Oggi è mercoledì 14 novembre 2018, 7:23



Rispondi all’argomento  [ 190 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 13  Prossimo
 Naturismo in Piemonte & Valle d'Aosta - Luoghi naturisti 
Autore Messaggio
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 ottobre 2006, 20:46
Messaggi: 1473
Località: valle aosta
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
attenzione ragazzi io avevo gia' avvisato,non e' questo un posto sicuro per fare naturismo
attenzione in particolare ai giorni festivi vi sono state discussioni piu' di una volta,non credo ne valga la pena,anche se il posto come da volte rimarcato e' molto bello


venerdì 25 luglio 2008, 21:10
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 24 agosto 2007, 13:56
Messaggi: 392
Rispondi citando
Ciao a tutti...
scrivo (dopo mesi) per raccontare la mia primissima esperienza, e lo scrivo qui perchè è avvenuta sul Pellice.
Venerdì pomeriggio ero in ferie. Pertanto, mi sono detto "perchè no", dal momento che avrò intenzione di praticare un po' al mare ad agosto...
Dopo aver letto attentamente le indicazioni, mi sono recato sul fiume Pellice, nella zona tra Vigone e Villafranca Piemonte...
Forse il fatto che era venerdì ha fatto si che l'affluenza non fosse poi così "visibile"...
devo dire che io ho provato ad andare a SINISTRA come da indicazioni, ma al fondo della strada, la cava era attiva e temevo di essere preso un po' di mira dai lavoratori...così ho fatto il giro...ma arrivato sul posto non c'era un'anima viva...
Così sono tornato indietro e sono andato dalla parte opposta della strada (per intenderci come se girassimo a destra invece che a sinistra arrivando da Vigone).
E' stato molto più facile...la stradina scoscesa aveva posto e sono riuscito a parcheggiare la macchina.
Preso lo zaino, sono sceso sulle rive...c'era una signora su un lettino che prendeva il sole (non ho capito se era tessile o no...a dire il vero) ed una coppia con un fuoristrada che è andata via dopo pochissimo.
Era la prima votla per me...e inizialmente ero compresibilmente un po' "indeciso", ma solo per il fatto che se non fossero stati naturisti mi sarebbe spiaciuto arrecare loro offesa.
In ogni caso, dopo aver steso l'asciugamano, mi sono spogliato completamente e sono stato un po' seduto nudo. credo fosse tutto a posto.
la signora ad un certo punto si è alzata per fare un giro ed ho visto che aveva il costume...allora, d'impulso, mi sono rimesso i boxer, per poi togliermeli nuovamente quando lei sarebbe stata sdraiata. ho notato che ha visto che non ero tessile quindi dopo pochissimo si è tolta il top.
tutto qui.
come prima esperienza è stata molto bella per la sensazione favolosa di sentire il sole che "brucia" su tutto il corpo e per l'immergere i piedi in acqua stando senza vestiti....
accetto consigli da parte di chiunque...sia sul posto in cui sono stato (magari sono capitato in una zona tessile!) sia sul mio comportamento...grazie!


lunedì 28 luglio 2008, 9:53
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4411
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
doctor_albatross ha scritto:

accetto consigli da parte di chiunque...sia sul posto in cui sono stato (magari sono capitato in una zona tessile!) sia sul mio comportamento...grazie!


la zona non la conosco, l'unico suggerimento che ti faccio e' di stare Mooolto attento a dove ti metti, finche' non hai capito che la zona e' sicura tieni gli occhi aperti

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


lunedì 28 luglio 2008, 15:02
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 24 agosto 2007, 13:56
Messaggi: 392
Rispondi citando
fambros ha scritto:
doctor_albatross ha scritto:

accetto consigli da parte di chiunque...sia sul posto in cui sono stato (magari sono capitato in una zona tessile!) sia sul mio comportamento...grazie!


la zona non la conosco, l'unico suggerimento che ti faccio e' di stare Mooolto attento a dove ti metti, finche' non hai capito che la zona e' sicura tieni gli occhi aperti


grazie!
per sicura intendi lontana da occhi indiscreti o ff.oo.?


lunedì 28 luglio 2008, 16:38
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4411
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
doctor_albatross ha scritto:
grazie!
per sicura intendi lontana da occhi indiscreti o ff.oo.?


sicuro prima di tutto e' il luogo frequentato da altri nudisti (anch'io mi ricordo di una volta che andai in una spiaggia di nudisti, non c'era nessuno e nessuno venne e solo una settimana dopo, quando ci ritornai, capii che ero nel giusto, ma e' un po' rischioso)

poi anche lontano da strade e da case

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


lunedì 28 luglio 2008, 17:39
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 2 agosto 2008, 12:09
Messaggi: 14
Rispondi citando
Sono stata ieri al torrente fer. Il posto è bellissimo e nei giorni feriali non c'è praticamente nessuno. Si può stare tranquillamente nudi e camminare da una pietra all' altra lungo il torrente.

nelle tre ore che sono stata li sono solo passati due ragazzi che mi hanno guardato un po' incuriositi e poi hanno tirato dritto.

Dovremmo metterci d'accordo ed essere numerosi.


sabato 2 agosto 2008, 12:16
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 23 gennaio 2007, 20:31
Messaggi: 6418
Località: Roma
Genere (M/F): Femmina
Rispondi citando
Benvenuta sul forum, karamel ;)

L'abitudine di mettersi d'accordo, qui sul forum, sta man mano prendendo piede.
Fatti conoscere nel villaggio, presentati alla Reception e vedrai che mettersi d'accordo con gli altri utenti non sarà difficile ;)

_________________
There's east and there's west and there's everywhere life
I know I was born and I know that I'll die
The in between is mine
- Eddie Vedder


sabato 2 agosto 2008, 14:31
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 21 luglio 2007, 15:47
Messaggi: 30
Località: Torino
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
karamel ha scritto:
Sono stata ieri al torrente fer. Il posto è bellissimo e nei giorni feriali non c'è praticamente nessuno. Si può stare tranquillamente nudi e camminare da una pietra all' altra lungo il torrente.

nelle tre ore che sono stata li sono solo passati due ragazzi che mi hanno guardato un po' incuriositi e poi hanno tirato dritto.

Dovremmo metterci d'accordo ed essere numerosi.



Nella parte più alta anche il Sabato ci sono pochissime persone. Oggi eravamo in cinque..tre naturisti e due tessili...


sabato 2 agosto 2008, 18:29
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4411
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
I nudisti conquistano le rive dell'Orco
Sul greto del fiume resiste una piccola colonia di naturisti. La maggior parte sono uomini, un poì più in là ci sono anche bagnanti in costume

di Sarah Martinenghi

Si sentono protetti sotto il ponte dell´autostrada Torino Milano. Le macchine in alto sfrecciano veloci ed è difficile accorgersi di loro, nudi sotto il sole, sdraiati sulla riva del fiume Orco. Raggiungerli del resto è quasi impossibile se non ti ci portano: qui ci arrivi con il passaparola, infilandoti in una stradina dietro la ferrovia, che si imbocca dalla statale 11 tra Brandizzo e Chivasso, a pochi metri da una grande concessionaria di auto. Sono quasi tutti uomini, e praticano il nudismo senza imbarazzo, cogliendo l´occasione anche per conoscersi fra di loro, oltre che per abbronzarsi e rinfrescarsi con un bagno nel fiume.

A poche centinaia di metri da lì, sotto un altro ponte, quello della statale, ci sono "gli altri", quelli con il costume, le famiglie con bambini, i torinesi che non possono permettersi le vacanze al mare. E capita ogni tanto che qualche genitore per sfuggire alla calca si sposti un po´ più in qua, o qualche nudista si sposti un po´ in là. Ma i due gruppi in genere non entrano mai in contatto: convivono pacificamente, spartendosi il territorio e le curve dell´Orco. Due realtà diverse, unite soltanto dallo stesso paesaggio, ma che si bagnano nello stesso fiume.

Nel parcheggio dei nudisti sotto il ponte dell´A4, di sabato pomeriggio, ci saranno oltre una trentina di macchine. Dalle Mercedes alle Punto, alla Smart versione Roadster. Scendono uomini, ragazzi, e pensionati. Ci sono coppie che si scelgono l´ansa più appartata, percorrendo il greto del fiume, e in qualche caso attraversandolo a piedi, per rimanere isolati. C´è invece chi fa pochi passi e si sdraia su un masso, a prendere il sole che filtra fra il cemento dei ponti. E c´è chi è più attrezzato: si porta il lettino e l´ombrellone, la borsa frigo, e qui ci passa l´intera giornata. Un barbecue alle quattro fuma ancora gli avanzi di carne bruciata. Ognuno qui ha il suo asciugamano, e rimane in libertà a leggere il giornale magari con soltanto gli occhiali da sole. Intorno al fiume, su entrambe le sponde, la vegetazione è fitta e offre posti riparati agli sguardi, dove qualcuno spesso si nasconde per avere momenti privati.

Un pusher marocchino, in bicicletta, intanto percorre su e giù la strada asfaltata che riporta alla statale, dove ogni tanto qualche macchina si ferma e lo aspetta. C´è silenzio però tra i nudisti, è gente tranquilla, a loro basta uno sguardo per capirsi, alzarsi e appartarsi. Le voci degli altri, dei bambini che giocano nell´acqua e si tuffano dai sassi, o delle signore che chiacchierano con l´amica del cuore, da qui sono troppo lontane. In mezzo c´è l´acqua: ognuno sente solo il rumore della propria corrente.

(12 agosto 2008)
DA
http://torino.repubblica.it/dettaglio/I ... co/1500602

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


martedì 12 agosto 2008, 11:58
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 21 luglio 2007, 15:47
Messaggi: 30
Località: Torino
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
fambros ha scritto:
I nudisti conquistano le rive dell'Orco
Sul greto del fiume resiste una piccola colonia di naturisti. La maggior parte sono uomini, un poì più in là ci sono anche bagnanti in costume

di Sarah Martinenghi

Si sentono protetti sotto il ponte dell´autostrada Torino Milano. Le macchine in alto sfrecciano veloci ed è difficile accorgersi di loro, nudi sotto il sole, sdraiati sulla riva del fiume Orco. Raggiungerli del resto è quasi impossibile se non ti ci portano: qui ci arrivi con il passaparola, infilandoti in una stradina dietro la ferrovia, che si imbocca dalla statale 11 tra Brandizzo e Chivasso, a pochi metri da una grande concessionaria di auto. Sono quasi tutti uomini, e praticano il nudismo senza imbarazzo, cogliendo l´occasione anche per conoscersi fra di loro, oltre che per abbronzarsi e rinfrescarsi con un bagno nel fiume.

A poche centinaia di metri da lì, sotto un altro ponte, quello della statale, ci sono "gli altri", quelli con il costume, le famiglie con bambini, i torinesi che non possono permettersi le vacanze al mare. E capita ogni tanto che qualche genitore per sfuggire alla calca si sposti un po´ più in qua, o qualche nudista si sposti un po´ in là. Ma i due gruppi in genere non entrano mai in contatto: convivono pacificamente, spartendosi il territorio e le curve dell´Orco. Due realtà diverse, unite soltanto dallo stesso paesaggio, ma che si bagnano nello stesso fiume.

Nel parcheggio dei nudisti sotto il ponte dell´A4, di sabato pomeriggio, ci saranno oltre una trentina di macchine. Dalle Mercedes alle Punto, alla Smart versione Roadster. Scendono uomini, ragazzi, e pensionati. Ci sono coppie che si scelgono l´ansa più appartata, percorrendo il greto del fiume, e in qualche caso attraversandolo a piedi, per rimanere isolati. C´è invece chi fa pochi passi e si sdraia su un masso, a prendere il sole che filtra fra il cemento dei ponti. E c´è chi è più attrezzato: si porta il lettino e l´ombrellone, la borsa frigo, e qui ci passa l´intera giornata. Un barbecue alle quattro fuma ancora gli avanzi di carne bruciata. Ognuno qui ha il suo asciugamano, e rimane in libertà a leggere il giornale magari con soltanto gli occhiali da sole. Intorno al fiume, su entrambe le sponde, la vegetazione è fitta e offre posti riparati agli sguardi, dove qualcuno spesso si nasconde per avere momenti privati.

Un pusher marocchino, in bicicletta, intanto percorre su e giù la strada asfaltata che riporta alla statale, dove ogni tanto qualche macchina si ferma e lo aspetta. C´è silenzio però tra i nudisti, è gente tranquilla, a loro basta uno sguardo per capirsi, alzarsi e appartarsi. Le voci degli altri, dei bambini che giocano nell´acqua e si tuffano dai sassi, o delle signore che chiacchierano con l´amica del cuore, da qui sono troppo lontane. In mezzo c´è l´acqua: ognuno sente solo il rumore della propria corrente.

(12 agosto 2008)
DA
http://torino.repubblica.it/dettaglio/I ... co/1500602



.....C´è invece chi fa pochi passi e si sdraia su un masso, a prendere il sole che filtra fra il cemento dei ponti....

poveri disgraziati...ma non hanno un posto pò più ameno per fare naturismo?????? ...Riescono pure a fare il bagno...lì in quel punto ove l'Orco ha già raccolto gli scarichi fognari di mezzo Canavese...


martedì 19 agosto 2008, 20:59
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 2 agosto 2008, 12:09
Messaggi: 14
Rispondi citando
Concordo con aquarium!
Naturismo è anche sentirsi in armonia con la natura. Sotto i ponti dell' autostrada e in quel letamaio del fiume Orco non capisco come si faccia a stare, nudi o vestiti. Comunque è chiaro che buona parte dei frequentatori va con altri scopi.
Ci sono tante acque balneabili in posti carini vicino a Torino. Per esempio le splendide pozze del torrente Ceronda a Varisella o ad Almese nella bassa val di Susa...però di nudisti neanche l'ombra...qualche timido topless..a volte


mercoledì 20 agosto 2008, 14:06
Profilo
Utente Espulso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2006, 11:11
Messaggi: 2591
Rispondi citando
aquarium ha scritto:
poveri disgraziati...ma non hanno un posto pò più ameno per fare naturismo?????? ...Riescono pure a fare il bagno...lì in quel punto ove l'Orco ha già raccolto gli scarichi fognari di mezzo Canavese...

:vomitino:


mercoledì 20 agosto 2008, 14:20
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 21 luglio 2007, 15:47
Messaggi: 30
Località: Torino
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
karamel ha scritto:
Concordo con aquarium!
Naturismo è anche sentirsi in armonia con la natura. Sotto i ponti dell' autostrada e in quel letamaio del fiume Orco non capisco come si faccia a stare, nudi o vestiti. Comunque è chiaro che buona parte dei frequentatori va con altri scopi.
Ci sono tante acque balneabili in posti carini vicino a Torino. Per esempio le splendide pozze del torrente Ceronda a Varisella o ad Almese nella bassa val di Susa...però di nudisti neanche l'ombra...qualche timido topless..a volte



Varisella..Almese....Per cortesia hai qualche ragguaglio in più per arrivarci?...posso tentare un timido 100%


mercoledì 20 agosto 2008, 20:46
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 2 agosto 2008, 12:09
Messaggi: 14
Rispondi citando
Torrente Ceronda: da Venaria costeggiare il lungo muro del Parco della Mandria (strada di Lanzo)fino ad arrivare al bivio per Fiano. Proseguire per Fiano e poi per Varisella -Riserva Naturale Madonna della Neve. Dopo escere usciti dall' abitato di Varisella (seguire sempre Via Montelera o Moncolombone ) si incontra sulla destra una chiesetta in una curva (che se non ricordo male è proprio della Madonna della Neve). Dopo poco più di 100 metri sulla sinistra c'è un parcheggio. Si può lasciare qui la macchina e proseguire lungo strada che costeggia il Ceronda per 200 metri circa (si attraversa un ponte). Si arriva in un punto dove c'è uno spiazzo e delle macchine parcheggiate. Di qui parte un sentiero un po' nascosto che scende sul Ceronda. Si può risalire il torrente e si trovano altre pozze molto belle e molto pulite. Se poi si desidera proseguire con la macchina si può andare anche piu su dove non si trova anima viva ( e qui si può praticare nudismo...con un po' di attenzione!), ma le pozze più belle sono sotto dove, ovviamente, c'è sempre qualcuno. Unico neo: il luogo sta cominciando a essere conosciuto e al sabato e alla domenica si riempie di rumeni chiassosi che affumicano con carne alla brace e bevono come delle spugne lasciando le rocce piene di cicche e bottiglie vuote. Io ci vado in settimana dopo il lavoro. Essendo vicino a Torino si arriva in poco più di mezz'ora. La settimana prossima se il tempo è clemente un saltino lo faccio.
Per Almese ti indico la strada in un prossimo post. Siccome mi hanno sempre portata non me la ricordo bene.


giovedì 21 agosto 2008, 8:38
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 ottobre 2006, 20:46
Messaggi: 1473
Località: valle aosta
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
da parte mia posso solo dirvi che la zona citata dell'orco non l'ho mai presa in considerazione
fini e scopi di quei luoghi sono altri
per quanto riguarda il fer continuo a restare della mia idea,lungo la settimana non c'e' nessuno quindi specialmente in alto si puo' fare ,ma consiglio di essere in gruppo,il fine settimana e' quasi impossibile anche in alto
in zona i locali non ne parlano bene e primo o poi puo' succedere qualche casino
ovviamente si spera che cio' non avvenga
comunque se ci vado presto avvisero' prima per incontrare qualcuno dei nostri :friends:


venerdì 22 agosto 2008, 20:17
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 190 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 13  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010