Oggi è sabato 18 novembre 2017, 15:52



Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 
 Istituzione fondo di solidarietà per le denunce ai naturisti 
Autore Messaggio
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 15 aprile 2006, 20:53
Messaggi: 36
Località: Bergamo
Rispondi citando
Propongo quanto proposto dall'associazione a cui appartengo, ritenendolo un buon passo per iniziare a contrastare le sanzioni che sempre maggiormente stanno piovendo nelle "tasche" dei naturisti. Il fondo è aperto a tutti, sia nella raccolta che nell'elargizione dei fondi. Il naturismo non è un reato e se compiuto in un ambito storico di frequentazione naturista e senza espliciti divieti, a commettere un illecito sono coloro che comminano le sanzioni ignorando la giurisprudenza e le sentenze della Corte Costituzionale.

Chi ritiene l'iniziativa valida di nota si faccia avanti non solo contribuendovi, ma anche aiutando a diffondere con ogni strumento l'iniziativa.

Sergio

FONDO DI SOLIDARIETA' NATURISTA "NE ABBIAMO PIENE LE... SENTENZE"


DENUNCE AI NATURISTI
CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE



A.N.ITA. istituisce un Fondo di Solidarietà Naturista "NE ABBIAMO PIENE LE… SENTENZE".

Nonostante la letteratura giudiziaria sia ormai ricca di sentenze di assoluzione per denunce e sanzioni elevate nei confronti di persone che avevano la sola colpa di prendere il sole nudi su una spiaggia tradizionalmente frequentata da Naturisti, ogni anno assistiamo a immotivati tentativi di attacco al nostro movimento.

Dopo i recenti fatti di Marina di Bibbona, dove 5 persone sono state sanzionate solo perché stavano nudi al sole sulla spiaggia che da decenni è frequentata da Naturisti e in attesa che il Governo risponda all’interpellanza parlamentare presentata dagli Onorevoli Rostellato e Lacquaniti finalizzata a escludere dagli “atti osceni” la pratica del Naturismo, A.N.ITA. ha deciso di lanciare il fondo di solidarietà naturista “Ne abbiamo piene le… sentenze”.


Vogliamo creare questo fondo con le donazioni dei soci e di tutti gli amici naturisti che serva per avviare azioni legali sia in difesa di chi viene sanzionato, socio o meno, sia contro quegli Enti che, nonostante una serie di sentenze che riconoscono la liceità della pratica naturista, continuano a portare avanti atteggiamenti repressivi.

Per difendere e far crescere il movimento naturista partecipa alla raccolta fondi donando quanto vuoi e puoi sul conto corrente intestato all’Associazione Naturista Italiana, IBAN - IT44 Z 05034 52970 000000004131 - Banco BPM - Dalmine (BG), specificando nella causale: Fondo di Solidarietà Naturista.

Sul sito http://www.naturismoanita.it potrai seguire passo per passo la raccolta fondi e come saranno utilizzati i soldi ricevuti. A.N.ITA. ha deciso di impegnare, inizialmente, 500,00 €. di risorse proprie per la nascita del fondo stesso.


giovedì 3 agosto 2017, 22:28
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 17:52
Messaggi: 148
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
È una sfida alla petizione on line per pagare la multa alla ragazza che ha camminato nuda per Bologna ?


giovedì 3 agosto 2017, 23:17
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
no è una sfida ai prepotenti che hanno deciso arbitrariamente che se non ci sono autorizzazioni e recinti non si può fare naturismo


venerdì 4 agosto 2017, 8:43
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 534
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Cita:
Dopo i recenti fatti di Marina di Bibbona, dove 5 persone sono state sanzionate solo perché stavano nudi al sole sulla spiaggia che da decenni è frequentata da Naturisti e in attesa che il Governo risponda all’interpellanza parlamentare presentata dagli Onorevoli Rostellato e Lacquaniti finalizzata a escludere dagli “atti osceni” la pratica del Naturismo, A.N.ITA. ha deciso di lanciare il fondo di solidarietà naturista “Ne abbiamo piene le… sentenze”.

Dal reato dil'atti osceni" il Naturismo è già esluso e nessuno viene condannato per il reato di "atti osceni"!
La forza pubblica normalmente segnala il naturista per una , ritengo, scarsa conoscenza del reato, alla Magistratura per la presunta violazione dell'articolo 726 del c. p. "atti contrari alla pubblica decenza " quando la magistratura da decenni ritiene lecita la nudità quando viene praticata in aree note , appartate o segnalate. però come ha detto pure il critico Sgarbi alcuni giorni fa a proposito della ragazza che girava nuda per Bologna ed io da molti ann i(in questo forum un mio post del 2010) la legge punisce gli "atti" indecenti e non lo "stato" . quindi non ci sarebbe, in Italia nessuna legge che vieta ilo stare nudi o vestiti. Purtroppo il movimento naturista ha sempre dormito ed i naturisti si sono sempre arresi (tranne rari casi) pagando le ammende di condanna.
Ora basta far ricorso e si vince e si fa chiarezza in materia.
Qualche avvocato studi bene come muoversi perchè sono convinto che iper questo presunto reato, ci sia poco conoscenza e, se necessario, sino alla Corte di giustizia europea per i diritti dell'uomo.
Una condanna, in Italia, al naturista è pure una violazione della nostra Costituzione!

Il Fondo di solidarietà proposto dall'ANITA lo ritengo utile per la difesa dei diritti dei naturisti ma , per ora, non mi è ben chiaro chi decide (forse il Direttivo ANITA) su quali naturisti i legali del fondo si opccuperanno. gratuitamente e dove devono essere sorpresi nudi dalla forza pubblica,


venerdì 4 agosto 2017, 12:46
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
il fondo è destinato a sostenere le spese legali dei ricorsi quindi ovviamente nei limiti del possibile a chiunque venga multato(anche se non tesserato) e decida di fare ricorso
inoltre qualora ci sia un appiglio legale,a finanziare azioni contro chi perseguita i naturisti


venerdì 4 agosto 2017, 13:46
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 534
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
A me per aderire al fondo piacerebbe sapere se fra i legali, Marcacci che ritengo non abbia difeso adeguatamente i diritti dei naturisti, è presente o no'


venerdì 4 agosto 2017, 14:57
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
il fondo è amministrato da Anita poi ognuno si può rivolgere al legale che preferisce (se non sa a chi possiamo suggerirlo noi ma non è Marcacci)


venerdì 4 agosto 2017, 15:24
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 534
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Scusa Andrea vi tu parli a nome dell'ANITA?


venerdì 4 agosto 2017, 18:02
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 15 aprile 2006, 20:53
Messaggi: 36
Località: Bergamo
Rispondi citando
Barbagianni ha scritto:
È una sfida alla petizione on line per pagare la multa alla ragazza che ha camminato nuda per Bologna ?


Ma di quale sfida stai parlando?
L'iniziativa di A.N.ITA. vuole essere una risposta aperta a tutti per il sostegno dei sanzionati. Se l'iniziativa volesse mai essere una sfida questa è risvolta contro il sistema sanzionatorio, non contro i naturisti checché ne scriva malignamente qualcuno, malato di protagonismo e patologicamente egocentrico :pope: , che vede concorrenti avversari e situazioni che vogliono adombrarlo.
Per essere chiari l'iniziativa è stata proposta prima che sulla pagina FB di coloro che citi senza citarli, lanciassero la sottoscrizione di cui accenni criticando esplicitamente A.N.ITA. di non far nulla e BLA! BLA! BLA!.... e solo perchè il fatto che ha dato il via alla proposta è antecedente a quello di Bologna.
Comunque per favore smettiamola di pensare, di scrivere solo il modo negativo. Nessuno di noi ha dichiarato guerra a nessun naturista e questo devono metterselo bene in testa coloro che si sentono attaccati dall'attivismo dell'associazione a cui appartengo....

E' uscita questa proposta, aperta a tutti e di cui non accamperemo alcun merito se sarà accolta (come si spera) dal movimento naturista a cui apparteniamo, se si vuole condividerla lo si fa, altrimenti si lascia perdere, ma per favore basta con illazioni, falsità e protagonismi!

Per difendere e far crescere il movimento naturista partecipa alla raccolta fondi donando quanto vuoi e puoi sul conto corrente intestato all’Associazione Naturista Italiana, IBAN - IT44 Z 05034 52970 000000004131 - Banco BPM - Dalmine (BG), specificando nella causale: Fondo di Solidarietà Naturista.
Questo è quello che conta!

Questa è la trasparenza: http://www.naturismoanita.it/homepage/v ... -naturista


venerdì 4 agosto 2017, 20:15
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 15 aprile 2006, 20:53
Messaggi: 36
Località: Bergamo
Rispondi citando
fidenzio ha scritto:
Scusa Andrea vi tu parli a nome dell'ANITA?

Fidenzio, Andrea è nel Consiglio Direttivo di A.N.ITA.!


venerdì 4 agosto 2017, 20:17
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6587
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Andrea vi ha scritto:
no è una sfida ai prepotenti che hanno deciso arbitrariamente che se non ci sono autorizzazioni e recinti non si può fare naturismo


:great: :battilemani: :great:

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



sabato 5 agosto 2017, 11:22
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 534
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ma il Fondo di solidarietà è stato chiuso: le sottoscrizioni mi pare che si siano interrott e(povero naturismo!).


venerdì 18 agosto 2017, 23:00
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2008, 19:35
Messaggi: 304
Località: Como
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
fidenzio ha scritto:
Ma il Fondo di solidarietà è stato chiuso: le sottoscrizioni mi pare che si siano interrott e(povero naturismo!).


Il naturismo interessa più ai tessili che ai naturisti.
Meglio non far sapere a nessuno che ci si spoglia, guai chissà cosa pensano poi i parenti!


sabato 19 agosto 2017, 1:14
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
non è stato chiuso proprio nulla,non ci trovo nulla di strano che a ferragosto sia tutto fermo


sabato 19 agosto 2017, 10:24
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 534
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Se il fondo di solidarietà è sempre aperto occorre, a mio parere, almeno che se ne parli abbondantemente perchè , sono convinto, che molti dopo pochi minuti se ne dimenticano!


sabato 19 agosto 2017, 23:05
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 15 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: carlo e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010