Oggi è lunedì 18 dicembre 2017, 12:59



Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
 Giappone - Saune e centri benessere 
Autore Messaggio
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 12:42
Messaggi: 62
Rispondi citando
No, non co sono stato ma mi piacerebbe. Tempo fa su Arte ho visto un servizio sulle terme giapponesi in cui si diceva che la maggior parte sono divise per sesso, ma a ben crecare se ne trovano anche di miste. In particolare molto suggestive apparivano quelle situate in tradizionali alberghetti di montagna, tra acque calde e paesaggi innevati. Qualcuno ne sa qualcosa'


mercoledì 4 marzo 2009, 18:09
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 15:52
Messaggi: 1720
Località: Treviso
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Neanch'io ci sono mai stato ma il Giappone è sicuramento uno dei nostri prossimi viaggi "etnici".
Tempo fa siamo stati ad una serata di presentazione del Giappone da parte di un Tour Operator che io considero eccezzionale perché ogni destinazione (zona del mondo) è creata da persone che in qualche modo "amano" quella destinazione stessa. In particolare per il Giappone la serata è stata tenuta proprio dal proprietario del Tour Operator e ci ha affascinati.
In tema di spa ha confermato che spesso c'è la separazione tra i due sessi ed in particolare ha precisato che i giapponesi sono in un certo modo "razzisti" nei confronti di noi occidentali, raccontava in effetti che ogni volta che arrivava un occidentale in bagno turco o vasca calda (ammollo) loro (i giappo) se ne uscivano immediatamente lasciando il campo libero..... :oops:
diceva che ti facevano sentire un tantino ghettizzato :oops:
Un'opinione.
Non sufficiente a persuadermi. :popcorn:

_________________
Alberto.
Forget Regret, Or Life Is Yours To Miss
No Other Road, No Other Way
No Day But Today


mercoledì 4 marzo 2009, 19:02
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 12:42
Messaggi: 62
Rispondi citando
Due siti per cominciare a sognare:

http://www.onsenexpress.com/site/index_flash.php
http://www.japan-guide.com/e/e2292.html

I siti dei singoli onsen sono spesso solo in giapponese!


giovedì 5 marzo 2009, 17:58
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
OFURO

In giappone i giapponesi chiamano il bagno ofuru, e lo fanno sempre dopo essersi lavati.
Dopo essere entrati nel stanza da bagno, si siedono su di uno sgabellino, si insaponano, e poi si risciaquano con l'acqua di un catino. Dopo che si sono lavati corpo e capelli, entrano nella vasca da bagno, dove non usano mai il sapone.
La parola ofuro non rappresenta né la vasca da bagno, né il bagno in se per se, ma questo particolare antico rito d'obbligo nelle case dei giapponesi, nei ryokan e nei bagni pubblici (sia furoya che onsen).

L'immergersi nell'acqua per lavarsi è una tradizione importata dalla Cina insieme al Buddhismo. Prima di allora i giapponesi si lavavano solo versandosi l'acqua sulla testa e sul corpo. Ma una caratteristica tipica della cultura giapponese, e che le vecchie abitudini non vengano mai completamente sostituite dalle nuove.
Per questo il modo di farsi il bagno cinese affiancato a quello tradizionale giapponese a creato questo ofuru. Il gesto di immergersi dopo nell'acqua calda e pulita è un modo per rilassarsi e distendersi, e per scaricare lo stress accumulato durante il giorno.

Quando si esce dalla vasca, non bisogna svuotarla, la stessa acqua sarà utilizzata dagli altri per fare il bagno dopo di voi, ed è per questo che ci si deve lavare molto accuratamente prima di entrarvi. La vasca viene riempita di sera, dato che i giapponesi amano fare il bagno prima di cena. Gli ospiti entrano per prima: se vi trovare a casa di qualche amico giapponese, dovrete essere i primi a fare il bagno, praticamente vi viene offerta l'acqua più calda.


FUROYA

Il furoya che significa negozio del bagno, è il bagno pubblico.
I i bagni pubblici giapponesi non sono per niente simili ai nostri e sono molto frequentati. Si va nei furoya per parlare con gli amici mentre ci si rilassa, dopo una dura giornata di lavoro o di studio.
Alcuni furoya sono di lusso e possono contenere, oltre che alle vasche di acqua calda, la sauna, la piscina, la palestra, il parrucchiere, un ristorante e piccoli negozietti.
E' in questi luoghi che le donne spettegolano e gli uomini parlano d'affari...
Il furoya è simile ad una piazza italiana, un ritrovo generale, dove ci si reca per prendere un caffè o un aperitivo, incontrare qualche amico e parlare del più e del meno.
Per questo motivo fare il bagno si traduce con ofuro ni hairu, cioè entrare nel bagno, non solo perché si entra nella vasca da bagno ma anche perché si entra in una pausa della giornata.

Il furoya non ha limiti d'età, di sesso e di estrazione sociale, si possono ritrovare insieme casalinghe, impiegati, studenti, bambini, ricchi, dirigenti e poveri, tutti nella stessa vasca a parlare insieme.
Di solito però la vasca degli uomini è divisa da quella delle donne.
La temperatura dell'acqua è superiore ai 40° e si entra nella vasca nudi, dopo essersi lavati e risciacquati, nel locale attiguo.

E' importante sapere che il furoya non è una piscina, non si deve nuotare o fare tuffi, si deve solo restare immersi, seduti sul fondo o sugli appositi gradini...

ONSEN

Questo termine rappresenta invece i bagni termali, molto simili ai furoya, tranne che per la la fonte naturale dell'acqua e il fatto di essere all'aperto.
Di solito collegati agli onsen ci sono gli hotel e in alcuni casi ne sono parte integrante, dato che ai giapponesi piace trascorrere le vacanze alle terme.
Il periodo di soggiorno varia da un week-end a settimane intere. Si resta quasi tutto il tempo in ammollo nelle acque termali, anche d'inverno circondati dalla neve.
Esistono anche delle vasche miste dove possono entrare sia gli uomini che le donne, e prima di entrare in acqua ci si deve lavare come al solito.

In questi posti ci si entra nudi per davvero, senza neanche il costume. Se si vuole si può lasciare vicino al bordo della vasca un asciugamano per avvolgersi quando quando si esce o si entra dall'acqua.

:arrow: http://www.neongenesis.it/japan/pages/c ... ofuro.html


giovedì 5 marzo 2009, 22:07
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 15 maggio 2006, 20:29
Messaggi: 32
Località: Toscana
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ohayou! Ciao!
Tra Agosto e Settembre del 2004 sono stato in Giappone, da solo, per circa 21 giorni.
Ho frequentato anche alcuni Onsen, un Rotenburo e un Furoya.
In Giappone il bagno caldo è davvero ovunque e anche un rito casalingo.
Il tema della nudità è semplicemente funzionale alla perfetta pulizia, e successivamente al relax.
Come già detto infatti, prima ci si pulisce, insaponandosi e strofinandosi a dovere, ci si sciacqua ben bene, e solo dopo si "osa" fare il bagno. Importantissimo è fare il minore rumore possibile mentre si entra in acqua. E' infatti ritenuta quasi una abilità la capacità di entrare in acqua in silenzio.
Queste sono le prime cose che mi tornano in mente, ma ovviamente sono a disposizione per rispondere a tutte le vostre domande.
Byebye (in Giappone sayonara è ritenuto formale e si usa la formula inglese importata dagli americani).

_________________
Se non qui dove? Se non adesso quando?


domenica 22 novembre 2009, 21:33
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 28 novembre 2007, 21:35
Messaggi: 35
Rispondi citando
Ciao Sanpei, sono molto interessato all'argomento Onsen e Furoya in Giappone, il Rotenburo cos'è? Molto probabilmente ci andrò nel mese di ottobre dei 2010, per tre settimane circa, il clima come sarà? Da quello che leggo, caratterialmente mi immedesimo meglio nel Furoya, però mi piace anche fare la sauna, come posso unire le due cose? A parte il volo e la sistemazione, è molto costoso vivere nel Paese del Sol Levante? Da come leggi vorrei sapere un sacco di cose, aspetto una tua gentile risposta illuminate! Grazie


sabato 28 novembre 2009, 14:35
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 15 maggio 2006, 20:29
Messaggi: 32
Località: Toscana
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ciao, il Rotenburo è un Onsen solo all'aperto. Anche un po' più "selvaggio", meno curato. Diciamo un po' "campestre"... se così si può dire. Un Rotenburo può infatti essere anche una pozza d'acqua calda (non difficile da trovare in Giappone) dove immergersi per fare il bagno.
Personalmente la sauna non ho mai avuto modo di farla. Non saprei che dirti. Il punto che ai giapponesi piace davvero a dismisura il bagno caldo. Non altro. Non la sauna, il bagno turco, etc... Per loro è fondamentale immergersi in acqua bollente (45-50 gradi è il minimo).
A parte il volo (io ho speso 800euro con Alitalia, Boeing 777, volo davvero ottimo), e a parte la sistemazione (io dormivo in Ryokan a non più di 40euro a notte trovate sulla Lonely Planet) per il resto non spenderai né più né meno che in Italia. Anzi!
Io mangiavo con massimo 10euro a pasto. Ci mangiavo di tutto! Non solo sushi (che lì costa 1euro quello che da noi costa 4euro).
Quello che costa un po' forse sono i trasporti. Ma per il resto vai tranquillo.
Se vai ad Ottobre 2010 occhio che i giapponesi si muovono proprio in autunno (oltre che in una settimana festiva di giugno) perché considerata la stagione più bella grazie agli alberi che cambiano le foglie e danno dei colori eccezionali. Potresti quindi trovare qualche problema di alloggio, parti quindi per tempo, comprando già a Maggio-Giugno la Lonely Planet e iniziando a "studiare" :D

_________________
Se non qui dove? Se non adesso quando?


sabato 12 dicembre 2009, 11:56
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 28 novembre 2007, 21:35
Messaggi: 35
Rispondi citando
Grazie Sampei delle info, ne farò tesoro, se andrò in Giappone sarai e/o sarete i primi a saperlo e leggere l'eventuale report.


sabato 19 dicembre 2009, 20:54
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4298
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
nei centri benessere giapponesi i tatuaggi non sono mai stati ben visti, in quanto in Giappone vengono collegati alla malavita locale che li ostenta
recente la moda dei tatuaggi ha creato piu' di un problema a quei turisti occidentali che li esibivano, sopra tutto se erano di dimensioni grandi

ecco come la BBC riporta come l'Ufficio del turismo giapponese sta tentando di togliere il divieto di entrare nei bagni giapponesi a chi ha tatuaggi

http://www.bbc.com/news/blogs-news-from ... CID=fbasia

Japanese spas urged to relax tattoo rules for tourists
By News from Elsewhere...

17 March 2016

Japan's official tourism agency wants spas to stop barring tattooed foreign visitors from using bathing facilities.
Attitudes toward tattoos are often negative in Japan, where they're associated with members of the yakuza organised crime syndicates. Many spas refuse access to visitors who have tattoos because they're worried about the reaction of other customers.
But now the Japan Tourism Agency is asking operators to relax their rules, pointing out that there are major cultural differences between how tattoos are viewed at home and abroad. The country is experiencing a tourism boom, and agency official Shogo Akamichi tells The Japan Times that visitors should be free to enjoy the country's spas, known as onsen.
The organisation's non-binding suggestions include offering visitors stickers to cover up their inkings, or setting aside specific times of day when tattooed bathers can use the facilities. The paper points out that the agency isn't seeking a rule change for tattooed Japanese spa-goers - only foreign visitors.
A survey conducted last year found that 56% of hotels and inns did not allow tattooed guests to use communal bathing facilities. In 2013, a spa in northern Japan made headlines after barring entry to a Maori woman because of her traditional face tattoos.

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


venerdì 18 marzo 2016, 19:56
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4298
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
in Giappone fioriscono gli onsen tessili


da Asia


More hot spring resorts in Japan allow guests into onsen while clothed

While staying at the Sui Suwako hotel in Nagano Prefecture, visitors can enjoy open-air bathing on the rooftop area while admiring Lake Suwa.

However, when they arrive at the entrance of the mixed-bathing area, they would be greeted by this notice: "You are not allowed to bathe naked here."

Instead, Sui Suwako offers guests a free "yuami-gi", or bathing garment - a practice it has employed since opening last year (2016).

The inn is among an increasing number of hot spring resorts in Japan that allow guests to wear a garment while bathing.

This is because Japanese people are increasingly finding it embarrassing to be naked when men and women use the same bathing space.

The change is also for a growing number of foreign visitors who are not used to the traditional requirement that onsen bathers be naked.

"Our rooftop open-air bath is vast, enabling guests to enjoy a panoramic view of Lake Suwa," said Ms Naoko Okamoto, a Sui Suwako employee who is in charge of the bathing area. "However, we have only one bath here, so we've worked out (the idea of requiring guests to wear a yuami-gi) so even those who don't like mixed bathing naked can enjoy this place."

Users of the open-air bath are asked to wash their bodies in their room before using the open-air bath.

"I don't want to take a bath naked with men, but there's no problem if I wear a yuami-gi," said a 31-year-old woman who was visiting.

Meanwhile, Takaragawa Onsen Osenkaku, an inn in Minakami, Gunma Prefecture, lends bathing attire to guests for free - a service that has become known mostly via the internet. The hotel attracts about 10,000 foreign tourists a year.

"Our service is popular among non-Japanese guests who don't use bathtubs like Japanese do but want to experience a Japanese onsen," president Yoshio Ono said.

The Japan Tourism Agency in March last year compiled guidelines - for onsen inns and other bathing facilities - on how to handle various cases involving foreign visitors, under which operators, for example, are encouraged to ask bathers with tattoos to cover the parts in question by putting on proper bathing garments or using tape.

The Public Bath Houses Law and the Inns and Hotels Law stipulate that prefectural governments and ordinance-designated cities establish specific ordinances on morals and hygiene at onsen and public bathhouses open to the general public.

However, there are no uniform regulations on bathing attire, leaving this issue up to each operator.

The agency, nevertheless, calls for operators to allow guests to use bathing wear. It also states that non-Japanese are currently often rejected simply because operators have no idea how to deal with those with different lifestyles and cultural backgrounds.

Bathing attire is also welcomed by those who want to hide scars from operations or injuries.

The Iwate prefectural government last year distributed posters it generated to help the public better understand those who use bathing garments for this purpose. An increasing number of other local governments are taking similar measures.

"You should first ask the facility in advance whether (yuami-gi are) allowed," said onsen critic Michio Ishikawa, who is also the chairman of the Regional Science Association of Spa, Japan.

Visitors to onsen should also ask whether it provides bathing attire. Some onsen operators do not allow users to wear their own bathing garment for hygiene reasons and instead have them use items they sell or lend.

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


giovedì 23 novembre 2017, 10:23
Profilo
Stagionale
Stagionale

Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2016, 11:43
Messaggi: 207
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
No :shock:


giovedì 23 novembre 2017, 12:57
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 11 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010