eXtraVillage - il Forum
http://forum.extravillage.it/

Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)
http://forum.extravillage.it/viewtopic.php?f=38&t=7733
Pagina 21 di 21

Autore:  nudomark [ venerdì 23 agosto 2013, 22:46 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

ArturoBandini ha scritto:
Fidenzio, forse io vivo su Marte, oppure forse ho avuto a che fare solamente con quelle poche realtà di cui tu parli, ma proprio per questo motivo per me sono la normalità.. il resto lo lascio a chi ha tempo e voglia di polemizzare.

Mi fa piacere vedere però che piuttosto di cogliere il messaggio indirizzato al nostro amico umberto, tu abbia preferito alimentare la tua eterna crociata contro la fenait.

..a volte credo che il peggior male del naturismo italiano siano i naturisti stessi.. :roll:


Riseco a seguire poco anche questo forum, ma quoto in toto!!
Mark

Autore:  mizioeanto [ martedì 17 settembre 2013, 11:22 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

Sabato scorso siamo tornati alla spiaggia dell'arenauta.
Questo posto si conferma come uno dai mille volti; questa volta abbiamo trovato un ambiente tranquillo, una buona percentuale di persone nude, una buona presenza femminile che non si limitava solo al topless.
Con le condizioni che abbiamo trovato sabato, il posto e' godibilissimo.

Autore:  Wave [ martedì 17 settembre 2013, 11:44 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

E' la magia di settembre...

Autore:  mizioeanto [ martedì 20 giugno 2017, 9:10 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

Sono passati 4 anni dall'ultimo post in questo thread.
Come è la situazione in questo avvio di estate 2017?
Nel week end ho qualche cosa da fare li in zona, e vorremmo provare ad andare di nuovo in questa spiaggia.
Notizie?

Autore:  ionudista [ martedì 20 giugno 2017, 10:43 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

Ciao mizioeanto,

sono stato all'Arenauta dall'estate scorsa ad oggi almeno quattro volte, e la situazione è molto buona. Ci sono stato due anni fa anche sotto ferragosto.
Sono stato con la mia ragazza che naturista non è, e con amici che lo sono. E tutti sono rimasti contenti della giornata di relax senza problemi di sorta.
Qualche cretino c'è sempre, ma sono sempre riuscito a farlo allontanare (due al massimo, stavano qualche minuto, poi andavano via).
Quindi andate tranquillamente.

Autore:  mizioeanto [ martedì 20 giugno 2017, 13:13 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

Grazie mille per la risposta.

Autore:  ionudista [ domenica 2 luglio 2017, 23:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

Mizioeanto ci siete stati poi? Com'è andata?

Io se tutto va bene ci tornerò questo giovedì in compagnia di buoni amici.

Autore:  ionudista [ giovedì 6 luglio 2017, 21:45 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

Confermo quanto scrivevo su.
Sono appena tornato da un piacevole pomeriggio trascorso nella spiaggia dell'Arenauta.
Sono stato veramente molto bene, grande rispetto recirpoco tra nudo/naturisti e persone in costume, mare splendido. Ore al mare in grande relax e tranquillità. Anche il nostro amico che la visitava per la prima volta è rimasto contento.

Autore:  mizioeanto [ sabato 8 luglio 2017, 22:57 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

Eccoci e scusate il ritardo.
Siamo stati di sabato, la penultima settimana di giugno.
Arrivati alle 10 del mattino e già i parcheggi su strada (quelli leciti ) erano naturalmente finiti. Abbiamo parcheggiato in un parcheggio privato, e pagato 10 euro, a circa 500 metri dalla discesa per la spiaggia.
Per scendere, altri 3 euro a testa. La situazione in spiaggia era molto buona, pacifica convivenza tra nudisti e tessili, con questi ultimi in maggioranza ma comunque anche i nostri non sfiguravano.
Unica nota non troppo positiva, scarsa presenza nelle nostre fila del gentil sesso. Tanto che anche mia moglie aveva rinunciato a togliere il costume. Ha resistito fino alle 16 e poi finalmente si è liberata.
Comunque, è stata una bella giornata. temo solo che con l'avanzare della stagione, la percentuale dei nudisti cali ulteriormente.

Autore:  ionudista [ lunedì 10 luglio 2017, 19:14 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

Diciamo pure che la presenza che hai visto tu a fine giugno, è grosso modo quella dell'alta stagione. Anche se ho potuto trovare una certa variabilità, nel senso che anche sotto ferragosto ho trovato tanti nudo/naturisti, anche una discreta presenza femminile. Quindi da quello che ho letto dalle tue parole su, è difficile che cali ulteriormente, c'è sempre una buona base. La cosa che ho notato è che alcuni però hanno un po' di timore quando i numeri non sono tanto elevati, e vanno a concentrarsi alla fine della spiaggia sotto la roccia. Ignorando che è una zona interdetta per caduta massi. E che l'area tradizionalmente associata alla pratica è tutta e soltanto quella davanti alla duna.

http://www.prolocogaeta.it/documenti.aspx?IDDoc=96

E' per questo che ricordo spesso di collocarsi nell'area davanti alla duna, e non oltre. Quando c'è una buona presenza in quella fascia, pian piano in molti prendono coraggio, e la presenza nudista si ravviva anche in alta stagione.

Autore:  fidenzio [ sabato 27 gennaio 2018, 18:35 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo nel Lazio (Lt) - Arenauta (300 gradini)

Oggi ho inviato una mail di cui segue copia perchè credo che insistendo a tirare il sasso ci sia la possibilità di colpire l'obiettivo e , qualche volta ci sono riuscito anche se degli pseudo amici mi disturbavano:
_
Gentilissima
Virginia Raggi
Sindaca di Roma

chi scrive è stato presidente dell'Associazione Nudista Emiliano Romagnola e dal 1985 fa quello che può a favore della minoranza naturista ed ha ottenuto anche alcuni diritti come la frequentazione della spiaggia per 2Km a Lido di Dante (RA) e la prima legge regionale sulla valorizzazione del. Naturismo in Emilia Romagna.

A Roma nel 1999 (sindaco Francesco Rutelli) venne approvata la prima delibera nazionale a favore del naturismo che portò all'apertura dell'”Oasi di Capocotta”.

Ora chiedo a lei di dare il suo assenso per fare ancora Roma la prima città italiana a concedere un'area ai naturisti in un parco cittadino come ad esempio ” Villa Borghese” : un parco così come è stato concesso anno scorso a Parigi e già esistente in grandi città come Berlino e Monaco di Baviera.

Distinti saluti

Pagina 21 di 21 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/