Oggi è lunedì 18 dicembre 2017, 11:09



Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
 Luoghi a consuetudine nat, non ufficiali: come comportarsi? 
Autore Messaggio
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 11:43
Messaggi: 207
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
ionudista ha scritto:
Capisco quanto dici, e mi dispiace.
Ma io credo che valga sempre la pena di distinguere, di spiegare le distanze e le differenze.
Se non lo facciamo noi, chi lo farà?


Ed è quello che cerco di fare ogni volta che posso.
Ti porto un esempio, raccontavo ad un collega che sono andato qualche volta nelle spa tipo Merano et similia, dove il costume è vietato (giustamente).
Mi ha risposto "Ah capito, quindi vai in quei posti per rifarti gli occhi". :|
Hai voglia a spiegargli che in realtà quello è proprio l'ultimo dei pensieri, anche perchè dopo cinque minuti che sei nella spa è come se tutti fossero vestiti..


lunedì 31 luglio 2017, 13:23
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
La discussione era partita dal seguente articolo:

CASTAGNETO. Maxi-sequestro di merce contraffatta sulle spiagge di Marina di Castagneto e multe a cinque turisti che praticavano nudismo su spiagge in cui non è concesso.

Inoltre, durante l’operazione anti-abusivi, alcuni bagnanti hanno spiegato alle forze dell’ordine che nella zona della Fossa Camilla, sempre nel comune di Castagneto Carducci, avevano notato la presenza di persone completamente nude. Segnalazioni confermate da informazioni raccolte dal la polizia municipale di Castagneto. Così sono scattati i controlli, che hanno effettivamente portato a identificare 5 persone (4 uomini e 1 donna) che prendevano il sole sulla spiaggia completamente nude. I cinque turisti - tutti italiani, sono stati invitati a rivestirsi immediatamente, ed è stata contestata la violazioni all’articolo 726 del Codice penale (Atti contrari alla pubblica decenza) con una multa totale di 16.666 euro (3.333 per ogni multa).


Ora, naturalmente tutto andrebbe verificato, ma qui non si parla di comportamenti strani o di atti osceni!

Si parla di alcuni bagnanti che hanno chiamato i vigili per multare alcuni nudisti che non facevano altro che prendere tranquillamente il sole nudi in una zona abitualmente frequentata da nudisti da decenni! I vigili sono andati e non hanno esitato a multarli.

Se faranno ricorso il giudice li assolverà? Speriamo!

Però mi sembra evidente che in Italia esiste un consistente (tale da condizionare le convenzioni sociali) numero di persone che tutta questa enorme differenza tra atti e non atti, non ce la vede!
Al massimo ci vede una differenza "quantitativa" e non "qualitativa"!
Ce la vedrà il giudice? Speriamo!

Ora capite bene che, dopo questo episodio, io a spogliarmi in quel posto lì non ci andrei mai, nemmeno se abitassi a due passi!
Non voglio rischiare una mega-multa, senza contare che mia moglie rimarrebbe traumatizzata nel vedersi trattata come una semi-delinquente!
(ci ho messo anni a convincerla che a spogliarsi non c'è niente di male mostrandole come, all'estero, sia una cosa normalissima!)

Il discorso cambierebbe se volessi spogliarmi per altri scopi! Allora sì che ci potrei andare!
Basterebbe guardarsi attorno, magari dandosi il turno con tanti "amici"...appartarsi solo un po'....

_________________
nemo


lunedì 31 luglio 2017, 13:30
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 535
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
I madia tante volte esagerano per vendere più copie e dicono anche bugie. La forza pubblica nel caso dei nudisti di Castagneto può stendere un verbale per il presunto reato di violazione all'art.726 “Atti contrari alla pubblica decenza”e non multare di 3333€ ciascun denunciato perchè. non la multa, ma la sanzione la stabilisce il Prefetto e passa tempo ( vedi procedimento sul sito della Prefettura di Sondrio alla pagina: http://www.prefettura.it/sondrio/conten ... -47381.htm ). Ma, la forza pubblica poteva anche non intervenire verso i naturisti rispondendo a chi chiedeva un loro intervento che non ritenenvano facessero alcun reato come più volte la magistratura a sentenziato.

Io stesso ho avuto una segnalazione con verbale dai carabinieri intervenuti anno scorso perchè chiamati da qualcuno per il fatto che mi fermo all'inizio storico dell'area naturista della Bassona a Lido di Dante e c'è chi cerca di spostare più a sud i naturisti creando una scatola di sardine; carabinieri che informati male mi volevano spostare anch'essi più a sud .
Ebbene il 17 agosto 2016 sui media fu riportata con grande evidenza una notizia non vera ( leggi link http://www.ilrestodelcarlino.it/forl%C3 ... -1.2434483 ) perchè non mi è mai giunta alcuna notifica.
Quest'anno ancora un'azione contro di me, sempre nudo nel medesimo spazio, da parte della Polizia di Stato arrivati in quattro e mandato obbligatoriamente in Questura quando a mio avviso non c'è obbligo per un reato amministrativo ma poi ho visto che per scrivere il verbale avevano delle difficoltà ed è durato circa tre ore.
Non mi è giunta, sin'ora alcuna notifica da parte del Prefetto e , forse. si ripete il nulla di anno scorso.
Dovesse accadere il peggio non avrei difficoltà a fare ricorso che dopo alle numerose sentenze a favore del naturismo e le archiviazioni (non solo a Ravenna) non penso di essere condannato per un reato che , sono convinto , neppure esiste perchè l'articolo 726 del cp condanna gli “atti” e non lo “stato”. Ma in Italia tutto è possibile come abbiamo visto con Bruno Contrada che era stato condannato per un reato che non esisteva ed è dovuto rivolgersi alla Corte europea dei diritti umani.
Mi sono reso conto che la Forsa pubblica sia poco informata in materia su come agire correttamente verso chi pratica il naturismo e molto spesso , a differenza della Magistratura, sbaglia.
Comunque sino ad ora non c'è stata, che io sappia, alcuna sentenza contro sanzioni elevate a naturisti che abbiano fatto ricorso.

Ritengo che sarebbe utile, dopo una sentenza favorevole, fare dei tavoli nelle maggiori piazze per informare il pubblico ela forza pubblica locale . Azione che non necessita di molti aderenti alle associazioni.


lunedì 31 luglio 2017, 14:10
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2321
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
ionudista ha scritto:
Capisco quanto dici, e mi dispiace.
Ma io credo che valga sempre la pena di distinguere, di spiegare le distanze e le differenze.
Se non lo facciamo noi, chi lo farà?


La differenze sono difficilmente delineabili. Ci sono persone che in un contesto naturista "sano" si comportano da normali naturisti, ma che se si trovano in un contesto più disinibito accettano di buon grado. Ci sono, poi, quelli che frequentano spiagge naturiste con la speranza di trovare anche altro. Se non lo trovano pazienza, hanno fatto solo naturismo.
La differenza non la fa esclusivamente il luogo (come spiegato nei post precedenti) se si parla di spiagge aperte al pubblico, autorizzate o meno che siano. La differenza la fa il contesto, che è costituito dal luogo, dal momento e dalla frequentazione.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


lunedì 31 luglio 2017, 14:26
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 11:43
Messaggi: 207
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
r100gs ha scritto:
ionudista ha scritto:
Capisco quanto dici, e mi dispiace.
Ma io credo che valga sempre la pena di distinguere, di spiegare le distanze e le differenze.
Se non lo facciamo noi, chi lo farà?


La differenze sono difficilmente delineabili. Ci sono persone che in un contesto naturista "sano" si comportano da normali naturisti, ma che se si trovano in un contesto più disinibito accettano di buon grado. Ci sono, poi, quelli che frequentano spiagge naturiste con la speranza di trovare anche altro. Se non lo trovano pazienza, hanno fatto solo naturismo.
La differenza non la fa esclusivamente il luogo (come spiegato nei post precedenti) se si parla di spiagge aperte al pubblico, autorizzate o meno che siano. La differenza la fa il contesto, che è costituito dal luogo, dal momento e dalla frequentazione.


Concordo.


lunedì 31 luglio 2017, 14:59
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 1:12
Messaggi: 80
Località: Campania
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Questo tuo ultimo, r100gs, se permetti, è un rovesciamento di prospettiva.

Ognuno di noi nel suo privato può fare quello che ritiene meglio fare. E su questo non verte la conversazione. Siamo tutti d'accordo.
Il fatto che vi siano persone nudiste o naturiste che amano fare altro a me non interessa, né deve interessarmi.
Mi interessa invece quando gli atti vengono compiuti in spiagge pubbliche, con sonsuetudine nudo/naturista.
La differenza e la distanza non è nelle persone, le quali potrebbero come ho detto voler fare entrambe le cose,
ma nei contesti e nei luoghi, e nei luoghi pubblici con consuetudine nudo/naturista il tempo e la frequenza, e la consuetudine con la nudità hanno fatto sì che le persone del luogo accettassero lo stato di nudità ai fini del comune relax spiaggesco che si può trovare in qualsiasi spiaggia o lido. Non certo che accettassero il compimento di un atto osceno. E quando questo avviene, spesso (almeno qui da noi) cominciano gli articoli contrari, le prese di distanze, finanche le ronde... che ovviamente fanno di tutta l'erba un fascio, e rovinano spesso in poche ore il lento sedimentarsi di giudizi positivi.
Io non giudico le persone per quello che fanno, ma per dove lo fanno. Questa differenza tra chi sa rispettare i contesti, spesso un confronto la mette in evidenza. Quelle persone irrispettose sono spesso anche del tutto disinteressate alla tematica nudista e naturista, le vedi vestirsi e spogliarsi di continuo, e una breve chiacchierata spesso rivela le loro intenzioni. Io ci ho parlato varie volte, spesso le conversazioni si sono anche chiuse male, ma ho sempre ottenuto che si allontanassero o la smettessero, e loro riportavano, ahimé, lo stesso capovolgimento di prospettiva.
Ma io dico di più: la nudità può essere vissuta in tranquillità con amici, in famiglia, in gruppo...
L'atto sessuale pubblico invece è sempre fastidioso, a meno che non vi siano persone deliberatamente sceltesi per farlo. Ed è questa la grande differenza oserei dire antropologica per la quale c'è una tale distanza tra nudità, e "atti".
Anche in sede di ricorso sui fatti di Campomarino sarà inevitabilmente tenuto conto dal giudicante della differenza tra stato di nudità e compimento di "atti". Di certo se si accerterà che c'era qualcuno che li compiva, non sarà possibile che vinca il ricorso.

Poi sul fatto di andarci o meno su quella spiaggia di Campomarino, Carlo, io sono d'accordo con te, purtroppo non ci andrei neanch'io.

A Fidenzio dico che è una buona idea quella di informare quando avremo le notizie positive che attendiamo.

_________________
Su in alto, nella riga sotto la testata, clicca su "PORTALE di eXtraVillage" e, sulla pagina che si caricherà, in basso a destra trovi i collegamenti alle 10 conversazioni con gli interventi più recenti.


lunedì 31 luglio 2017, 16:57
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Veramente io non mi riferivo a Campomarino, ma il concetto è lo stesso.

Però, vedo che, pur dicendo (quasi) le stesse cose, continuiamo a non capirci!

Le spiagge con consuetudine nudo-naturista in italia non sono nate come tali !

Tutte (o quasi: non le conosco una per una) sono nate come "zone franche", dove, data l'assenza di controlli (per la difficoltà di farli in zone di difficile accesso), si poteva fare ciò che è generalmente vietato, incluso lo star nudi! E la situazione, laddove non vengono legalizzate, rimane tuttora la stessa!

E questa profonda distinzione tra i comportamenti che tu assicuri esserci, è quella che noi naturisti da decenni auspichiamo venga fatta, ma al momento non è così, o almeno non è quasi mai così scontata !

Certo, quando poi vai davanti al giudice e dimostri che sei un naturista, spieghi che eri lì perché da sempre è uno dei pochi posti dove si può stare senza vestiti (e glielo documenti attraverso testimoni o vecchi articoli)), che posti dedicati nei dintorni non ce ne sono, che eri in un posto molto appartato e nascosto, che la tua è una filosofia ecc,. ci sono buone probabilità che la multa ti venga tolta!

Ma dal punto di vista dei vigili e di chi li ha chiamati, sei solo uno che violava un divieto: quello di stare nudi in pubblico al di fuori degli spazi ufficiali debitamente segnalati! E devi essere punito di conseguenza! Se poi facevi anche dell'altro...ti puniranno più pesantemente!

_________________
nemo


lunedì 31 luglio 2017, 18:56
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 1:12
Messaggi: 80
Località: Campania
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
In verità conosco solo le spiagge della mia regione o poco più, e nessuna di quelle che hanno una buona e conosciuta frequentazione nudo/naturista sono nate come spiagge dove commettere ogni cosa illegale. Marina di Camerota (ufficiale) è tranquillissima ed adatta anche a famiglie con bambini, che infatti spesso vi ho trovato. Nasce come spiaggia naturista. A Gaeta, che nasce come spiaggia nudista, sono anni che la frequento e non succedono atti nel tratto naturista, e quando qualcuno sembrava stare per, la cosa è stata fermata sul nascere da uno o più nudisti e naturisti intervenuti. Sostanzialmente il mio metro di valutazione è l'Arenauta (a confine tra Lazio e Campania), spiaggia non ufficiale ma dove una buona frequentazione allontana gli episodi di "atti".

Ci sono certo anche spiagge che vedono un turismo diverso da quello nudista e naturista ma... io non le prendo in considerazione.

Mi dispiace sentire che le spiagge che conosci tu abbiano questa storia.

Inoltre non sappiamo se chi stava semplicemente nudo a Campomarino sarà punito o no. Potrebbe non esserlo affatto, ed è quanto speriamo tutti. E' per gli altri che non vi è alcuna speranza di appello.

_________________
Su in alto, nella riga sotto la testata, clicca su "PORTALE di eXtraVillage" e, sulla pagina che si caricherà, in basso a destra trovi i collegamenti alle 10 conversazioni con gli interventi più recenti.


lunedì 31 luglio 2017, 19:19
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Ovunque in Italia le zone a frequentazione nudo-naturista sono nate come "zone franche" per un motivo molto semplice: che il nudismo era vietato e in passato non erano previste eccezioni:
chi si spogliava commetteva reato (anche se di minor gravità) come chi faceva sesso, o chi si faceva di qualche sostanza!
Che poi, a seconda della collocazione e della frequentazione, alcune siano più fortunate di altre, è un altro discorso!
Però...all'Arenauta, leggendo il topic, mi pare che qualche problemuccio ci sia stato anche lì...che poi si risolva, specie se si è spalleggiati da un'associazione, è un altro discorso!

_________________
nemo


lunedì 31 luglio 2017, 19:49
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 1:12
Messaggi: 80
Località: Campania
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
All'Arenauta le associazioni naturiste al momento non sono presenti direttamente, se non nelle persone di soci o simpatizzant che la frequentano, oltre ad un comitato di frequentatori abituali che hanno anche una pagina fb a difesa della frequentazione naturista, della spiaggia libera e dell'ecosistema della spiaggia. Quello che vale di più è il nome e la riconoscibilità che ha conquistato nel tempo (vedi pro-loco http://www.prolocogaeta.it/documenti.aspx?IDDoc=96) nonché la fruibilità aperta a tutti tra cui non solo i "tessili" ma anche i tanti scalatori ed escursionisti con i quali c'è un ottimo rapporto di rispetto. Se vedi gli episodi spiacevoli sono abbastanza vecchi. Gli ultimi messaggi, tra cui i miei, si riferiscono ad una situazione notevolmente migliorata.

_________________
Su in alto, nella riga sotto la testata, clicca su "PORTALE di eXtraVillage" e, sulla pagina che si caricherà, in basso a destra trovi i collegamenti alle 10 conversazioni con gli interventi più recenti.


lunedì 31 luglio 2017, 20:09
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010