Oggi è lunedì 18 dicembre 2017, 22:17



Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
 Dove sta andando il naturismo? 
Autore Messaggio
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Nel programmare le ferie estive, mi ritrovo a leggere i vari report sulle mete "nudiste" che sto cercando di preparare:
Rispetto ai primi anni 2000 sembra tutto un pianto! :cry:

La folla sembra aver invaso ormai tutto e la folla è "costumata", ma anche le spiagge meno affollate sono invase dai costumati anche quelle..... :roll:

I famosi "paradisi" sono quasi tutti scomparsi.....
Formentera isola del nudismo? Un tempo sicuramente! Oggi non faccio che sentire lamentele! E Minorca? Tessili perfino le spiagge ufficialmente nudiste, come a Ibiza! :oops:

Le Canarie: lì si può star nudi ovunque!
Vedi Fuerteventura!!!! (se il vento non vi spazza via...) e poi .......Beh no, :oops: veramente a Tenerife no! Non è mica vietato, intendiamoci però...ecco...tranne che su un paio di spiaggette in abbandono, non si spoglia nessuno!

Gran Canaria? qualche pezzettino..

Lanzarote? su una o due spiagge battute dai marosi ancora sì....

In Grecia non sembra andare meglio!

Volendo andare a Mykonos o a Cefalonia, leggevo cpt Barefoot che fa una specie di cronistoria dal 2000 in qua:

fa impressione leggere i reports dei primi anni 2000 che descrivono spiagge nudiste in quantità, e quelli recenti che sembrano una specie di bollettino dei caduti: qui ormai solo tessili, lì qualche nudista in un angolo, quell'altra spiaggia ormai da evitare... :(

E tra i Centri veri e propri non sembra andare meglio se perfino lo storico Valalta sta concedendo una parte ai "tessili"! :yikes:

L'unica a crescere sarà Cap D'Adge?

_________________
nemo


giovedì 29 gennaio 2015, 19:52
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
siamo anche noi che dormiamo:perchè tutti in Francia o Croazia?perchè se ti fermi in Italia ti ritrovi in 4 gatti assediati da chi sappiamo,ma se usassimo forum associazioni libere e federate per invitare tutti ad andare solo in 3 posti e se è vero che siamo oltre un milione basterebbe che una percentuale ad una sola cifra aderisse all'invito per conquistare l'Italia a


giovedì 29 gennaio 2015, 21:00
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 355
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
si, beh... evvai! più di un milione in italia, 6-7 mln in europa, 20 mln in usa... mai qualcuno che dica come si ottengono questi numeri... io francamente comincio a dubitare di molte cose...
carlo, le tue riflessioni affonderebbero chiunque, me per primo! quella del valalta poi è incredibile ma purtroppo sintomatica se fosse verificata!
vuoi vedere che come gli americani "esportano la democrazia" noi italiani esportiamo il mal-"costume" ?!? sarebbe la prova che l'italia "cambia verso" no ?!? sì, c'è proprio da piangere...


lunedì 2 febbraio 2015, 18:10
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Ci vorrebbero degli studi statistici seri, ma prima ancora bisognerebbe definire cosa s'intende per naturismo!

Secondo me ci siamo fermati un po' a metà strada: il nudo è stato "sdoganato" rispetto al passato, ma non del tutto!

Andando ad occhio, il naturismo classico, quello delle spiagge a nudismo obbligatorio per intenderci, in Italia non c'è mai stato (fatto salvo quello delle associazioni che però non so quanti iscritti abbiano: certo non milioni ma nemmeno decine di migliaia) è in declino un po' ovunque proprio perché non se ne vede la necessità!

Prevale quindi un nudismo c/o mordi e fuggi (mi spoglio se e quando posso...) oppure quello a fini trasgressivi.
Mentre quello a fini trasgressivi però ha trovato le sue sedi, quello senza secondi fini è diventato sparpagliato!

Probabilmente la gente che si spoglia occasionalmente è molto numerosa, ma lo fa in modo non organizzato là dove trova spazi idonei, che però cambiano in continuazione a seconda dell'affollamento, visto che il nudo, almeno all'estero è più accettato di un tempo, ma non lo è, ad esempio, come il top-less!

Quindi lo si pratica per lo più in aree poco affollate dove i nudisti si riuniscono quasi casualmente quando capita! Se vai ad Ibiza, ad esempio. ma anche a Formentera, ci sono due o tre luoghi noti dove i nudisti ci sono sempre, ma spesso spinti sempre più ai margini dalle folle "tessili", e poi li trovi qua e là casualmente in zone un po' appartate: due qua, quattro là.....

Il discorso degli Italiani che "esportano" la loro mentalità poi, non è da sottovalutare. Con la globalizzazione e il turismo low-cost la gente si sposta ovunque: se tu vai alle Baleari ci trovi di tutto: Anche Spagnoli, Tedeschi o Nordici, ma a volte gli Italiani sono in maggioranza! Ma ci trovi anche tanti Inglesi (che sopportano il nudismo anche meno di noi) ma anche molti Asiatici ed anche molte donne velate....

Ciao

_________________
nemo


lunedì 2 febbraio 2015, 22:02
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 355
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
certo che plurimi segnali dal mondo fanno propendere purtroppo per uno stato di decadenza progressiva del nudismo...
oltre al tempio sacro valalta che converte una (sia pur marginale per ora) area al textile, mi viene in mente la grande cosse rilevata nel 2014 dalla catena di campeggi (tessili) yellow villages che almeno per quest'anno mantiene la struttura nudista (e mi chiedo perché mai...) come anche il koversada che è rimasta l'unica struttura nudista della maistra.
perché mai organizzazioni che hanno "decinaia" di impianti tessili si adoperano per intrufolarsi nel regno fkk ? probabilmente per convertirle in un prossimo futuro?
e non parlo di italia ma di paesi che hanno storia turistica nudista consolidata!
se poi penso all'italia mi viene in mente il paese dove è vietato fare la sauna nudi o dove la spiaggia del mort (la mia spiaggia di riferimento) ha avuto l'onore di essere stata ufficializzata nel 2011 e poi mai più nonostante ci sia in giunta comunale un consigliere "dei nostri"!...
dubbi ne vengono sulla reale portata del fenomeno nudista e del suo avvenire!
sì, noi che sappiamo quanto bene stiamo nudi tendiamo troppo spesso a sottovalutare gli ostacoli che incontrano le “altre” persone nello spogliarsi, al punto di non farlo per un motivo o per l’altro e a neanche porsi il problema ignorando che esiste “l’altro modo”.
Io sostengo sempre che diventare nudista è una fortuna.
Ed è una fortuna incappare in una serie interminabile di fattori che consentano di incontrare uno dei piaceri della ns. vita.
Bisogna innanzitutto avere una certa predisposizione biologica: non tutti stanno fisicamente bene nudi; i più non traggono alcun piacere fisico dalla nudità.
Bisogna poi sentire l’impulso di spogliarsi e di provare a farlo al mare e in pubblico
Bisogna essere dotati di una completa maturità sessuale.
Bisogna che si presenti l’occasione: con amici (improbabile) o con un/una partner che ti accompagni in qualche posto per iniziare provando
Bisogna poi che in questo luogo ci siano tutte le condizioni per cui la prima volta non succedano “incidenti” traumatizzanti e tutto si svolga con la necessaria naturalezza.
E se tutto va bene la prima volta (ma si veda quante circostanze fortunate servano) ce ne sarà sicuramente una seconda e una terza e così via, fino a diventare un bisogno irrinunciabile…
Per non citare poi fattori come pudore, pregiudizio, timore nel giudizio degli altri, associazioni mentali con le deviazioni sessuali che pur esistono e non possiamo nascondercelo.
E i giovani? Qualcuno ha visto in giro frotte di giovani nudi? Qualcuno ha notato la crescente età media dei frequentatori dei villaggi? E’ mia opinione che ai giovani siano più affini valori come il look, lo smartphone all’ultima moda, l’apparire in tutte le sue forme in discoteca come fuori…
No, non possiamo contare su questi giovani per il futuro del nudismo!
Ostacoli, ostacoli e ancora ostacoli!
E poi tra di noi ci diciamo che il nudismo è naturale, siamo tutti nati nudi, il nudismo è sdoganato dall’evoluzione dei costumi e tante tante belle parole bla bla etc!…
Ce la facciamo semplice noi!
No, non lo è affatto e i fatti confermano che quello che per noi dovrebbe essere banalmente accettato come normale, diffuso e promosso ai più vasti strati della popolazione e accettato di buon grado dai restanti, non sfonda.
Il nudismo anzi sta regredendo nella sua diffusione e come dice carlo decidere dove andare in vacanza la prossima estate è già oggi un problema…
E purtroppo temo che il problema si aggraverà nei prossimi anni.
Spero solo tanto di sbagliarmi…


mercoledì 4 febbraio 2015, 18:00
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Secondo me, oggi, con l'evoluzione dei costumi (non del costume da bagno! ;) ) c'è una popolazione, disposta a spogliarsi, in determinate condizioni, molto più numerosa di un tempo ma, per tutta una serie di motivi che volendo potremmo analizzare (ma viene lunga e noiosa... :lol: ) è poco interessata ad una vera "filosofia naturista", quella che si pratica (o si dovrebbe perticare) nei famosi "recinti", ad obbligo nudità, non a caso tanto odiati anche da molti utenti di questo forum!

Prevale quindi l'idea (almeno fuori dai nostri confini) di andare incontro ad una clientela che vuol essere libera di decidere se. quando e dove spogliarsi ed anche molti centri naturisti classici cercano di aprire a questa clientela! (campeggio "tessile", poi fate come volete....)

L'idea, quella delle spiagge c/o, in sé sarebbe ottima, ma di fatto succede che poi, non essendo così abituale, nella nostra società mostrarsi completamente nudi agli altri nella vita quotidiana, pochi, anche al mare, se la sentono di spogliarsi davanti a molta gente in costume, per cui alla fine spesso non si spoglia più nessuno!

(io che con mia moglie ho frequentato molti centri naturisti senza problemi, non mi spoglio volentieri davanti a tanta gente in costume che si cambia nell'asciugamano! Figurarsi mia moglie! E non dite che siamo solo noi, perchè non è affatto vero!

I giovani poi, non si spogliano volentieri nemmeno nei centri classici, dove sono abituati a farlo fin dalla nascita, figurarsi su una spiaggia c/o, quando non si sono mai mostrati nudi agli altri in tutta la loro vita!

_________________
nemo


giovedì 5 febbraio 2015, 9:28
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 17:52
Messaggi: 158
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
io noto che è l'età dei neofiti che si è alzata: ho iniziato sui vent'anni e conobbi molti della mia età alle prime armi. Adesso sono tanti i quarantenni che si affacciano, ma i giovani ?


venerdì 6 febbraio 2015, 12:32
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 355
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
...sì, tutto giusto! ma alla fine la domanda naturista per un motivo o per l' altro scende e non ritengo la tendenza destinata a una sperabile inversione.
dipenderà anche dall' approccio di noi italiani ma mi pare che neanche all'estero ci sia una crescita tale da consentire lo sviluppo delle strutture dedicate o di nuovi impianti.
quindi il mio pessimismo si trasforma di vacanza in vacanza in una sorta di rassegnazione.
avrei tanto bisogno di dati di conforto...


lunedì 9 febbraio 2015, 2:37
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Secondo me bisogna vedere se si parla di naturismo o di semplice nudismo, intendendosi per quest'ultimo lo star nudi unicamente per fare il bagno e prendere il sole!

Lo ripeto:
quello che, a causa dei cambiamenti sociali, mi sembra un po' in crisi o comunque non in espansione, è il naturismo classico, quello, per intenderci, dei famosi "recinti", che aveva il pregio di avere dei luoghi di riferimento e delle regole di comportamento abbastanza precisi.

E' invece in probabile aumento il nudismo occasionale, quello delle spiagge c/o., che offre il vantaggio di essere più elastico, sia come luoghi dove praticare che come regole: ad esempio, uno può spogliarsi anche se chi sta con lui non è disposto a farlo, o può decidere di spogliarsi in determinate occasioni che ritiene opportune e non in altre!

Il suo pregio però, secondo me costituisce anche il suo principale difetto:
essendo privo di regole e di riferimenti precisi, in molti casi non garantisce in anticipo i luoghi dove potersi spogliare e nemmeno i comportamenti o gli scopi per cui le persone si spogliano in un determinato posto.....

Non direi comunque che il nudismo nel suo complesso sia in declino, anzi!: forse è un po' in difficoltà quello più tranquillo, perché non sa più dove andare di preciso...

Ciao

_________________
nemo


lunedì 9 febbraio 2015, 12:09
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:20
Messaggi: 80
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
beh però anche se non ci sono posti precisi, mi ricordo della croazia (soprattutto) e della grecia di un tempo
ove in ogni spiaggetta o caletta in cui passavo vi erano naturisti.. da anni ripasso nelle stesse zone ed ora non si vede più nemmeno gente in topless!
spesso l'unica è stata la mia ragazza! più facile che quelli nudi sono come noi quelli in barca che quelli sulla costa!
e come dice carlo, non fa piacere essere gli unici due su una spiaggia di 100 persone nudi!
piccolo esempio a rhodes l'anno scorso a luglio salvo nell'unica spiaggia fkk (magnifica) le donne/ragazze in topless viste al giro in 10 giorni si contavano su due mani (e forse una)!

direi che c'è un'approccio alla nudità malsano ed innaturale in italia, e fuori, e che la gente non sta bene con se stessa uccisa dagli stereotipi e depersonalizzata!
e quando la mia dolce metà tira fuori il naturismo a cena, con i siparietti che sento fra gli amici del tipo "la mia donna nuda non la deve vedere nessuno" o lei che "io sono gelosa se un'altra lo vede" penso che veramente il QI di qualcuno è proprio basso, che la gente non sta bene insieme e a volte mi sembra di abitare nel regno del califfato -_-


martedì 10 febbraio 2015, 4:15
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
So di ripetermi :pope: però è evidente che, perfino all'estero, pur essendo i nudisti numerosi, sono comunque una minoranza!

Per di più il turismo è sempre più globalizzato ed anche le spiagge straniere sono affollate da popolazioni poco abituate al Nudismo, come gli Italiani o gli inglesi ma anche gli Americani, gli Asiatici e gli Africani!

E' quindi inevitabile che gli aspiranti nudisti, se finiscono su una spiaggia piuttosto frequentata e non riservata al nudismo, si ritrovino in netta minoranza! Più sono in minoranza e meno sono coloro che se la sentono di spogliarsi (specie le donne...) e alla fine non si spoglia più nessuno!

La fortuna che hanno avuto nei decenni scorsi le isole della Grecia, o quelle Spagnole, o le coste della Croazia, era semplicemente legata al fatto che in quei luoghi il turismo era in fase di sviluppo e quindi non ancora meta del turismo di massa!

Quindi ci si sposta sempre un po' più in là, ma nel Mediterraneo, specie in alta stagione, i lidi più belli sono praticamente finiti...rimangono qua e là le spiaggione enormi, quasi impossibili da affollare, ma anche lì i mega resort crescono come funghi ed ogni anno ce ne sono di nuovi (vedi Canarie...)!

_________________
nemo


martedì 10 febbraio 2015, 11:00
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:20
Messaggi: 80
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
davvero.... è proprio così !
in effetti anni addietro nelle mete dell'adriatico dell'est la compagnia che trovavo era prettamente austriaca tedesca o olandese ovvero fkk inside, ed inutile dire che i locali sloveni o montenegrini grossi problemi non se ne sono mai fatti.. oggi è tutto diverso sia come etnie che culture che religioni, ma soprattutto come dici tu d'affollamento.

fra poco noi andremo a fuerteventura!


martedì 10 febbraio 2015, 20:14
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Ecco, sono rimasti posti come Fuerte, con i suoi spiaggioni immensi e sferzati dal vento!
Anche lì comunque, ogni anno nasceva un ecomostro che spingeva i nudisti un po' più in là (forse ora bisogna perfino ringraziare la crisi che li ha momentaneamente un po' fermati...)
Io invece, su insistenza della mia metà che non ama il vento, andrò a Tenerife, dove, almeno a quel che leggo su Internet, il nudismo non è vietato da nessuna parte ma..........non ci si spoglia da nessuna parte :ghgh: !( tranne un paio di spiagge battute dal vento e dai marosi, nelle parti più lontane dagli hotel, finchè non costruiranno anche lì! :roll: )

_________________
nemo


martedì 10 febbraio 2015, 23:20
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 10 maggio 2011, 10:48
Messaggi: 355
Località: vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
ho trovato un motivo di positività !
l'ho trovato in tripadvisor dove moltissime delle recensioni su strutture naturiste sono inviate da clienti per i quali quella era stata la prima volta in un campeggio fkk.
non c'è nessuno che se ne sia pentito.
il difficile in effetti resta sempre avvicinarsi al naturismo, poi, una volta provato, raramente non lo si vuole più praticare


mercoledì 11 febbraio 2015, 11:20
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Il fatto è che in Grecia o alle Baleari o alle Canarie, di campeggi FKK non ce n'è nemmeno l' ombra! Ci sono solo (c'erano.. :roll: ) spiagge c/o!

La differenza è importante perché chi va in un campeggio FKK in qualche modo è già deciso a vivere un'esperienza del genere, non ci capita certo per caso, ha l'assoluta certezza che la sua nudità sia più che ben accetta e di non essere oggetto di curiosità di nessun tipo, tanto meno di critiche o derisione!

Quello che mi preoccupa è che anche i campeggi naturisti sembrano in lento declino! :cry:

Il mio timore è che stiamo lasciando la via vecchia (quella dei Centri), limitata ma sicura, per una via nuova (spiagge c/o) che in teoria offre grandi possibilità, ma nella pratica rischia di essere molto incerta!

Non sono contrario alla via nuova, anzi, ma forse bisognerebbe stare più attenti a non abbandonare troppo in fretta la vecchia !

Ma tanto sono solo discorsi...non è che si possa fare granchè, oltre a incrociare le dita per il futuro.. :)

Ciao

_________________
nemo


mercoledì 11 febbraio 2015, 13:30
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010