Oggi è venerdì 24 novembre 2017, 2:18



Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
 Nudità e rispetto delle convenzioni sociali 
Autore Messaggio
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 744
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
No, beh...
...allora dò ragione a lei...

Passi una spiaggia, ma io mica spalanco la persiana della camera apposta...e soprattutto evito di farmi vedere.

Non perché sia un problema per me, ma perché la prima cosa credo che sia il rispetto degli altri.

In una spiaggia isolata, nascosta, deserta, credo che l'istinto della nudità sia comprensibile e quasi tutti non si stupiscono di trovare qualcuno nudo, anche se magari non vorrebbero.

Ma in centro città, insomma...

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


lunedì 10 novembre 2014, 20:07
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 5 giugno 2009, 18:12
Messaggi: 698
Località: Venezia
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
....
PS:
Temo abbia ragione lei... :lol:


ops ... abbiamo perso anche Carlo :muttley:


lunedì 10 novembre 2014, 22:37
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
No, scusa Duckjibe, accetto il tuo parere ma non puoi farmi dire quello che non ho detto!
E francamente mi sembra di essere stato più che chiaro in molti post:
io non ho mai detto che spalanco le persiane apposta! Ho detto che volutamente non faccio troppa attenzione in alcune, fugaci, occasioni!

Però, a prescindere dal mio comportamento, mi porti ad un altro ragionamento: mostrasi anche fugacemente nudi agli altri (in città certo, ma in casa propria!) è mancanza di rispetto verso gli altri? quindi le condanne dei nudisti su una spiaggia non ufficialmente naturista e non deserta sono giuste?
Secondo te ci si può spogliare solo sulle spiagge deserte? (o su spiagge naturiste, ma perchè mai non dovrebbe essere mancanza di rispetto spogliarsi su una spiaggia naturista se non è assolutamente chiusa agli sguardi, quando è mancanza di rispetto perfino star nudi in casa propria?

Comunque il quesito di questo topic era un altro e cioè se ci sia modo di far sì che, come ad esempio in Svezia, la nudità non venga più considerata oltraggiosa!

Dalla tua risposta ne deduco comunque che ha ragione mia moglie! (Se perfino noi la pensiamo così...e non dico che sia sbagliato, intendiamoci!)
Ciao

_________________
nemo


lunedì 10 novembre 2014, 22:44
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
@threepeaks:
diciamo che per l'Italia ero perso già da un pezzo!

Molti anni fa mi ero illuso che la mentalità stesse cambiando anche da noi, ma da un pezzo mi sono reso conto che non si può, come si suol dire, "raddrizzar le gambe ai cani"!

In effetti mi rendo conto che ha ragione mia moglie:
In un campo della Croazia o della Francia mi posso anche spogliare, ma qui se lo faccio anche in casa è meglio che tenga le tende e le persiane ben chiuse! (e non lo dico in polemica con Duckjibe, è che ci ho riflettuto su e devo riconoscere che la mia era un'illusione ridicola!)
E non credo di potermi nemmeno spogliare su una spiaggia Italiana, dove magari rischio di incontrare i miei vicini in costume! :yikes:

Quello che non so è se mia moglie è ancora disposta a seguirmi sulle spiagge naturiste all'estero... :roll: (sperando che almeno lì i miei vicini non arrivino.. :lol: )

Ciao

_________________
nemo


lunedì 10 novembre 2014, 22:57
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 744
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Carlo, non ci siamo capiti.

Il mio "apposta" era ingigantire ironicamente il tuo "non faccio troppa attenzione".

Per quanto riguarda la seconda parte secondo me sono sfumature...e mi spiego meglio...

Tu scrivi "mostrarsi anche fugacemente nudi agli altri" ha una sfumatura leggermente diversa da "per caso è capitato che mi abbiano visto".
Io apro la persiana senza farmi vedere ma se sfugge, vabbè.
Faccio attenzione ma non mi preoccupo se la mia attenzione non è stata abbastanza per un caso fortuito.

Per quanto riguarda la spiaggia, credo sia solo buonsenso.
E riassumo un commento che ho letto sul naturismo in Nuova Zelanda (che trovo fantastico).

In Nuova Zelanda il naturismo non è né permesso né vietato.
Se arrivi in spiaggia e non c'è nessuno o è un posto isolato puoi anche metterti nudo...ma se arrivano 100 tessili ci si aspetta che tu rivesta perché sono in prevalenza loro.
Viceversa se 10 tessili arrivano in mezzo a 50 naturisti ci si aspetta che non dicano nulla perché sono capitati in un posto pieno di naturisti.
Se in spiaggia ci sono alcuni tessili ed alcuni naturisti e non si danno fastidio, nessun problema.
Se arrivi in una spiaggia di tessili la correttezza vuole che tu tenga il costume.
In ogni caso nessuno chiama la polizia se non ti metti a fare il pirla.

A casa mia si chiama "usare il cervello" e quindi condivido pienamente questa logica (che non è affatto tipicamente Italiana).

A proposito...
Di incontrare i miei vicini in costume me ne frego.
Io sono andato in sauna con amici, con il mio socio, con colleghi e persino con i miei dipendenti...
Di problemi non ce ne siamo affatto posti, eravamo tutti nudi e loro non sono neanche naturisti.

Ciao

Luca

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


lunedì 10 novembre 2014, 23:46
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Duckjibe
Cita:
Io sono andato in sauna con amici, con il mio socio, con colleghi e persino con i miei dipendenti..

.....anche donne?

Comunque la mia precisazione riguardo a quello che ho detto era per gli altri che leggono: se tu dici che ho detto una cosa, magari tu sai di aver esagerato, ma gli altri che leggono pensano che l'abbia detta davvero!

Comunque tu mi confermi che secondo te se si è nudi in casa bisogna stare attenti a non farsi vedere per rispetto degli altri e che non bisogna sfidare le convenzioni !

Come ho detto, mi sono convinto che sia proprio così, anche se per me è più una questione di fatalismo che di rispetto!

Quanto alla Nuova Zelanda, secondo me la situazione non è molto diversa da quella Italiana, solo che in Italia non può funzionare perché qui le spiagge sono molto più affollate, ovviamente di tessili!

Probabilmente veniamo da esperienze diverse, io mi rivolgevo a chi, come me, trova la situazione Italiana insoddisfacente, che non mi sembra il tuo caso!

In Italia si fa esattamente quello che consigli tu (perchè dici che non è una mentalità Italiana?):
anche da noi si sta in costume per rispetto di quelli che stanno in costume, proprio come in Nuova Zelanda!

Purtroppo, causa l'affollamento delle spiagge, spesso i nudisti sono in prevalenza solo in luoghi molto isolati e grazie al fatto che i comportamenti di alcuni mettono in fuga i tessili...(che altrimenti sarebbero in maggioranza anche lì!) Di qui poi lamentele e denunce...

_________________
nemo


martedì 11 novembre 2014, 9:24
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 744
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Sì Carlo, anche donne...senza alcun problema.
Per hobby collaboro con un wellness in Trentino e amici/che e colleghi mi sono venuti a trovare qualche volta, incluse due mie dipendenti di cui una insieme al suo ragazzo.
E non mi sembra che sul lavoro o nella vita privata non ci sia rispetto reciproco, anzi.
Tra l'altro nessuno di loro è naturista, lo ripeto. Ma siccome si faceva wellness hanno tutti voluto provare e si sono pure divertiti un sacco.

In ogni caso, più che confermare è la mia opinione...
Sto attento per rispetto per gli altri, non perché mi dia problemi o altro ma perché io voglio essere libero ma parimenti non voglio costringere gli altri, visto che a me non piacerebbe essere costretto.
Mi sembra sia questa la "buona educazione e civiltà".
Io non sfido niente e nessuno...mi faccio i cavoli miei e lascio agli altri di farsi i loro.
Se mi vedono, cose che capitano...e finisce lì.

Insomma...per fare un paragone...quando fai l'amore con la tua compagna né urli né ti tappi la bocca...stai naturale con un minimo di contegno e se ti sentono chissenefrega...non ti tappi la bocca per gli altri ma neanche ti metti a urlare per sfidare i moralismi....spero...


Per le spiagge e la situazione Italiana non è proprio come dici te...
A quanto ho capito là ti mandano la polizia solo se fai il deficiente.
Qua da noi, come hai scritto anche tu, non è proprio così.
Più di uno chiamerebbe i Carabinieri anche se non dai alcun fastidio e stai in un angolino nascosto.

Luca

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


martedì 11 novembre 2014, 9:52
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Cita:
Duckjibe
sto attento per rispetto per gli altri, non perché mi dia problemi o altro ma perché io voglio essere libero ma parimenti non voglio costringere gli altri, visto che a me non piacerebbe essere costretto.


Ma il punto su cui non ci capiamo forse è questo: sono io che costringo il mio vicino a vedermi o è il mio vicino che mi costringe a nascondermi? Chi manca di rispetto a chi?

Stesso discorso vale per le spiagge: se io penso che un mio vicino possa essere disturbato alla vista della mia nudità anche solo per una frazione di secondo al punto di non dovermi sentire libero nemmeno in casa mia, come posso pensare di spogliarmi su una spiaggia pubblica, quando, anche se deserta, un tessile ignaro potrebbe pur sempre arrivare? (che poi, non a caso è il ragionamento a volte fanno i giudici quando ci condannano!)

Secondo me il tuo discorso è un po' contraddittorio: da un lato lamenti che qui la gente chiama i carabinieri, dall'altro dici che il nudo è una mancanza di rispetto verso gli altri che potrebbero non gradirlo!

Scusa ma cosa cambia rispetto alla Nuova Zelanda? Che qui se manchi di rispetto chiamano i Carabinieri e là no, ma tu sempre di rispetto manchi, sia qui che là!

_________________
nemo


martedì 11 novembre 2014, 10:27
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1297
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
quali condanne?mi sembra che il caso dei due che si erano appartati in un tratto semideserto e sono stati denunciati da un tipo che era distante ed è andato da loro perché da distante gli è venuto il sospetto ed è andato lí per verificare se la sua impressione fosse reale parli chiaro:loro erano appartati e chi è andato vicino solo per verificare se erano veramente nudi non può dire di essere stato offeso visto che è andato lui apposta a vedere


martedì 11 novembre 2014, 11:09
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 11:22
Messaggi: 424
Località: Milano
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
a casa mia dormo nudo, e così mia moglie. per quanto possibile sto nudo in casa anche quando non dormo, anche se purtroppo devo sempre fare i conti col fatto che i miei suoceri vivono sullo stesso pianerottolo e spesso passano senza preavviso. per anni abbiamo avuto davanti alla finestra della camera degli alberi che ci nascondevano alla vista dei dirimpettai, ora non ci sono più a causa dei cantieri del metrò, ma non abbiamo cambiato le nostre abitudini, ci si spoglia e/o ci si cambia tranquillamente con la tapparella su senza "esporci di proposito" ma senza pensarci troppo, se ci vedono mi spiace per loro (soprattutto se vedono me :supermad: ). Non li ho mai incrociati per strada e non so che faccia abbiano dato che non guardo all'interno delle loro finestre, ma fintantoché nessuno verrà esplicitamente a lamentarsi, assieme alla PS, spero di poter continuare a fare in casa mia quello che voglio. devo però aggiungere che Milano fornisce quel minimo di indifferenza verso l'altro che aiuta in questi casi.

_________________
[url]www.golosa-mente.com[/url]


martedì 11 novembre 2014, 13:13
Profilo WWW
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
@Andrea:
non ci crederai ma non c'è stata solo una sentenza!: Quella che citi, che non conosco e che non è della Cassazione, mi sembra tra l'altro poco pertinente: cosa sarebbe successo se il tizio, invece che ammettere di esserci andato apposta, avesse detto di esserci capitato involontariamente?

@Maurigo:
a questo punto credo che la domanda possa essere riassunta così:

a prescindere dai rischi (quasi inesistenti) penali, esporsi al rischio di poter essere visti nudi in casa propria da altri, è una forma di maleducazione e di scarso rispetto per gli altri come sostengono mia moglie e Luca (alias Duckjibe), oppure no?

Perchè secondo me, se la risposta è sì, vuol dire che se uno ti vede nudo su una spiaggia deserta e sentendosi offeso chiama i Carbinieri, ha ragione lui! O quanto meno devi rimetterti al suo buon cuore perché comunque il maleducato sei tu!

_________________
nemo


martedì 11 novembre 2014, 13:26
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 11:22
Messaggi: 424
Località: Milano
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
a mio modestissimo parere la risposta alla tua domanda ha bisogno di una relativizzazione in merito a quanto la tua nudità possa essere effettivamente visibile. se abiti al piano terra di un palazzo sulla via principale di un paese e stai alla porta-finestra senza vestiti il sabato pomeriggio, allora potresti essere considerato offensivo, se passi davanti alla finestra nudo, magari stando ad un piano sopraelevato, con il palazzo più vicino a 20/30 metri, credo che nessuno potrebbe lamentarsi perché la tua visione è sfuggevole. So perfettamente di non aver dato una risposta assoluta, ma siamo italiani, tendiamo a relativizzare le leggi, figuriamoci le opinioni ;-)

P.S.
ricordo una puntata del telefilm Friends in cui i ragazzi si divertivano a guardare il dirimpettaio nudista, senza la minima intenzione di chiamare la polizia ma solo scherzandoci su, ma erano a new york, decisamente più indifferente di Milano ed era una finzione

_________________
[url]www.golosa-mente.com[/url]


martedì 11 novembre 2014, 14:10
Profilo WWW
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 744
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Carlo, provo a spiegarmi...

Per me se uno a casa propria emette flatulenze e si pianta le dita nel naso e per caso lo sentissi e lo vedessi, non mi fregherebbe nulla.
Se invece si mettesse a emettere suoni e a scaccolarsi sul balcone, di fronte a casa mia, con dolo, mi darebbe fastidio.

Non per quello che fa ma perché mi impone di accettarlo....e io potrei non averne voglia.

Viceversa, se io guardo dentro la sua finestra o succede per caso, nella prima ipotesi me la cerco nella seconda è caso fortuito.

Non riguarda solo il nudo...riguarda molto altro.
Il mio discorso è generale.
Io non voglio imporre il mio credo ad un altro ma se mi vede per caso non vedo alcun problema.

Guarda che mi stanno sugli zebedei anche quelli che mentre stai tranquillo per i cavoli tuoi si presentano a sentire i risultati delle partite a tutto volume sul telefonino visto che a me potrebbe non fregare nulla.


Idem per la spiaggia...

Io sono nudo e non c'è nessuno.
In un mondo come vorrei io arriva un tessile, saluta e si mette un po' lontano.
Poi arrivano altre persone...
Se vincono i tessili mi rivesto, se vincono i naturisti o il tessile va via o magari si spoglia anche lui (già successo in Corsica, con una coppia di Italiani che all'inizio ci guardava male poi alla fine si sono pure non solo spogliati ma anche messi a chiacchierare).

Questo per me è rispetto.

In Italia invece arriva il tessile e siccome pensa non che è capitato per caso ma tu sei un maniaco chiama i Carabinieri.

Nel mondo che mi piace se arriva un tessile e non ci si rompe le scatole a vicenda si va avanti tranquilli, viceversa ci si confronta e magari il tessile ci chiede se non è un problema andare in là o mi copro io perché magari mi guardano tutti un po' così.

Come dicevo in un altro post, qui manca sempre il concetto di rispetto.

E cito ancora un esempio...
Io lavoro spesso in Medio Oriente dove il 90% dei miei clienti non è di certo cattolico.
Quando dico che andiamo in sauna nudi loro mi guardano, incuriositi, e dicono: ma come fate? nella nostra cultura non sarebbe accettato...
Ma mica per questo non vogliono più lavorare con me.
Di certo però non gli faccio vedere i siti dei wellness tedeschi perché magari si offenderebbero.
Loro accettano me ed io loro.

E' così difficile?

Luca

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


martedì 11 novembre 2014, 14:19
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3762
Rispondi citando
Allora, Luca, provo a rispiegarmi anch'io:

nel mondo ideale che dici tu, mi aspetterei di poter tranquillamente girar nudo per casa tutto il giorno con le finestre aperte, se mi va, confidando che i vicini, se non mi vogliono vedere, guardino da un'altra parte! Cosa che, sia ben chiaro, mi guardo bene dal fare! (ovviamente non mi riferisco al dirimpettaio messo in una posizione tale che non possa fare a meno di vedermi se solo guarda fuori!)

Purtroppo il mio mondo è diverso da quello ideale, e tu stesso dici che sarebbe maleducazione e mancanza di rispetto verso gli altri, non solo un comportamento del genere ma anche il non prestare attenzione a non farsi vedere! O ho capito male?

Ma se le cose stanno così, come faccio a pensare che su una spiaggia le cose stiano diversamente?

Perché mai il mio vicino, che potrebbe non gradire nemmeno di intravvedermi nudo per qualche istante attraverso una finestra chiusa quando sono in casa, dovrebbe accettarmi tranquillamente su una spiaggia, anche fossimo solo noi due? Dentro casa mia sono maleducato e su una spiaggia, sia pure semi-deserta ma che non è mia e dove non ci sono barriere di alcun tipo, invece no?

Tu potresti dirmi che il mio vicino non può cambiare casa ma può cambiare spiaggia...se è di buon cuore magari sì, ma perché dovrebbe farlo se si parla di una spiaggia pubblica e quindi di tutti?

Se, secondo le nostre convenzioni sociali, mostrandomi nudo sono maleducato, lo sono tanto in casa che su una spiaggia! o no? Che poi possano denunciarmi o no, questo è un altro discorso!

Io mii ero illuso che accettando, non di mostrarmi volutamente bada, ma di non nascondermi in maniera sistematica alla vista, accettando il rischio che qualcuno in qualche occasione mi potesse vedere in maniera molto fugace, potesse aiutare a cambiare la mentalità, ma mi sono già risposto di no e tu me lo confermi!

Siamo in Italia e non in Svezia, e questo è quanto!

_________________
nemo


martedì 11 novembre 2014, 15:44
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 744
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Carlo, non puoi cambiare la mentalità, non di certo da solo e in un contesto inadatto.
Se tu fossi in Germania o già solo in Alto Adige non ci sarebbero problemi (le case attorno le Terme Merano hanno i balconi che vedono la zona saune).
Ma a Milano o dove sei tu...tempo perso.

Poi magari un giorno succede qualcosa e il nudo si sdogana...e allora via...tutti nudi...

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


martedì 11 novembre 2014, 16:16
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010