Oggi è domenica 17 dicembre 2017, 16:01



Rispondi all’argomento  [ 64 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
 Naturismo in Campania (Sa) - Camerota (Troncone) 
Autore Messaggio
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 3 maggio 2010, 8:52
Messaggi: 30
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
waitex ha scritto:
la spiaggia è pulita ed accessibile facilmente....facilmente in teoria perchè dipende da quanta spiaggia il mare restituirà.

Mi dicono che quest'anno sarà fruibile 80% della spiaggia di allora salvo nuove mareggiate



Ok, se hai novità aggiornaci, grazie, ciao


sabato 7 maggio 2016, 20:44
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 25 aprile 2016, 11:53
Messaggi: 22
Località: campania
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ci sono stato. Confermo le indiscrezioni. La spiaggia ha recuperato buona parte di quello di un tempo


domenica 8 maggio 2016, 14:22
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 3 maggio 2010, 8:52
Messaggi: 30
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Grazie dell'aggiornamento, ora però avrei bisogno di un contributo molto più consistente. Munitevi di tecnologia idonea a trasferire vostra spiaggia e mare qui in veneto e per qualche anno prendetevi il nostro mar adriatico del nord-est e relativi divieti,normative e sabotaggi anti-naturismo. Grazie per la comprensione, attendo gentile riscontro :hihihihi:


martedì 10 maggio 2016, 12:32
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 25 aprile 2016, 11:53
Messaggi: 22
Località: campania
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
hahahahaahaha se se al max vi regaliamo qualche granello della nostra sabbia


giovedì 12 maggio 2016, 0:20
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 3 maggio 2010, 8:52
Messaggi: 30
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
waitex ha scritto:
hahahahaahaha se se al max vi regaliamo qualche granello della nostra sabbia


A parte gli scherzi com'è il tempo e il mare in questo periodo ? Mi riferisco alla pulizia del litorale e al clima generale... Facci sapere , ciao


giovedì 19 maggio 2016, 20:48
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 25 aprile 2016, 11:53
Messaggi: 22
Località: campania
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
La spiaggia è pulita. Il clima...non so siamo a maggio e quindi un lima un pò instabile ovunque ma il mare è pulito.


venerdì 20 maggio 2016, 0:25
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 25 aprile 2016, 11:53
Messaggi: 22
Località: campania
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Peccato che c'è sempre una componente costumata. Non so cosa spinga la gente a tenersi il costume oppure a tenerlo almeno 80% del tempo.

Faccio presente che è nota anche come spiaggia gay. E molti di loro hanno la brutta usanza di andare in costume.

Sconsiglio di andarci il mese di Agosto....il mese in cui aumenta il picco dei "costumati"


lunedì 15 agosto 2016, 0:15
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 25 aprile 2016, 11:53
Messaggi: 22
Località: campania
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Traccio un breve bilancio della mia seconda stagione estiva 2016

Direi mediocre. La spiaggia spesso è stata meta di costumati e si denota uno sbilanciamento in termini di età. Troppo ampia è la spiaggia per poter fare discretamente conoscenza.

A titolo personale spero che l'anno prossimo il mare si riprenda almeno la metà spiaggia come nell'estate 2015. Infatti lo scorso anno a causa della spiaggia corta c'era un costone roccioso che divideva nettamente la spiaggia in due per cui chi voleva raggiungere la seconda spiaggia doveva scalarlo oppure bagnarsi. Ciò ha consentito di evitare che la seconda spiaggia venisse frequentata da coppie costumate, da un eccesso di bambini e di anziani ed in più la spiaggia corta garantiva più chances di conoscenza e riservatezza (non sto parlando di conoscenze sessuali).


martedì 30 agosto 2016, 22:32
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2006, 17:02
Messaggi: 603
Località: Parma
Genere (M/F): Maschio
Profilo facebook: Vinc Vincent
Rispondi citando
Ciao Waitex, nonostante mi sono trasferito a Parma,essendo io di origini salernitane, frequento per gran parte di agosto la spiaggia, la componente costumata dei ragazzi è alta,ma spesso perché hanno fidanzati che son naturisti, e solitamente si mettono in fondo alla spiaggia, cosa che non é lontana da quanto riportato nella delibera, cioé che la spiaggia é si a fruizione naturista, ma libera all'accesso di tutti,che sia per una passeggiata sulla battigia, o accompagnare la metà naturista nonostante non ci si voglia spogliare, l'unica attenzione è che la presenza naturista sia sempre presente.

Sperare addirittura che le mareggiate si mangino metà spiaggia per evitare che persone in costume abbiano accesso alla spiaggia è una bella cattiveria da dire,oltre che contrario a in principi naturisti di accoglienza e eliminazione delle barriere che comportano differenziazione e ghettizzazione.

A mio avviso la massima accettazione della libertà altrui si avrebbe proprio in spiagge clothing optional dove ognuno sta come preferisce.

La cosa più piacevole è vedere famiglie con bambini o ragazzi che la frequentano proprio ad indicare il livello qualitativo e di salubrità dell'arenile del Troncone.

Non mi trovo per nulla d'accordo, (magari solo prospettive diverse),che sia difficile conoscere e stringere amicizie con altre persone, pensa che ormai conosco tanti assidui frequentatori,al punto che spesso ci si vede anche la sera o in inverno quando sono in Campania,per una cena e così via,ripeto tutte conoscenze nate in spiaggia.

_________________
Rappresentante UNI Campania

Venite a visitare la spiaggia naturista di Marina di Camerota!

Clubnaturismo - Vincent81
INudisti.it - nudista81
naturismo.forumattivo.com - Vincent81
Facebook : Vinc Vincent (è gradita una presentazione)


mercoledì 1 marzo 2017, 18:54
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 3 maggio 2010, 8:52
Messaggi: 30
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
@fumetto@ ha scritto:
[....]

A mio avviso la massima accettazione della libertà altrui si avrebbe proprio in spiagge clothing optional dove ognuno sta come preferisce.

La cosa più piacevole è vedere famiglie con bambini o ragazzi che la frequentano proprio ad indicare il livello qualitativo e di salubrità dell'arenile del Troncone.


Quoto fortemente, sempre considerato le clothing optional la massima espressione di libertà e rispetto reciproco, infatti all'estero a mio avviso le più belle e rilassanti lo sono(addirittura anche in canada le migliori e più versatili sono tali) .

In spagna la stragrande maggioranza delle spiagge nudiste sono così e c'è un'eccellente convivenza fra naturisti e tessili. Purtroppo solo a Formentera ormai parecchi anni fa ci costrinsero (a me, mio fratello e un paio di amici) a denudarci subito prima di entrare. Per il resto sia in Andalusia che in tutte le Canarie c'è grande libertà e serenità nudistica in spiagge meravigliose.

Due anni fa a Minorca ho visitato nuovamente tutte le più belle, peccato solo per l'eccessiva mole di passeggiatori tessili instancabili. (anglo-tedeschi soprattutto).


In Italia spiagge così, con una reciproca e rilassatissima coesistenza,anche a breve o nulla distanza, sono quasi inesistenti.


mercoledì 1 marzo 2017, 19:53
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2006, 17:02
Messaggi: 603
Località: Parma
Genere (M/F): Maschio
Profilo facebook: Vinc Vincent
Rispondi citando
Roger-Hawk ha scritto:
In Italia spiagge così, con una reciproca e rilassatissima coesistenza,anche a breve o nulla distanza, sono quasi inesistenti.


Sono stato in poche spiagge naturiste italiane,in particolar modo,il Troncone, e a San Vincenzo in Toscana, devo esser sincero,credo che il fulcro di tutto è quello di far vedere che il naturismo è un movimento sano, e anche chi non condivide tale ideale,lo accetta...a Marina di Camerota io lo vedo anche nei tessili con cui,magari ad agosto,si sta gomito a gomito,perchtle spiagge sono affollate. Io su quella spiaggia passeggio fino all'inizio dell'area naturista,senza costume, e nessuno si è mai lamentato perché coscienti che li non è altro che una spiaggia dove si sta nudi,legalmente, senza comportamenti pruriginosi. Mi piacerebbe poter camminare ovunque nudo in spiaggia? La risposta sarebbe si, ma così come voglio essere rispettato, rispetto chi non condivide la mia idea, in un'Italia dove non esistono normative ad hoc, o per convenzione,che permettono ciò.

_________________
Rappresentante UNI Campania

Venite a visitare la spiaggia naturista di Marina di Camerota!

Clubnaturismo - Vincent81
INudisti.it - nudista81
naturismo.forumattivo.com - Vincent81
Facebook : Vinc Vincent (è gradita una presentazione)


giovedì 2 marzo 2017, 11:45
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 3 maggio 2010, 8:52
Messaggi: 30
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
@fumetto@ ha scritto:
Roger-Hawk ha scritto:
In Italia spiagge così, con una reciproca e rilassatissima coesistenza,anche a breve o nulla distanza, sono quasi inesistenti.


Sono stato in poche spiagge naturiste italiane,in particolar modo,il Troncone, e a San Vincenzo in Toscana, devo esser sincero,credo che il fulcro di tutto è quello di far vedere che il naturismo è un movimento sano, e anche chi non condivide tale ideale,lo accetta...a Marina di Camerota io lo vedo anche nei tessili con cui,magari ad agosto,si sta gomito a gomito,perchtle spiagge sono affollate. Io su quella spiaggia passeggio fino all'inizio dell'area naturista,senza costume, e nessuno si è mai lamentato perché coscienti che li non è altro che una spiaggia dove si sta nudi,legalmente, senza comportamenti pruriginosi. Mi piacerebbe poter camminare ovunque nudo in spiaggia? La risposta sarebbe si, ma così come voglio essere rispettato, rispetto chi non condivide la mia idea, in un'Italia dove non esistono normative ad hoc, o per convenzione,che permettono ciò.


Mai stato al Troncone in alta stagione, ma se è come dici, buon per voi, ma da noi una situazione del genere, di convivenza tranquilla fra nudisti e tessili,è più eccezione che norma.

Giustissimo rispettare totalmente pure chi non condivide il naturismo, ovvio, ma in Italia già gli spazi "praticabili" sono molto limitati e ristretti, sarebbe quantomeno auspicabile che, senza mettersi a passeggiare, si venisse lasciati in pace in poche autorizzate spiagge, ben segnalate e, se possibile,con alcuni servizi minimi di assistenza balneare o civica (a me basterebbero bidoni ecosostenibili ben posizionati e avvertenze di sicurezza in assenza di servizio di salvataggio). Il rispetto, come sempre, dev'essere reciproco.

Già aver eliminato l'autorizzazione al Mort, unica spiaggia veneta in cui per un anno si è potuto praticare ufficialmente, la trovo una forma di "censura" e mancanza di rispetto palese, innanzitutto istituzionale. E sono troppi gli episodi spiacevoli o intolleranti cui ho assistito, da quelli proprio nella mia regione, con i blitz infami dei carabinieri in Jeep o dei sessuomani in agguato, a quelli a Lido di Dante in passato, o addirittura a Sperlonga, alla spiaggia dei 300 gradini. (trovai alcuni tessili polemicamente "rumorosi" e "sconvolti"che in zona nudista prendessi io e pochi altri l'abbornzatura integrale, o mi alzassi per andare a farmi un bagno rinfrescante in mare senza costume. A fine giugno, per giunta). Ma di aneddoti del genere ne avrei fin troppi da raccontare,ne ricordo uno analogo a Marina di Bibbona cui ho assistito, stendiamo un velo pietoso che è meglio...


giovedì 2 marzo 2017, 22:11
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2006, 17:02
Messaggi: 603
Località: Parma
Genere (M/F): Maschio
Profilo facebook: Vinc Vincent
Rispondi citando
Roger, tutti noi naturisti di aneddoti ne avremmo da scriverne tomi e tomi.
Condivido con te il pensiero relativamente al fatto che essendo poche le spiagge fruibili nature, sarebbe opportuno che non ci rubassero, nemmeno nei giorni di calca, i nostri spazi. Però, sai, su questa cosa ci ho ragionato in questo modo...nonostante la non sempre piccola privazione temporanea di arenile naturista, magari se non sono accusato di essere io il fuori luogo,così come hai raccontato nel tuo post, ha effettivamente senso innescare eventuali pretesti che possono degenerare a discapito del naturismo e della spiaggia stessa? In fondo in una guerra,la pace si raggiunge con compromessi, e nel nostro caso a mostrare sempre più la tranquillità ed accoglienza del naturismo. Ovviamente, dove c'è da stringere i pugni,non vado certo con cesti di fiori.

I vari servizi spesso non sono presenti, vero, a Marina di Camerota, nonostante sarebbe meglio avere un presidio di sicurezza e per la pulizia, almeno si hanno a breve distanza dei lidi presidiati, e si sa, anche per obbligo morale, il servizio di salvataggio deve intervenire. Anche in questo caso spesso la burocrazia non aiuta, se la spiaggia è in un parco nazionale, anche la strutture devono essere ecosostenibili,cosa che a volte va in co trasto con la resistenza della struttura stessa, e quindi passa il tempo ed il servizio non è presente.Noi abituali abbiamo sempre con noi i recapiti della guardia costiera e dei lidi per un pronto intervento, e per la pulizia della spiaggia, il fai da te da civili cittadini, oltre che da buoni naturisti da ottimi risultati.

_________________
Rappresentante UNI Campania

Venite a visitare la spiaggia naturista di Marina di Camerota!

Clubnaturismo - Vincent81
INudisti.it - nudista81
naturismo.forumattivo.com - Vincent81
Facebook : Vinc Vincent (è gradita una presentazione)


domenica 5 marzo 2017, 10:50
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 3 maggio 2010, 8:52
Messaggi: 30
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
@fumetto@ ha scritto:
Roger, tutti noi naturisti di aneddoti ne avremmo da scriverne tomi e tomi.
Condivido con te il pensiero relativamente al fatto che essendo poche le spiagge fruibili nature, sarebbe opportuno che non ci rubassero, nemmeno nei giorni di calca, i nostri spazi. Però, sai, su questa cosa ci ho ragionato in questo modo...nonostante la non sempre piccola privazione temporanea di arenile naturista, magari se non sono accusato di essere io il fuori luogo,così come hai raccontato nel tuo post, ha effettivamente senso innescare eventuali pretesti che possono degenerare a discapito del naturismo e della spiaggia stessa? In fondo in una guerra,la pace si raggiunge con compromessi, e nel nostro caso a mostrare sempre più la tranquillità ed accoglienza del naturismo. Ovviamente, dove c'è da stringere i pugni,non vado certo con cesti di fiori.[...]


Ciao, fumetto, occhio: io non mi riferivo semplicemente e solo agli importuni tessili intolleranti che vengono a protestare o "invadere" piccoli spazi nudisti, avendo non so quanti km a disposizione altrove, per passeggiare nuotare e quant'altro senza incrociare MAI lo sguardo con alcuna traccia naturista, ma anche e soprattutto alle autorità istituzionali che proibendo di praticare in serenità, in zone ben segnalate e già storicamente e lungamente usufruite nei lustri e decenni passati, chiudono i naturisti e nudisti in una morsa che è andata via via stringendosi fin quasi a soffocarci.

Nella mia regione NON esiste più una singola spiaggia naturista autorizzata. Questo è molto iniquo perchè qualche spazio da riservare alla pratica ci sarebbe eccome(come il Mort stesso)

Da ultimo,ribadisco, per chiarezza inequivocabile,che io sono per la pacifica convivenza, il reciproco rispetto e la sensibilità massima per le "libertà" e preferenze altrui. Ergo la mia predilezione per le ottime clothing optional di cui ci sono esempi idilliaci all'estero, in spagna, croazia e altrove. Importante è che ci sia TOLLERANZA,sensibilità umana e apertura mentale minima che garantisca la salvaguardia di questo mutuo rispetto e dei rispettivi diritti, con una legislazione semplice e lineare che tuteli le minoranze nell'esercitare le loro libertà senza invadere o infastidire gli altri.
E questo è possibilissimo attuarlo. Anche informando chi NON vuole entrare,nemmeno per sbaglio, in uno spazio naturistico (o appunto, clothing optional) con le opportune segnalazioni nei punti d'accesso. E consentendo ai curiosi 'neofiti' che vogliono provarci di accedere, sapendo perfettamente di entrare in area nudista o clothing optional, e regolandosi di conseguenza.

Mi pare continui a mancare tanto la volontà politica,quanto una maturità civica e culturale diffusa e la coessenziale apertura mentale,sensibilità e tolleranza che ne sono già dei prerequisiti.

Ciao :)


martedì 7 marzo 2017, 3:43
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 535
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Io sono dell'avviso che la Costituzione italiana è a favore del naturismo e, come recita l'art.3 “E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale e poi lo stato, come recita all'art.32, deve tutelare la salute come fondamentale diritto del cittadino: quindi anche con la pratica naturista ovviamente.

Le spiagge al pari di altre aree pubbliche dovrebbero essere di norma clothing optional e segnalate da appositi cartelli ed alcune , per il rispetto di tutte le minoranze, dovrebbero essere riservate ai tessili od ai soli naturisti.

Da noi il problema principale sta nel fatto che a differenza di altre minoranze i naturisti a tutti i livelli sono muti come i pesci e chi sta zitto non viene considerato da chi decide.


martedì 7 marzo 2017, 15:10
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 64 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010