Oggi è lunedì 25 settembre 2017, 0:52



Rispondi all’argomento  [ 187 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13  Prossimo
 PdL S.478 "Massidda": testo e commenti 
Autore Messaggio
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 13:37
Messaggi: 1324
Località: Roma
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
paeba ha scritto:
blu ha scritto:
Ci manca solo una legge che promuova investimenti immobiliari. :eeeeh:
Poi dicono di Berlusca.....
C'è qualcosa al mondo che non passi attraverso il denaro?
Un ideale, un principio, chessò.


Perchè, allora, non ti dai da fare per creare una zona naturista, gestirla, promuoverla?

Perchè non fare una legge che requisisca campeggi o stabilimenti balneari per farne libere zone naturiste?
Perchè invece di lavorare non ci dedichiamo a qualcosa di umanitario?

Tutto è mosso da un interesse.
Utopia è pensare che qualcuno (politico o imprenditore) si dia da fare per fare contento un manipolo di personaggi che vogliono stare col sedere di fuori.

Se accadesse, sarei il primo a rallegrarmene..assieme a Biancaneve ed i sette nani.


Si, ma mica si possono abbattere tutti gli ideali per far onore al dio denaro. C'è un sacco di gente che si muove senza interessi economici. S sono d'accordo che si potrebbe far leva sull'aspetto economico per far valere i nostri interessi, sono anche convinto che non bisogna relegare il naturismo ad una semplice questione di interessi economici e lasciare in mano di pochi la possibilità di creare dei luoghi naturisti col solo scopo di lucrarci sopra.

Qualcuno che aveva molto a cuore il naturismo e per al quale aveva dedicato tutti i suoi risparmi diceva "il naturismo è un sogno"...Il suo sogno lo realizzò senza leggi sui recinti naturisti e senza mirare a guadagni favolosi.

Come ho già detto i politici (almeno i nostri) si muovono solo se ci vedono tornaconti personali e combateranno per una legge a favore dei naturisti solo se non gli crea nessun altro problema perchè i nostri possibili voti sono veramente pochi in confronto a quanti ne potrebbero perdere se l'opinione pubblica gli si mette contro. Ed in questo momento storico è necessario correggere il tiro per accontentare gli elettori più che promuovere delle idee valide e magari impopolari.


giovedì 6 novembre 2008, 17:25
Profilo
Utente Espulso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2006, 11:11
Messaggi: 2591
Rispondi citando
Sbandierando l'impossibilità dell'utopia, ci si giustifica di prendere strade facili e battute.
L'impegno è ben altro.

Fuori i soldi e gli interessi dal naturismo.


giovedì 6 novembre 2008, 17:27
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6586
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
..in bocca al lupo!

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



giovedì 6 novembre 2008, 17:30
Profilo
Utente Espulso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2006, 11:11
Messaggi: 2591
Rispondi citando
A me?
Sì, crepi.
Per cosa?


giovedì 6 novembre 2008, 17:33
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6586
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
E' un augurio sincero di veder realizzati i propri ideali, sui quali sono assolutamente d'accordo ma altrettanto scettico su una possibile realizzazione. Almeno per questo secolo.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



giovedì 6 novembre 2008, 17:40
Profilo
Utente Espulso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2006, 11:11
Messaggi: 2591
Rispondi citando
Tutti scettici in questo forum. :(
Mamma mia: ma che brutte esperienze avete avuto per essere così sfiduciati?
La vita non riserva solo fregature, e gli ideali non sempre vengono disattesi.

Che mondo grigio.


giovedì 6 novembre 2008, 17:43
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 15:52
Messaggi: 1720
Località: Treviso
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
blu ha scritto:
Sbandierando l'impossibilità dell'utopia, ci si giustifica di prendere strade facili e battute.
L'impegno è ben altro.
Fuori i soldi e gli interessi dal naturismo.

Io ritengo che un riconoscimento legale alla pratica del nudismo sia utile e necessario, in questo momento, in Italia.
Non lo ritengo impossibile. Ritengo impossibile l'approvazione di una legge come quella spagnola in Italia.
La conseguenza di questo mio pensiero non è: "prendere una strada più facile".
Sono consapevole che la maggioranza degli Italiani non desidera stare nuda come me e non desidera vedermi nudo quindi la soluzione che vedo (dal mio punto di vista e per inseguire i miei desideri) é avere la possibilità di soddisfare le mie esigenze in modo che non contrastino con quelle della maggioranza: ditemi dove posso praticare il nudismo senza disturbare altri e senza sentirmi un "clandestino".
Non la ritengo una strada "più facile" (non ho nessun interesse e desiderio di stare nudo ovunque senza dover rendere conto a nessuno) è, per me, la strada che soddisfa le mie necessità.

_________________
Alberto.
Forget Regret, Or Life Is Yours To Miss
No Other Road, No Other Way
No Day But Today


giovedì 6 novembre 2008, 17:52
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 15:52
Messaggi: 1720
Località: Treviso
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
blu ha scritto:
Tutti scettici in questo forum. :(
Mamma mia: ma che brutte esperienze avete avuto per essere così sfiduciati?
La vita non riserva solo fregature, e gli ideali non sempre vengono disattesi.

Che mondo grigio.

Mi fa piacere capire che invece tu sei fiducioso nei confronti della nostra classe politica. :fiore:
:popcorn:

_________________
Alberto.
Forget Regret, Or Life Is Yours To Miss
No Other Road, No Other Way
No Day But Today


giovedì 6 novembre 2008, 17:53
Profilo
Utente Espulso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2006, 11:11
Messaggi: 2591
Rispondi citando
Classe politica? :eeeeh:
Mai scritto questa cosa, neanche in caratteri piccoli.
Sei sicuro di aver letto me?


giovedì 6 novembre 2008, 17:57
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 15:52
Messaggi: 1720
Località: Treviso
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
blu ha scritto:
Classe politica? :eeeeh:
Mai scritto questa cosa, neanche in caratteri piccoli.
Sei sicuro di aver letto me?

No blu, non ti ho letto ma l'ho dedotto dal fatto che ci consideri sfiduciati.
Ora, per non essere sfiduciati dobbiamo quindi aver fiducia che i nostri ideali vengano in qualche modo attesi, quindi acquisire fiducia. Corretto? Bene. Perché il mio ideale venga atteso (non nel senso "aspettato") è necessario, come ho precisato sopra, che ci sia un intervento legislativo (sempre a parer mio, intendiamoci) e questo intervento non può arrivare che dal legislatore (a livello nazionale= Parlamento, a livello regionale Consiglio Regionale) che coincidenza è rappresentato dalla nostra attuale classe politica.
Quindi, se io penso che la nostra classe politica NON sia in grado di regolamentare la materia di cui stiamo discutendo, e quindi attendere al mio ideale, sono sfiduciato.
Se tu ritieni invece che tale ideale possa essere atteso, dall'organo a ciò preposto (vedi sopra nazionale o regionale), allora deduco che si fiducioso. Tutto qui! :popcorn:

_________________
Alberto.
Forget Regret, Or Life Is Yours To Miss
No Other Road, No Other Way
No Day But Today


giovedì 6 novembre 2008, 18:12
Profilo
Utente Espulso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2006, 11:11
Messaggi: 2591
Rispondi citando
Albero ha scritto:
No blu, non ti ho letto ma l'ho dedotto dal fatto che ci consideri sfiduciati.

Io l'ho letta invece la sfiducia.
Ogni 3x2, dichiarata e reiterata.
Non ci credo, auguri, utopia.....qui ed altrove.
Beh, mi chiedo quale realtà triste viviate per avere una visione così pessimistica.
Una domanda che viene spontanea dopo tanto pessimismo.

Oh, si intenda: non è che se uno è sfiduciato si debba scusare o fare un problema.
Tra l'altro la mia era una domanda retorica: non voglio sapere i cavoli di nessuno.

La vita ha i suoi lati positivi e negativi: è la vita.
Si piange e si ride.
Ma si ride anche.
E la speranza, cavolo, è l'ultima a morire.
Poi....fate voi. 8)


giovedì 6 novembre 2008, 18:23
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6586
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Albero ha scritto:
blu ha scritto:
Sbandierando l'impossibilità dell'utopia, ci si giustifica di prendere strade facili e battute.
L'impegno è ben altro.
Fuori i soldi e gli interessi dal naturismo.

Io ritengo che un riconoscimento legale alla pratica del nudismo sia utile e necessario, in questo momento, in Italia.
Non lo ritengo impossibile. Ritengo impossibile l'approvazione di una legge come quella spagnola in Italia.
La conseguenza di questo mio pensiero non è: "prendere una strada più facile".
Sono consapevole che la maggioranza degli Italiani non desidera stare nuda come me e non desidera vedermi nudo quindi la soluzione che vedo (dal mio punto di vista e per inseguire i miei desideri) é avere la possibilità di soddisfare le mie esigenze in modo che non contrastino con quelle della maggioranza: ditemi dove posso praticare il nudismo senza disturbare altri e senza sentirmi un "clandestino".
Non la ritengo una strada "più facile" (non ho nessun interesse e desiderio di stare nudo ovunque senza dover rendere conto a nessuno) è, per me, la strada che soddisfa le mie necessità.


Quoto.

Non è nella possibilità, in un futuro vicino, di poter leggere "naturismo" in qualche pagina ufficiale, ma nella possibilità di non dover più nemmeno porsi il problema che non credo. Non in Italia.

Poi....se Obama è diventato presidente quando sessant'anni fa c'era ancora l'appartheid, può sucecdere che in Italia io stia nudo a prendere il sole dopo dieci anni da quando la violenza sessuale su una donna era ancora contemplata come atti osceni.
...ma se non ci troviamo nemmeno in accordo di pensieri in una mancioata di utenti in un forum....la vedo dura.

...è più facile che un cammello vada al lago con una Kuna......(o era diverso? :lol: )

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



giovedì 6 novembre 2008, 18:41
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 15:52
Messaggi: 1720
Località: Treviso
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Non mi scuso assolutamente se sono sfiduciato delle istituzioni che mi rappresentano, anzi dovrebbero essere coloro che rappresentano tali istituzioni a scusarsi con me.

Parlo di utopia in tema di nudismo proprio per questo motivo. Cosidero coloro i quali dovrebbero fare chiarezza (con provvediemnti, leggi, regolamenti ecc.) una manica di imbecilli e non scherzo (la cultura non sanno cosa sia e non solo in tema di nudismo. Le norme emanate dal governo Prodi e dai precedenti governi Berlusconi sono la prova di quanti ignoranti ed incapaci siano presenti in quei palazzi, fino alla "prima repubblica" per lo meno c'era chi si occupava di scrivere o riscrivere il testo di legge in italiano, un esperto della lingua, oggi chiunque si ritiente in grado di farlo e si è visto :yikes: ).
Proporre loro una legge alla "spagnola" è come istigarli a dirmi:" ma sei cretino!!!" (loro a me :yikes: ).
Per il resto ti assicuro che sto vivendo la mia vita e mi sto divertendo un sacco, l'unica rottura sarebbe morire presto.... vabbhè!

_________________
Alberto.
Forget Regret, Or Life Is Yours To Miss
No Other Road, No Other Way
No Day But Today


giovedì 6 novembre 2008, 18:42
Profilo
Utente Espulso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2006, 11:11
Messaggi: 2591
Rispondi citando
Anche quella "manica di imbecilli".....
C'è qualcuno che non ci urta, a questo mondo?
O qualcuno che sia un minimo degno di essere escuso da quella manica?

Il disfattismo è un male bruttissimo, un cancro.
L'italiano ne è affetto.
Un mio amico libanese mi dice sempre che siamo straordinari, e se caso mai ci mettessimo a fare le cose sul serio (noi italiani) sarebbe la fine per gli altri (in senso economico e commerciale).
:lol:
Vero, e condivido.
Io qui mi accorgo quanto siamo apprezzati ed amati, e quanto le nostre idee ed attività vadano avanti.
Qui c'è il Front End, qui c'è chi tira, o spinge, chi è animato da una voglia di miglioramento e di crescita.
Qui com ein moltissime parti del mondo, dove l'italiano arriva e mette il suo lavoro.

I politici qualcuno li vota, e se li vota con quel senso di rassegnazione, beh, non si aspetti altro.
Per fortuna c'è chi rassegnazione non ce l'ha, e lavora per un mondo migliore.


giovedì 6 novembre 2008, 18:51
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 15:52
Messaggi: 1720
Località: Treviso
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
blu ha scritto:
I politici qualcuno li vota, e se li vota con quel senso di rassegnazione, beh, non si aspetti altro.
Per fortuna c'è chi rassegnazione non ce l'ha, e lavora per un mondo migliore.

Concordo in tutto!
Anch'io ho votato questi politici e ne riconosco i limiti, purtroppo.
La mia rassegnazione è limitata a questo: la capacità di questi politici. Fortunantamente questi politici non saranno eterni (o sì :eeeeh: ). Ritengo che la soluzione a questo male sia il cambio generazionale che naturalmente non avverrà in un lustro e neanche in due. Questa situazione è il frutto di 50 anni, non si può pretendere che il cambiamento avvenga in tempi più veloci.
Nel frattempo, concordo con te, i risultati "buoni" si otterranno solo perché (e questo è un mio pensiero) gli Italiani sono un gran popolo, ma è un merito loro, le istituzioni negli ultimi anni non hanno certo grandi meriti.

_________________
Alberto.
Forget Regret, Or Life Is Yours To Miss
No Other Road, No Other Way
No Day But Today


giovedì 6 novembre 2008, 20:24
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 187 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010