Oggi è venerdì 24 novembre 2017, 0:08



Rispondi all’argomento  [ 97 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
 Le Betulle (To) 
Autore Messaggio
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 22 gennaio 2007, 17:15
Messaggi: 317
Rispondi citando
...2 anni senza post, ma non ci va proprio nessuno?
A vedere le foto sul sito soprattuto questa
http://www.lebetulle.org/foto/big/lebetulle21.jpg
il posto mi affascina moltissimo e quindi ho provato a scrivere per chiedere se mi facevavo fare una giornata di prova ma niet!
Proverò successivamente quando avrò la tessera, anche se cmq mi hanno subito chiesto se andavo da solo o con una compagna.


venerdì 6 agosto 2010, 20:28
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
art 22 dello statuto uni:I Soci si distinguono in Onorari, Sostenitori, Ordinari e Familiari La divisione degli aderenti nelle suddette categorie non implica alcuna differenza di trattamento tra gli Aderenti stessi in merito ai lori diritti nei confronti dell’Unione. Ciascun Aderente, in particolare, ha diritto di partecipare effettivamente alla vita dell’Associazione
....parole parole parole....


sabato 7 agosto 2010, 8:12
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2108
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Andrea vi ha scritto:
art 22 dello statuto uni:[...]....parole parole parole....

Perche'?
Cosa e' che non trovi coerente?

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


sabato 7 agosto 2010, 14:23
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ciascun Aderente, in particolare, ha diritto di partecipare effettivamente alla vita dell’Associazione
un po' difficile se non ti lasciano entrare nei clubs perchè sei da solo


sabato 7 agosto 2010, 18:40
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2108
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Andrea vi ha scritto:
un po' difficile se non ti lasciano entrare nei clubs perchè sei da solo

Nello specifico, nel messaggio di Darwin, si intende che lui non ha la tessera.
Ecco perche' non mi tornava il tuo discorso.

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


domenica 8 agosto 2010, 20:58
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
ogni estate girano voci di gente rimbalzata nonostante la tessera pluribollinata,personalmente perchè dovrei sperare di piacere a ribolzi o chi per esso ed essere fra i pochi ad entrare in un ambiente dove comunque chi è solo viene guardato male quando mi basta passare il vicino confine con la Francia per essere accolto e trattato bene anche se sono da solo?


domenica 8 agosto 2010, 21:43
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4284
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
dall’anno 2011 il Club Le Betulle, inteso come associazione, si e’ sciolto. Al suo posto e’ stata costituita una societa’ che ha preso in gestione il villaggio naturista.
L’UNI e’ sempre l’associazione di riferimento del campeggio.

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


giovedì 5 aprile 2012, 17:28
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2012, 1:53
Messaggi: 20
Località: Milano
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Rispondo a questo vecchio topic per raccontare la mia spiacevole esperienza presso questo campeggio.
Un giorno di agosto mi trovavo nei pressi di La Cassa insieme ad un amico e mi venne in mente di informarmi sul funzionamento e sulle attività che offriva il campeggio Le betulle.

Arrivati al campeggio, aspettammo circa 15 minuti fuori dal portone in attesa che qualcuno della reception ci venisse ad accogliere. Dopo 15 minuti il proprietario, mentre parlava con un altra persona, si accorse della nostra presenza e sussurrò "Ecco, sono venuti altri a rompere i co*...". Chiaramente, non essendo del tutto sordi, sentimmo questa frase non proprio carina.
Successivamente, si avvicinò al cancello e ci chiese il motivo per cui eravamo lì. Spiegammo quindi che il nostro intento era quello di raccogliere informazioni per trascorrere del tempo nella sua struttura: iniziò a metterci in imbarazzo ponendoci domande abbastanza personali, tutto senza aprirci il portone e senza farci accomodare in reception come accade in qualsiasi luogo di questo tipo.

Ci chiese se avevamo già praticato naturismo da qualche parte, come se fosse una cosa fondamentale: noi risposimo di sì, in maniera libera, avvolti nell'immensità naturale, di no in strutture private. Quando dissi "Vorrei informazioni su questo campeggio" mi rispose con aria arrogante che il suo non era un campeggio, bensì un posto privato in cui poteva decidere di fare entrare solo chi voleva lui. In aggiunta, affermammo di aver praticato nudismo in francia, ma non in strutture private: secondo lui questo non era possibile perché "non esistono posti in Francia per fare naturalismo". (What? mi domandai. Che odio le persone che etichettano OGNI COSA del nostro mondo. Per me fare quello che i più chiamano Naturalismo vuol dire anche immergersi nel verde, senza che ci sia per forza la linea perterra con un paletto affianco con scritto "ZONA PER I NATURISTI".)

Dopo circa una decina di minuti, decise di aprirci il portone e di farci accomodare, accogliendoci dicendo "venite, bimbetti.". Vi posso assicurare che il tono di questa affermazione (e dell'intera discussione precedente) non era molto scherzoso, bensì faceva trasparire tantissima arroganza e presunzione. Una volta accomodati nel suo studio, iniziò a parlarci del fatto che lui non accetta coppie di soli uomini per non alterare l'equilibrio (?). Io, in seguito a questa risposta, chiesi gentilmente una spiegazione più dettagliata. Questa persona si alterò tanto da darmi dell'insolente, aggiungendo che le persone come me non si meritano di entrare nel suo posto "perfetto". Cercai di capire, invano, il motivo della sua furia nei miei confronti.

Questa persona ci disse di andarcene, perché tanto non ci avrebbe accolti. Noi a quel punto ci alzammo, salutammo, da persone educate quali siamo, e andammo verso l'uscita. Arrivati quasi al cancello quella persona iniziò a deridermi imitando il mio modo di parlare e il mio tono di voce da 'ragazzino'. Io mi alterai decisamente, dicendo che non si dovrebbe permettere di comportarsi in questo modo, visto il suo ruolo. Questa persona mi minacciò di alzarmi le mani, io minacciai di denuncia, e al quel punto ci lasciò andare in pace.

In definitiva ci rimasi davvero male per ciò che mi era accaduto. Arrivai a casa e iniziai a cercare informazioni su internet e non mi stupii di leggere pagine piene di commenti negativi...
Ci rimasi male perché questa persona ha approfittato del fatto di trovarsi di fronte due 21enni che cercavano una "guida". Ci rimasi male perché, dietro alla frase "alterare l'equilibrio" pensai che effettivamente forse il problema era un altro: se fossero andate due ragazze, sole, forse non avrebbe più parlato di equilibrio, ma questa è soltanto una mia insinuazione. Tanté che al tentativo di ricevere più informazioni sulla sua affermazione lui si infuriò. Se una persona ha la coscienza apposto sono certo che certe azioni (e alterazioni) non le fa.
Ma soprattutto, l'accoglienza ricevuta non si riceve manco nei peggio-posti. Per come sono stato abituato io, una persona che riceve un potenziale cliente cerca in tutti modi di spiegare e di invogliare il cliente ad entrare nel suo posto, esponendo certamente anche gli obblighi, le regole e i vincoli, ma con un tono ben diverso da quello ricevuto da quel signore. Dal signore non abbiamo nemmeno ricevuto le informazioni sui costi d'iscrizione.

In seguito alla mia esperienza quindi ci tengo a consigliarvi di NON e ribadisco NON scegliere questo posto come meta.
Ci saranno altre strutture, al nord Italia. E mi auguro siano più accoglienti rispetto a questo posto di "pochi". Che se li tengano i pochi: questa è l'ulteriore prova che nell'Italia di oggi non c'è spazio per i giovani che vengono perennemente rifiutati da coloro che si reputano più importanti soltanto perché hanno una laurea in giurisprudenza, ma che poi umanamente e spiritualmente, da quello che dimostrano, valgono meno di zero.


domenica 16 settembre 2012, 16:51
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 11:22
Messaggi: 424
Località: Milano
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Non sono mai stato in questo posto, ma il tuo racconto mi ha ricordato un episodio che mi è accaduto 18 anni fa in un campeggio francese (le Clapotis, mi pare). Io ed il mio migliore amico di allora (oggi trasferitosi in UK) partiamo appena finita la maturità per un viaggio in macchina e tenda verso la Spagna. dopo aver contattato alcuni campeggi ed essere stati rimbalzati con la frase "accettiamo solo famiglie", siamo arrivati a questo camping dove siamo stati prima vivisezionati con migliaia di domande e, dopo aver sciorinato la mia (già allora) quasi ventennale esperienza naturista (probabilmente più lunga di chi me ne chiedeva conto), ci hanno fatti entrare, salvo poi controllarci a vista per tutto il nostro soggiorno. Ci hanno ad esempio redarguito perché ci eravamo messi un asciugamano in vita entrando al market, cosa che consideravo, e continuo a fare, "obbligatoria" per motivi igienici. E' vero che bisogna difendere queste strutture dai malintenzionati, ma se ci si comporta sempre e solo in questo modo, non ci si può poi lamentare del fatto che non ci sia un ricambio generazionale nel mondo naturista!

Hai la mia massima solidarietà, e fai come me, "non ti curar di lor ma guarda e passa", che per ogni esperienza negativa ce ne sono, e saranno, tante positive.

_________________
[url]www.golosa-mente.com[/url]


lunedì 17 settembre 2012, 10:06
Profilo WWW
Turista
Turista

Iscritto il: venerdì 18 marzo 2011, 9:06
Messaggi: 93
Località: torinese
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ciao LostTree,
non mi tupisce cosa ti è successo.
Mi sono infamato in passato sul club naturista " le betulle" in quanto sempre alla ricerca di un luogo dove poter fare una sauna ed un idromassaggio completamente nudi. Ho letto molti report negativi ed ho scoperto che non sarei mai potuto entrare: la pima volta sarei potuto entrare da solo, poi accompagnato da una donna: mia moglie non sarebbe venuta, ... .

Ce ne sono almeno altri due in piemonte (simili e credo non collegati con associaioni naturiste) con le stesse regole discriminatorie (descritti comunque su XV).

Se ti interessa prendere solo la tintarella integrale ti (vi, visto che siete in due) ti consiglio il rio Fer, in val d'Aosta (c'è un post dedicato, ma ormai lì fa un po' freddo). Se invece vuoi fare proprio campeggio non so.


lunedì 17 settembre 2012, 11:44
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 18:17
Messaggi: 156
Località: torino
Rispondi citando
Ciao a tutti, onestamente, a me stupisce molto sentire racconti di questo tipo.
Le Betulle, è un posto stupendo , dove non mi risulta siano mai stati messi in atto comportamenti discriminatori "a prescindere" nei confronti di nessuno.
Sul fatto che la gestione, dal punto di vista operativa sia perfettibile, non ci piove, ma ciò attiene inevitabilmente a tutte le attività umane in quanto tali.
Inutile nascondere che, in una realtà nella quale diversi club privè si definiscono "naturisti", la gestione dei singoli sia delicata, e può darsi che il carattere tendenzialmente burbero del gestore si sia scontrato nello specifico con una eccessiva suscettibilità.
D'altra parte, scorrendo a ritroso gli interventi sul topic, si trova chi, tranquillamente chiede se si pratichi sesso, a dimostrazione del fatto che chi equivoca c'è sempre.
Personalmente, mi presentai da solo, anni or sono , subii lo stesso tipo di "interrogatorio", che mi sembro' perlatro molto giustificato, e non ebbi alcun problema ad entrare ed esser tesserato, lo stesso dicasi per un mio amico mesi dopo.
Negli anni a seguire, ho sempre frequentato Le Betulle, prima con mia moglie e oggi con la mia compagna e, francamente, ogni volta che leggo episodi del genere, rimango un pò perplesso.
Dopodichè, ognuno ha il suo carattere, e questo è anche il bello di relazionarsi con gli altri...


lunedì 17 settembre 2012, 12:01
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: venerdì 18 marzo 2011, 9:06
Messaggi: 93
Località: torinese
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Non è ben chiaro quali siano le reglole del club "le Betulle" ma dai post appaiono le seguenti situazioni:
1. ti pesenti al club con un compagno dell'altro sesso - non sei discriminato;
2. ti pesenti al club con un compagno dello stesso sesso - sei discriminato;
3. ti pesenti al club da solo - sei discriminato.

Ecco, ricadi al punti 1. : tutto confermato.


lunedì 17 settembre 2012, 13:13
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 18:17
Messaggi: 156
Località: torino
Rispondi citando
Io, mi presentai da solo, e non venni discriminato, semplicemente si accertarono di "potersi fidare di me", e mi pare piu' che comprensibile.
Idem per il mio amico.
Successivamente, ho frequentato con le mie compagne, e posso dire di non aver mai assistito a discriminazioni palesi.
Se poi vogliam parlare del carattere di chi gestisce il campeggio, è un altro discorso, ma lì si tratta di sapersi porre, e siccome suppogno che soggetti "equivoci se ne presentino parecchi", non mi pare difficile capire che vadano con i piedi di piombo.
Almeno, questa è la mia esperienza.....


lunedì 17 settembre 2012, 15:14
Profilo
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4866
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Se uno è tesserato INF, è sufficiente per entrare anche se single?


lunedì 17 settembre 2012, 15:52
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 18:17
Messaggi: 156
Località: torino
Rispondi citando
Che sappia io, si.


lunedì 17 settembre 2012, 15:57
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 97 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010