Oggi è domenica 17 dicembre 2017, 21:21



Rispondi all’argomento  [ 1111 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 66, 67, 68, 69, 70, 71, 72 ... 75  Prossimo
 Lido di Dante & Camping Classe (Ra) 
Autore Messaggio
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: sabato 4 marzo 2006, 2:12
Messaggi: 507
Rispondi citando
Andrea vi ha scritto:
... lido di classe ... in spiaggia libera avremmo torto marcio perché non è storicamente e prevalentemente frequentata da nudisti

:oops:
Dimenticavo che non siamo in Spagna o in un paese civile... Quindi domani che facciamo? Possiamo andare a Lido di Dante o no? Però, che tristezza... :?


venerdì 14 giugno 2013, 12:04
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
rientrato dal primo raid a Dante della stagione,sinceramente non capisco tutto questo pessimismo,la rete sarà massimo a 20 metri prima di dov'era l'anno scorso e sui cartelli c'è scritto spiaggia chiusa dal 1/4 al 15/7 come l'anno scorso,in compenso abbiamo guadagnato qualche metro in larghezza perché la siepe non c'è più e dello stradello in certi punti ne è rimasto meno di mezzo metro;si nota in pineta che col nuovo comandante c'è molta più manutenzione(erba sfalciata ai lati dei sentieri principali e nessun accumulo d'immondizia),ovviamente la forestale se vuole pattugliare deve farlo a piedi,per i guardoni solo posti in piedi e al sole tutto sommato credo che quest'anno potremmo goderci la stagione senza problemi


venerdì 14 giugno 2013, 20:18
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 535
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Il Prof. Adriano Marchetti, docente all'Universitè di Bologna, il 29 giugno 13 ha inaugurato una mostra di acquerelli naturisti sulla spiaggia della Bassona (notoriamente frequentata dai naturisti) a Lido di Dante .(RA) con la collaborazione dell'associazione Amici della Bassona.
Gli acquerelli sono stati posti sulla recinzione che divide la spiaggia balneabile dalla spiaggia riservata alla nudificazione del Fratino, in particolare.
.
Clicca: http://www.youtube.com/watch?v=9ooFWOFPyy4


martedì 2 luglio 2013, 17:00
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 535
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Dall'amico Ezio Randi riporto questa cronaca del passato fine settimana sulla spiaggia della Bassona:
.
Oggi 30.6 giornata di mare da costa nord francese. Cielo limpido, bel e folto (pressato) pubblico, ventosità fresca, sole nitido. La spiaggia ha visto una partecipazione di spontaneismo naturista associato con opere d'arte esposte e rappresentate sulla e appresso la barriera-lager. Il naturismo migliore, quello solare, creativo non quello grigio e asserragliato nei propri "bunker" indebitamente ed egoisticamente privatizzati. Il prof. Adriano Marchetti, docente ordinario al dipartimento di Lingue dell'Università di Bologna ha esposto nella barriera, protetti da bei teli bianchi una serie di acquarelli, di tocco pittorico fine, a tinte educate e non ostentate, su Lido di Dante nelle sue varie versioni, ma in special modo quella di spiaggia naturista, dal titolo: "Geografie poetiche della spiaggia", 1999-2013.

Nel pannello di presentazione della mostra Marchetti cita un verso, di due secoli fa, di Holderlin (due puntini sulla o): "Pieno di meriti è l'uomo ma abita praticamente la terra", poi segue la chiosa dello stesso: "Questa spiaggia felice si può salvare custodendola nella sua essenziale riserva di naturalità senza farne un'area di insediamento e neppure un luogo proibito". Ho conosciuto personalmente oggi il prof. Marchetti, che avevo incrociato più volte essendo assiduo frequentatore di Lido di Dante. Persona dall'intelletto sobrio e di stile, a cui va tutto il mio apprezzamento. Poi nel pieno del pomeriggio una breve performance teatrale dell'arte della marionetta rappresentata dal bello, caustico, dolce Manuele Flagiello da Acerra (Napoli) che ci ha messo in scena un Pulcinella made in Acerra, anticipandolo con una tammuriata sound accompagnata dai ritmi di mani delle tante persone venute dai loro punti di balneazione a presenziare. Bimbi, mamme, giovani e non, tutti compostamente nudi. La scenografia: un simpatico siparietto costruito sul posto. Ai due lati i due personaggi rappresentati fissati in due legni. Il sipario: tre teli, bianco, rosso e verde che il vento da sud gonfiava appositamente verso l'esterno. Lo spettacolo ha avuto momenti ilari, perché Manuele il testo lo ha adattato ai sordidi proibizionismi attuati dai Forestali verso l'accesso a gran parte della spiaggia, del mare, alla passeggiata storica fino alla Foce del Bevano. La platea del folto pubblico accorso ha applaudito più volte questi passaggi assieme alla sapiente, abile manualità dell'estroso Manuele più noto come Coffee Time. Due manifestazioni d'arte, due risposte dolci, suadenti ed intelligenti alle maniere disposte, molto fuori misura, non motivate, deturpanti il bel luogo che da oltre quarant'anni viviamo, e a cui siamo costretti or ora a soggiacere. Una bella giornata naturista da non dimenticare che ha legato sole, mare, vento al forte anelito portatoci dei linguaggi dell'arte pittorica e del teatro della marionetta.
Ezio Randi, naturista


martedì 2 luglio 2013, 17:04
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4298
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
da Il Giornale

http://www.ilgiornale.it/news/interni/a ... ebook+Page

Aiuto, la mia spiaggia è stata invasa dagli avvocati nudisti
A Lido di Dante, in Romagna, è vietato spogliarsi. Ma i naturisti si rimettono in toga e fanno annullare le multe. Finché un uccellino...

Nicholas Farrell - Mar, 20/08/2013 -
Carla, mia bella moglie romagnola, ha una piccola casa in un paesino chiamato Lido di Dante nei pressi di Ravenna dove risplende una delle ultime spiagge selvatiche rimanenti in Italia.

Questa spiaggia spettacolare è libera, e perciò di tutti, ma noi purtroppo non possiamo usarla perché da anni infestata da nudisti e le loro numerose sottospecie: guardoni, scambisti, amanti del sesso di gruppo, transessuali, bisessuali, più parecchie altre creature non ancora classificate dalla scienza.

Per motivi ovvi Lido di Dante, che prende il suo nome dal poeta che morì a Ravenna nel 1321, ha una certa fama anche internazionale ed è molto popolare con un certo tipo di tedesco e svizzero.

Anche se noi non avessimo cinque figli piccoli (dai 10 anni in giù) e anche se tutti quei nudisti fossero «solo» nudisti, non potremmo usare la spiaggia perché secondo noi i corpi nudi di altre persone in un luogo pubblico sono francamente osceni e i responsabili da ricovero immediato. Un nudista (sono quasi tutti uomini) non andrebbe mai in centro, al supermercato, nudo, oppure al lavoro, nudo. Allora, come mai lo fa in spiaggia?

Naturalmente, neanche la maggioranza silenziosa che trova oscena tutta quella nudità di massa può usare la bellissima spiaggia libera di Lido di Dante. In questo paradiso infernale, dunque, la maggioranza silenziosa, a differenza della minoranza nudista, non ha nessun diritti: Lido di Dante è una metafora perfetta per l'Europa moderna.

Io non ho niente contro i nudisti su una spiaggia nudista come non ho niente contro i matti in un manicomio. Ma Lido di Dante NON è una spiaggia nudista. I nudisti l'hanno rubata col consenso tacito dello Stato italiano.

Per la cronaca il nudismo su quella spiaggia è un reato penale (articoli 527 & 725 del Codice Penale) perché come avvisano chiaro e tondo i cartelli: «Questa spiaggia non è destinata alla pratica del naturismo». Ma questa è l'Italia, ragazzi, dove regna il caos morale, legale e politico.

I nudisti cominciarono a colonizzare Lido Di Dante ai tempi del Summer of Love nel 1967. Ci bastava la loro presenza per mandare in fuga gran parte degli altri ma le forze dell'ordine e della politica non si muovevano. Temevano, fra l'altro, la rabbia della sinistra filo nudista della Romagna ma anche della gente del paese: Lido di Dante era diventato una versione molto lucrativa all'aria aperta del famigerato Plato's Retreat a New York degli 80, ovvero di Sodoma e Gomorra.

Ma poi nel 2006, per qualche strano motivo ancora non del tutto spiegabile, la Regione Emilia-Romagna decise di comportarsi in un modo tutto teutonico: ok, a spiagge nudiste nella rossa Romagna, ha proclamato, ma solo su spiagge destinate al nudismo e attrezzate con bagni pubblici e salvaguardie.
Però Lido di Dante è dentro una riserva protetta e lì non si può costruire neanche un cesso. Così, quando ho letto la notizia mi è venuta voglia di dare un cinque a mia moglie Carla. Bye-bye nudisti! Che bello! Sfortunatamente, in Italia la legge è una cosa, la realtà tutt'altra: i nudisti non mollavano mica.

Finalmente, nel 2012, la Forestale ha deciso di applicare la legge: in un sol mese i suoi uomini sono piombati dalla pineta profumata e delle dolci dune su un'ottantina di nudisti e sì - incredibile - li hanno multati tutti. Ma quando i nudisti si rimettevano la toga (tanti nudisti sono avvocati) e andavano in tribunale, i giudici di Ravenna gli hanno dato retta: il nudismo, anche se reato penale, è ammesso a Lido di Dante lo stesso perché «normalmente e tradizionalmente» frequentato da nudisti. Morale della favola: in Italia, se uno viola la legge abitualmente e per tanti anni, e nessuno lo punisce, non viola più la legge! Aiuta, chiaro, essere un nudista, meglio ancora, un nudista di sinistra.

C'è però una piccola luce in fondo al tunnel. Ormai l'eco-catastrofismo è di gran moda e sulla spiaggia abita un piccolo trampoliere, ora a rischio di estinzione: il Fratino (Kentish Plover in inglese). Grazie alla presenza di tutti quei nudisti e sottospecie, ci è rimasta soltanto una dozzina di Fratini che si annidano sulla sabbia nelle dune, e che decorano i loro nidi con delle conchiglie (che teneri!).

L'anno scorso, nessuno dei loro pulcini è sopravissuto. E poi, il 19 luglio 2012, un rogo doloso - i colpevoli non sono stati mai presi - ha distrutto 65 ettari (circa la metà)della meravigliosa pineta senza prezzo . Forse il Signore stesso aveva deciso, una volta per tutte, di mettere fine a tutta quella oscenità distruttiva. Oppure Dante.

Comunque sia, la Forestale ha detto: «Basta!». Quest'anno ha chiuso quasi tutta la spiaggia al «pubblico», cioè, ai nudisti & co., fino al 29 luglio, durante la stagione della nidificazione del Fratino. Si trovavano ingabbiati e arrabbiati come dei puma su qualche centinaia di metri dentro «un ghetto». Ma, essendo così «ex» comunisti e naturisti, e così fedeli al culto del riscaldamento del pianeta per colpa dell'uomo, e tutta quella roba lì, che cosa potevano dire?! Salvo maledire, sottovoce, «sto' ca… di Fratino». Ma che uccello mitico, 'sto Fratino, io dico!

Da agosto la Forestale ha riaperto un chilometro in più della spiaggia al «pubblico». Va beh, ma guarda che roba: sono assolutamente verboten ombrelloni e costruzioni protettive di qualsiasi tipo. Nel frattempo, il calore dell'estate diventa sempre più dantesco. Qualcuno gradisce nudisti alla brace?

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


lunedì 26 agosto 2013, 12:27
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: martedì 15 maggio 2012, 14:12
Messaggi: 161
Località: Roma
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Articolo che tenta la carta dell' ironia, senza far ridere, e del riconoscimento, per un ipotetico lettore medio (maschio) del giornale ... "mia moglie, i bambini piccoli, ..."
...... i brutti e cattivi nudisti ci impediscono di utilizzare la nostra casetta al mare, (emblema del sogno borghese) proprio adesso che l' IMU ....

Tutto è pervaso di razzismo ed incapacità di leggere e capire le richieste altrui, ma solo di sanzionare o chiudere in un ghetto!

Perfino il malcapitato lettore di questo quotidiano, con tutte le pur discutibili necessità di indottrinamento al rancore, tipiche di una certa fazione, meriterebbe di leggere qualcosa di meno banale e ostile.


lunedì 26 agosto 2013, 13:27
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2321
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
sunchild ha scritto:
Perfino il malcapitato lettore di questo quotidiano, con tutte le pur discutibili necessità di indottrinamento al rancore


Lascia stare la politica che, per quanto riguarda l'indottrinamento, c'è molto di peggio in giro...

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


lunedì 26 agosto 2013, 13:33
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: martedì 15 maggio 2012, 14:12
Messaggi: 161
Località: Roma
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Hai ragione, al peggio non c'è mai fine.
Cita:
Morale della favola: in Italia, se uno viola la legge abitualmente e per tanti anni, e nessuno lo punisce, non viola più la legge! Aiuta, chiaro, essere un nudista, meglio ancora, un nudista di sinistra.



Chiaramente è un attacco politico ....i nudisti solo sono un pretesto!


lunedì 26 agosto 2013, 13:58
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Rimanendo politicamente aderenti al tema, va detto che "il giornale" non è mai stato amico dei naturisti (suo il "Vendola nudo") ed è politicamente vicino (anzi appartiene..) ad un partito che almeno a livello nazionale non ci è mai stato amico (in alcuni casi, a livello locale, le cose vanno diversamente ma la politica locale è molto diversa da quella nazionale...)! Non penso che però l'attacco fosse contro i"comunisti" (per il Giornale e i suoi lettori è "comunista" qualunque cosa non sia di loro gradimento..).
Più probabile che sia una manovra, sicuramente politica, contro i naturisti, in appoggio di qualche politicante locale....e un po' anche contro la giustizia che da quelle parti, specie in questo momento, non è molto popolare......

_________________
nemo


lunedì 26 agosto 2013, 14:58
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Rimanendo politicamente aderenti al tema, va detto che "il giornale" non è mai stato amico dei naturisti (suo il "Vendola nudo") ed è politicamente vicino (anzi appartiene..) ad un partito che almeno a livello nazionale non ci è mai stato amico (in alcuni casi, a livello locale, le cose vanno diversamente ma la politica locale è molto diversa da quella nazionale...)!

Non penso che il bersaglio principale fosse la sinistra" (per il Giornale e i suoi lettori è "di sinistra" qualunque cosa non sia di loro gradimento..).

Più probabile che sia una manovra, sicuramente politica, contro i naturisti, in appoggio di qualche politicante locale....e un po' anche contro la giustizia che da quelle parti (quelle del Giornale), specie negli ultimi anni, non è molto popolare......

Insomma. in un colpo solo: giustizia (che, si sa, perdona i cattivi e condanna i buoni...) e naturisti che, in quanto "cattivi e nemici della famiglia" sono senz'altro "di sinistra" e quindi anche amici dei giudici... (credete che quasi un secolo fa la propaganda funzionasse diversamente?)

_________________
nemo


lunedì 26 agosto 2013, 15:14
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
r100gs ha scritto:
sunchild ha scritto:
Perfino il malcapitato lettore di questo quotidiano, con tutte le pur discutibili necessità di indottrinamento al rancore


Lascia stare la politica che, per quanto riguarda l'indottrinamento, c'è molto di peggio in giro...

io invece credo che la politica centri in questo caso perché la giunta di Ravenna è del pd e lo hanno fatto per sputtanare un'amministrazione pd,non perché a quelli del giornale frega qualcosa del naturismo,un articolo del genere sul mort non l'avrebbero mai pubblicato(in quel senso centra la politica,la ben nota politica del fango)


lunedì 26 agosto 2013, 20:11
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2321
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Andrea vi ha scritto:
io invece credo che la politica centri in questo caso perché la giunta di Ravenna è del pd e lo hanno fatto per sputtanare un'amministrazione pd,non perché a quelli del giornale frega qualcosa del naturismo,un articolo del genere sul mort non l'avrebbero mai pubblicato(in quel senso centra la politica,la ben nota politica del fango)


Potrebbe essere come dici tu se la giunta di Ravenna sponsorizzasse il naturismo, ma non mi pare che sia proprio così....

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


lunedì 26 agosto 2013, 21:58
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
questo lo sappiamo solo noi,d'altra parte per i lettori del giornale la giunta di Ravenna è un soviet,quando in realtà il sindaco è un ex dc legato a cl


martedì 27 agosto 2013, 7:42
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Ma dai, Andrea! Cosa vuoi che gliene freghi, a quelli del Giornale, della giunta di Ravenna! Quelli mirano al bersaglio grosso, sparacchiando a caso!

_________________
nemo


martedì 27 agosto 2013, 9:16
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2321
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
Quelli mirano al bersaglio grosso, sparacchiando a caso!


:offtopic: Perché? A sinistra c'è un bersaglio grosso? e chi sarebbe? :ghgh:

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


martedì 27 agosto 2013, 9:27
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1111 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 66, 67, 68, 69, 70, 71, 72 ... 75  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010