Oggi è lunedì 21 agosto 2017, 13:58



Rispondi all’argomento  [ 177 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12  Prossimo
 Pizzo Greco (Kr) 
Autore Messaggio
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 22 gennaio 2007, 17:15
Messaggi: 317
Rispondi citando
...ma tanto per capire (perché quando ero al Villata ho cercato di farmi spiegare perché non avevano più l'autorizzazione fkk ma sinceramente non mi è stato chiaro il problema)
...un campeggio privato (quindi su terreno privato) ha bisogno di qualche autorizzazione (comunale o altra) per essere un campeggio fkk?
Quali sono i vincoli, le regole per poter aprire un campeggio fkk?


giovedì 5 agosto 2010, 18:28
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Darwin ha scritto:
Quali sono i vincoli, le regole per poter aprire un campeggio fkk?


Semplicemente NON si può aprire, perchè in Italia, ad eccezione dell'Emilia Romagna (dove c'è una legge regionale che ha portato più problemi che nuove aperture), una legge che regolamenta il naturismo non c'è. Tutte le strutture aperte in Italia sono di fatto tollerate.


giovedì 5 agosto 2010, 19:38
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3738
Rispondi citando
Neanch'io ho capito bene i problemi del Villata (ma questo probabilmente dipende dalla mia scarsa conoscenza del Francese), comunque la legge Francese è diversa (anche se non di molto...) dalla nostra e forse Wave ne sa qualcosa di più..

Per quel che riguarda l'Italia credo (eventualmente Wave mi corregga...) che il problema sia più per la spiaggia che per il campeggio, vale a dire:
se uno vuole fare un campeggio naturista su un terreno privato può farlo, basta che sia nella posizione adatta e cintato in maniera da non essere visibile dall'esterno.(non molto diversamente che in Francia, credo)

La spiaggia invece è per legge pubblica nei tre metri dalla battigia e a differenza di ciò che avviene in Francia non è previsto un suo possibile uso naturista ufficiale. Ricade quindi sotto la giurisprudenza che regola genericamente la nudità in pubblico, di massima considerata contraria alla pubblica decenza.

A questa regola, secondo una sentenza della Cassazione, farebbero eccezione le spiagge naturiste (di cui però non è prevista l'esistenza) e quelle "abitualmente frequentate da naturisti"

Quindi per avere un campeggio naturista con accesso al mare, bisognerebbe andarlo a costruire proprio dietro ad una di queste spiagge che è quello che è successo, attraverso parecchie vicissitudini, a Pizzo Greco.

Trovare situazioni analoghe però è praticamente impossibile
ciao

_________________
nemo


giovedì 5 agosto 2010, 20:55
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2091
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Wave ha scritto:
Semplicemente NON si può aprire, perchè in Italia una legge che regolamenta il naturismo non c'è. Tutte le strutture aperte in Italia sono di fatto tollerate.

Ma sei sicuro di quanto dici?
Un campeggio e' una struttura privata, e nel privato faccio cio' che mi pare, o sbaglio?
Se non fossero legali le strutture fkk, cosa si dovrebbe dire dei vari club prive' ecc?
Se vigessero le regole "pubbliche", dovrebbero arrestare tutti gli avventori!

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


venerdì 6 agosto 2010, 9:11
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 13:37
Messaggi: 1324
Località: Roma
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Wave ha scritto:
Darwin ha scritto:
Quali sono i vincoli, le regole per poter aprire un campeggio fkk?


Semplicemente NON si può aprire, perchè in Italia, ad eccezione dell'Emilia Romagna (dove c'è una legge regionale che ha portato più problemi che nuove aperture), una legge che regolamenta il naturismo non c'è. Tutte le strutture aperte in Italia sono di fatto tollerate.


Io non sono un esperto in leggi, ma perchè dovrebbe servire una legge che regolamenti una cosa per poterla fare? Per esempio...Non è che per aprire un agriturismo dove tutte le sere si balla il flamenco e non si balla il rock ho bisogno di una legge apposita. Se non c'è nulla che lo vieta è automaticamente permesso.
Ovviamente, dato che in Italia ci sono leggi riguardanti la publica decenza, non posso fare nulla che offenda il prossimo, ma se l'area è chiusa oppure avviso che in tale area privata ci sono persone nude, dubito che ci possa essere qualcuno che dia ragione a chi va lì di proposito a fare il guardone e poi si sente offeso.

Il discorso è un po' più complicato per le spiagge...Semplicemente perchè chiunque potrebbe appellarsi alla pubblica decenza...Ma allora che dobbiamo fare? La lista delle cose decenti e di quelle indecenti? Dove si troverebbero le minigonne girocollo o le canotte o gli infradito degli uomini? Sinceramente non vedo soluzione diversa dall'abolire -non regolamentare- la questione della pubblica decenza. Sennò non se ne esce...


venerdì 6 agosto 2010, 9:27
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Rispondo un po' a tutti (anche se siamo OT rispetto a Pizzo Greco alla fine).
Sulla spiaggia, tutti d'accordo: ne ha scritto bene Carlo.
Sul fatto che in un qualcosa che è privato io possa farci quel che voglio bisogna andarci piano.
E' vero che se io regolo l'accesso, impedisco la vista dall'esterno, metto dei cartelli e così via in linea di massima mi metto nelle condizioni di non dare fastidio ad alcuno: sono a casa mia e faccio quel che mi pare.
Ripeto è casa mia e c'invito chi voglio.
Se ho delle spese (probabile) metto su - facendomi aiutare da un avvocato e da un commercialista bravi - un qualche tipo di associazione: quanto alle finalità mi posso anche inventare la cosa più fantasiosa; il fatto che poi questa associazione sarà finalizzata (o meglio dedita) ad altro è difficilmente dimostrabile. Quelli che invito li faccio diventare soci, pagano la loro quota, al limite un contributo spese per la giornata/serata/festa/iniziativa e sto a posto. Questa è la tecnica utilizzata sia dai club privè (anche loro di fatto fuorilegge, a differenza ad esempio della Francia dove c'è una normativa che disciplina anch'essi) che da alcune strutture naturiste in Italia (ad esempio il Villaggio del Sole, che è nient'altro che un club aperto ai soci, o il Costalunga). Piccole strutture, tollerate in quanto associazione.
Un resort delle dimensioni di Pizzo Greco - che si presenta nient'altro come attività commerciale pura e semplice - deve avere tutte le autorizzazioni di cui hanno bisogno analoghe strutture tessili: roba complicata, sottoposta a mille e più ispezioni da parte di altrettante autorità e polizie. Una delle quali, diciamo la meno tollerante potrebbe subito dire "embè dove sta scritto nelle vostre licenze/autorizzazioni etc che qua la gente può stare nuda?"
Vero è che qualcosa che non è vietato dovrebbe essere automaticamente permesso, ma per molte magistrature/polizie/autorità di controllo/amministrazioni locali la nudità in una struttura commerciale, ovvero aperta di fatto al pubblico, è un qualcosa che è semplicemente fuorilegge, poichè contraria alla pubblica decenza.
Esempio: apro un bellissimo campeggio, escluso alla vista di chiunque dall'esterno, su di un ridente poggio con una magnifica vista nella campagna dell'Italia centrale. Decido di riservarlo ad una clientela naturista. Arriva uno e dice: "Bello qua. E' un campeggio (ovvero una struttura commerciale)?" "Sì - aggiungo io - ma è per naturisti". "Ah io non lo sono: però voglio essere cliente lo stesso ed anzi mi dà pure fastidio la vista di 'sta gente nuda". "Mi spiace - rispondo - deve spogliarsi o comunque tollerare questa vista". "E perchè? - risponde lui - dove sta scritto che questo campeggio è per naturisti? E quale legge lo consente? Ed anzi quale legge consente a lei di tenere gente nuda in una struttura commerciale?". Basta a questo punto che l'ipotetico cliente riottoso si rivolga ai carabinieri e...
Lo so è un esempio limite, ma possibile: io ho parlato con una buona decina di imprenditori/privati interessati ad avviare una qualche attività nel campo del naturismo, ma - stante l'assenza di una legge - nessuno oggi come oggi è disposto a rischiare denari in una condizione di tale incertezza. Basta un maresciallo dei carabinieri, un finanziere, un sindaco o meno, un parroco (senza voler in alcun modo criminalizzare queste categorie) ed il tutto verrebbe chiuso in men che non si dica.
Diverso il caso di piccole/piccolissime strutture che si riciclano come club/associazioni, e - sfruttando un ambiente che sanno "tollerante" - non dando nell'occhio, possono pensare di sopravvivere. Ma non è certo il caso di Pizzo Greco.


venerdì 6 agosto 2010, 18:05
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2091
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Wave ha scritto:
Rispondo un po' a tutti (anche se siamo OT rispetto a Pizzo Greco alla fine).[...]
Esempio: apro un bellissimo campeggio, escluso alla vista di chiunque dall'esterno, su di un ridente poggio con una magnifica vista nella campagna dell'Italia centrale. Decido di riservarlo ad una clientela naturista.

Eccetera eccetera...
scusa ma non mi hai per niente convinto.
Secondo la tua interpretazione, allora, sarebbero fuori legge tutte le saune italiane a noi tanto care!
Mi dispiace ma non mi quadra, ancora.

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


venerdì 6 agosto 2010, 19:54
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
In effetti da nessuna parte (in Italia) possono ahimè obbligarti a fare la sauna nudo...
Non è che è fuori legge (l'aprire una struttura naturista), perchè una legge che lo vieta non esiste, ma diciamo che è un'attività fortemente a rischio. Tant'è vero che in Italia nuove vere aperture non ce ne sono da tempo immemorabile.
Però torniamo IT su Pizzo Greco, anche perchè mi pare esista già un topic su questo argomento.


sabato 7 agosto 2010, 20:02
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3738
Rispondi citando
Dico ancora la mia, anche perchè forse siamo OT fino ad un certo punto , visto che si parla di campeggi naturisti e Pizzo Greco è l'unico che abbiamo e non si sa fino a quando:

Oltre alle difficoltà che diceva Wave anche riguardo al privato (che senz'altro ci sono e pesano molto ma forse potrebbero essere risolte con la formula "club" :non è detto che un club debba essere piccolo),
probabilmente a scoraggiare qualunque imprenditore basta già l'incertezza riguardante la spiaggia:
difficile che qualcuno sia disposto ad investire non poco denaro in una struttura naturista di un certo rilievo per poi scoprire che la spiaggia non è naturista o magari lo è per un sindaco e non per il successivo...

Comunque, per dire le difficoltà, ricordo che un paio d'anni fa il gestore di uno stabilimento balneare Genovese chiese il permesso di realizzare all'interno dello stabilimento un solarium naturista: stiamo parlando solamente di un terrazzo, si noti bene, e chiuso alla vista!
La rispota dell'Assessore Regionale al turismo (che credo sia ancora quello attuale ) fu che a lui certe cose non le capiva e non le condivideva ma se ne sarebbe potuto parlare: inutile dire che non se ne fece niente!
Ma forse un stabilimento è in gestione e segue regole diverse dal privato vero e proprio....
ciao

_________________
nemo


martedì 10 agosto 2010, 22:26
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: giovedì 7 agosto 2008, 15:33
Messaggi: 163
Località: Un po` qui, un po` li`
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Dal 23 al 26 agosto abbiamo trascorso 4 bellissimi giorni a Pizzo Greco,
ecco alcune impressioni portate a casa dopo questi pochi giorni di vacanza,
considerando che e` stata pure la nostra prima volta presso questa struttura.
Gia` dal nostro arrivo al campeggio abbiamo respirato un clima accogliente,
di sicuro grazie alla gentilezza dei ragazzi alla reception.
Il mare, il sole, il clima e la posizione del campeggio sono semplicemente fantastici.
Le serate trascorse alla piazzetta, con attivita' e intrattenimenti semplici ma piacevoli, per
esempio il corso di tango argentino (siamo riusciti a seguire due lezioni e ci siamo divertiti tantissimo!!!).
I discreti servizi (bar, ristorante, market) che ci hanno permesso di non uscire mai dal villaggio
(almeno noi non l'abbiamo mai fatto e ne siamo stati felici).
Un rammarico per la spiaggia dalle dimensioni molto ridotte rispetto a
le foto degli anni passati. Purtroppo questo la rendeva molto piu` densamente affollata,
anche se abbiamo sempre trovato uno spazietto dove distendere tranquillamente i
nostri asciugamani e aprire il nostro ombrellone.
Sempre in spiaggia siamo stati positivamente colpiti dalla prontezza di
riflessi del bagnino che ha interrotto sul nascere delle situazioni
altrimenti spiacevoli proprio a qualche metro dove eravamo noi,
di cui non ci eravamo, fra l'altro, neppure accorti.
Ogni tanto qualcuno costumato in visita dall'altro campeggio si avventurava
lungo la spiaggia del campeggio, cosi` come non potevano mancare i giri da parte di barche con turisti.
All'interno del campeggio era vietato girare nudi nella zona
reception, market, bar e ristorante.
La percentuale di persone nude era alta ~100% in spiaggia, mentre scendeva quando si
rientrava in campeggio, questo e` il solo appunto che abbiamo...
La cosa non ci ha, comunque, turbato piu` di tanto :-)
Le strutture comuni (bagni/doccie) ci sono sembrate in buono stato, sempre pulite,
ottimo anche il frigo da gelati messo a libera disposizione per riporre alimenti e bevande.

Concludendo la struttura e il mare ci sono piaciuti moltissimo, la voglia
di ritornarci e` grande nonostante i molti km che abbiamo dovuto percorrere,
magari per un periodo piu` lungo.


Saluti,
--mrs & mr auern


giovedì 30 settembre 2010, 15:02
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2091
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
auern ha scritto:
Dal 23 al 26 agosto abbiamo trascorso 4 bellissimi giorni a Pizzo Greco,

Ahhh (sognante), che bello sentir parlare di Pizzo Greco...
un posto che e' uno spettacolo.
Ciao da due innamorati di quel campeggio!!!

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


giovedì 30 settembre 2010, 16:22
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 ottobre 2006, 20:46
Messaggi: 1470
Località: valle aosta
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ottime possibilita' di ritorno dopo una assenza di piu' di 10 anni :supercry:

la speranza sara' l'ultima a schiattare

ho proprio voglia di ritornarci, :gladiator:


giovedì 21 luglio 2011, 12:36
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 13:37
Messaggi: 1324
Località: Roma
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Siamo da poco tornati da una vacanza di circa una settimana a Pizzo Greco.
Che dire...Non potevamo aspettarci di meglio!!!!!! :great: :great:


lunedì 29 agosto 2011, 22:13
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Pare che dopo dodici anni Pizzo Greco e Le Conchiglie abbiano deciso di andare ciascuno per la propria strada. Qualcuno ha notizie più precise?


lunedì 30 aprile 2012, 14:09
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 13:37
Messaggi: 1324
Località: Roma
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Che tipo di strada in comune avevano?
Quando ci sono stato io non ho notato nessun legame apparente...


lunedì 30 aprile 2012, 23:27
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 177 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010