Oggi è domenica 17 novembre 2019, 3:05



Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
 Sardegna - legge regionale 
Autore Messaggio
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2490
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
@r100.
leggo solo ora le tue osservazioni circa le differenze tra Liguria e Sardegna:


Tra Liguria e Sardegna c'è una differenza di lunghezza delle coste, densità abitativa oltre a questioni logistiche. Tra Italia ed estero c'è sicuramente una differenza di mentalità. Sono stato sia a Pampelonne che nelle spiagge nudiste di Barcellona. In ambedue i posti non ho mai visto una donna completamente nuda. Tanti uomini, molti costumati e qualche donna in topless. La stessa cosa che succederebbe in Italia (o in Liguria) se venisse autorizzata una spiaggia nudista in un posto molto frequentato.
Sinceramente preferisco Piscinas. Non è comoda da raggiungere ma almeno trovo solo nudisti.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


giovedì 24 ottobre 2019, 17:56
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 4118
Rispondi citando
Mah...si vede che viviamo su due pianeti diversi!

A Pampelonne nessuna donna completamente nuda? Ma sei sicuro di essere stato lì? :tic:

Però io facevo un discorso diverso che riguardava il modo di considerare il nudismo: se cioè una pratica "indecente" per la nostra società e quindi da vivere soltanto quasi di nascosto in pochissimi luoghi dedicati ma anche molto nascosti alla vista dei comuni "tessili" oppure no!

Mi pare che tu la veda molto "all'Italiana" e cioè:
"sì al nudo ma solo in posti come Piscinas! E poi l'importante è che mi possa spogliare io, di chi sta lontano peggio per lui"

Certo che poi non c'è da meravigliarsi se gente che ci arriva per la prima volta strabuzza gli occhi...si dà di gomito e scrive su Internet Frasi del tipo
"purtroppo ci sono dei nudisti ma non danno fastidio!"

_________________
nemo


venerdì 25 ottobre 2019, 8:02
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2490
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
A Pampelonne nessuna donna completamente nuda? Ma sei sicuro di essere stato lì? :tic:


Sarò capitato il giorno sbagliato...

carlo ha scritto:
Mi pare che tu la veda molto "all'Italiana" e cioè:
"sì al nudo ma solo in posti come Piscinas! E poi l'importante è che mi possa spogliare io, di chi sta lontano peggio per lui"


Non è questione di ragionare all'italiana o alla francese o alla bizantina. Sono dati oggettivi. In qualsiasi spiaggia naturista che si trovi in posti altamente frequentati non si trovano solo nudisti ma di tutto (vi risparmio il solito elenco). Io preferisco le spiagge più isolate ma che siano frequentate prevalentemente da nudisti. Se poi decideranno di autorizzarne anche altrove, benvengano. A me di trovarmi tra i pochissimi nudi in mezzo a coppie gay costumate, stretti come sardine, come capitato a Barcellona, non mi ispira per niente.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


venerdì 25 ottobre 2019, 8:25
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 1:12
Messaggi: 460
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
Quanto alla differenza tra "autorizzata" e "garantita", mi sfugge un po': in entrambi i casi infatti, non si è comunque né autorizzati né garantiti al di fuori di quelle aree, a prescindere da quello che può dire o non dire il regolamento Comunale!

Caso mai avrebbe più senso l'espressione "dedicata", ma anche così finché può esserci di mezzo il 726...

La differenza, come sottolineato da Fidenzio, è degna di nota. La differenza teorica si traduce in un fatto pratico. Vediamo come a mio avviso.

Nel caso di "autorizzazione", il Comune sottintende che la nudità del naturismo non è normalmente possibile, ma va ad autorizzarla in un determinato luogo. Pertanto, come nella delibera di Sassari del 2018*, il Comune si prende la briga di specificare che al di fuori dell'area "autorizzata" la nudità deve essere perseguita ai sensi degli articoli citati (sono leggi che riguardano le sanzioni per violazioni a delibere comunali). Cioè si prende su di sè il diritto, in virtù della delibera comunale emanata, di sanzionare i naturisti al di fuori dell'area con strumenti ulteriori e specifici del Comune, oltre quelli (solo eventualmente) disponibili a livello nazionale in virtù dell. art 726 ex c. p.

Nel caso di "riconoscimento" (parola che pure ha usato più volte Fidenzio stesso), il Comune si limita a "garantire" alle persone su una detta area la pratica del naturismo, e quindi implicitamente affermando che non saranno comminate multe contro la pratica della sola e semplice nudità del naturismo. Così è per la delibera comunale di Camerota, ad esempio. Non va a dire che al di fuori di quell'area la nudità sociale è proibita, lasciando al contesto delle leggi nazionali e delle interpretazioni della magistratura dell'art. 726 il quesito sulla indecenza o meno della nudità naturista al di fuori dell'area suddetta.

In parole povere, il riconoscimento, o garanzia per intenderci, si limita a garantire ai naturisti che non saranno perseguiti in alcun modo in una data area.
Questa seconda maniera di consentire il naturismo, per i motivi mostrati su, mi sembra migliore e andrebbe perseguita dove possibile.

*La delibera del comune di Sassari del 2019, come auspicato, omette questi aspetti sanzionatori.

_________________
In alto, sotto la testata, clicca su PORTALE di eXtraVillage: nella pagina caricata troverai un riquadro con gli ultimi dieci interventi del forum.


Ultima modifica di ionudista il venerdì 25 ottobre 2019, 10:17, modificato 1 volta in totale.



venerdì 25 ottobre 2019, 9:09
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:07
Messaggi: 1888
Località: Abruzzo
Rispondi citando
carlo ha scritto:
Di sicuro una legge Regionale, se fatta bene (cioè prevede permessi e non divieti), male non fa e può probabilmente essere di aiuto.

E' comunque già un grosso aiuto, anche per quelle Regioni che non ne hanno una, il fatto che in questo modo il diritto alla pratica del naturismo venga riconosciuto ufficialmente!

Però...al comune di Roma che ha istituito l'Oasi di Capocotta più di vent'anni fa, cos'erano? Eroi? E in sicilia? In Campania?

In Toscana dove le spiagge (comunque pochissime rispetto alle possibilità...) sono almeno cinque? Sindaci super-coraggiosi?

In questi casi si è trattato di iniziative di singoli sindaci coraggiosi o meno non saprei forse persone che, nella loro vita, hanno praticato nudismo almeno una volta ma restare ad aspettare la buona volontà, del tutto casuale, di uno o più sindaci non mi sembra la cosa migliore. Poi se quelli "coraggiosi" concedono uno spazio ci sono quelli un po' meno coraggiosi che per concederlo hanno bisogno di una legge, regionale o nazionale, a cui fare riferimento.

_________________
Iscritto ANAB http://www.abruzzonaturista.it/
http://www.facebook.com/pages/Ripuliamo ... 1002200079
Un esempio:
http://www.facebook.com/note.php?note_i ... &ref=share


venerdì 25 ottobre 2019, 9:57
Profilo YIM
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 1:12
Messaggi: 460
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
E finora avevamo parlato della delibera comunale di Sassari del 2018.

In quella del 2019 le cose sono migliorate, e proprio nella direzione auspicata! Vediamo insieme la nuova delibera:

il consiglio comunale DELIBERA:

Cita:
1. di istituire, per le ragioni espresse in narrativa, una spiaggia naturista nell'area del litorale costiero del Comune di Sassari, sita in località Porto Ferro nel tratto compreso tra la Torre Bianca e la Torre Negra, da destinare a spiaggia per il turismo naturista ai sensi della legge regionale 28 luglio 2017, n. 16, citata in premessa e come da planimetria allegata;
2. di stabilire che detta area dovrà avere libero accesso e dovrà essere segnalata con appositi cartelli
E termina qui!
Ben fatto Sassari! Una delibera che si limita alla sola garanzia del naturismo e riconoscimento della spiaggia. :battilemani:

_________________
In alto, sotto la testata, clicca su PORTALE di eXtraVillage: nella pagina caricata troverai un riquadro con gli ultimi dieci interventi del forum.


venerdì 25 ottobre 2019, 10:02
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:07
Messaggi: 1888
Località: Abruzzo
Rispondi citando
ionudista ha scritto:
E finora avevamo parlato della delibera comunale di Sassari del 2018.

In quella del 2019 le cose sono migliorate, e proprio nella direzione auspicata! Vediamo insieme la nuova delibera:

il consiglio comunale DELIBERA:

Cita:
1. di istituire, per le ragioni espresse in narrativa, una spiaggia naturista nell'area del litorale costiero del Comune di Sassari, sita in località Porto Ferro nel tratto compreso tra la Torre Bianca e la Torre Negra, da destinare a spiaggia per il turismo naturista ai sensi della legge regionale 28 luglio 2017, n. 16, citata in premessa e come da planimetria allegata;
2. di stabilire che detta area dovrà avere libero accesso e dovrà essere segnalata con appositi cartelli
E termina qui!
Ben fatto Sassari! Una delibera che si limita alla sola garanzia del naturismo e riconoscimento della spiaggia. :battilemani:

Se oltre a questo autorizzano uno o due campeggi naturisti con un percorso di accesso alla spiaggia, anch'esso naturista, potrebbero avere un forte afflusso turistico.

_________________
Iscritto ANAB http://www.abruzzonaturista.it/
http://www.facebook.com/pages/Ripuliamo ... 1002200079
Un esempio:
http://www.facebook.com/note.php?note_i ... &ref=share


venerdì 25 ottobre 2019, 11:14
Profilo YIM
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 4118
Rispondi citando
Cita:
r100
In qualsiasi spiaggia naturista che si trovi in posti altamente frequentati non si trovano solo nudisti ma di tutto (vi risparmio il solito elenco). Io preferisco le spiagge più isolate ma che siano frequentate prevalentemente da nudistii.....A me di trovarmi tra i pochissimi nudi in mezzo a coppie gay costumate...

Come ho detto prima, evidentemente viviamo su pianeti diversi: sul fatto che le spiagge affollate in molti casi finiscano per "tessilizzarsi" sono d'accordo con te, ma, premesso che ogni spiaggia ha le sue caratteristiche io i comportamenti discutibili li ho sempre trovati solo sulle spiagge meno frequentate e frequentate quasi solo da nudisti! Una cosa è il costume, un'altra i comportamenti, ma è il maggior isolamento che spesso incoraggia il.."liberi tutti"!

Sui gay in costume che non ti piacciono...non ho capito bene cos'è che non ti piace di loro...ma comunque non so cosa dirti... :ghgh:

Il punto però secondo me non è dove si preferisce stare nudi, ma dove si può stare nudi: il problema di mentalità sta solo qui!

_________________
nemo


Ultima modifica di carlo il venerdì 25 ottobre 2019, 13:34, modificato 1 volta in totale.



venerdì 25 ottobre 2019, 13:13
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 4118
Rispondi citando
@Ionudista:
Si fa tanto per parlare, ma me 'sta differenza tra autorizzata e garantita continua a sfuggire:

Cosa vuol dire garantita? Che se non ci trovi altri nudisti ti rimborsano? Se una spiaggia è garantita vuol dire che le altre non lo sono e quindi.....ti spogli a tuo rischio e pericolo, proprio come su una non autorizzata!

Per questo io tutto questo miglioramento nella nuova delibera non lo vedo, almeno in assenza di chiarimenti positivi sul 726!

Anzi, al limite prima, al di fuori dell'area garantita, potevi sperare di rischiare una multa di solo poche decine di euro, mentre in questo modo nessuno ti mette al riparo di una da 5.000, che a questo punto, se vogliono fartela, diventa l'unica sanzione possibile!

_________________
nemo


venerdì 25 ottobre 2019, 13:33
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 1:12
Messaggi: 460
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
@Ionudista:
Si fa tanto per parlare, ma me 'sta differenza tra autorizzata e garantita continua a sfuggire:

Ovviamente Carlo, si tratta di un discorso teorico, che nasce nell'altra conversazione come sicuramente ricorderai, da considerazioni specifiche su casi reali. Il nocciolo del discorso di Fidenzio, e del mio, è proprio che il famoso art. 726 ex c. p., sia prima della depenalizzazione, sia dopo come mostrano i fatti di Marina di Bibbona, non consente di averla vinta a chi fa multe ai naturisti in luoghi di lunga frequentazione naturista. Ne segue che non è solo l'ente comunale a poter autorizzare/vietare il naturismo (sembrerebbe così che il naturismo è possibile solo dove autorizzato dai comuni) visto che l'autorizzazione la dà potenzialmente anche la lunga tradizione naturista di un luogo, considerati gli esiti dei fatti della località toscana citata prima.
Detto questo, l'ente comunale può invece far da garante (per questo l'uso del termine garantire, anche nella delibera stessa) che la fruizione naturista è possibile, implicitamente garantendo che gli ufficiali della forza pubblica non commineranno mai una multa entro una specifica area per il solo e semplice fatto di star nudi. Che poi vi siano altrove, nelle spiagge non "riconosciute", possibilità di multe in base all'art. 726, non è cosa che l'ente comunale va a trattare. Se in altre spiagge di lunga frequentazione, come a Marina di Bibbona, vi sono multati che faranno ricorso... finora lo hanno vinto, anche dopo la depenalizzazione.
Se l'ente comunale invece si erge a decisore di dove sia consentita e dove no la nudità naturista (ecco calzante il termine autorizzazione), ecco che va ad individuare un divieto di nudità oltre l'area definita, e degli strumenti propri dell'ente comunale (sanzioni per mancato rispetto di regolamenti comunali) per punirla direttamente.

A me sembra che il discorso abbia una sua logica... non saprei dirlo meglio di così... :shocked: :lol:

_________________
In alto, sotto la testata, clicca su PORTALE di eXtraVillage: nella pagina caricata troverai un riquadro con gli ultimi dieci interventi del forum.


venerdì 25 ottobre 2019, 14:17
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 4118
Rispondi citando
Allora cerco di spiegarlo io! :ghgh:

Se un Comune, prendiamo pure quello di Sassari, decide di autorizzare o garantire o ufficializzare una determinata area è ovvio (o almeno si spera che lo sia...) che lì nessuno ti farà una multa perché sei nudo, a prescindere da come viene chiamata l'area naturista!

Ma al di fuori di quell'area sei sempre passibile di beccarti una multa in base al 726, a prescindere da come viene chiamata l'area naturista!
Poi tu puoi sempre fare ricorso e magari vincerlo, ma anche questo a prescindere da come viene chiamata l'area naturista, perché il giudice dovrà decidere se il tuo comportamento era indecente o meno in base a quello che pensa lui, non a quello che pensa il sindaco!

I divieti in base alle ordinanze Comunali sono un'altra cosa: non colpiscono il nudismo in quanto "atto indecente" e di conseguenza violazione di un preciso articolo di legge, ma solo in quanto in violazione di una delibera Comunale!

E possono essere o non essere abbinati all'istituzione di aree garantite/autorizzate!

Da un lato sono negative, perché attualmente il fatto che possano colpirti in un modo (quello della delibera) non esclude che possano colpirti anche in un altro (quello del 726), ma secondo me hanno anche un aspetto che potrebbe essere positivo:

Quello di dare ad un Comune che per vari motivi voglia scoraggiare il nudismo in determinate aree (ad esempio quelle troppo affollate o strutturate) di utilizzare uno strumento diverso dal 726, molto più mite di quest'ultimo e che non implica necessariamente l'accusa di "indecenza"!.

Senza questo strumento, allo stato attuale, un Comune o accetta il nudismo sempre, comunque ed ovunque, oppure ha come unico strumento il ricorso al 726!

_________________
nemo


venerdì 25 ottobre 2019, 14:59
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2490
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
Sui gay in costume che non ti piacciono...non ho capito bene cos'è che non ti piace di loro...ma comunque non so cosa dirti... :ghgh:


L'ho già detto diverse volte: non mi piacciono perché occupano spazi nelle poche spiagge nudiste esistenti rimanendo in costume, quando potrebbero tranquillamente andare nelle spiagge tessili, se il loro scopo non è quello di stare nudi.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


venerdì 25 ottobre 2019, 16:10
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 4118
Rispondi citando
Scusa r100,
ma perché questo ragionamento vale solo per i Gay? Non vale forse per tutti?

_________________
nemo


venerdì 25 ottobre 2019, 17:47
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2490
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
Scusa r100,
ma perché questo ragionamento vale solo per i Gay? Non vale forse per tutti?


Certo che vale per tutti. Ma in quel caso si trattava di coppie gay.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


venerdì 25 ottobre 2019, 18:27
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010