Oggi è sabato 7 dicembre 2019, 11:42



Rispondi all’argomento  [ 85 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
 Il nudo sui principali siti internet 
Autore Messaggio
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 11:43
Messaggi: 569
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
fambros ha scritto:
Tumblr noto sito di microblogging dopo l'iniziale liberta' antitetica ad altri microblogging come blogspot ha instaurato una politica di maggiore morigeratezza

finora sono stati limitati blog sessualmente espliciti, spero che in futuro non si estenda questa tendenza alla censura


Speriamo..


martedì 10 ottobre 2017, 10:49
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4552
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ultimamente Facebook ha introdotto un programma che automaticamente vede le nudita' e le censura

sono state cosi' censurate capolavori della pittura di Tiziano, Giorgio Vasari, Leonardo Da Vinci

Facebook e' la piattaforma meno pro nudita', tanto che molti pensatori naturisti l'hanno abbandonata ....

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


sabato 2 dicembre 2017, 10:41
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 dicembre 2009, 0:56
Messaggi: 296
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Per me che ho l'hobby della fotografia dove spesso ci sono delle modelle nude, è un dramma. Ogni volta devo censurare la foto o mettere link esterni. Preciso, le foto non sono affatto volgari


lunedì 4 dicembre 2017, 12:10
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 1:12
Messaggi: 481
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Dico due parole su facebook.
Il social network in questione nasce come annuario scolastico-universitario per consentire alle persone di contattare colleghi (soprattutto colleghe) di corso e di studi, spesso con secondi fini.
Nonostante il suo enorme sviluppo e l'allargamento delle finalità verso la promozione personale e di aziende, gruppi ed attività, rimane quella sua identità e funzione originaria di strumento per contattare con secondi fini abbastanza chiari.
Se i gestori di facebook autorizzassero la nudità, probabilmente una fetta consistente degli utenti la utilizzerebbe per promozione sessuale personale e di attività erotiche e pornografiche. Nel mondo virtuale non vi è quel rispetto che nasce dalla presenza reale degli altri e dal percorso di avvicinamento e conoscenza che ha le sue tappe e i suoi limiti. Da qui il senso della forte censura che applicano.

Quando passiamo al mondo virtuale, la connotazione sociale reale si perde molto, e nella posizione del fruitore essenzialmente solitaria si rinforzano istinti legati principalmente al senso della vista, che se ci pensate è l'unico che utilizziamo davanti allo schermo (di un pc, di un tablet, di uno smartphone), e un po' l'udito.

Il naturismo ed il nudismo sono tali esperienze che non hanno bisogno di essere veicolate esclusivamente con la vista, perché si sentono con tutto il corpo e la mente. Poco importa se non vi è nudità nel mondo virtuale.
E a dimostrazione di questo, su facebook ad esempio funzionano bene i gruppi delle associazioni federali, a cui di tanto in tanto do uno sguardo, che promuovono e veicolano i contenuti del nudo-naturismo anche senza mostrare immagini di nudo.

_________________
In alto, sotto la testata, clicca su PORTALE di eXtraVillage: nella pagina caricata troverai un riquadro con gli ultimi dieci interventi del forum.


mercoledì 3 gennaio 2018, 14:13
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4552
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Facebook censura anche i quadri del pittore Rubens

da La Finestra sull'arte
Una divertente protesta delle Fiandre contro Facebook e la sua censura dei nudi, dopo la cancellazione delle opere di Rubens

di
Le Fiandre protestano contro Facebook, reo di aver censurato le immagini dei dipinti di Pieter Paul Rubens (Siegen, 1577 - Anversa, 1640) dal social. Facebook infatti non ha gradito i seni e glutei delle donne di Rubens e i cherubini nudi che popolano le sue composizioni: così, l’intelligenza artificiale del social di Menlo Park, senza far distinzione tra nudo artistico e nudo pornografico, ha classificato come indecorose le foto delle opere di Rubens. Le Fiandre hanno dunque deciso di dar vita a una protesta ironica, spronando gli “amanti del nudo” in possesso di un account social a uscire dalla Rubenshuis di Anversa, il museo (un tempo casa di Rubens) dove si conservano opere dell’artista.

“Siamo lieti di sostenere questa particolare iniziativa”, dichiara Peter De Wilde, CEO di Visit Flanders, l’ente del turismo delle Fiandre. “I nostri Maestri Fiamminghi attirano ogni anno centinaia di migliaia di visitatori nelle Fiandre e ne siamo orgogliosi. Con il nostro programma pluriennale incentrato su Rubens, Bruegel e van Eyck, partito nel 2018, puntiamo ai tre milioni di visitatori entro la fine del 2020. La diffusione della nostra eccezionale eredità culturale oggi non è possibile attraverso i social media più popolari. La nostra arte viene classificata come oscena e addirittura pornografica. Un vero peccato, perché impedisce di promuovere i nostri Maestri Fiamminghi”.

“Siamo a favore, non contro”, continua De Wilde: “social media e arte hanno molto in comune. L’arte unisce. I social media uniscono. Ed anche i nostri Maestri Fiamminghi. Per questo vogliamo avviare un dialogo con Facebook perché la nostra arte sia visibile sul social. Non può certo essere difficile distinguere la nostra eredità culturale dalla pornografia”. “Con questa iniziativa”, conclude De Wilde, “ci facciamo sentire e celebriamo lo spirito di Peter Paul Rubens. Era infatti un artista ribelle che non si sottraeva al dibattito sociale. Non potevamo dedicargli tributo migliore che abbracciare la lotta contro l’inutile censura artistica”.

A sostegno dell’iniziativa anche una lettera aperta, rivolta direttamente al patron di Facebook, Mark Zuckerberg, per chiedere una soluzione su di un problema ormai annoso. La lettera, anch’essa nel tipico stile ironico che contraddistingue molta letteratura belga, è stata sottoscritta da direttori di musei, curatori e personalità della cultura fiamminga.


qui la lettera aperta In Italiano

e' stato girato anche un video in cui alcuni poliziotti invitano gli utenti che hanno un account sui social network ad evitare di ammirare i capolavori di Rubens esposti nel museo
https://youtu.be/UZq3cVgU5AI

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


mercoledì 25 luglio 2018, 11:04
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 17:52
Messaggi: 287
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
fambros ha scritto:
Facebook censura anche i quadri del pittore

e' stato girato anche un video in cui alcuni poliziotti invitano gli utenti che hanno un account sui social network ad evitare di ammirare i capolavori di Rubens esposti nel museo
https://youtu.be/UZq3cVgU5AI


Il video è assolutamente eccezionale


giovedì 26 luglio 2018, 12:11
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 maggio 2012, 23:11
Messaggi: 375
Località: Trentino
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
condivido! :great:


giovedì 26 luglio 2018, 13:24
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 17:52
Messaggi: 287
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Nella guerra che Facebook ha dichiarato alle fake news, ovvero le informazioni contrarie al paradiso atlantista e al mondo usa, anche le immagini sono entrate nel mirino: previsto un servizio di repressione di immagini non in linea con la linea del colosso: si prevede censura di altro nudo


sabato 15 settembre 2018, 14:57
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 17:52
Messaggi: 287
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Con la scusa di reprimere il porno tumblr ha deciso di oscurare tutte le foto di nudo, senza fare nessuna differenza fra nudo e porno


venerdì 21 dicembre 2018, 8:34
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4552
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
da Wired


Tumblr, via alla pulizia delle foto “porno”. Ma l’algoritmo si confonde
Scatta su Tumblr il bando alle immagini esplicite. Ma fotomontaggi mettono in crisi l’algoritmo. Come fare ricorso se è stato cancellato un post per errore

di Gabriele Porro

Da due giorni su Tumblr è in vigore il divieto di pubblicazione per i contenuti espliciti per adulti. Tutti i post che presentano genitali esposti, capezzoli femminili o atti sessuali sono stati rimossi dalla visualizzazione pubblica. La piattaforma ha nascosto tutti i post che il suo algoritmo ha riconosciuto come espliciti. Questo però ha coinvolto un grandissimo numero di immagini, gif, o video, etichettati come contenuti “pornografici”, benché non lo fossero.

Tutti gli artisti che si sono trovati censurati ingiustamente possono fare ricorso e sottoporre a revisione tali contenuti. Tumblr specifica che “selezionando “Revisiona” viene inviata una richiesta di riesame del contenuto da sottoporre a un ricorso di classificazione. Queste revisioni saranno sempre condotte da persone reali”. Questo discorso vale solamente per i post originali. I repost non potranno essere sottoposti a revisione.

Il processo di oscuramento dei contenuti not safe for work (formula che segnala i contenuti che non è consigliabile guardare sul posto di lavoro) è ancora in atto e procederà nei prossimi mesi a seguito di segnalazioni da parte degli utenti.

Siccome l’algoritmo è programmato per distinguere i capezzoli maschili da quelli femminili, sono comparse molte immagini di protesta, che ritraevano nudi femminili con fotomontati i capezzoli maschili. Questo divertente stratagemma ha fatto confondere l’algoritmo che non ha eliminato tali foto. La stessa cosa, ma per motivi differenti da un fotomontaggio, è successa anche con altri tipi di immagini.

Con Firefox Monitor puoi controllare se i tuoi account sono stati violati
In un post pubblico lo staff di Tumblr ha dichiarato “Siamo spiacenti che questa transizione non sia stata facile e sappiamo che possiamo fare un lavoro migliore per spiegare quello che stiamo facendo”.

Quindi per chiarire al meglio le nuove regole in vigore sulla piattaforma, Tumblr ha scritto un lungo post esplicativo dove chiarisce in maniera intelleggibile cosa è permesso e cosa no ma, soprattutto, cosa fare in caso di oscuramento ingiusto.

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


domenica 23 dicembre 2018, 12:11
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 maggio 2012, 23:11
Messaggi: 375
Località: Trentino
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
il capezzolo femminile: l'origine di tutti i mali!
:rotfl:


domenica 23 dicembre 2018, 13:11
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4552
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Da Euronews

Mancanza di educazione sessuale? L'immagine di un clitoride offende gli utenti Instagram
Di Natalia Oelsner

In Francia, "una donna su quattro a 15 anni non sa di avere un clitoride e l'83% non sa per cosa viene utilizzato. L'84% delle 13enni non sa come rappresentare il proprio organo sessuale, mentre il 53% sa come rappresentare l'organo maschile"*

L'account Instagram @jouissance.club, condivide questo tipo di informazioni quotidianamente con più di 130mila abbonati. June, all'origine di questa iniziativa, lo alimenta con disegni e illustrazioni che realizza lei stessa, cercando di approfondire il tema dell'educazione sessuale che giudica non sufficentemente affrontato nel sistema educativo.

Ma qualche giorno fa, il suo account è stato disattivato. Il contenuto che ha condiviso andava contro "le norme della comunità Instagram", secondo il social network.

Instagram, in un comunicato inviato a Euronews, ha parlato di una rimozione "per errore", ma nel pomeriggio del 7 marzo l'account @jouissance.club è stato nuovamente oscurato.

Altri account femministi che parlano di sessualità femminile hanno iniziato a denunciare lo stesso tipo di censura. Ad esempio, anche a @clitrevolution, @laprediction @lecul_nu, sono stati cancellati i post.

La situazione ha suscitato indignazione sui social network, soprattutto a ridosso della Giornata internazionale della donna. Sia i creatori che i loro sostenitori si sono mobilitati per denunciare la censura, unendosi all'hashtag #sexualityisnotdirty (#lasessualitànonèsporca).

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


giovedì 7 marzo 2019, 20:43
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 17:52
Messaggi: 287
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ma adesso non piace più nemmeno il clitoride :)?


sabato 9 marzo 2019, 14:34
Profilo
Assiduo
Assiduo

Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 11:43
Messaggi: 569
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Barbagianni ha scritto:
Ma adesso non piace più nemmeno il clitoride :)?


Se è troppo esposto no :D meglio andarlo a cercare su altri "lidi"


lunedì 11 marzo 2019, 8:55
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4552
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
La pagina di Facebook Dottrina dell'architettura e' stata sospesa per tre giorni in quanto aveva pubblicato il quadro, andato perduto, di Luca Signorelli, Educazione di Pan

Facebook colpisce ancora

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


venerdì 12 aprile 2019, 10:19
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 85 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010