Oggi è lunedì 24 aprile 2017, 18:59



Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
 PRATICARE naturismo 
Autore Messaggio
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3656
Rispondi citando
Abisso tra Francia e Croazia a favore di chi?
La gente alla sera era sempre vestita, sia in Croazia che in Corsica..

Questa dei Triestini poi, che fanno il bagno nudi e prendono il sole col costume, è alquanto curiosa! Non l'avevo mai sentita!

Comunque è già un notevole passo avanti rispetto ai Genovesi (e non solo loro, credo.....), che prendono il sole col costume e...fanno il bagno sempre col costume! :lol:

_________________
nemo


lunedì 4 aprile 2016, 21:03
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 702
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
...che poi, caro Carlo, questa me la devi spiegare...

...Genovesi che investono in un costume da bagno e nel detersivo per lavarlo... :supermad:

...che mondo strano... :pope:

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


martedì 5 aprile 2016, 9:23
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3656
Rispondi citando
No, guarda, c'è una logica stringente!

Considera che noi liguri, oltre che "parsimoniosi" siamo a dir poco "riservati"! :roll:

Poi un costume costa relativamente poco ed è "per sempre"!
Dato lo scarso uso rispetto agli altri capi di abbigliamento, è praticamente eterno! ;)

Poi, siccome siamo molto "oculati", una volta che ne abbiamo comprato uno (o magari l'aveva comprato il nonno...), lo dobbiamo usare!:mica possiamo buttare via i soldi! :lol:

Quanto al detersivo, è evidentemente un problema che riguarda solo i Triestini, che scioccamente se lo tolgono proprio quando sarebbe il caso di metterlo!
E' l'unico capo di vestiario infatti, che si lava automaticamente quando entri in acqua, senza spendre una lira! :lol:

_________________
nemo


martedì 5 aprile 2016, 10:08
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 17:24
Messaggi: 1242
Località: Vicenza
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
lo fanno solo perchè obbligati dal regolamento


martedì 5 aprile 2016, 11:49
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3656
Rispondi citando
A quel che ne so io, i regolamenti di solito obbligano, almeno in teoria, a non indossare il costume sulla spiaggia e nell'area piscine, non solo quando si entra in acqua! Non credo che i Triestini vadano a prendere il sole in mezzo al bosco! O sì?

_________________
nemo


martedì 5 aprile 2016, 13:08
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2276
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
carlo ha scritto:
che fanno il bagno nudi e prendono il sole col costume


Mi è venuto in mente un episodio di qualche anno fa, mi pare al Mort. Vicino a noi una donna che prendeva il sole col costume e se lo toglieva per andare in acqua ed un'altra che prendeva il sole nuda e si metteva il costume per andare in acqua. Le uniche spiegazioni (di mia moglie, perché io non ne trovai) furono che la prima aveva paura che qualcuno (genitori?) le chiedesse spiegazioni per l'assenza dei segni dell'abbronzatura e non volesse bagnare il costume e che la seconda volesse proteggersi le parti intime da chissà quale pericolo presente in acqua. Boh?! :eeeeh:

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


martedì 5 aprile 2016, 17:12
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 luglio 2009, 22:26
Messaggi: 702
Località: Andalo
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Questa storia del fare il bagno con il costume è abbastanza tipica.

Vedo anche nei centri benessere, dove la gente commenta che fare l'idromassaggio senza il costume è, secondo loro, poco igienico.

Presumo che credano che un succinto costume da bagno sia stagno come una muta da immersioni invernali in Groenlandia.

_________________
Io ne ho viste cose che voi tessili non potreste immaginarvi.


"Gardanatour ... l'importante non è dove vai, ma con chi ci
vai"


martedì 5 aprile 2016, 19:22
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3656
Rispondi citando
Vedo spesso signore che indossano gli slip prima di entrare in acqua: pare che il timore che qualcosa di ...non umano :ghgh: si infili proprio lì, sia piuttosto diffuso!

il contrario è più raro: probabile che qualche signora se la senta di togliere il costume momentaneamente per fare il bagno, ma non più a lungo...

Quello che mi sembra di notare è che mentre gli uomini sono più "o sempre costume o sempre senza", molte donne sono un continuo "metti e leva"...ma magari sono influenzato da mia moglie! :lol:

L'argomento igiene è molto diffuso e forse è psicologicamente comprensibile, anche se infondato. Però ho l'impressione che spesso venga usato per coprire i propri imbarazzi e moralismi (del tipo: " non sono mica un bacchettone, però...")

_________________
nemo


martedì 5 aprile 2016, 21:56
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6484
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Quindi conviene mettere il costume quando si pratica il bagno?

Ma ora vado a casa a praticare un po' di sano riposo. Ultimamente mi stanco molto presto.... :( ...

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



mercoledì 22 giugno 2016, 17:17
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 461
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ieri molti organi di stampa hanno riportato la Condanna dell'Italia dalla Corte europea dei diritti umani per avere impedito il ricongiungimento a una coppia gay. Per i giudici di Strasburgo l'Italia ha violato il diritto della coppia a non essere discriminata.
Anche i naturisti sono una categoria discriminata in Italia ma, purtroppo,come ho scritto anche in passato, le associazioni naturiste, la Fenait e l'FNI nulla fanno per difendere i diritti dei naturisti ma, solo, principalmente delle strutture naturiste.
Alla Corte europea per i diritti umani da tento tempo occorreva rivolgersi ma, tranne pochi singoli, la regola è quella di difendere solo interessi personali.


venerdì 1 luglio 2016, 21:28
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6484
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Guarda, so che a molti da fastidio i paragone, ma se lo guardiamo un po' da fuori, un paralellismo si può anche fare.

I gruppi animalisti, la Brambilla che tanto ha combattuto per gli animali (ed è stata anche ministro del turismo, occasione sprecata perle associazioni).

Non tantissimi anni fa, i cni erano poco più d'un oggetto. Un antifurto da mettere a catena, un accessorio per la caccia, un giocattolo per far felici i figli. Il loro benessere era relativo nell'interesse comune. Molta, moltissima gente non li poteva vedere in giro. Mordono, sporcano, defecano e urinano, sbavano e puzzano, perdono il pelo. abbaiano. "ma teneteveli in giardino i vostri cani!"

Ora, quasi ogni località h la sua spiaggia per i cani, i locali hanno fuori le ciotole con l'acqua, molti alberghi mettono nella loro pubblicità non solo l'accettazione ma anche strutture apposite ad accoglierli.

Cosè cambiato? Non le leggi, nessuna legge ha regolamentato o imposto spiagge, parchi e strutture specifiche. LE ASSOCIAZIONI HANNO CAMBIATO LA PERCEZIONE COMUNE. Semplice, banale, basta volerlo. Si, si nta che ce l'ho con le associazioni perchè non fanno la vera cosa a cui servirebbero, la forza dell'unione.

E tornando al topic, non serve più fare percorsi di guerra per "praticare una giornata al mare col proprio cane"

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



sabato 2 luglio 2016, 8:51
Profilo
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 febbraio 2006, 13:51
Messaggi: 2276
Località: Direttrice nord-est/sud-ovest
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
fidenzio ha scritto:
Alla Corte europea per i diritti umani da tento tempo occorreva...


È quello che ho sempre sostenuto io. In Italia non è possibile decidere autonomamente quali parti del corpo esporre al sole. È certamente una palese limitazione della libertà personale.

_________________
La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione.


sabato 2 luglio 2016, 9:17
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 461
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Vi segnalo il link dell'associazione francese APNEL che si propone di difendere il naturismo nel mondo.
http://www.apnel.fr/index.htm e la sua mail apnel@free.fr .


mercoledì 18 gennaio 2017, 17:29
Profilo
Mito
Mito

Iscritto il: sabato 29 aprile 2006, 19:13
Messaggi: 3656
Rispondi citando
Paeba:
(i cani)
Cita:
Mordono, sporcano, defecano e urinano, sbavano e puzzano, perdono il pelo. abbaiano. "

Tolta la prima che hai detto (non tutti mordono...) sul resto sono tuttora d'accordo... :ghgh:

Per il resto però, ti sembrerà strano, :ghgh: ma non sono d'accordo:
Infatti i cani, che io sappia, almeno fino ad ora, non hanno fondato associazioni o sindacati e nemmeno i loro padroni, o almeno non di grande importanza! :lol:

Davvero pensate che l'enorme aumento del numero di possessori di cani sia dovuto alle associazioni animaliste? :tic: Casomai è il contrario!

Quello che ha cambiato la percezione comune (a parte il generale benessere e la distanza dalla crudeltà di guerre "nostre") è stato l'enorme aumento del numero di cani, ma soprattutto dei relativi possessori (forse anche per l'abitudine di tenerli in appartamento), che ha reso appetibile questa categoria dal punto di vista commerciale e turistico!

Sono moltissimi i padroni di cani che lamentano di non poterli portare al mare, o in albergo, o al ristorante? Perché rinunciare a tanti potenziali clienti?

E i naturisti? Dove sono? quanti si lamentano di non avere spazi al di fuori di questo forum dove siamo quattro gatti (fossimo almeno quattro cani... 8) ) e ci lamentiamo tra di noi?

Tutta colpa delle associazioni, che sono le uniche che almeno ogni tanto osano metterci la faccia pur avendo pochissimi iscritti (come sottolinea lo stesso Fidenzio)? Ma non scherziamo, dai!

Ora, se uno dice certe cose per coltivare i suoi rancori personali, lo posso anche capire, ma dare davvero la colpa alle associazioni secondo me è infantile e ridicolo!

Nella mia scala ci sono almeno 5 cani (alcuni parecchio rumorosi.... :evil: ) coi relativi padroni che saranno almeno una quindicina, trattandosi di famiglie, e non si vergognano neanche un po', nemmeno quando "dimenticano" di raccogliere il prodotto delle loro adorate bestiole :evil: !
E nessuno li denuncia o li rimprovera: suvvia, poveri animali (e poveri padroni!! :ghgh: )
E poi mica è grave come "mostrare le vergogne"! :roll:

Quanti naturisti ci sono, invece? Non so da voi, ma nella mia scala nemmeno uno!
Se ci sono, si nascondono, me compreso (se non lo faccio io, ci pensa mia moglie, credetemi! :roll: ) e forse si può capire, visto come è considerato il nudo nel nostro Paese (e non solo nel nostro....) :roll:

_________________
nemo


mercoledì 18 gennaio 2017, 21:52
Profilo
Autorità
Autorità
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 20:21
Messaggi: 6484
Località: venezia dry
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Non parlo di aumento di possessori di cani infatti ma di aumento di strutture ricettive a loro dedicate.
20 anni fa andare in albergo o in spiaggia o prendere un impianto di risalita con un cane era complicato e raro. Oggi quasi tutti i bar hanno fuori le ciotole per farli bere, tantissimi alberghi/bar/ristoranti espongono "qui posso entrare". Praticamente ogni località ha spazi dedicati
Qualcuno si è battuto toccando il nervo giusto che va da un discorso economico ad uno sentimentale.

Le associazioni fanno tanto, non lo ho mai negato, ma sono troppo chiuse. Manca la "Brambilla" della situazione che apparendo ovunque con un animale tra le mani, buttandosi in politica, stracciando i m....fino all'asfissia, rendendosi sesso anche antipatica, ha però ottenuto risultati enormi.

Vediamo qualcosa di simile sul turismo naturista? (perchè se vogliamo che venga preso in considerazione, dobbiamo smetterla di resentarlo come un diritto ed iniziare a parlare di convenienza logica (quindi economica e di indotto).

Io la vedo così. Non vorre un'unica associazione ma un'unica sede centrale alla quale tutte facciano capo.

_________________
La vita è come il caffè, puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi ma se non giri il cucchiaino non sarà mai dolce.
A star fermi non succede niente

Alex Zanardi



venerdì 24 febbraio 2017, 12:57
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010