eXtraVillage - il Forum
http://forum.extravillage.it/

Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati
http://forum.extravillage.it/viewtopic.php?f=37&t=18948
Pagina 2 di 2

Autore:  fidenzio [ lunedì 3 aprile 2017, 19:54 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati

A Lido di Dante il problema principale che riguarda la possibilità di fare naturismo ha sempre superato, in particolare da un decennio, i cattivi propositi di alcune autorità locali ottenendo la difesa ai nostri diritti da parte della magistratura.
Quanto accaduto a Lido di Dante dovrebbe essere preso ad esempio nel resto del territorio italiano e non aver paura di mettersi nudi in aree appartate ma segnalate da cartelli anche privati. Se capita qualcuno che denuncia , come ho fatto io, non pago alcuna ammenda o sanzione e vado al dibattimento in tribunale denunciando all'opinione pubblica il mancato rispetto dei dettami della Costituzione
Il nudo è uno "stato" e la legge punisce gli "atti indecenti od osceni"; quindi dipende dal nostro comportamento.

Autore:  fidenzio [ lunedì 3 aprile 2017, 22:10 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati

Aggiungo che, a mio parere, l'unico che ha fatto veramente il suo dovere è stato il presidente Ass.na.it Francesco De Gennaro che ha messo a disposizione dei denunciati che hanno accettato di essere difesi due avvocati per difendersi dall'accusa di “Atti contrari alla pubblica decenza”(art.726 del cp) perchè nudi in una spiaggia conosciuta di Campomarino (Taranto).Ora si è in attesa della sentenza del giudice che dovrebbe dare a Maggio.

Autore:  carlo [ lunedì 3 aprile 2017, 22:47 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati

Scusate, ma il Lido di Dante, anche se per ragioni geografiche conosco poco il luogo e la sua storia, mi sembra una cosa molto particolare:

si tratta infatti di un luogo "storico", abbastanza appartato e nascosto, forse la prima delle spiagge naturiste Italiane, con una presenza importante e costante di un'associazione naturista organizzata, che per molti anni è stata addirittura "legalizzata"....e malgrado questo negli ultimi anni qualcuno avrebbe voluto vietare il naturismo pure lì (e per un certo periodo c'era quasi riuscito, visto che, a quanto mi dite, per sventare il pericolo ci sono volute centinaia di assoluzioni!)

Dove sono gli altri luoghi del territorio italiano che hanno caratteristiche anche vagamente simili?

Io ho il massimo rispetto per chi si immola per la causa andando quasi apposta a beccarsi delle denunce per poi andare a processo facendosi assolvere (quasi sicuramente in posti come la Bassona, ma altrove...non si sa!), ma personalmente, scusate, io non ci penso nemmeno, ho di meglio da fare e il costume vado a togliermelo in Corsica o Costa Azzurra! Se uno vuole immolarsi va benissimo ma non può pretendere che gli altri si immolino anche loro, altrimenti non sono buoni naturisti!

Vi assicuro che in Francia come in Spagna, in Germania come in Croazia e perfino in Grecia ci sono centinaia di migliaia di buoni naturisti che di denunce non ne hanno mai beccate e nemmeno si sognerebbero di rischiarle!
Si limitano ad evitare l'Italia con la massima cura!

Autore:  r100gs [ martedì 4 aprile 2017, 15:18 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati

carlo ha scritto:
si tratta infatti di un luogo "storico", abbastanza appartato e nascosto,


Non mi pare proprio che sia appartato e nascosto. Anzi, probabilmente una delle cause dei suoi problemi è il fatto che tutti ci possono andare facilmente. Se guardi il "Mort", invece, che è un po' più a nord, pur non essendo autorizzata è frequentata quasi esclusivamente da naturisti senza tante polemiche, ma c'è da farsi mezz'ora di camminata per arrivarci...

Autore:  carlo [ martedì 4 aprile 2017, 15:38 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati

OK, io non ci sono mai stato.......ci si arriva comodamente lasciando la macchina a pochi metri come è normale in Francia o in Spagna?
Ad ogni modo...ho perso un po' il filo del ragionamento....voglio dire: qual'è la conclusione?
Che bisogna osare spogliarsi anche su spiagge molto frequentate e accessibili, tanto poi ci assolvono di sicuro o che bisogna accontentarsi di spiagge come il Mort?

Autore:  ionudista [ martedì 4 aprile 2017, 16:50 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati

Carlo, d'accordo con te che Francia e Spagna abbiano un'accoglienza verso il turismo naturiste e la nudità in generale molto migliore di noi. Ma da qui a dire che stare nudi nelle spiagge italiane significa immolarsi... ce ne passa. Nel raggio di trecento chilometri da dove abito, ci sono ben due spiagge dove poter stare nudi in tutta tranquillità: Marina di Camerota ufficialr, Arenauta con fruizione naturista pubblicizzata dalla pro -loco e accettata largamente dalla popolazione locale. in più si aggiungono in questi anni tante nuove spiagge ufficiali in Abruzzo, Sicilia, Lazio... poi la Corsica é bellissima per carità, ma il lavoro fatto in questi ultimi anni, prova ne é l'attività e il resoconto di Fidenzio, fa vedere i suoi frutti.

Autore:  carlo [ martedì 4 aprile 2017, 19:07 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati

Sarà che io nell'arco di 150 chilometri arrivo in Costa Azzurra e (con la nave...) in Corsica.... :lol:

Comunque guarda che io non ho mai detto che per star nudi sulle spiagge Italiane bisogna immolarsi!
Ho detto che, in zone che non siano super nascoste, bisogna immolarsi per farlo, se non c'è il consenso/assenso delle autorità locali!

Consenso che poi non c'è quasi mai, per cui sì...in effetti per molti star nudi significa rischiare...di immolarsi! :ghgh:

Autore:  ionudista [ mercoledì 5 aprile 2017, 1:19 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati

Beh, capisco il tuo discorso, essendo così vicino al confine, tutto sommato la Francia è là, e si fa prima...
Però dai, diamogliela una chance, (guarda là, te la dico alla francese eheheh) a questo italico paese che ultimamente mi sta -ci sta!- dando qualche buona sorpresa nonostante questa depenalizzazione che veramente sembra una condanna, ma se si superà questo pericolo vedo la strada -leggermente- in discesa.

Colgo l'occasione per ringraziare tutti quelli che stanno dando il loro contributo attivamente per evitare l'uso indiscriminato delle sanzioni civili.

Autore:  carlo [ mercoledì 5 aprile 2017, 8:43 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati

Forse si è un po' perso il filo del mio discorso:

stavo appunto dicendo che la depenalizzazione degli "atti contrari alla pubblica decenza", se da un lato rappresenta un danno sicuro per chi vuole spogliarsi in luoghi non autorizzati (e non è un danno da poco visto che quelli autorizzati sono rari...),

dall'altro, potrebbe forse facilitare il rilascio di nuove autorizzazioni da parte di alcuni Comuni, visto che uno dei pretesti per cui non venivano rilasciate in passato era che un Comune non poteva autorizzare un possibile reato!

Mentre ora si tratta solo di un illecito amministrativo che un'ordinanza potrebbe forse più facilmente rendere "lecito" in alcuni luoghi anche non nascostissimi semplicemente segnalandoli!

Ma la mia è più che altro una vaga speranza, un'ipotesi forse campata in aria ....

Vedremo in futuro....o forse, a questo punto, lo vedranno i miei nipoti... :roll:

Autore:  Erik [ giovedì 13 aprile 2017, 10:50 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Convegno sul naturismo alla Camera dei Deputati

Io con una multa così alta non voglio correre il rischio e scelgo di andare all'estero oppure su una spiaggia autorizzata
Ma vi immaginate il "casino" e le spese per provare a fare ricorso?
Poi ci dobbiamo sommare il tempo perso, il rischio di perdere il ricorso e magari finire sul giornale...

No, grazie

Pagina 2 di 2 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/