Oggi è sabato 23 settembre 2017, 0:31



Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 4 messaggi ] 
 PdL S.478 "Massidda": notizie e novità 
Autore Messaggio
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Il DDL n.478: " Norme per il riconoscimento del diritto alla pratica del naturismo", presentato dall'On. Piergiorgio Massidda (PdL) lo scorso 12 maggio 08 al Senato (attualmente l'unico presentato), in data 24 settembre 08 è stato assegnato alla 1ª Commissione permanente (Affari Costituzionali) .


venerdì 10 ottobre 2008, 10:34
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Atto Senato n. 478
XVI Legislatura


Norme per il riconoscimento del diritto alla pratica del naturismo

Iter
24 settembre 2008: assegnato (non ancora iniziato l'esame)
Successione delle letture parlamentari S.478
ssegnato (non ancora iniziato l'esame) 24 settembre 2008

Iniziativa Parlamentare
Piergiorgio Massidda (PdL)
Natura

ordinaria
Presentazione

Presentato in data 12 maggio 2008; annunciato nella seduta ant. n. 3 del 13 maggio 2008.
Classificazione TESEO

CAMPEGGI E VILLAGGI TURISTICI
Articoli
COMUNI (Art.2), AUTORIZZAZIONI (Art.3), REGOLAMENTI (Art.4), PIANI REGOLATORI (Artt.2, 3)
Assegnazione

Assegnato alla 1ª Commissione permanente (Affari Costituzionali) in sede referente il 24 settembre 2008. Annuncio nella seduta ant. n. 59 del 24 settembre 2008.
Pareri delle commissioni 2ª (Giustizia), 5ª (Bilancio), 6ª (Finanze), 10ª (Industria), 13ª (Ambiente)

:arrow: http://www.senato.it/leg/16/BGT/Schede/ ... /30887.htm


venerdì 10 ottobre 2008, 10:42
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Elezioni. Massidda il ribelle del Pdl: “Farris si prenderà una tranvata”

E' stato uno dei fondatori di Forza Italia e del Pdl, ma alle prossime elezioni si schiererà contro il proprio partito, che a lui preferisce Giuseppe Farris. Piergiorgio Massidda, in parlamento da cinque legislature, rompe con il “partito degli eletti” e dice di essere il candidato di centrodestra più amato dalla gente e non quello “scelto da Scajola, Brambilla e Verdini”. Intanto strizza l'occhio alla Lega.

CAGLIARI - Prosegue il ciclo di interviste del nostro giornale per conoscere i programmi e i personaggi che animano la campagna elettorale per la presidenza della Provincia di Cagliari.

Senatore Massidda, crede nell'importanza dell'ente Provincia?

Si, credo che sia importante avere un ente intermedio. E' un ente fondamentale se lo sai gestire nella sua funzione di coordinamento, determinate funzioni non possono essere svolte dai singoli comuni. Non credo alla Provincia come è stata gestita sino ad oggi.

Si riferisce agli ultimi cinque anni?

Si agli ultimi cinque anni

La Giunta Milia non ha raggiunto risultati soddisfacenti?

Le offro cento euro se mi dice tre cose buone che ha fatto alla provincia di Cagliari. In realtà non abbiamo ancora capito cosa abbiano fatto, perchè le leggi sul sociale le ho fatte fare io. Loro hanno utilizzato fondi e leggi che gli provengono dall'alto, poi sulla cultura hanno rimandato indietro tanti soldi. Vorrei chiedere al mio amico Milia: a te danno quasi tre miliardi di vecchie lire e tu li rimandi indietro dicendo che ti hanno dato più di quello che ti serve?

Lei si presenta autonomamente, qual è il motivo che l'ha spinta in maniera tanto ostinata a candidarsi e mettersi contro il “suo” partito?

Perchè io sono uno dei fondatori del Popolo delle Libertà e voglio battermi affinchè il Pdl sia il popolo degli elettori e non degli eletti e che parli sardo, qui siamo padroni e compatibilmente con le leggi nazionali e gli indirizzi di un partito, ognuno deve decidere a casa propria. Il candidato che noi vogliamo lo decidiamo in Sardegna e non a Roma. Tra i candidati alle politiche non mi devo trovare un Luca Barbareschi che nel fare un comizio a Oliena dice che ama la Sardegna perchè l'ha girata in barca.

Nel partito la scelta di puntare su Giuseppe Farris da chi è arrivata? Da Roma oppure dai vertici regionali?

Gliela racconto?

Prego

A settembre mi hanno chiesto di mettermi a disposizione perchè da un sondaggio risultava che il centrosinistra era vincente. Gli unici due che potevano battere Milia, secondo i sondaggi, eravamo io ed Emilio Floris. Floris dichiara che avrebbe continuato a fare il sindaco, dunque sarebbe spettato a me. Appena in giro si fa il mio nome la gente chiede che sia io il candidato. Sapevo già che il mio partito mi avrebbe chiesto di dimettermi dalla carica di senatore, non per nobili motivi ma per interessi, per incastri. Questo voleva dire che avrei perso 72 mila euro all'anno. Io dico alla gente che sono pronto. Nel frattempo i sondaggi mi vedono vincente, addirittura cinque punti(57%) in più rispetto al centrosinistra, quindi una situazione favorevolissima. Poi vento a favore: si vince anche nel Lazio, arriva la condanna a Milia. I miei amici si mettono in testa che chiunque può essere eletto e così nasce il nome di Farris. Dopo qualche giorno ce lo ritroviamo candidato a Cagliari. Io assieme ad altri dirigenti veniamo convocati a Roma e tutta la serata si trascorre nel cercare di convincere Piergiorgio a tirarsi indietro. Io chiedevo che mi venisse semplicemente spiegato il motivo, non perchè avessi nulla contro Farris, che giudico una persona di valore, ma perchè noi avevamo bisogno di un uomo di esperienza e non di un'incognita. Io ancora non ho ricevuto una a questa domanda risposta. Io allora mi sono messo dalla parte della gente e ho minacciato di candidarmi da solo, finchè il 28 aprile ho capito che non potevo più tirarmi indietro: ho incontrato Berlusconi a Roma e gli ho spiegato quello che mi aveva sempre insegnato, prima dell'interesse del partito e personale viene quello della gente. Berlusconi mi ha sempre detto che per capire la gente ci vuole un sondaggio: io ne ho quattro e tutti mi dicono che sono il più amato della coalizione ed il mio avversario è inesistente nonché frutto di un accordo tra Scajola, Brambilla e Verdini. A queste parole Berlusconi, che mi aveva offerto anche il posto da sottosegretario alla Sanità, ha capito e mi ha dato il suo assenso.

Se lei vincesse si dimetterebbe dall'incarico di senatore?

Ora non più. Rimarrei senatore e presidente in modo da avere strumenti in più per aiutare la provincia di Cagliari.

La sua vittoria sarebbe, a livello locale, una sconfitta per il suo partito, il medesimo che ha contribuito a fondare

Per i partiti. Di centrodestra e centrosinistra, perchè Davide vince su Golia. Noi siamo formati da giovani che non hanno quasi mai fatto attività politica, pochi consiglieri regionali, usiamo soldi nostri, contro i circa 200 mila euro che sta spendendo Farris di suo oltre quelli che gli dà il partito. Noi non siamo il punto di riferimento per il solo centrodestra, ma di tutta la gente che sta protestando. Ci rivolgiamo anche contro il centrosinistra che per anni ha considerando delinquenti coloro che ricevevano un avviso di garanzia e oggi candidano Milia. Fra un anno potrebbe tornare a casa condannato.

Giuseppe Farris riguardo la sua candidatura in un'intervista (del 25 aprile a Sardegna 1) ha detto: “Gli unici avversari sono quelli esterni: si tratta di una competizione tra il candidato del centrodestra e quello di centrosinistra, tutti gli altri candidati sono irrilevanti ai fini della competizione elettorale”.

Si prende una tranvata il 31 maggio. Deve aprire gli occhi perchè mi sembra come quel ragazzo che si mette a guidare col telefonino sull'orecchio. E' distratto, non si accorge della sofferenza e dell'arrabbiatura che c'è tra la gente. Corre il rischio di andare contro il tram. Noi abbiamo un sondaggio fatto lunedì, sta per prendere una tranvata micidiale. Il dato di fatto è che si andrà al ballottaggio e oggi lui ha dichiarato su un giornale che se andrà lui al ballottaggio non vuole i voti da nessuno. Crede che il modo migliore per combattere me sia quello di ignorarmi e sottovalutarmi.

Se arrivasse Farris al ballottaggio?

Io sono uomo di centrodestra, anche se riceverò molti voti di protesta dal centrosinistra. Il che vuol dire che dovrò valutare. Comunque il mio pensiero è quello di sostenere, coerentemente, il centrodestra.

La sua lista viene appoggiata anche dalla Lega Nord la quale in Sardegna conta davvero poco, è nata appena. Per quale motivo ha scelto la Lega come alleato?

Per due ragioni: primo perchè è il partito che più mi ha aiutato nelle battaglie per la Sardegna. Nel caso dell'Alcoa se lei va a vedere negli emendamenti, ci sono più firme dei leghisti rispetto a quelle di altri partiti, addirittura non ha firmato gente eletta in Sardegna. Le uniche leggi per lo statuto speciale che è quello che potrebbe dare sovranità e impedire che mettano 13 chilometri di pale nel mare, sono state appoggiate dalla Lega. La Lega è quel partito che crede all'autonomia come diciamo noi.

Domenica a Cagliari ci sarà l'intervento di Umberto Bossi. Media e social network parlano di possibili dure contestazioni. Non crede che sia controproducente per la sua candidatura il comizio di Cagliari?

Stanno facendo di tutto per non farlo venire. Hanno paura, parlano male di lui. Io non sono d'accordo su tante cose con lui, ma son d'accordo su altrettante importanti: a me piace la Lega perchè parla il linguaggio comune e per il suo spirito dell'autonomia. Noi abbiamo cinque partiti a sostegno, e questi sono totalmente diversi ma tutti sostengono una cosa importante, l'essere padroni a casa nostra.

Ci potrebbero essere persone che, non vedendo di buon occhio la figura di Bossi, decidano di cambiare l'orientamento di voto. Può essere un rischio.

Se non votano la Lega possono votare tranquillamente altri cinque partiti. C'è gente di centrodestra che su certe cose voterebbe totalmente in disaccordo con la Lega.

In merito al nucleare: cosa farebbe, da presidente, se il governo decidesse di installare centrali nucleari nella Provincia?

Non compete a me, lo posso fare soltanto da senatore e mi sono già espresso: sono contrario.

Rispetto all'eolico?

Io sono per le energie alternative. Tutto ciò che è energia alternativa mi sta bene, semplicemente non voglio le pale eoliche a cento metri dal mare o in certe zone dove creerebbero un danno irreparabile all'ambiente.

I punti principali del suo programma.

Lavoro, lavoro, lavoro. Siamo in una situazione talmente drammatica che tutte le parole non servono a nulla. Per creare lavoro sono pronto anche ad aprire centri di naturismo.

:arrow: http://www.sardegnaoggi.it/Politica/201 ... nvata.html


venerdì 4 giugno 2010, 10:24
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Atto Senato n. 478
XVI Legislatura

Norme per il riconoscimento del diritto alla pratica del naturismo

Iter: assegnato (non ancora iniziato l'esame)

Iniziativa Parlamentare
Piergiorgio Massidda (PdL)

Presentato in data 12 maggio 2008; annunciato nella seduta ant. n. 3 del 13 maggio 2008.
Classificazione TESEO

CAMPEGGI E VILLAGGI TURISTICI
Articoli
COMUNI (Artt.2, 3, 4), AUTORIZZAZIONI (Art.3), REGOLAMENTI (Art.4), PIANI REGOLATORI (Artt.2, 3)

Assegnato alla 1ª Commissione permanente (Affari Costituzionali) in sede referente il 24 settembre 2008. Annuncio nella seduta ant. n. 59 del 24 settembre 2008.
Pareri delle commissioni 2ª (Giustizia), 5ª (Bilancio), 6ª (Finanze), 10ª (Industria), 13ª (Ambiente)


venerdì 4 giugno 2010, 12:41
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010