Oggi è lunedì 20 novembre 2017, 17:09



Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
 Liguria - Persecuzioni e denunce 
Autore Messaggio
Mito
Mito
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 17:52
Messaggi: 4017
Località: Dal paese del sole.....
Genere (M/F): Femmina
Rispondi citando
:tic: che cosa ridicola... Esisterà un posto normale, in Italia?
Mi sa di no.

_________________
Non guardare la pagliuzza nel mio occhio se nel tuo c'è una trave....
Chi è senza peccato scagli la prima pietra!


venerdì 25 luglio 2008, 14:29
Profilo WWW
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Multe ai nudisti della scogliera di San Gaetano

pieve ligure
Nel mirino dei vigili i bagnanti, soprattutto uomini, che rischiano la vita per raggiungere il "paradiso dei naturisti"

09/08/2008

RISCHIANO LA VITA e altrettanto spesso una multa per poter prendere il sole nudi. Sono i naturisti di Pieve Ligure: amanti della tintarella integrale, tornati alle scogliere di San Gaetano; luogo bellissimo e inaccessibile tra Pieve e Sori. La loro presenza ha immediatamente attirato l'attenzione delle forze dell'ordine, perché per accedere alla scogliera si devono infrangere una serie di norme: l'ordinanza della Capitaneria di porto, che proibisce per ragioni di sicurezza di calarsi sugli scogli, quella del Comune di Pieve, che impone di non scavalcare il guard rail dell'Aurelia, e il codice della strada.

Il risultato è che, nei giorni scorsi, alcuni dei nudisti sono stati identificati e sanzionati. Ma, accanto a codici e provvedimenti infranti, la presenza dei nudisti suscita da sempre polemiche. Sia perché non tutti accettano con entusiasmo la presenza di persone in costume adamitico, sia perché i frequentatori della scogliera proibita sono tutti uomini e quasi sempre dichiaratamente omosessuali. Circostanza che, anche nel 2008, non viene vissuta sempre con la dovuta apertura mentale. La scogliera è segnalata come luogo ideale per stare tranquilli e lontani da sguardi indiscreti da alcuni siti gay. Ed ecco che, dopo le prime avvisaglie, non sono mancate le segnalazioni: «Fino a oggi la situazione è sotto controllo, ma è vero che quelle presenze di uomini nudi, non sono sempre apprezzate», confermano i vigili comunali. Di certo i nudisti, a prescindere dalle loro attitudini sessuali, rischiano la vita per un angolo di scogliera. Nonostante i trenta metri di precipizio, la quasi totale assenza di sentieri, e soprattutto i divieti ben segnalati all'altezza dell'ex statale, c'è sempre qualcuno che, con sprezzo del pericolo e una buona dose di imprudenza, raggiunge il litorale proibito. Il fenomeno si era già verificato un paio d'anni fa. Nelle ultime settimane, sono arrivate nuove segnalazioni di persone che scavalcano la rete posta sulla via Aurelia e come alpinisti vanno giù, lungo le pareti scoscese. Quando sono stati identificati, hanno raccontato di aver raggiunto la zona a nuoto (cosa possibile dalla spiaggia di Sori) e, se non vengono colti in flagrante mentre superano i cartelli sistemati sulla strada, non possono essere denunciati.

Edoardo Meoli

:arrow: http://www.gaynews.it/view.php?ID=78764


martedì 12 agosto 2008, 13:00
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 534
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ordinanza del Comune di Rezzo

http://www.servizipubblicaamministrazio ... 0198-1.pdf


domenica 13 agosto 2017, 21:37
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4279
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Niente nudisti a Rezzo, dopo le lamentele il pugno di ferro del sindaco Adorno foto
Il paese della Valle Arroscia pensa invece ad incentivare il turismo con un albergo diffuso e un centro artistico

Rezzo. Da paese dell’alluvione a paese che bacchetta i nudisti. Quello imposto dal sindaco di Rezzo, Renato Adorno, bancario di professione, è un forte richiamo al senso del pudore dopo alcune segnalazioni piovute in Comune. E ci deve tenere davvero moltissimo alle istanze dei suoi concittadini se addirittura ha deciso di intervenire firmando un’ordinanza per spiegare che è necessario ripristinare “lo stato di legalità e di contenere un fenomeno che altrimenti rischia di assumere proporzioni intollerabili”.
E nel documento che porta la sua firma non ci sono scappatoie: al bando le passeggiate e la tintarella integrale. A Rezzo non è concesso. Ora c’è un divieto scritto e firmato che tutti devono rispettare con rigore soprattutto “chi frequenta le zone vicine ai corsi d’acqua del territorio comunale non potrà esibire forme di nudismo”. Ma al tempo stesso sarà obbligato ad “indossare indumenti atti a coprire le zone intime maschili e femminili”.

Che cosa è successo a Rezzo per arrivare a firmare un’ordinanza di questo genere? E’ presto detto: sono arrivate molte delle segnalazioni e sono piovute numerose lamentele in Comune di persone e famiglie che, involontariamente si sono imbattute in manifestazioni di nudismo ad opera soprattutto di stranieri in cerca di intimità tra il verde di queste vallate. Il sindaco ha capito e ha preso a cuore il problema. “Offendono il comune senso del pudore – sottolinea il sindaco – C’è dunque la necessità di tutelare il pubblico interesse e il decoro anche perché in paese ci sono bambini. Le zone vicine ai corsi d’acqua, vedi le Giare di Rezzo devono restare fruibili a tutti in quanto luogo di sollievo per i frequentatori”.


estratto dell'articolo da
https://www.riviera24.it/2017/08/niente ... no-263040/

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


lunedì 14 agosto 2017, 11:18
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010