Oggi è martedì 21 agosto 2018, 16:11



Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
 sono ancora un vero naturista? 
Autore Messaggio
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1326
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
questo dovrei chiederlo,ma credo che i 5 anni non siano specifici per questa norma ma sia il limite entro il quale la pa può esigere un pagamento dovuto


domenica 25 febbraio 2018, 17:53
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3838
Rispondi citando
Allora, io ho letto la legge, anche se non sono un avvocato (ma siccome non lo sono nemmeno gli altri credo che sarebbe meglio lasciar lavorare i professionisti, abbandonando la strana presunzione che sta emergendo con Internet, di improvvisarsi super esperti di legge, di medicina o di quant'altro senza capirne una mazza...)

Ad ogni modo:
il tanto sventagliato articolo 14 stabilisce il tempo di 90 giorni per la notifica (denominata anche contestazione) e trenta giorni dal ricevimento della notifica per fare ricorso, ma non dice entro quanto tempo il prefetto deve rispondere al ricorso

E' poi sempre il medesimo articolo 14 che subito dopo precisa:

La violazione, quando è possibile, deve essere contestata immediatamente tanto al trasgressore
quanto alla persona che sia obbligata in solido al pagamento della somma dovuta
per la violazione
stessa. Se non è avvenuta la contestazione immediata per tutte o per alcune delle persone indicate nel
comma precedente, gli estremi della violazione debbono essere notificati agli interessati residenti
nel territorio della Repubblica entro il termine di novanta giorni e a quelli residenti all'estero entro il
termine di trecentosessanta giorni dall'accertamento.
Quando gli atti relativi alla violazione sono trasmessi all'autorità competente con provvedimento
dell'autorità giudiziaria, i termini di cui al comma precedente decorrono dalla data della ricezione.
Per la forma della contestazione immediata o della notificazione si applicano le disposizioni
previste dalle leggi vigenti. In ogni caso la notificazione può essere effettuata, con le modalità
previste dal codice di procedura civile, anche da un funzionario dell'amministrazione che ha
accertato la violazione.


L'articolo 28 invece, precisa che l'ammenda va in prescrizione dopo 5 anni.

_________________
nemo


domenica 25 febbraio 2018, 20:32
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3838
Rispondi citando
Aggiungo che secondo me (a voler fare della fanta-legge da incompetente qual sono...)

prefetti e giudici potrebbero anche decidere di non rispondere proprio mai, lasciando che la cosa vada in prescrizione, evitando, alla maniera di Ponzio Pilato, di pronunciarsi su un argomento complesso e spinoso sul quale nessuno ha mai saputo o voluto fare chiarezza :
in questo modo i ricorrenti non pagherebbero la multa (ma dopo cinque anni di avvocati e rotture....), mentre tutti gli altri non saprebbero mai se è legale o no spogliarsi in quei luoghi!!


Penso questo perché questo tipo di leggi, da alcuni definite Borboniche perché trattano i cittadini come sudditi, agiscono spesso sul principio di "colpirne uno per educarne cento", come dicevano già i Latini ed in seguito Mao Tse Tung (il quale però, ad essere onesti, pare usasse metodi un tantinello più convincenti di una semplice multa, sia pure salatissima... :ghgh: )

Ma queste, ripeto, sono mie personali elucubrazioni...direi di lasciar fare ai professionisti e stare a vedere!

PS:
Io nell'attesa, per l'ennesimo anno me ne vado all'estero (dove si sta tranquilli e si spende pure meno... ;) ), lasciando ai miei futuri nipoti il compito di approfondire, se potranno e lo vorranno!

_________________
nemo


giovedì 1 marzo 2018, 15:49
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1326
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Cita:
prefetti e giudici potrebbero anche decidere di non rispondere proprio mai, lasciando che la cosa vada in prescrizione, evitando, alla maniera di Ponzio Pilato, di pronunciarsi su un argomento complesso e spinoso sul quale nessuno ha mai saputo o voluto fare chiarezza

non sei il solo anzi è quello che temiamo sia noi che aiutiamo i denunciati di Bibbona sia quelli che stanno aiutando i denunciati di Campomarino


giovedì 1 marzo 2018, 20:01
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010