Oggi è lunedì 1 maggio 2017, 2:28



Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
 Dove sta andando il naturismo? 
Autore Messaggio
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 702
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Credo tu abbia ragione, Paeba...

Chi si lancia non fa naturismo e nudismo...fa sesso estremo, trasgressione o esibizionismo...
I restanti si barricano nel tessilismo.

Il piacere della nuda libertà non dice nulla ai trasgressivi e fa pensare ai non trasgressivi che la nudità sia esclusiva dell'altro gruppo.

In effetti guarda i ragazzini...
Se gli dici che fai naturismo ti guardano male però il selfie con le grazie al vento per gli amici e le amiche (che probabilmente noi della nostra generazione non avremmo mai fatto) è ormai all'ordine del giorno.

Mi sento un po' vecchio e pirla a dire: "una volta era meglio" ma mi sembra che in effetti il cambiamento verso il peggio di quasi tutte le cose stia diventando esponenziale e palese.

Luca

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


giovedì 29 settembre 2016, 16:56
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 maggio 2012, 23:11
Messaggi: 191
Località: Trentino
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
OMG, Luca!

mi sovviene una triste considerazione: questa generazione di ragazzini l'abbiamo educata noi ed i nostri coetanei....
:eeeeh:

Anam


domenica 9 ottobre 2016, 19:46
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 702
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Certo che sì...

E facevo, pochi giorni fa, un'altra considerazione...
Noi a 14, 16 e 18 anni sognavamo motorino, moto, macchina.
Viaggio in Vespa all'Isola d'Elba o vacanza in colonia dove più o meno avevamo approcci con l'altro sesso e con la nudità...chi più chi meno il bagno nudi di notte lo facevamo tutti.

Ora vedo solo stuoli di ragazzini con la testa china su un cellulare...
...a piedi...
Perché se è vero che oggi le strade sono meno sicure è anche vero che non si rinuncia al cellulare.
Anzi...ci si affoga dentro.

Che ne pensate?

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


domenica 9 ottobre 2016, 22:00
Profilo
Stagionale
Stagionale
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 maggio 2012, 23:11
Messaggi: 191
Località: Trentino
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Che il cellulare costa meno di un motorino ed il genitore si illude di avere il figlio sotto controllo. Ho un collega che continua a verificare la "locazione" della figlia. OMG, come deve vivere male...

Per inciso, ricordo ancora quel bagno di mezzanotte nel lago alpino: io, un mio amico e due ragazzine appena conosciute alle quali avevamo dato un passaggio in motorino. Ricordo anche il freddo una volta usciti dall'acqua, visto che il bagno non era previsto e non avevamo asciugamani :freddo:

Anam


lunedì 10 ottobre 2016, 22:18
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6492
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Siamo sopravvissuti che sia un miracolo chi lo sa
Abbiamo gli occhi lucidi, fortunati noi ad esser qua?
L?ha detto il dottore
Abbasso l?erezione, niente più voli, ne fantasie
Né miti da emulare, niente viole, mai più nostalgie?
L?ha detto il dottore.
Sterili?
Sotto vuoto spinto privo ormai di stimoli
M?accarezzi ma io non vibro più
Che fine ha fatto l?amore lo sai tu?
Sterili?
Questa nostra impotenza ha trovato un alibi
Criminali ci negano la pietà
Noi più criminali a restare qua.
Ci hanno legato le mani
Così saremo più buoni
Ma io ne ho pieni i coglioni
Voglio le mie sensazioni
Il sesso mio scoppierà
Il cuore si arresterà.
Liberatemi adesso ibernarmi non posso!!!!
Ci possono scoprire
Vestiti in fretta per carità
Prendiamo due o tre tranquillanti
Dimentichiamo che eravamo due amanti.
Sterili
Imbalsamati, insaccati in tanti profilattici,
una donne ed un uomo ieri sì
ma la nostra incoscienza finisce qui.
Qui siamo catalogati al freddo ormai destinati
Una parola d?amore fra le labbra ci muore?
Aiutami almeno tu, slega tu queste mani
Liberiamoci adesso io da solo non posso: Aiutami!!!

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



martedì 11 ottobre 2016, 15:25
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6492
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
E' solamente una canzone di Renato Zero, ma fa pensare seppur datata all'inizio forse di questa realtà virtualizzata.
Siamo stati noi con le nostre troppe regole, i nostri troppi diritti, troppe difese, troppa vita sterilizzata.
No agli animali portano malattie, no a cibi sfusi, no agli alimentari ambulanti, ecc....
A scuola, c'erano gli scherzi, oggi si chiama bullismo.
C'era la paura dei genitori, oggi c'è la paura degli avvocati.

Allora cosa devono cercare le nuove generazioni? devono trovare più nozioni possibile, talmente tante da non poter essere imparate, quindi si impara come e dove trovarle.
E non serve più imparare nulla, si trova tutto già pronto. Nemmeno le canzoni son da imparare. Si possono scaricare. E la testa si abitua e non se ne può più fare a meno.

Io mi perdevo in motorino prima ed in auto poi. Chiedevo informazioni, meglio se a una bella ragazza e socializzavo. Oggi se chiedi sei un molestatore, meglio usare google.

Da qui il distacco da una realtà reale a favore di una virtuale. Ma non è un difetto, è mancanza di alternative. Non regalare lo smartphone a tuo figlio e sarà un emarginato.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



martedì 11 ottobre 2016, 15:34
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: mercoledì 17 maggio 2006, 22:20
Messaggi: 287
Località: Torino
Rispondi citando
paeba ha scritto:
A scuola, c'erano gli scherzi, oggi si chiama bullismo.


Concordo su buona parte del resto del discorso, ma qui il problema ritengo sia più complesso: gli "scherzi" sono cambiati, così come i rapporti tra gli adolescenti, e anche una volta certi "scherzi" avevano ben poco di scherzoso ed accettabile.


giovedì 13 ottobre 2016, 21:49
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6492
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
naturik ha scritto:
paeba ha scritto:
A scuola, c'erano gli scherzi, oggi si chiama bullismo.


Concordo su buona parte del resto del discorso, ma qui il problema ritengo sia più complesso: gli "scherzi" sono cambiati, così come i rapporti tra gli adolescenti, e anche una volta certi "scherzi" avevano ben poco di scherzoso ed accettabile.


Ed io son d'accordo con te. Però gi scherzi, a parte qualche eccesso che rasentava il teppismo, erano scherzi. Non dovevano essere filmati e postati nei social. Non dovevano essere condivisi. Servivano per riderci tutti assieme.

Ricordo che tutti i giorni appendevamo la bicicletta di uno un po' più tonto sul palo della bandiera, tirandola su fino in alto. I primi giorni si rideva tutti quando la cercava ovunque e l'aveva sopra la testa. Poi un giorno lo ha accompagnato il padre che mi ha preso per un orecchio e mi ha fatto tanto male. Non all'orecchio ma alla dignità, davanti a tutti.
Non è andato a "quarto grado" o dall'avvocato o dagli assistenti sociali. Mi ha preso per un orecchio e ha fatto bene, ed io non dissi nulla a mio padre, perchè ci avrebbe aggiunto dell'altro.
Oggi si può fare?

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



venerdì 14 ottobre 2016, 8:51
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 16:07
Messaggi: 1649
Località: Abruzzo
Rispondi citando
Nella spiaggia "autorizzata di Torino di Sangro" di anno in anno vedo aumentare le presenze anche di persone giovani e spesso si vedono persone che sono li alla loro prima esperienza nudista.
Almeno da noi il nudo / naturismo può crescere, se ci sono spiagge autorizzate con associazioni che le presidiano, in quanto quello di cui abbiamo bisogno sono luoghi sicuri dove nessuno può denunciarti perché stai nudo e dove tanti che vengono per curiosare finiscono per archiviare anche loro il costume.

_________________
Iscritto ANAB http://www.abruzzonaturista.it/
http://www.facebook.com/pages/Ripuliamo ... 1002200079
Un esempio:
http://www.facebook.com/note.php?note_i ... &ref=share


sabato 29 ottobre 2016, 19:11
Profilo YIM
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 466
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Hai detto bene Eroe: le associazioni devono essere presenti e dialogare coi naturisti e non assenti su tutti i fronti come ha fatto l'ANER dall'arrivo del presidente Marcacci.


sabato 29 ottobre 2016, 21:54
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010