Italia sono messi male ma sono comunque avanti rispetto alla patania


sabato 24 settembre 2016, 15:14
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2066
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
paeba ha scritto:
ma siete italiani??

Perché? Nun se sente dall'accento che so' dde roma? Burino dd'a provincia, ma sempre de Roma

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


sabato 24 settembre 2016, 19:52
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 6 luglio 2011, 2:57
Messaggi: 43
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
gennaromarc:
Cita:
Perché la mia libertà di spogliarmi dovrebbe valere meno di quella di chi non mi vuol vedere?


Perchè democrazia non significa fare ciò che vuoi, quando vuoi e dove vuoi...ti confondi con l'anarchia. Per me democrazia significa accettare ciò che la maggioranza vuole, combattendo fin quando le cose non cambiano...ma non imponendo il mio modo di pensare.

Fino a quando il 50%+1 sarà contrario e noi saremo una minoranza è giusto che siamo noi ad adattarci e quindi a frequentare luoghi per nudisti così non si urtano gli e ne tantomento ci sentiremo urtati noi ad essere guardati come "fenomeni da ammirare". Le cose si cambiano gradualmente e se non ci riusciamo, forse vuol dire che dobbiamo rassegnarci al fatto che non tutti la pensano come noi.

Poi c'è da dire che io nudismo in italia lo pratico poco perchè qui il 90% dei così detti "nudisti" in realtà è formato da scambisti, esibizionisti e loschi tipi che con la scusa del "naturismo" combinano di tutto in spiaggia. Quindi io accetto a pieno la legge perchè noi non siamo all'altezza di altri paesi e rischiamo davvero di trascendere nel trash più assurdo...


domenica 25 settembre 2016, 0:59
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3671
Rispondi citando
Gennaromarc

Cita:
Perchè democrazia non significa fare ciò che vuoi, quando vuoi e dove vuoi...ti confondi con l'anarchia...
.

Non mi capita spesso di confondermi, ma vedo che non si è capito molto di quello che ho scritto: non mi sembra di aver parlato di democrazia, men che meno di aver detto che si deve poter fare quello che si vuole, dove si vuole!

Evidentemente sono confuso ! O sono confusi gli altri?

Poi non ho capito; in Spagna, Francia, Grecia...son tutti atei?

E poi: come si fa a chiedere "posti per nudisti" se la maggioranza è contraria? Ma contraria a cosa? A vederci o a spogliarsi? Non c'è nessuna differenza? E perché le spiagge nudiste Italiane sono aperte a tutti?

E all'estero? Che mentalità c'è su una spiaggia Spagnola piena di Italiani ed una Italiana?

_________________
nemo


domenica 25 settembre 2016, 17:45
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3671
Rispondi citando
@ Gennaromarc

Cerco di spiegare meglio il mio pensiero, così magari evitiamo polemiche inutili:

Innanzitutto bisogna capire se è vero che la sola vista del nudo infastidisce gli Italiani e se si tratta di una maggioranza o comunque una minoranza consistente, oppure no.

Poi bisognerebbe capire perchè, eventualmente, il nudo scandalizza: a parole non si scandalizza quasi nessuno..allora perché dà fastidio (sempre che sia vero che lo dà...): ?Non sarà perché manca l'abitudine a vederlo (sarebbe una motivazione risibile...)? O ci sono altri motivi più importanti?

Questo è un punto fondamentale, perché qualora a non voler vedere il nudo fosse, ad esempio una minoranza cattolica conservatrice molto influente a livello politico (è solo un'ipotesi eh! ;) ) bisognerebbe chiedersi se non sarebbe il caso di indossare tutti il burkini per non urtare la sensibilità degli Islamici conservatori, che fino a prova contraria hanno una sensibilità come l'abbiamo noi, che andrebbe rispettata come le altre, e non sono così pochi!

Poi bisognerebbe capire se siamo Europei oppure no, perché come è possibile che, sia pure con diverse tipologie di limitazione, il nudo sia ampiamente consentito in moltissimi posti, perfino in Grecia, e da noi sostanzialmente no?
Non sarà che certi comportamenti Italici derivano proprio dai divieti?

Infine: o si decide (democraticamente....così nomino anche la democrazia) che il nudo non scandalizza, e allora non ci sarebbe bisogno di limitazioni particolari, tranne eventuali divieti locali, oppure, se si decide che scandalizza, le possibilità secondo me sono due: o vietarlo ovunque nei luoghi pubblici (e allora la chiudiamo lì ed è inutile che stiamo qui a parlare), oppure creare dei luoghi dedicati e riservati al nudismo, perchè è evidente che una cosa che causa scandalo crea anche curiosità e morbosità!
Se, come accade in Italia si vieta il nudismo quasi ovunque , salvo poi consentirlo in pochissimi luoghi nascosti aperti anche a chi nudista non è, la morbosità è quasi inevitabile! O no?

Quello che non capisco, Gennaromarc, visto che qui nessuno parla di violare le leggi ma casomai di cambiarle, (che è una cosa ben diversa dall'anarchia!) è come si possa sperare che le cose cambino rinunciando in partenza, come tu suggerisci, a cercare di cambiarle!

_________________
nemo


domenica 25 settembre 2016, 20:26
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6494
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
mizioeanto ha scritto:
paeba ha scritto:
ma siete italiani??

Perché? Nun se sente dall'accento che so' dde roma? Burino dd'a provincia, ma sempre de Roma



Nudi e senza sacramenti d'ordinanza......... :shock:

:D :friends:

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



martedì 27 settembre 2016, 9:52
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6494
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
gennaromarc ha scritto:

Perchè democrazia non significa fare ciò che vuoi, quando vuoi e dove vuoi...ti confondi con l'anarchia. Per me democrazia significa accettare ciò che la maggioranza vuole, combattendo fin quando le cose non cambiano...ma non imponendo il mio modo di pensare.

Fino a quando il 50%+1 sarà contrario e noi saremo una minoranza è giusto che siamo noi ad adattarci e quindi a frequentare luoghi per nudisti così non si urtano gli e ne tantomento ci sentiremo urtati noi ad essere guardati come "fenomeni da ammirare". Le cose si cambiano gradualmente e se non ci riusciamo, forse vuol dire che dobbiamo rassegnarci al fatto che non tutti la pensano come noi.

Poi c'è da dire che io nudismo in italia lo pratico poco perchè qui il 90% dei così detti "nudisti" in realtà è formato da scambisti, esibizionisti e loschi tipi che con la scusa del "naturismo" combinano di tutto in spiaggia. Quindi io accetto a pieno la legge perchè noi non siamo all'altezza di altri paesi e rischiamo davvero di trascendere nel trash più assurdo...


Sono stra-daccordo con gennaromarc.

Come ho scritto in precedenza, in Italia l maggioranza è contraria perchè siamo cresciuti con l'insegnamento che il copo nudo sia sconcio. Se ci chiudiamo in recinti ben protetti, peggioriamo questo pensiero creando morbosità e curiosità. Bisogna lavorare molto sulla mentalità delle generazioni future.

quanti di voi sono stati in un club privè? Credo pochi, e son sicuro sia perchè, come me (e signora) tutti abbiamo immaginato "quei posti li" come pieni di maiali e zoccole che si abbandonano a sfrenata lussuria. Figurati se ci porto mia moglie!!!
Invece.....un amico di vecchia data ha preso l gestione di un locale e, naturalmente, ci ha invitati per bere qualcosa. Non è stato facile, ma alla fine, a denti stretti abbiamo accettato.
Sapete una cosa? Non c'è nulla di ciò che immaginavamo! L'ambiente principale è un normale club, ottima musica, ottimo bar, nulla di sconcio. Forse qualche donna con abbigliamento un po' più succinto, ma non di più che in una qualsiasi discoteca. La parte "lussuriosa e sconcia" si svolgeva al di la di una tenda rossa. E' bastato non andarci per non scoprire ciò che ci infastidiva e spaventava. Mi sa che se capita, torneremo a trovare l'amico.

Perchè ho raccontato questo, cosa c'entra?
Perchè pensate a come immaginano il naturismo quelli che non l'hanno mai visto, quelli che hanno visto qualche filmino con Banfi e Alvaro Vitali, pensate a come lo possono immaginare passando per vicino ad un "campo nudisti" con la sua bella staccionata alta, con la spiaggia divisa dalla rte e magari un guardiano.... "chissà cosa succede li dentro!"

dobbiamo spendere le nostre energie per cambiare la mentalità, non per costruirci alte barriere.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



martedì 27 settembre 2016, 10:12
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2066
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
gennaromarc ha scritto:
carlo ha scritto:
gennaromarc:
[ Per me democrazia significa accettare ciò che la maggioranza vuole

Ni
Questa cosa è vera nel caso in cui c'è una situazione "si o no".
Se invece prendiamo in considerazione tutte le situazioni in cui ci sono svariate possibilità, e il nudismo rientra in questa categoria, democrazia vuol dire che ognuno ha, in proporzione, il suo spazio.
Voglio dire... quanti km di costa ci sono in Italia?
E quale è la percentuale di cittadini che vorrebbe stare senza costume?
Bene, diamo a queste persone la possibilità di farlo, distribuendo qua e la degli spazi in giusta percentuale, dove possano stare.

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


martedì 27 settembre 2016, 11:31
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 143 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010