Oggi è lunedì 20 novembre 2017, 7:48



Rispondi all’argomento  [ 58 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
 Naturismo nelle Marche - Spiagge naturiste 
Autore Messaggio
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 3 gennaio 2009, 9:55
Messaggi: 67
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Un interessante articolo pubblicato oggi, al Resto del Carlino, che ha inserito integralmente un racconto di un mio carissimo amico insegnante e scrittore che credo non lasci indifferenti anche i più neofiti.
E' stato inserito anche in risposta di alcuni commenti poco carini come quelli del sig. Fabio Giardini, ex presidente della quarta circoscrizione di Cesano, che nonostante sia stato espulso due anni fa proprio per i suoi atteggiamenti antidemocratici e lesivi del rispetto dei diritti umani, attaccando i naturisti con ferocia, si sta ancora riproponendo in maniera del tutto antidemocratica. Cosa gli avremo fatto a questo signore così poco indulgente?
MI RACCOMANDO. RISPONDETE IN MASSA AL COMMENTO DEL GIORNALE!!
http://www.ilrestodelcarlino.it/ancona/ ... tesa.shtml
Alessandro CD ANER
Socio A.N.AB.


martedì 31 maggio 2011, 10:19
Profilo WWW
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ancora nudisti: Cesano, spiaggia spoglia e contesa

Senigallia, 31 maggio 2011 - SONO STATI una ventina i nudisti che si erano dati appuntamento alla foce del fiume Cesano, nonostante i divieti, identificati dalle forze di polizia lo scorso anno. Ma la prospettiva di multe non sembra preoccupare più di tanto gli appassionati del naturismo, che continuano a frequentare la spiaggia a nord del residence 'Le Piramidi'. Così è stato anche domenica, con nuove proteste da parte di residenti e turisti. «Lo avevamo già fatto presente nei giorni scorsi - afferma l'ex presidente di circoscrizione, Fabio Giardini - e questa situazione non deve essere più tollerata. Ogni anno la storia si ripete. I problemi della frazione non sono stati ancora risolti. Bisognerebbe rimettere il doppio senso di circolazione nel piccolo sottopasso in via prima Strada e sistemare il nuovo sottopasso alla rotatoria all'altezza de 'Il Maestrale' dove i marciapiedi sono scivolosi per l'acqua che filtra dalle pareti. Tutto questo comporta che per raggiungere la spiaggia, cittadini e turisti comprese diverse famiglie con bambini piccoli, preferiscano percorrere il sentiero che costeggia il centro commerciale. Soltanto che alla foce, il sentiero sbuca proprio in mezzo alla spiaggia occupata dai nudisti». Così chi frequenta la spiaggia libera a nord delle 'Piramidi' torna a chiedere maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine, della polizia municipale e Guardia costiera. Intanto però cresce anche il fronte dei favorevoli, come l'intervento che qui a lain calcio ospitiamo dimostra. Insomma quella di Cesano è sempre più una spiaggia al centro della disputa. Spoglia ma contesa.

Nell'edizione di oggi il Carlino ospita l'intervento di un naturista. E voi che ne pensate? Lasciate il vostro commento

di RICCARDO DE SANGRO*

CESANO? Scandalo? Naturisti in spiaggia? Rivolta di villeggianti ben pensanti? Ma no! Solo qualche sparuto sopravvissuto all'età della Pietra può ancora scandalizzarsi di un innocente nudo, maschile o femminile che sia, quando tra giovani e meno giovani, i bambini delle coppie naturiste giocano con i loro secchielli e le loro palette. Quello che stupisce di più quando si presta l'orecchio a chi vede nel nudo e in chi lo pratica con estremo riserbo sulle spiagge il ricettacolo di ogni perversione, è l'affermazione: "Non è per noi adulti che non vogliamo bagnanti aditi a questa pratica, ma è per i nostri figli, i nostri bambini!" .Come se i bambini si meravigliassero o si scandalizzassero al cospetto di un corpo! Ma si sono mai accorti quanto poco i minori prestino attenzione a questo aspetto? Non pensano che se reazione c'è da parte loro è solo perché genitori poco attenti alla crescita del proprio figlio, gli inculcano fin dall'inizio la perversa idea della connessione organi genitali=peccato? Pensiamo e speriamo che quegli stessi genitori, non certo per esibizionismo, ma solo nelle circostanze in cui spogliarsi è necessario, il bagno per esempio o la doccia in casa, non abbiano scrupoli a mostrarsi non foss'altro che per insegnar loro i primi rudimenti di anatomia. Ma anche semplicemente per non caricare arbitrariamente di valori negativi un organo che non può che avere pari dignità con gli altri, anch'essi voluti dal Dio Creatore. DIRETE: ma c'è stato il peccato originale e la cacciata dal Paradiso Terrestre. Adamo ed Eva, nudi, si coprono vergognosi al gesto intimidatorio dell'Angelo dopo aver assaggiato il frutto dell'albero della conoscenza disobbedendo. Ebbene la Chiesa stessa, dopo aver cancellato le foglie di fico e i serti fioriti dagli splendidi Adami ed Eve del nostro glorioso passato pittorico riconoscendoli ridicoli e contrari alla stessa liturgia, ha fatto gran passi avanti dichiarando in articoli dei giornali di stretta osservanza che il nudo in sé non ha niente di peccaminoso. I nostri censori, più realisti del re, del Papa, in questo caso, vogliono a tutti i costi vedere quello che non c'è.

Ma per fortuna, anche leggendo gli ultimi articoli della stampa locale, i favorevoli tra i residenti o gli occasionali turisti aumentano a dismisura, l'opinione gretta del NO a tutti i costi si sta sgretolando tra le mani dei più retrogradi. Nudi su quel piccolo spazio di spiaggia tra il complesso Le Piramidi e la foce del Cesano? Ma sì, perché no, che noia possono dare se se ne stanno tranquilli sotto i loro ombrelloni, raggiungendo, discreti, il mare al momento del bagno. Se proprio volete passare di là - ma poi a che scopo visto che oltre la foce del fiume non si può andare - e se proprio vi danno fastidio quegli innocenti corpi - molto più innocenti se proprio vogliamo essere sinceri di quanto non lo siano quelli, maschili o femminili che siano, fasciati negli eleganti costumi che le case di moda sfornano anno dopo anno sempre con l'intento non dichiarato ma subdolamente suggerito di esaltare proprio quanto si vuole nascondere - abbassate lo sguardo o giratevi verso il mare. Bastano due-tre passi per saltare lo spazio sconcio.

E che le amministrazioni locali aprano gli occhi, guardando i paesi della nostra stessa terra: l'Europa, uscendo dal piccolo della nostra vecchia gloriosa - ma fino a quando ancora, se continua ad essere fanalino di coda - Italia, per aprirla ad un turismo ricco, raffinato, moderno che per il momento è costretto a scegliere altri lidi, altre spiagge, altro mare per la cecità dei nostri governanti.

* RICCARDO de Sangro, docente di lingua e letteratura francese, risiede a Firenze ma passa buona parte della bella stagione a Senigallia, da affezionato residente estivo. E' anche scrittore: il suo ultimo romanzo 'Il capriccio della Dea' - edito da Guida (Napoli), 330 pagine, 14 euro, ma a disposizione gratuita nella biblioteca comunale di Senigallia - affronta argomenti di stretta attualità: il rapporto maternità/professione, la fecondazione assistita, le coppie di fatto, e tratta anche con mano leggera il 'naturismo' spogliandolo da pregiudizi e pudicizie.

:arrow: http://www.ilrestodelcarlino.it/ancona/ ... tesa.shtml


martedì 31 maggio 2011, 17:34
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 25 novembre 2009, 13:32
Messaggi: 7
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Salve a tutti,
ho visto indicata, in alcuni elenchi di luoghi naturisti nelle Marche, la zona di Fiorenzuola di Focara. Abitando nelle vicinanze mi sono chiesto se qualcuno ne sapesse qualcosa in più, dato che io non ne ho mai sentito parlare.
Avete qualche informazione fresca?
Un saluto e a tutti un augurio di buona estate...


lunedì 1 agosto 2011, 9:19
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: domenica 27 settembre 2009, 14:53
Messaggi: 180
Località: Roma
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Stamane, insieme all'amico Ernesto Rais e un altro avventuroso, ci siamo avventurati verso la spiaggia di Fiorenzuola di Focara.

Lasciata l'auto all'altezza del camping Panormama, sulla strada Panoramica Adriatic, siamo discesi lungo un sentiero situato poco prima.
Un sentiero da prima agevole... poi, man mano che scendevamo sempre di meno, fino ad arrivare ad un punto in cui la montagna era franata. Abbamo scorto comunque il resto del sentiero e ivi siamo giunti abbastanza facilmente (andate sempre dritti, poi scendete). Qui il sentiero si fa più ripido e scosceso e per fortuna qualche anima pia ha provveduto a piazzare delle robuste corde con cui aiutarsi.
Dopo un quarto d'ora di marcia siamo giunti alla spiaggia: sassi grossi, disagevoli e acqua con un consistente strato di alghe.
In compenso era deserta.

Quindi se vi piacciono i posti deserti, e non avete paura di inzozzarvi con le alghe per giungere un filino al largo e sorattutto la discesa (e la risalita!) non vi spaventa Fiorenzuola può fare al caso vostro.

Seguirà report fotografico.


mercoledì 3 agosto 2011, 13:46
Profilo WWW
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 3 gennaio 2009, 9:55
Messaggi: 67
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ho avuto notizie che la spiaggia in questione è frequentata da moltissimi naturisti, ma non l'ho ancora visitata.
Mi è stato riferito che è molto tranquilla anche in alta stagione e i naturisti possono vivere giornate serene.
C'è qualcuno di voi che la conosce e che ci sa darci precise informazioni in merito?
Ho trovato un paio di link:
http://www.flickr.com/photos/aldo-forla ... /lightbox/
http://www.mezzavalle.net/content/view/12/26/


domenica 15 aprile 2012, 18:22
Profilo WWW
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 3 gennaio 2009, 9:55
Messaggi: 67
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Questo articoletto di Eleonora Menghini mi sembra che interessi anche noi:
http://www.mezzavalle.net/content/view/39/

UNA SPIAGGIA DA VIVERE. RESPECT! di Eleonora Menghini

Il paesaggio intorno a noi muta di continuo o meglio viene disfatto di continuo e noi restiamo vittime spesso impotenti ed ignare di decisioni prese talora completamente sotto silenzio dai cosiddetti “potenti”, tali però solo fino a quando glielo lasciamo fare.
Mezzavalle finora ci ha insegnato che nella vita occorre stare all’erta per far garantire il rispetto dei propri diritti soprattutto, come in questo caso, se si tratta di un diritto trasversale come è il diritto all’ambiente che ci circonda.
Molte persone in questi ultimi anni hanno mostrato di avere interesse a rendere la spiaggia di Mezzavalle più accessibile a tutti, attraverso un cosiddetto “piano di recupero” del luogo.
Tuttavia parlare di progetto di recupero è suonato eufemistico ed anche un po’ stridente con la realtà, visto che il proposito si è palesato quello di introdurre, nel medio-lungo periodo, stabilimenti balneari, rimesse per attrezzature, un pontile mobile, l’impianto gas, quello fognario, ecc ecc
In altre parole, l’intenzione sembrava quella di pretendere di recuperare un luogo trasformandolo completamente e facendolo diventare come una qualsiasi altra località rintracciabile su tutta la costa adriatica; poco importava, all’iniziale progetto di recupero garantire la conservazione di quelle che erano le caratteristiche sia di sito che di persone che da sempre rendono Mezzavalle così speciale.
Il Comitato è nato e ha operato al fine di garantire che il vero recupero di Mezzavalle sia soprattutto basato sul rispetto per quello che Mezzavalle è; rispetto che deve permeare qualsiasi iniziativa, rispetto del posto e di quelle persone che hanno saputo integrarsi con la spiaggia, mantenendola pulita e sicura.
Quale amante del mare sarebbe mai disposto a rinunciare alla magia di addormentarsi sotto le stelle cullati dallo sciabordio delle onde, ad essere svegliato dai tiepidi raggi di sole mattutini, ad indugiare a mirare le stelle senza rischiare di venire cacciati da qualche metronotte, come sta accadendo in ogni altra spiaggia attrezzata e “a pagamento”.
Mezzavalle è una spiaggia fuori dal comune e considerata “unica” per i più disparati modi in cui la stessa può essere vissuta.....ci sono gruppi di amici che si radunano intorno ad un tavolinetto fortuitamente assemblato con dei tronchi, le famigliole che raggiungono di buon ora la spiaggia forniti di tutto l’occorrente, i canoisti che vagano per il mare cristallino ammirando la meravigliosa costa frastagliata, ragazzi che giocano a calcio sul bagnasciuga, le partite di beach volley, le sculture di sabbia che non rischiano di essere rastrellate da nessun addetto alla manutenzione, i parei colorati adoperati come ombrelloni per guadagnarsi un po’ di ombra, le sculture fatte con l’argilla, i turisti che si imbrattano tutto il corpo di fanghi, i nudisti che si sentono liberi di poter vivere il mare a proprio modo, i ragazzi dell’Anfas che con Cesare corrono allegri per la spiaggia.
Qui ancora si può parlare di “altro mare” forse selvaggio e un po’ scomodo ma che è anche un altro modo di viverlo: i racconti dei tramonti e delle albe trascorse a Mezzavalle fanno parte ormai del DNA di molte generazioni di Anconetani e di tutti coloro che anche se per una sola volta nella loro vita sono stati coinvolti dalla magia del posto, fatto questo che li ha resi e continua a renderli un po’ speciali.
Non perdiamo e non snaturiamo questo luogo perché lasciarlo fare sarebbe come perdere o snaturare un po’ di noi stessi!!!!!


domenica 15 aprile 2012, 18:34
Profilo WWW
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 3 gennaio 2009, 9:55
Messaggi: 67
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ho letto alcune notizie del sito del comitato e sono tutte votate al rispetto dell'ambiente e quindi credo possa essere condiviso con i nostri ideali di difesa dell'ecosistema.
Sto pensando se sia il caso di contattarli per poter collaborare e discutere insieme a progetti di tutela ambientale e visto che c'è affinità...a poter far capire se il nostro apporto e presenza possa essere visto e considerato utile.
A leggere qualche aricolo mi sembra non vi siano problemi.
Che ne pensate?


domenica 15 aprile 2012, 19:24
Profilo WWW
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 3 gennaio 2009, 9:55
Messaggi: 67
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Adesso mi è giunta un email, che è tranquilla per il naturismo fino a metà Giugno. Poi arriva il turismo di massa. Si può riprendere a Settembre.
Peccato.


domenica 15 aprile 2012, 19:49
Profilo WWW
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 agosto 2006, 17:45
Messaggi: 426
Località: vicino a vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
mezzavalle l'abbiamo scoperta la prima volta nell'ormai lontano 1982.
e si poteva stare nudi senza nessun problema.
ci siamo tornati nell'agosto dello scorso anno........ sempre bellissima, ma tutti .....in costume!
peccato.

_________________
la luce è più veloce del suono. per quello molte persone sembrano brillanti finchè non aprono bocca.
ziocamperista.


martedì 17 aprile 2012, 8:59
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 18 aprile 2012, 18:43
Messaggi: 1
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Finalmente qualcuno si è accorto di Mezzavalle. Sono anni che ci vado con mia moglie e non ho mai avuto problemi anche ad agosto. La spiaggia è lunghissima (credo quasi due km) e c'è posto per tutti. I naturisti si stabiliscono gli ultimi tre-quattrocento metri verso nord soprattutto in alta stagione. Ma ripeto, anche a luglio ed agosto, dove semplicemente è più affollata.
In Italia non ho mai visto una spiaggia meno italiota. Ha una vocazione serenamente internazionale. Rare risatine di chi passeggia per il bagnasciuga e di chi attracca con qualche imbarcazione. Sono gli unici fastidi.


giovedì 19 aprile 2012, 7:08
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4278
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
I nudisti tornano alla carica per l’oasi di Cesano

Senigallia- Gli appassionati della tintarella integrale chiedono alla Giunta di autorizzare l’Oasi naturista di Cesano. Vogliono potersi spogliare senza sentirsi degli abusivi. In caso contrario comunque continueranno a tornare, forti dell’ultima sentenza che ha assolto i nudisti denunciati proprio nelle Marche. A contattare il consigliere Mario Fiore è stato il rappresentante dell’Aner, Alessandro Nagni. “Noto con grande amarezza che sono iniziate subito le polemiche riguardo la nostra presenza in spiaggia – interviene – che reputo quanto mai socievole con tutte le persone che si avvicinano a noi. In molti hanno apprezzato il nostro modo di vivere la nudità con compostezza e senza offendere nessuno dei presenti. Non so di preciso quanti siano i contrari e i favorevoli, però per il rispetto dei diritti anche della minoranza naturista, vorrei almeno organizzare un confronto per arrivare ad una soluzione pacifica, e che possa rendere l’atmosfera serena. La corte di cassazione negli ultimi decenni, attraverso sentenze di assoluzione, valorizza il naturismo. Se venisse autorizzato anche a Cesano, con una semplice delibera, non comporterebbe nessun costo al Comune ma solo benefici. Oltremodo non servirebbe, annotando le innumerevoli sentenze di assoluzioni dei giudici di Pace e pretori in spiagge notoriamente frequentate. L’ultima assoluzione risale ad un mese fa a Porto Potenza proprio nelle Marche. Rappresenterebbe – conclude Alessandro Nagni – un gesto di maturità e di rispetto dei nostri diritti civili di cittadini”.

Disponibile all’incontro il consigliere Mario Fiore che resta però nella sua posizione. “Accetto volentieri di approfondire la tematica – dichiara -, non ho alcun problema. Resto scettico sul fatto di riservare un tratto di spiaggia ad esclusivo appannaggio dei nudisti, escludendo del resto gli altri bagnanti. Se la Giunta vorrà autorizzare l’Oasi, pur non condividendo, accetterò la decisione. Nessun pregiudizio – precisa – ho rispetto per chi sceglie questo stile di vita ma Cesano e più in generale la spiaggia di velluto non mi sembrano luoghi adatti”.

domenica, 29 aprile 2012
Fonte: Corriere Adriatico

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


sabato 5 maggio 2012, 19:32
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 26 maggio 2012, 8:02
Messaggi: 1
Località: Provincia di Monza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Buongiorno a tutti!

allora dal 16 giugno al 22 dite che possiamo incontrarci all'oasi di Cesano? noi ci saremo...
però se avete consigli in zona, nel raggio di una 50° di chilometri max .. ditelo che vi facciamo visita, a presto!


giovedì 31 maggio 2012, 16:50
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 24 marzo 2006, 14:02
Messaggi: 374
Rispondi citando
report della mia vacanza

portonovo .... che paradiso .... .

ho frequentato 2 spiagge
-il trave: per raggiungerla da numana prendere direzione verso portonovo-ancona si superano i paesi di massignano e poggio poi alla rotonda si prosegue dritto per 500 metri e sulla destra c'e' un cancello con scritto "sentiero del trave" e' necessario parcheggiare sulla provinciale(occhio alle multe se parcheggiate in banchina dove c'e' linea continua- quando sono stato io hanno fatto una strage di multe a tutti) o in uno dei parcheggi nelle vicinanze e fare un lungo sentiero in discesa (circa 15 minuti-nulla di preoccupante io ci sono andato con il mio piccolino di 5 anni). arrivati in spiaggia andare verso sinistra (guardando il mare) per 50 metri e si puo' stare tranquilli. Presenti pochi naturisti e nessun problema con i tessili (ho avuto le stesse sensazioni delle spiagge spagnole). la vicina d'ombrellone tessile e' venuta a chiedere da accendere senza paranoie. e' possibile fare i fanghi ed infatti passano dei mostri infangati. Capitato un episodio di un gruppo di 6 ragazze ventenni che passando hanno smesso di parlare tra loro e hanno osservato e fatto qualche risatina
il lato destro e' da evitare: piu' affollato e tessile.
spiaggia di sassolini fini verso l'interno e piu' grossi verso il mare
osservando verso destra alla fine della spiaggia si vedeva uno stabilimento con ombrelloni e poi tutto deserto
visto che la moglie non ama lunghe camminate e voleva andare in una spiggia diversa dopo alcuni giorni andando un po' ad intuito ho scoperto la seconda spiaggia
-la torre: stessa stada indicata prima ma alla rotonda girare a destra (strada in discesa) in fondo andare a destra verso stabilimento "la baia" ci sono parcheggi a pagamento. arrivati allo stabilimento andare a destra (gurdando il mare). dopo 50 metri dalla bolgia dello stabilimento inizia una spiaggia di sassi dove si possono incontrare alcuni naturisti. ci sono delle costruzioni di roccia semicircolari dove con qualche legno e teli ci si puo' proteggere dal sole
tranquillissima convivenza di tessili e nudisti.
spiaggia di sassi grossi, direi quasi rocce. accesso al mare un po' comnplicato a causa di questi grossi sassi alcuni dei quali scivolosi
se si prosegue sempre verso destra si vede lo scoglio della vela(per la sua forma) e una volta superato (c'e' un passaggio complicato con funi d'acciaio e catene per attacarsi-meglio farlo con scarpe e niente bimbi piccoli. io l'ho fatto anche a nuoto si tratta di 30 metri circa) si incontrano altre spiaggette in cui convivono tranquillamente nudisti e tessili. ho parlato con un nudista di ancona che mi ha riferito che proseguendo il cammino per circa 200 metri si arriva alla spiaggia dei gabbiani e l'ha definita un paradiso perche' non ci va praticamnte nessuno
verso sera e'passato un gommone cerdo della capitaneria con il lampeggiante acceso e mi sono allarmato temendo controlli anti-nudisti ma il nudista con cui avevo chiacchierato si e' messo a ridere e mi ha detto "hai avuto paura eh!! state tranquilli qui passano tutti i giorni ma non c'e' mai stato nessun problema "


domenica 15 luglio 2012, 0:55
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 534
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Da "Leggo" di oggiç-

MARCHE, STOP AL NUDISMO IN SPIAGGIA.
"TROPPI ATTI OSCENI". MULTE FINO A 500 €

Martedì 31 Luglio 2012 - 12:34

MACERATA- Stop al nudismo lungo la spiaggia di Acquabona a Potenza Picena (Macerata), dove secondo l'amministrazione comunale potentina «i nudisti, anche in presenza di altri bagnanti si abbandonano ad atti osceni». Il sindaco Sergio Paolucci ha emesso un'ordinanza che vieta «la pratica del nudo integrale su tutte le spiagge del territorio comunale».
Ai trasgressori «saranno applicate sanzioni che vanno da un minimo di 100 a un massimo di 500 euro, fatta salva l'eventuale contestazione di diversi e più gravi reati». «Il provvedimento - spiega una nota - si è reso necessario in seguito a lamentele e conflitti tra alcuni nudisti e i frequentatori della spiaggia, soprattutto famiglie della zona, compresi numerosi bambini.
L'ordinanza serve per evitare che il fenomeno degeneri e per consentire la libera fruizione a tutti della spiaggia, nel rispetto delle regole dell'educazione e della decenza». A vigilare che venga applicata ci penseranno la Polizia municipale e i carabinieri. «Invito tutti ad osservare comportamenti rispettosi oltre che dell'educazione anche della convivenza civile - dice il sindaco -, Potenza Picena è una comunità accogliente ed ha piacere che tanti turisti frequentino le sue spiagge ma non possono esistere zone franche in cui non si rispettano le regole e si offende la sensibilità soprattutto delle persone più deboli ed indifese come i bambini».
_______________________________________________
E noi naturisti continuiamo a non rispondere adeguatamente coi fatti !


martedì 31 luglio 2012, 14:51
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 739
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Come quello che mi è capitato in Puglia...

Vergognoso e disarmante.
Per quattro str**** la pagano tutti.

Bastonare!!!

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


martedì 31 luglio 2012, 15:18
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 58 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google Adsense [Bot] e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010