Oggi è domenica 11 aprile 2021, 16:55



Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
 Naturismo e vaccini 
Autore Messaggio
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 17:52
Messaggi: 327
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ho sempre considerato gli attuali naturisti dei nudisti che impiegano il termine naturismo per nobilitarsi, dopo aver sentito i miei amici naturisti criticare il vaccino sia quello antinfluenzale che quello contro il coronavirus covid 19 mi sono ricreduto, costoro hanno acquisito quella diffidenza verso la medicina moderna che è tipica del naturista.
Il naturismo, che ha anche una medicina naturista, ha sempre privilegiato una medicina con elementi naturali, ricordiamoci nella bella biografia su Nicola Capo che costui sosteneva che aglio, angurie, arance e sole potessero curare i Mali dell'umanità.... vedo infatti nel dibattito sul vaccino che molti naturisti sono contrari ai vaccini, alcuni in modo esplicito altri in modo implicito...
Alcuni prevengono le malattie con la propoli e le saune
Altri invece sostengono che prima di vaccinarsi, soprattutto contro il covid, vogliono conoscere la composizione del vaccino e i suoi pro e contro, palesando così la loro diffidenza verso il vaccino...
Altri sono contrari ai vaccini e puntano a che tutti gli altri si vaccinano così che l'immunità di gregge li favorisca
E voi che naturisti siete?
No vax o sì vaccino?


venerdì 4 dicembre 2020, 21:29
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2275
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Non mi ritengo troppo naturista ma più nudista.
Vaccino si, generalmente.

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


venerdì 4 dicembre 2020, 22:45
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4604
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Pare che per aumentare le barriere immunitarie contro il coronavirus vada bene la vitamina C e D e le arance e i raggi solari apportano benefici in tale senso, cosi' pure l'aglio favorisce il distanziamento interpersonale

pero' io il vaccino antiinfluenzale l'ho fatto tutti gli anni (tranne questo ma non per colpa mia .....) e appena potro' faro' anche quello contro il covid 19, non sono un vero naturista? e vabbe' ....

facendo un giro su Facebook e su Twitter concordo che tutti gli amici che instillano dubbi contro i vaccini sono naturisti, ma non tutti i naturisti sono contro .....

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


sabato 5 dicembre 2020, 11:15
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1509
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
non è che sia contrario ai vaccini per partito preso però non c'è dubbio che adesso ne abbiano sfornati troppi e che alcuni come quello antiinfluenzale siano praticamente una truffa
altro fattore per decidere se farli è il fattore di rischio individuale che ovviamente è diverso per ognuno perchè comunque come per ogni farmaco si tratta di fare un bilancio fra rischi/effetti indesiderati e benefici:per esempio al primo anno di scuola per fisioterapisti quando cominciammo a fare i tirocini la mia intera classe fece un gran casino per ottenere che ci facessero il vaccino contro l'epatite e non ci pensai due volte a farlo perchè frequentando gli ospedali il rischio è altissimo come pure le conseguenze se ti becchi la malattia,quando cominciai a lavorare una legge vetusta rendeva obbligatorio per gli operatori sanitari fare il vaccino contro il tifo che per fortuna si prendeva con delle pillole per bocca:mi hanno consegnato la scatola e dato le istruzioni,superfluo dire che le pillole sono finite nel cesso perchè al giorno d'oggi il rischio di beccarsi il tifo almeno in Europa esiste solo in teoria.
quanto alla medicina naturale ci credo tantissimo perchè il nostro corpo se adeguatamente nutrito non è poi così debole,i guai vengono fuori in primis in caso di alterazioni del microbioma intestinale e poi per carenze di elementi essenziali per il buon funzionamento dei nostri meccanismi vitali o per eccesso di elementi tossici, c'è chi definisce le influenze sindromi carenziali da mancanza di vitamina d io sono perfettamente d'accordo


sabato 5 dicembre 2020, 11:21
Profilo
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 624
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
riconosco il ruolo dei vaccini nella storia: ci hanno salvato da importanti malattie in passato e non mi considero quindi un novax.
valuto obiettivamente il valore di alcuni vaccini oggi, influenza prima di tutto, che anno dopo anno si manifesta sempre più inefficace.
sul covid sono attendista: mi pare presto e soprattutto non mi ispira la nuova tecnologia RNA...
se coi proteici si ottengono gli stessi risultati perché mai intervenire a livello genetico? mah...
mi ha illuminato un'intervista ad un operatore di morningstar che ha rivelato che dal punto di vista finanziario l'incidenza del business vaccini su aziende come pfizer è sostanzialmente irrilevante ai fini del bilancio. quindi ha mandato a farsi benedire tutto quel chiacchiericcio sui presunti interessi dei big pharma.
ritengo che l'obbligarietà a sottoporsi al vaccino sia contraria a molti principi anche costituzionali e quindi non ci sarà.
sarà invece subdolamente sostituita dalla costrizione: non potremo far nulla se non etc etc...
prevedo che questi vaccini anti covid saranno da fare ogni anno come per l'influenza e resto comunque molto dubbioso sulla reale utilità della vaccinazione di massa se è vero che una efficacia del 95% equivale a dire che si infetterà il 5% della popolazione, proprio come ora...
quindi, riassumendo, se sarò costretto a vaccinarmi per poter andare nudo all'estero mi vaccinerò.
se mi sarà concesso, opterò per un vaccino proteico.
valuto avvilente lo spettacolo che la politica italiana e gli italiani hanno fornito quotidianamente di sè in questi mesi.


domenica 6 dicembre 2020, 12:15
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 841
Località: Leibstadt - CH
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Non sono contro i vaccini ma vista l'evoluzione sia del Covid che degli sviluppi relativi al vaccino, preferisco essere attendista.

In particolare:

- se il virus fa come l'influenza, diventerà meno problematico;
- ma anche probabilmente diverso;
- le cure miglioreranno;
- la prevenzione anche.

- il vaccino funziona davvero?
- quale?
- effetti collaterali "veri"?

Ieri in Veneto hanno dato i seguenti dati:

- 1 positivo su 200 finisce in rianimazione = 0.5%
- 1 positivo su 400 muore = 0.25%

Tenuto conto che il 90% dei decessi sono >70 anni significa che io che, ho 52 anni, ho lo 0.025% di probabilità di lasciarci le penne.

Più o meno siamo a livelli di morte per incidente d'auto.

Certo, in caso potrei infettare qualcuno, ma se si vaccinano le fasce critiche il problema dovrebbe essere superabile.

Tra l'altro, a dirla tutta, vista l'organizzazione e l'efficienza italiane, mi aspetto di potermi vaccinare con la versione Covid23, ad essere ottimisti.....

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


domenica 6 dicembre 2020, 20:31
Profilo
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 11:43
Messaggi: 763
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ho qualche amico e un parente (una cugina) che lavorano in ambito ospedaliero, alcuni sono medici, altri operatori sanitari.
Nessuno di loro intende sottoporsi al vaccino Covid, troppi punti ancora da chiarire, troppe "coincidenze" sulle tempistiche..insomma per ora non ci siamo proprio.


lunedì 7 dicembre 2020, 9:51
Profilo
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 624
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
ieri qui a vicenza è stato comunicato che quasi il 50% dei ricoverati covid in terapia intensiva non ne esce vivo... il dato è drammatico
i miei amici medici sono divisi e non concordi sulla propria disponibilità a vaccinarsi...
i contrari attendono preoccupati un provvedimento che li obblighi, dato che sono tra le categorie più a rischio.
a tutti comunque pare troppo presto, come dice eymerich...


lunedì 7 dicembre 2020, 9:59
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1509
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Cita:
ieri qui a vicenza è stato comunicato che quasi il 50% dei ricoverati covid in terapia intensiva non ne esce vivo...

beh notiziona con evidente scopo terroristico:non è che la percentuale di morti fra quelli che entrano in rianimazione per altro sia diversa


lunedì 7 dicembre 2020, 10:29
Profilo
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 624
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
questo l'ennesimo appello di zaia:

DI COVID MUORE UN RICOVERATO SU DUE IN TERAPIA INTENSIVA
I dati forniti dal dottor Paolo Rosi, coordinatore dell'Unità di crisi Covid-19 del Veneto:
Ogni giorno 20/25 persone entrano in terapia Intensiva
Ogni 200 positivi, 1 entra in TI. Con 3.600 nuovi positivi al giorno, almeno 14 verranno ricoverati in TI entro i prossimi 10 giorni
A novembre, è sopravvissuto alla TI solo il 50% degli ingressi dopo 20 giorni di ricovero
Solo il 50% dei ricoveri ha oltre 70 anni; in TI ci sono 40enni e 50enni.
L'unico modo per ridurre i morti, è ridurre i positivi, evitando gli assembramenti ed usando la mascherina. NON CI SONO ALTRE SOLUZIONI


lunedì 7 dicembre 2020, 10:33
Profilo
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 11:43
Messaggi: 763
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Andrea vi ha scritto:
Cita:
ieri qui a vicenza è stato comunicato che quasi il 50% dei ricoverati covid in terapia intensiva non ne esce vivo...

beh notiziona con evidente scopo terroristico:non è che la percentuale di morti fra quelli che entrano in rianimazione per altro sia diversa


Esatto, sarebbe interessante sapere quanti di questi soffrissero anche di altre patologie serie.


lunedì 7 dicembre 2020, 11:47
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1509
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
https://www.greenmedinfo.com/blog/covid ... sydlhBeSJ9


lunedì 7 dicembre 2020, 17:02
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 832
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Se a livello nazionale 1 cittadino su 1000 muore e 1 su 35 si contagia io ritengo giusto vaccinarsi lasciando liberi chi vuole rischiare più facilmente la cassa di farlo.
Chi poi come me ha problemi di respirazione ora ho una probabilità su 35 di passare al Creatore.
Sono già in fila per il vaccino e vorrei fare la festa del mio centenario e poi ci sono ancora altri anni?


lunedì 7 dicembre 2020, 19:11
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1509
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
https://www.mdpi.com/1660-4601/17/22/8674/htm


giovedì 17 dicembre 2020, 10:20
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 4309
Rispondi citando
:roll: :roll:
:roll: :roll:
Scusate, io di queste cose un pochino me ne intendo (perché le ho studiate...) e dico che ognuno è libero di pensarla come vuole, ma sarebbe bene non sostituirsi agli esperti (dicendo cose tipo che se il vaccino protegge al 95% si infetterà lo stesso il 5% e cioè come prima! :eeeeh: :yikes: :tic: :supermad: ). o dissertando dei vari tipi di vaccini come se si sapesse davvero di cosa si parla, o sparando numeri a caso (già ci sono gli esperti che lo fanno... ;) ), o prendendo su Internet un singolo articolo (che tra l'altro non dice niente di significativo...) di una rivista molto discussa che pubblica a pagamento e riportando il link come se fosse il New England o Nature!
E non mescolerei naturismo, cosiddette "medicine alternative" e "no vax"!
(Tra l'altro: aspettate di ammalarvi sul serio e poi mi saprete dire se vi curate con il propoli o con l'anguria!)

Una certa diffidenza su vaccini così nuovi e invece comprensibile ma non ha niente a che vedere con i no-vax!

Il problema dal punto di vista epidemiologico però è, credetemi, che se non ci si vaccina presto e in grande numero l'alternativa non è solo quella della mascherina e del distanziamento per diversi anni, ma di dover continuare per anni a zero stadi, zero concerti, zero raduni di qualunque tipo....a chiudere un po' sì e un po' no negozi, ristoranti, ecc con tutte le conseguenze economiche del caso! (senza contare i morti..)

Quindi se le agenzie regolatorie approveranno i vaccini, penso che ci si possa fidare (incrociando le dita...) e sapendo che probabilmente non ci sono alternative!
(Tra l'altro, se avete una vaga idea di cosa è un virus, se vi prendete il covid, non è che non entra nelle vostre cellule e al vostro rna non succede niente! )

Quanto ai "subdoli" condizionamenti per farci vaccinare, se i vaccini si confermeranno efficaci come si pensa, alcuni probabilmente verranno in automatico, nel senso che ad esempio chi sarà vaccinato non dovrà più fare quarantene o doppi tamponi dove questi oggi sono giustamente richiesti!

_________________
nemo


giovedì 17 dicembre 2020, 21:49
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010