Oggi è sabato 21 ottobre 2017, 14:06



Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 
 Abruzzo il NATURISMO è LEGGE 30/7/13 
Autore Messaggio
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:07
Messaggi: 1649
Località: Abruzzo
Rispondi citando
LA LEGGE REGIONALE ABRUZZESE SUL NATURISMO, IL 30/07/2013, E' STATA APPROVATA

Un grazie particolare a Stefano, Andrea, Carlo Alberto, del direttivo A.N.AB., ed alle loro compagne ed un grazie anche ai consiglieri regionali che l'hanno presentata ed a tutti quelli che l'hanno votata.
Consiglieri di tutte le aree politiche che l'hanno presentata: Riccardo Chiavaroli, Maurizio Acerbo, Nicola Argirò, Carlo Costantini, Cesare D’Alessandro, Gianfranco Giuliante, Marinella Sclocco ed Emilio Nasuti.
***************************************************
http://www.iltempo.it/abruzzo/2013/07/3 ... -1.1160704
http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/ ... 97615.html
http://www.iltempo.it/abruzzo/2013/07/3 ... -1.1160882
http://www.infrentania.it/IT/index.php/ ... in-abruzzo
IL TESTO APPROVATO LO TROVATE QUI:
http://www.abruzzonaturista.it/componen ... -legge.htm


mercoledì 31 luglio 2013, 13:49
Profilo YIM
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4859
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Complimenti! :applauso:

Speriamo sia di esempio per tutte le altre regioni e che non venga aggirata in modo pretestuoso come in Romagna...


mercoledì 31 luglio 2013, 15:36
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 11:22
Messaggi: 424
Località: Milano
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Complimenti vivissimi all'ANAB!!

_________________
[url]www.golosa-mente.com[/url]


mercoledì 31 luglio 2013, 16:12
Profilo WWW
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 523
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Sono molto felice per questa vittoria del naturismo che ha fatto seguito alla legge regionale simile a quella approvata dalla regione Emilia Romagna nel 2006 che fu da me chiesta alla capogruppo dei Verdi Daniela Guerra e da lei presentata al Consiglio Regionale.
Mi congratulo con l'operato dell' ANAB (Associazione Naturista Abruzzese) per il lavoro da essa svolto per arrivare a questo risultato, lavoro che purtroppo non hanno svolto (come i fatti dimostrano) le altre associazioni naturiste, ed ancor meno, da sempre, la federazione Fenait, escludendo alcuni singoli come nel Veneto dove a breve dovrebbe essere approvata la terza legge regionale sulla Valorizzazione del Turismo Naturista.
Spero, inoltre ,che tutti si rendano conto che i risultati positivi a favore dell'idea naturista si possano ottenere oltre che dal lavoro da svolgere nei fatti anche dal presentarsi a tutti i politici di tutti i colori politici per ottenere decisioni bipartisan: ai diritti civili per i naturisti possono esserci persone di ogni credo politico e confessionale.


mercoledì 31 luglio 2013, 21:22
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1289
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
signori,qualcuno mi prendeva in giro ma all'art3 sta scritto
"La Regione Abruzzo, entro i limiti posti dallo Statuto e nel rispetto dei principi generali della Costituzione della Repubblica, riconosce e promuove nel proprio territorio le condizioni necessarie per garantire la possibilità di praticare il naturismo riconoscendolo come stile di vita sano, naturale ed educativo...."
direi che è un salto di qualità notevole il diritto costituzionale di praticare naturismo


mercoledì 31 luglio 2013, 22:04
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 7 giugno 2007, 5:44
Messaggi: 930
Località: pavia provincia
Genere (M/F): Maschio
Profilo facebook: http://www.facebook.com/felice.biotto
Rispondi citando
Sono 'costretto' a rinnovare i miei complimenti qui, per quanto ben fatta mi sembra questa legge.
:battilemani:

_________________
Sono un testimone di Genova: la mia religione mi proibisce di spendere.
Meglio aiutare un cieco ad attraversare la strada che lasciare che un non vedente utilizzi le sue differenti abilità.


giovedì 1 agosto 2013, 0:27
Profilo WWW
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 agosto 2006, 17:45
Messaggi: 426
Località: vicino a vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
andrea , visto che ritiri fuori sto discorso, guarda che quello che hai segnato in rosso non si riferisce a quello che secondo te della Costituzione dovrebbe applicarsi al naturismo, ma semplicemente ai poteri e compiti delle regioni, come previsto dalla stessa Costituzione al titolo V della seconda parte.

_________________
la luce è più veloce del suono. per quello molte persone sembrano brillanti finchè non aprono bocca.
ziocamperista.


venerdì 2 agosto 2013, 17:35
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1289
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
non mi sembra che il 117 esprima concetti generali della costituzione,più probabile che si riferisca al 3,anche leggendo l'art 4 della legge trasuda di diritto a praticare naturismo
"Art. 4 Aree pubbliche destinate al naturismo
1.I Comuni ed i competenti enti, anche in accordo tra loro, entro centottanta giorni dall’entrata in vigore della presente legge, individuano e destinano spiagge marine, lacustri o fluviali, boschi ed altri ambienti naturali di proprietà del demanio o di enti pubblici alla libera pratica del naturismo, a cominciare da quelli in cui tale pratica è già consuetudine. Ogni Comune ha la facoltà di ampliare nel tempo le zone già indicate e di trovare nuovi siti da destinare alla pratica naturista.
2. Fermo restando le aree pubbliche già destinate al naturismo per le quali continuano ad applicarsi le vigenti norme, nelle aree pubbliche destinate al naturismo possono essere costruiti nel rispetto della normativa in materia semplici infrastrutture o servizi che siano scarsamente visibili, non inquinanti, senza impatto ambientale, rispettosi dell'ambiente e degli eventuali vincoli urbanistici ed ambientali esistenti.
3. Le aree pubbliche destinate al naturismo, oltre che essere lasciate alla libera e gratuita fruizione, nella misura non superiore al 50%, possono essere concesse a privati, associazioni ed organizzazioni che ne garantiscano il buon funzionamento e la fruizione, eventualmente applicando le tariffe previste dalle rispettive normative.
4. Nelle aree di cui al comma 3, nel caso di concessioni ad associazioni di settore, il canone è adeguato allo scopo sociale e all’eventuale assenza di attività commerciale; nel caso di concessione ad organizzazioni commerciali, la concessione individua il canone dovuto dai soggetti gestori. In ogni caso è garantita la possibilità di attrezzare l'area in modo da consentirne il miglior funzionamento e la fruizione.
5. Il Comune controlla l'attività svolta, il regolare allestimento delle infrastrutture e, in caso di riscontro negativo, revoca la concessione o la licenza.
6. Trascorso il termine di cui al comma 1, nel caso in cui i Comuni o gli altri enti competenti non abbiano provveduto ad individuare e destinare le previste aree alla pratica del naturismo, le organizzazioni, le associazioni, società o altri soggetti portatori di interesse pubblico possono chiedere all’ente competente l'autorizzazione ad adibire delle aree alla pratica del naturismo, in relazione alla loro passata ed abituale frequentazione naturista o alla forte vocazione ad essa. L'amministrazione provvede alla richiesta con atto scritto e motivato, entro i successivi novanta giorni. In caso di diniego l’amministrazione si impegna attivamente ad individuare e destinare aree alternative rispetto a quelle individuate dai soggetti richiedenti."


venerdì 2 agosto 2013, 21:08
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:07
Messaggi: 1649
Località: Abruzzo
Rispondi citando
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/08 ... to/676062/

Cita:
Abruzzo, sì della Regione ai nudisti.
“Promozione intelligente del turismo”
Approvazione trasversale in Consiglio per il progetto di legge che dà il via libera al naturismo. Entro 180 giorni dall'entrata in vigore i Comuni dovranno individuare gli ambienti di proprietà del demanio, o di enti pubblici, da adibire alla pratica
di Melissa Di Sano | 4 agosto 2013

L’Abruzzo spalanca le porte ai nudisti, nella speranza di aumentare l’afflusso di turisti da tutta Europa e rimettere in sesto un settore traballante. Il Consiglio regionale ha rotto gli indugi approvando il progetto di legge per “valorizzare il turismo naturista” nell’intera Regione. Spiagge, rive di laghi e fiumi, boschi: saranno i Comuni a individuare gli ambienti naturali di proprietà del demanio, o di enti pubblici, da adibire alla libera pratica del naturismo. Il tempo a disposizione per individuare gli spazi adatti è di centottanta giorni dall’entrata in vigore della legge. “Le aree pubbliche per i naturisti”, si legge nel testo, “oltre che essere lasciate alla libera e gratuita fruizione, nella misura non superiore al 50 per cento, possono essere concesse a privati, associazioni e organizzazioni che ne garantiscano il buon funzionamento, eventualmente applicando le tariffe previste dalla normativa”.

Una rivoluzione dal sapore sessantottino che punta ad attrarre un gran numero di turisti, tutti fautori della vita all’aria aperta in déshabillé. I nudisti infatti dicono no ad ogni tipo di indumento e accessorio, per entrare in armonia con la natura circostante. Ufficialmente, in Italia sono più di cinquecentomila gli amanti del genere, molti dei quali si riversano nelle spiagge dedicate del Gargano e dell’Emilia Romagna. Le stime reali parlano però di numeri ancora più alti. Prendendo in considerazione anche coloro che non sono iscritti alle associazioni ufficiali, come l’abruzzese Anab, e coloro che praticano solo all’estero o solo occasionalmente, si supera il milione di persone. Ma la fetta più grossa è rappresentata dal turismo d’oltralpe. In Europa le strutture ricettive sono concentrate soprattutto in Francia, Spagna, Croazia, Olanda, Germania, Danimarca e Belgio. Spiagge, campeggi e villaggi-vacanze fanno affari. Il naturismo viene promosso e incentivato anche attraverso la pubblicità, finendo così per rappresentare un valido contributo al settore turistico.

Da oggi, l’Abruzzo si propone come valida alternativa alle mete ormai divenute ordinarie, almeno sulla carta. Troppo presto per fare il bilancio del successo dell’iniziativa: bisognerà vedere come verrà recepita dalle amministrazioni comunali. Il testo, approvato dal consiglio regionale nella seduta dello scorso 30 luglio, è stato sottoscritto in maniera trasversale: da Rifondazione comunista al Pdl, passando per il Pd. “A volte si possono fare cose intelligenti per promuovere il turismo, usando il cervello e non il cemento”, afferma Maurizio Acerbo (Prc), uno dei firmatari della legge che, nell’articolo 1, definisce il naturismo come “un modo di vivere in armonia con la natura, caratterizzato dalla pratica della nudità in comune, allo scopo di favorire il rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente”.

Ma come l’hanno presa i sindaci? Per Luigi Albore Mascia, primo cittadino di Pescara, “la città ha qualche difficoltà a proporsi come oasi per i naturisti, a causa delle caratteristiche della sua riviera che non permettono la salvaguardia della riservatezza. La regione però ha luoghi adatti e può diventare un punto di riferimento europeo. E poi, anche gli abruzzesi hanno una passione per il naturismo, che è un turismo civile e moderno”. Si dice “privo di preconcetti” anche il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio. “In molti paesi, come la vicina Croazia”, dice, “il naturismo esiste da sempre e nessuno ne è infastidito. Questa legge regionale incide su costume e cultura e concede l’opportunità, a chi sta crescendo e deve formarsi un carattere, di farlo ancora più liberamente. Io sono pronto a concedere aree”, conclude Di Primio, “ma con cautela e attenzione, nel rispetto di tutti. Parliamo però dell’Italia, paese bigotto: e se in Croazia si fa naturismo, qui ci danno fastidio pure i racchettoni”.

di Melissa Di Sano


giulio74: ho riportato l'articolo, grazie Eroe.


lunedì 5 agosto 2013, 1:17
Profilo YIM
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2310
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Uno che ha capito tutto della vita :faint: : http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cron ... -1.8220825

Riporto solo la parte "interessante" dell'intervista:

Di che cosa dovrebbe occuparsi oggi la Regione?
«Oggi la Regione non ha più compiti legislativi. Tanto è vero che le leggi rilevanti in Abruzzo sono le leggi su come si fanno le leggi, cioè i criteri su come impostarle, e una legge sul nudismo, come se il nudismo fosse una grande attrattiva per il turismo. Cose comiche. La Regione dovrebbe programmare sui problemi di oggi. Prendiamo i tremila dipendenti regionali e duemila provinciali: dire che li vogliamo cacciare perché così risparmiamo è folle, è come una specie di strage degli innocenti. Dobbiamo dare un ruolo a queste persone. Vediamo che crollano le strade, che non ci sono controlli sismici perché non ci sono i funzionari. Ma abbiamo un’infinità di geometri e ingegneri che non vengono utilizzati: facciamoli aggiornare. Non possiamo tenere “accasermato” l’esercito mentre perdiamo la guerra. Abbiamo migliaia di dipendenti in enti in cui ne basterebbero 50 per fare quello che fanno, mentre ci sono compiti da risolvere che non risolviamo. Siamo una fabbrica piena di operai senza materiale su cui si lavori. Cacciare gli operai? No, trovare loro lavoro. L’ho detto ai politici. Mi hanno risposto: “Hai ragione tu, però...”. Però che...?».

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


venerdì 6 dicembre 2013, 10:39
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:07
Messaggi: 1649
Località: Abruzzo
Rispondi citando
Trascorsi i 180 giorni previsti dalla legge l'ANAB ha fatto richiesta a 4 comuni abruzzesi di un tratto di spiaggia ciascuno da dedicare al naturismo indicandone il luogo. Ora i comuni hanno 90 giorni di tempo per ratificare le richieste o indicare spiagge alternative e quello dei comuni ora è lo scoglio fondamentale da superare per rendere attuativa e concreta la legge regionale. Sono apparsi numerosi articoli di cui ne elenco alcuni partendo da quello più vecchio:

http://www.newsabruzzo.it/articolo/lass ... /45746.htm
http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/ ... 38727.html
http://www.rete5.tv/index.php?option=co ... w&id=31631
https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... 311&type=1
http://www.primonumero.it/attualita/new ... derci.html
http://www.ilmartino.it/index.php/crona ... -naturiste
http://www.emmelle.it/Prima-pagina/Cron ... 915-1.html
https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... 434&type=1
http://www.iltempo.it/cronache/2014/03/ ... -1.1230672
http://www.iltempo.it/abruzzo/2014/03/1 ... -1.1231121

_________________
Iscritto ANAB http://www.abruzzonaturista.it/
http://www.facebook.com/pages/Ripuliamo ... 1002200079
Un esempio:
http://www.facebook.com/note.php?note_i ... &ref=share


giovedì 20 marzo 2014, 3:42
Profilo YIM
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:07
Messaggi: 1649
Località: Abruzzo
Rispondi citando
Nuovo articolo ... http://news.supermoney.eu/cronaca/20...o-0079075.html

_________________
Iscritto ANAB http://www.abruzzonaturista.it/
http://www.facebook.com/pages/Ripuliamo ... 1002200079
Un esempio:
http://www.facebook.com/note.php?note_i ... &ref=share


domenica 30 marzo 2014, 22:32
Profilo YIM
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4859
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Eroe, il link manda ad una pagina inesistente... potresti controllare per favore?

Grazie ;)


lunedì 31 marzo 2014, 11:50
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:07
Messaggi: 1649
Località: Abruzzo
Rispondi citando
giulio74 ha scritto:
Eroe, il link manda ad una pagina inesistente... potresti controllare per favore?

Grazie ;)

Provo a rimetterlo:
http://news.supermoney.eu/cronaca/2014/ ... 79075.html

P.S. Questo l'ho provato più volte, con "Apri in una nuova scheda" e funziona.

_________________
Iscritto ANAB http://www.abruzzonaturista.it/
http://www.facebook.com/pages/Ripuliamo ... 1002200079
Un esempio:
http://www.facebook.com/note.php?note_i ... &ref=share


mercoledì 2 aprile 2014, 13:30
Profilo YIM
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 523
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
La Giunta comunale di Torino di Sangro (Chieti) ha rinnovato la delibera a favore dell'utilizzo di una parte di spiaggia ai naturisti senza limite di tempo.
Leggi il testo in pdf:
http://albo.studiok.it/torinodisangro/a ... I3LnBkZg==


domenica 15 marzo 2015, 22:56
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 15 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010