Oggi è lunedì 19 novembre 2018, 18:17



Rispondi all’argomento  [ 95 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
 Naturismo in Sicilia - Spiagge naturiste 
Autore Messaggio
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Intervento di Sicilia Naturista sugli eventi di Eraclea

:arrow: http://www.agrigentonotizie.it/notizie/leggi/12032.html

"Gentile direttore,
ci troviamo in dovere di inviare alcune precisazioni, con la preghiera di pubblicarle, in merito all'articolo, da voi diffuso, circa " Spiaggia
nudista a Eraclea Minoa, Don Miliziano protesta" a firma di Calogero Giuffrida.
Innanzitutto ci presentiamo: siamo Marcello Festeggiante (presidente di Sicilia Naturista unica associazione naturista siciliana ufficiale, partner ANITA (Associazione Naturista Italiana) e riconosciuta dall'INF, International Naturist Federation) e la propria moglie.
Da più di 10 anni ci battiamo per una diffusione della cultura naturista in Sicilia e per una divulgazione della filosofia che sta alla base di essa .
Ci corre l'obbligo, pertanto, di chiarire che incontrare al mare una persona nuda non significa, sic et simpliciter, considerare tale persona come svergognata, di dubbia morale o di costumi sessuali discutibili.

Il naturista, ovvero il socio tipo della nostra associazione, è prima di
tutto una persona che ha fatto del rispetto il valore più alto: rispetto verso la natura, verso i suoi simili e verso se stesso. Il naturista non collega al nudo NESSUNA forma di comunicazione sessuale. Il naturista riconosce nella famiglia il mattone fondamentale della società e, pertanto, il nudo integrale viene visto come altamente educativo e orientato alla crescita umana, caratteriale, sociale, culturale dell'uomo ed in particolare dei piccoli uomini.

Diverso invece il "nudista" ovvero, letteralmente, “colui che sta nudo”. Come, perché, quando e dove si sta nudi è argomento troppo vasto. Diremo che si può stare nudi per vari scopi: semplicemente a prendere il sole (nudista semplice, gay o etero poco importa) oppure per scopi attinenti alla sfera della sessualità (nudista in cruising, nudista esibizionista, nudista dedito allo scambio di coppia, nudista voyer, etc etc.) Le ultime forme citate (percorribili anche in costume, sic!), solo superficialmente simili al nudo naturista, minano profondamente la nostra immagine e gettano discredito sulla nostra cultura.

Noi prendiamo fortemente le distanze da ogni forma di nudismo che abbia fini diversi da quello educativo, naturale, familiare, sociale e socievole. Prendiamo le distanze dall'uso strumentalistico del corpo umano, compreso l'uso che ne viene fatto in pubblicità, sui giornali, in televisione (troppo spesso inclini ad esibire corpi edonisticamente rivolti ad aumentare fatturati). Prendiamo le distanze, ancora più decisamente, da quelle forme di nudo pubblico che sono orientate a un altro modo, magari "dis-ordinato" o "dis-organizzato", di vivere la propria sessualità.

Il nostro movimento riprende, piuttosto, le idee greche, latine e mitteleuropee di una fusione di corpo e anima. La nudità ellenistica, immortalata in miriadi di ceramiche, la nudità degli atleti durante le antiche olimpiadi, la nudità termale e sociale romana, la cultura della "mens" e del "corpore" come unità inscindibile, sono solo alcuni dei numerosi esempi storici che è possibile portare.

La nostra filosofia è fortemente orientata anche sotto l'aspetto religioso spirituale e non va in contrasto, nel modo più categorico, con i dettami più importanti delle grandi religioni monoteiste, prima fra tutte la religione cattolica. Il richiamo, sin troppo ovvio, alla nudità-umiltà francescana è d'obbligo e come tale deve essere interpretata anche la nudità naturista. In molti campi naturisti europei, la chiesa, cristiana se non cattolica, è il centro della vita pubblica e spirituale. Nulla di più vero, quindi, di chi considera il corpo come tempio dell'anima e, come tale, scevro da ogni connotazione sessuale. La genitalità, intesa come mera esposizione degli apparati genitali, anche a fini seduttivi, è lontana dall'idea naturista almeno quanto lo è da quella cattolica.

Il naturismo è un modo di vivere in armonia con la natura, caratterizzato dalla pratica della nudità in comune, allo scopo di favorire il rispetto di se stessi, del prossimo e dell'ambiente. Il naturismo è alimentazione naturale, medicina naturale, attività fisica, ecc. e difende la salute fisica, mentale e sociale.

Quanto sopra riportato è la vera definizione del naturismo e non è certamente in contrasto con la religione cattolica perché propone e si batte per divulgare gli stessi valori umani. Nel movimento naturista internazionale i cattolici praticanti sono numerosissimi ed all'interno di alcuni centri naturisti viene officiata la Santa Messa domenicale. Tra le file dei naturisti si annoverano anche teologi, cappellani, frati, ed altri esponenti del clero cattolico.

Per quanto riguarda il “problema” della spiaggia di Eraclea Minoa, ebbene questo è un falso problema. Tutte le ultime sentenze della Corte di Cassazione, difatti, hanno sancito che “non può considerarsi indecente la nudità integrale di un modello o di un artista in un'opera teatrale o cinematografica, o in un contesto scientifico o didattico, o anche di un naturista in una spiaggia riservata ai nudisti o da essi solitamente frequentata” (n. 3557 ). La spiaggia della foce del Platani, come altre spiagge del comprensorio (Torre Salsa, Bovo Marina etc.) e altre spiagge siciliane (Capo Feto, Barcarello, etc), soddisfano pienamente quanto definito dalle sentenze e fanno da contraltare a quanto già stabilito dalla regione Emilia Romagna e dalla regione Lazio. La presenza di naturisti sulla spiaggia della foce del Platani è quindi, secondo noi e secondo il legislatore, perfettamente lecita.
Diverso il caso prospettato da don Giuseppe Miliziano che, giustamente, afferma che coloro che commettono atti contrari alla pubblica decenza (e ribadiamo che tale non è lo stare nudi) devono essere allontanati poiché commettono atti illeciti secondo la giurisprudenza, secondo la morale comune e secondo il “comune senso del pudore”. Siamo perfettamente d'accordo con le parole di don Miliziano e ci auguriamo che la spiaggia del Platani possa essere controllata dalle forze dell'ordine che ci aiuteranno a far rispettare un decoro che pure noi auspichiamo. Anche noi andiamo al mare, al Platani, con i nostri bambini, le nostre mogli, compagne, fidanzate, sorelle, con i nostri genitori e quel che meno
desideriamo è di trovarci in situazioni imbarazzanti se non spiacevoli.
Ci siamo sempre battuti per una pulizia delle spiagge da noi frequentate; una pulizia pratica (in collaborazione con Legambiente e/o WWF abbiamo ripulito interi tratti di litorale in occasione di “Puliamo il mondo”) ed una pulizia, se mi si passa il termine, spirituale.
Abbiamo sempre allontanato coloro i quali cercavano “altro” nell'associazione o sulle spiagge e ci siamo sempre battuti per divulgare il corretto messaggio naturista.

Caro don Miliziano, nessun astio quindi, tra di noi, ma una stretta di
mano a sancire una nuova, magari insperata, collaborazione".


Cordiali Saluti
Marcello Festeggiante
Presidente di Sicilia Naturista


giovedì 9 agosto 2007, 19:44
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Domenica 30 settembre 2007, l'associazione Sicilia Naturista, con il patrocinio del comune di Cattolica Eraclea ed in collaborazione con Legambiente sezione Agrigento, organizza il quarto intervento nell'ambito del progetto "Puliamo il Mondo".
Quest'anno, però, l'evento avrà un sapore particolare in quanto il tratto di litorale scelto è quello che diventerà la prima spiaggia naturista ufficiale siciliana.
Domenica 30 settembre i naturisti siciliani e i simpatizzanti si ritroveranno pertanto sulla costa di Capo Bianco (AG) e, utilizzando un ingresso alternativo (che dovrebbe diventare l'ingresso ufficiale al tratto di litorale naturista), si ritroveranno a visitare, insieme alle autorità locali, e ripulire il tratto di costa che sarà delimitato da cartelli.
La scelta di tale iniziativa è nata a seguito dell'incontro con il sindaco di Cattolica Eraclea Cosimo Piro che si sta impegnando in prima persona per la nascita del primo tratto di litorale naturista siciliano su richiesta e su proposta dell'associazione Sicilia Naturista.
Siete tutti invitati, quindi, anche per dare pareri, consigli, proposte, al fine di rendere questa spiaggia il più affine ai nostri bisogni e alle nostre necessità.
E' stata aperta, anche per l'occasione, una info-line al numero di cellulare 392-3958037


mercoledì 26 settembre 2007, 10:25
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
30/09/2007 22:46 - Cronaca - Cattolica Eraclea

Successo per la giornata di volontariato ambientale "Puliamo il mondo", svoltasi oggi nella spiaggia compresa tra Capo Bianco e la foce del fiume Platani. Tantissimi i rifiuti abbandonati sulla spiaggia raccolti oggi dai volontari di Legambiente e di Sicilia Naturista; all'iniziativa hanno partecipato anche i ragazzi di CattolicaEracleaOnline.
"L'obiettivo di questa iniziativa - ha detto Mimmo Rizzuto, presidente di Legambiente Sciacca - è di sensibilizzare i cittadini al rispetto dell'ambiente e alla collaborazione, lo slogan è infatti 'Non aspettare che lo facciano gli altri'. Le amministrazioni comunali possono essere efficienti nella pulizia solo se i cittadini collaborano non abbandonando i rifiuti. Questa iniziativa serve dunque a stimolare sia le amministrazioni che i cittadini". "Oggi siamo qui per pulire la spiaggia di Capo Bianco in collaborazione con Legambiente e il comune di Cattolica Eraclea - ha detto Marcello Festeggiante, presidente di Sicilia Naturista - ma anche per far capire a chi non conosce il mondo naturista cosa sia il naturismo, che non è soltanto nudismo e spesso si fa molta confusione. La lotta contro l'inquinamento e la tutela dell'ambiente sono per noi di primaria importanza".
"Sono soddisfatta per la pulizia che abbiamo fatto ma avvilita - ha detto la giovane volontaria Tiziana Marsala - perché qui c'è da togliere sporcizia a mai finire: bottiglie di tutti i tipi, cannucce, abbronzanti, gomme di macchine, cassette di plastica per la frutta...". "E' stata una bellissima esperienza - ha detto il giovanissimo Alessandro Cammalleri di 13 anni - aiutare queste persone a pulire la nostra spiaggia di Eraclea Minoa".

http://www.agrigentonotizie.it/notizie/leggi/14167.html


martedì 2 ottobre 2007, 16:51
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: venerdì 18 gennaio 2008, 23:24
Messaggi: 21
Località: siracusa
Rispondi citando
Messaggio Re:
confermo delusione e dire che per arrivarci ci si è fatti piu di 100 km

saluti
tupos1 ha scritto:
Questa estate la frequentazione a fondaco parrino era per il 95% gay. Di gruppi veramente pochi, tutto sommato una gran delusione!


martedì 29 gennaio 2008, 14:25
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: venerdì 18 gennaio 2008, 23:24
Messaggi: 21
Località: siracusa
Rispondi citando
Alle ormai conosciute spiagge a sud di Noto "Marinella Cala mosca e Vendicari" segnalo per esperienza personale un tratto di mare in cui si puo stare lontani da occhi indiscreti tratto compreso nel territorio del comune di Scicli (RG) fra la frazione di cava d'aliga e Sampieri, zona accessibile da stradina in mezzo alle coltivazioni in serre la loclità è intesa "punta corvo".

Per coloro che richiedessero ulteriori informazioni non esitate a chiedere anche per eventuali notizie su case in affitto per la pv di Siracusa e Ragusa

* post unito ad altro topic - Wave *


martedì 29 gennaio 2008, 14:42
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 30 aprile 2007, 17:24
Messaggi: 32
Località: TOSCANA
Rispondi citando
Salve a tutti
andro' a Lampedusa verso i primi di maggio, so che li di naturismo nemmeno si parla, pero' chiedo se qualcuno c'e' stato di indicarmi una caletta appartata dove potrei stare come voglio senza persone intorno che brontolino.
qualcuno puo' aiutarmi ?...


venerdì 11 aprile 2008, 9:57
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Domenica 25 maggio 2008
Torre Salsa (Ag)
Giornata pulizia della spiaggia
Info: http://www.sicilianaturista.it/sn/info/contatti/
Organizza: Sicilia Naturista


sabato 12 aprile 2008, 17:58
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 7 aprile 2008, 14:54
Messaggi: 23
Rispondi citando
ma quante belle inziative di pulizia in Trinacria.....


lunedì 21 aprile 2008, 15:43
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 11:21
Messaggi: 9
Rispondi citando
A fine estate scorsa (agosto-settembre) sono stato a Eraclea Minoa, spiaggia lunghissima e bellissima, con aree praticamente isolate per almeno un paio di km: naturismo zero, addirittura non c'erano neanche topless.
Idem alla riserva Torre Salsa, a parte la difficoltà di trovare l'ingresso giusto che porta alla spiaggia, ci sono km e km di spiaggia incontaminata con pochissime persone: naturismo zero, solo un paio di topless.
L'idea che si ricava è che il naturismo in Sicilia sia più che altro un sogno difficile da realizzare. Del resto non mi sembra neanche naturale che per fare un po' di sano naturismo con la propria famiglia si debba camminare per km per andare poi a nascondersi con il rischio di incontri strani.


lunedì 21 aprile 2008, 18:21
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Cattolica Eraclea, a maggio il primo weekend naturista

Si terrà dal 23 al 25 maggio a Cattolica Eraclea "il primo weekend naturista siciliano". L'iniziativa è promossa dall'associazione Sicilia Naturista con il patrocinio del Comune di Cattolica Eraclea e di Legambiente.

"Finalmente, dopo tanto impegno – informa il presidente dei naturisti siciliani Marcello Festeggiante - siamo lieti di ufficializzare l'evento naturista più importante mai organizzato in Sicilia. Si tratta di un intero fine settimana dedicato ad attività naturiste come incontri, manifestazioni, mostre, convegni volte alla divulgazione ed alla promozione della filosofia naturista sul territorio. L'evento non è solo dedicato ai naturisti ma a tutti quelli che del naturismo vogliono conoscere la storia, le possibilità, la filosofia alla base, l'organizzazione, le associazioni, i flussi turistici e quant'altro. Abbiamo invitato sindaci ed assessori al turismo dei comuni limitrofi a Cattolica Eraclea operatori turistici interessati ad investire in questo ambito, esperti di salvaguardia del territorio e di patrimoni paesaggistici. Per la prima volta – spiega Festeggiante - gli ospiti saranno alloggiati in strutture naturiste con miniappartamenti, piscina ed ampi spazi comuni".

L'associazione Sicilia Naturista, che già la scorsa estate ha promosso due iniziative nella spiaggia compresa tra Capo Bianco e la Foce del Platani dove da oltre 20 anni si pratica il nudismo, "accoglie – spiega Festeggiante - tutti i naturisti che vogliono condividere la filosofia del naturismo, inteso come un modo di vivere in armonia con la natura, caratterizzato dalla pratica della nudità in comune, allo scopo di favorire il rispetto di sé stessi, degli altri e dell'ambiente".

:arrow: http://www.agrigentonotizie.it/notizie/ ... rista.html


mercoledì 30 aprile 2008, 10:37
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: sabato 24 giugno 2006, 23:51
Messaggi: 135
Località: Rimini
Rispondi citando
Deves_ ha scritto:
Salve a tutti
andro' a Lampedusa verso i primi di maggio, so che li di naturismo nemmeno si parla, pero' chiedo se qualcuno c'e' stato di indicarmi una caletta appartata dove potrei stare come voglio senza persone intorno che brontolino.
qualcuno puo' aiutarmi ?...

Caro Deves noi andremo a Lampedusa in giugno.
Puoi fare un report della situazione visto che tu ci andrai in maggio
Grazie


domenica 4 maggio 2008, 21:47
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
"Invasione nudista". Sicilia in rivolta

Convocato un raduno naturista "Ma spogliarsi è ancora un reato"
LORENZO ROSSO

:arrow: http://www.lastampa.it/redazione/cmsSez ... girata.asp

AGRIGENTO
L’oggetto del contendere è un suggestivo tratto di costa agrigentina di circa tre chilometri, dalla sabbia bianca e finissima, nascosto da una fitta macchia mediterranea e sorto in un punto in cui il Platani, l’antico fiume che i greci chiamavano Alikos, si getta nel mare di Eraclea Minoa. Stiamo parlando di «Capo Bianco» il tratto di litorale incontaminato e difficile da raggiungere, situato nei pressi delle rovine archeologiche, che ormai da molti anni viene segnalato dalle organizzazioni naturiste come una sorta di «zona franca» in cui si può praticare il nudismo. Tra l’altro proprio in questo luogo, uno dei primi a spogliarsi a fine Settecento, durante il suo soggiorno in Sicilia, fu il sommo poeta Wolfgang Goethe che raccontò nel suo diario di viaggio di avervi fatto un gran bagno ristoratore.

Forti di una frequentazione ultra decennale in questo sito, le organizzazioni dei naturisti lo scorso anno sarebbero riuscite a strappare al neo sindaco del paese di Cattolica Eraclea, una sorta di promessa per decretare questa spiaggia libera «ad uso e consumo degli amanti dei bagni di sole integrali». E sull’onda dell’entusiasmo, i naturisti hanno adesso organizzato pure un evento che definiscono «storico»: il primo raduno naturista della Sicilia promosso da Sicilia Naturista, Associazione Naturista Italiana e Italia naturista. «Si tratta - spiega Marcello Festeggiante, 55 anni, professore di Lettere e Filosofia in un liceo nonché presidente dell’«Associazione Sicilia Naturista» - di una tre giorni dedicata ai temi a noi cari e senza dubbio sarà il più importante convegno sinora mai organizzato nell’isola.

Promuoveremo attivitŕ naturiste sulla spiaggia, come incontri tra i soci, un centinaio di iscritti soprattutto professionisti, insegnanti e persone di livello culturale medio alto, che si confronteranno sui vari temi con mostre fotografiche, convegni e momenti sociali e conviviali». «Tra l’altro - continua il presidente - l’evento, in programma dal 23 al 25 maggio e pubblicizzato sul Web, non sarà solo dedicato ai naturisti abituali ma aperto anche a tutti coloro che del naturismo vogliono conoscere la storia e la filosofia di vita. Vi saranno alcune docenti dell’Università di Palermo, tutte appartenenti al nostro sodalizio, che parleranno su “Il nudismo come indirizzo di comportamento sociale e civile” e alle nostre manifestazioni abbiamo invitato sindaco e assessori comunali e anche gli operatori turistici interessati per studiare come investire in questo tipo di flussi turistici».

La vicenda del primo meeting regionale di nudisti sulla spiaggia di Capo Bianco, comunque, nel piccolo paese dell’agrigentino a pochi giorni dal via, comincia a destare un certo allarme. Qualcuno infatti pare non abbia gradito troppo che il Comune abbia patrocinato ufficialmente l’iniziativa con tanto di logo stampato sul depliant. «Più che di naturismo, l’amministrazione, con questo evento, è interessata alla valorizzazione paesaggistica dei luoghi» ha spiegato il sindaco Udc, Cosimo Piro, un architetto in servizio alla locale Sovrintendenza. Una dichiarazione, questa del primo cittadino, che per i naturisti pare suonare ora come un passo indietro in quel «progetto comune» ambito e condiviso, per trasformare la spiaggia in un sito per nudisti.

«Non ho mai promesso nulla di questo tipo - ribatte preoccupato il sindaco Piro - perché questa spiaggia ha una rilevanza paesaggistica e ambientale di grande importanza e non è possibile privare la collettività di un bene così prezioso per consentire pratiche nudiste a pochi. L’ideale sarebbe che i naturisti e i villeggianti imparassero a convivere tra loro!». Uno che di solito va a passeggiare sulla spiaggia di Capo Bianco è lo scrittore Stefano Malatesta autore de «Il cane che andava per mare e altri eccentrici racconti siciliani». Lui arriva sempre da solo, di prima mattina, quando la spiaggia è ancora completamente deserta, avanzando faticosamente con i sandali nella sabbia. «I nudisti? Anni fa ne ho intravisto qualcuno - spiega il giornalista e autore di libri di viaggio - ma adesso, di questa spiaggia in cui si favoleggiava di colonie di turisti tutti nudi, secondo me non è rimasto che il mito. Vent’anni fa, invece, quando sono arrivato per la prima volta da queste parti, e non sapevo ancora di queste presenze, rimanevo sempre un po’ sorpreso alla loro vista.

Il peggio però - continua - è capitato al mio amico Dieder, un pittore tedesco che una volta, volendo riprodurre su una tela un paesaggio con le marne bianche immerse nel mare azzurro, ad un certo punto, sotto il sole di mezzogiorno si è visto transitare davanti al suo cavalletto due giovani donne completamente nude. Fui costretto a spiegare all’anziano artista che quella strana visione non era dovuta ad un suo improvviso colpo di calore ma si trattava invece di un fatto reale». Chi ha le idee molto chiare a proposito della spiaggia per naturisti è il parroco del paese, don Giuseppe Miliziano. «Ho sentito dire della presenza dei nudisti - dice con noncuranza il parroco - e ho già espresso più volte il mio disappunto. Intanto tutto il litorale è di proprietà del Demanio e non del Comune di Cattolica Eraclea. Se lo Stato poi, autorizza in talune spiagge ad andare nudi, lo faccia pure. A me non risulta che a Capo Bianco siano state rilasciate autorizzazioni in questo senso. Anzi è l’esatto contrario. Da noi praticare il nudismo è ancora un reato».


mercoledì 7 maggio 2008, 9:56
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3872
Rispondi citando
Cita:
L'Agosto scorso Marcello aveva scritto:
"Caro don Miliziano, nessun astio quindi, tra di noi, ma una stretta di mano a sancire una nuova, magari insperata, collaborazione".


Me l'ero immaginato che il "don" sarebbe stato un osso duro!
Difficile stringere la mano a un prete! Potrà magari darti la benedizione (o l'assoluzione) ma la mano no! :lol:

Ciao

_________________
nemo


mercoledì 7 maggio 2008, 22:22
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 19:50
Messaggi: 4497
Località: Brianza
Genere (M/F): Maschio
Profilo facebook: https://www.facebook.com/luigi.p.silva
Rispondi citando
Wave ha scritto:
Si terrà dal 23 al 25 maggio a Cattolica Eraclea "il primo weekend naturista siciliano". L'iniziativa è promossa dall'associazione Sicilia Naturista con il patrocinio del Comune di Cattolica Eraclea e di Legambiente.


E' stato fatto il raduno?
Com'è andato?
Nessun era presente?


mercoledì 28 maggio 2008, 22:49
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3872
Rispondi citando
Da un altro Forum (dell' ANITA):
"......mi sto adoperando per scrivere delle relazioni e per aggiornare la rassegna stampa.......... ....In sintesi: il convegno è stato un successo, il sindaco ha espresso pareri positivi, erano presenti anche le forze dell'ordine. I naturisti, invece, che sono stati un po' latitanti: quelli di Sicilia Naturista hanno risposto, meno quelli iscritti ad altre associazioni. Ciao Marcello
inviato il 28/05/2008 11.14.39 da Presidente di Sicilia Naturista "

_________________
nemo


giovedì 29 maggio 2008, 9:36
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 95 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010