Oggi è venerdì 22 settembre 2017, 10:08



Rispondi all’argomento  [ 50 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
 Colonia & Renania (Germania) - Terme e centri benessere 
Autore Messaggio
eXtraJuniorAdmin
eXtraJuniorAdmin
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 novembre 2006, 11:51
Messaggi: 4857
Località: Marostica (VI)
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Aggiungo questo alla lista:

http://www.vitasol.de/


giovedì 16 aprile 2009, 15:04
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 0:00
Messaggi: 6049
Località: Oggi qui Domani là
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Con molta curiosità ho visitato questo centro alla periferia di Colonia, attualmente al primo posto tra le migliori saune europee.
Essendo stato molte volte ad Erding, mi chiedevo cosa potesse esserci di meglio.
Il Mediterana, appunto.

Abbastanza anonimo da fuori, con qualche dettaglio architettonico che però attira l'attenzione.
Spogliatoi misti ed essenziali con una originale chiusura a gettone.
Entrando nel centro benessere si notano alcuni particolari (un portale, un capitello, una scultura) che appaiono antichi e preziosi ma sembrano messi lì per caso ... però ti volti a guardali di nuovo ...
Poi ti sorprendi ad osservare i pavimenti in legno ... i tappeti orientali tra i lettini ... i marmi intagliati che dividono le stanze ... le lampade in rame con le pietre dure ... gli ulivi nel giardino ... le fontanelle in maiolica con i petali di rosa ... e ti sembra di essere in Marocco, in Tunisia, in Spagna ... pochi passi ed ecco un cortile con le terrazze e i gelsomini rampicanti ... una stanza rivestita di prezioso broccato con antichi strumenti musicali ... una sala con vecchie bambole ...

Il Mediterana è un viaggio tra architetture in stile moresco e indiano, con decorazioni, porte, finestre, pavimenti, mobili, marmi, lampade, stoffe e suppellettili fatti arrivare da Paesi lontani e degni di un museo, utilizzati per arredare una grandiosa villa dove ci sente ospiti e mai clienti.
Indimenticabili i giardini mediterranei attorno alle piscine, segretamente riscaldati da tubature interrate per resistere al rigido clima nordeuropeo.
Maestosi i colonnati esterni, impreziositi da capitelli intarsiati e lanterne fatte a mano.
Incredibili le porte in metallo lavorate con antiche leggende tribali.
Bellissime le sculture in legno di rosa e onice, le eleganti anfore dipinte e i mosaici lungo le pareti.
Tutto è raffinato ed autentico e vale il prezzo del biglietto ...

Poi ti ricordi che ci sono anche le saune e scegli una porta facendo attenzione a non inciampare, mentre osservi un gigantesco narghilè dorato sul pianerottolo delle scale in legno.
Scendi un corridoio illuminato da candele e torce, profumato di agrumi e spezie.
Ti affacci alla porta della sauna e resti a bocca aperta ...
Pareti, pavimento e soffitto rivestiti di blocchi di sale dell'Himalaya, delicatamente retroilluminati: entri e non sai se chiudere gli occhi e goderti il calore oppure perderti tra le sfumature delle pietre e i giochi di luce.

Mediterana è il luogo delle emozioni, dove nulla è scontato e banale.
Difficile da descrivere.
Da raccontare poco per volta, come le storie di quando si era bambini.


- continua -

_________________
La vita non è aspettare che passi la tempesta… ma imparare a ballare sotto la pioggia
(M. Gandhi)


lunedì 28 settembre 2009, 22:12
Profilo
Residente
Residente
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 13:37
Messaggi: 1324
Località: Roma
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Eh si...Mediterana è un'esperienza unica! :tears:


lunedì 28 settembre 2009, 23:03
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 0:00
Messaggi: 6049
Località: Oggi qui Domani là
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
La Porta del Sole è uno dei gioielli dell'ampliamento in corso: un magnifico portale antico che sarà installato tra le mura del giardino.

Al termine dei lavori la superficie del complesso raggiungerà i 18.000 mq, con 14 favolose saune tra le quali la Casa da Meditazione, la Casa degli Elementi, il Bagno delle Pietre Preziose e la Casa Rajasthan, decorate con il contenuto di 40 container arrivati dall'India e dal Marocco.
Il tutto rispettando i principi delle antiche tradizioni orientali, come l'ayurveda e il feng shui.

Nella Casa da Meditazione troneggia la statua di un grande Budda ed è una biosauna molto rilassante.
Tre volte al giorno si svolge il concerto di Budda, della durata di 18 minuti con una composizione musicale esclusiva.
Durante l'esecuzione viene effettuato un aufguss estremamente dolce e piacevole, con essenze esotiche e una gradevole alternanza di gettate calde e tiepide.
Strepitosa la Casa degli Elementi, la mia preferita, con una sauna spettacolare e docce particolari.
La sauna ha un caminetto centrale molto suggestivo circondato da una vasca di acqua calda dove si immergono le gambe fino al ginocchio.
L'effetto è bellissimo e anche la cerimonia Acqua-Fuoco è molto originale: distribuiscono acqua fredda e ghiaccio da strofinare sul corpo mentre gettano sale aromatizzato nella vasca per eseguire l'aufguss.
Le docce sono divise tra calde e fredde e l'acqua sgorga da antiche sculture in pietra.
Efficaci e belle da vedere.
Il Bagno delle Pietre Preziose è un raffinato bagno persiano con hamman e merita una visita anche solo per la ricercatezza dei materiali e degli abbinamenti.
La Casa Rajasthan è dedicata all'ayurveda.
Una cucina indiana affianca una sauna rivestita di fango e dipinta con disegni etnici: molto particolare e consigliata durante la cerimonia Pitta.

Tutte le altre saune vanno viste almeno per un attimo, perché sono curate in ogni piccolo dettaglio ed hanno diverse profumazioni: menta, arancia e basilico, vaniglia, camomilla, rosa, gelsomino ...
Anche le zone relax hanno essenze che richiamano le saune ed è un piacere spostarsi gustando la varietà di architetture e fragranze.

Passano quasi in secondo piano le piscine termali, tutte diverse per temperatura, caratteristiche costruttive e qualità curative.
L'acqua termale viene raccolta da varie profondità ed addizionata con sali, per ottenere la vasca al magnesio o la vasca basica (unica nel suo genere).
Durante questa mia prima visita non ho avuto tempo per provarle, ma sono molto invitanti.

Completano l'offerta gli eleganti bar e i ristoranti, uno dei quali con suggestiva vista sul vicino lago.

Ho avuto la straordinaria fortuna di visitare il Mediterana guidato dalla responsabile marketing del centro, che ci ha dedicato quasi un'ora e mezza del suo tempo.
I miei interpreti sono stati Heidi e Andreas, i compagni di aufguss Niko, Werner, Hans, Paul, Rosario e il resto della banda del Cron.
All'uscita ci hanno consegnato la cartellina per la stampa, con materiale riservato ai giornalisti che arrivano da tutta Europa.
Un'esperienza indimenticabile per la quale non finirò mai di ringraziarvi.

_________________
La vita non è aspettare che passi la tempesta… ma imparare a ballare sotto la pioggia
(M. Gandhi)


domenica 4 ottobre 2009, 19:43
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 0:00
Messaggi: 6049
Località: Oggi qui Domani là
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Inevitabile il paragone con le Terme di Erding.

Secondo me meritano una o più visite entrambi.
Erding è più vicino (nei pressi di Monaco) e spettacolare per la sua grandiosità: il più vasto complesso termale del mondo.
Ha una varietà di saune incredibile, anche se meno ricercate di quelle del Mediterana.
Un soggiorno ad Erding serve come base di riferimento, il resto sarà valutato sulla "scala di Erding".

Il Mediterana è piuttosto lontano per noi italiani (presso Colonia).
E' più piccolo di Erding -145.000 mq (fino a 10.000 persone) contro 18.000 mq (max 1.200 persone)- ma ha uno stile molto più uniforme.
Piace per la sua originalità ed esclusività, il prezzo di ingresso è irrilevante.
Non va però interpretato come un posto da ricchi, ma piuttosto come un luogo per persone che apprezzano i dettagli e con una adeguata cultura del wellness.

Riflettevo che in Italia un centro del genere sarebbe impensabile, sia per gli investimenti necessari che per la scarsità di persone in grado di "capirlo".

_________________
La vita non è aspettare che passi la tempesta… ma imparare a ballare sotto la pioggia
(M. Gandhi)


domenica 4 ottobre 2009, 20:42
Profilo
Connesso
Celebrità
Celebrità
Avatar utente

Iscritto il: martedì 14 ottobre 2008, 21:32
Messaggi: 2098
Località: Latina
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Ecco qui anche il mio piccolo contributo al forum, con un breve resoconto della nostra giornata passata al Mediterana.
Intanto, a correzione di quanto gia' scritto in questo topic, la fermata a cui scendere per raggiungere il centro e' Neuenweg :-)
Appena entrati si e' subito circondati da una atmosfera orientale; si paga l'ingresso (oltre i 30 euro a persona) e si entra negli spogliatoi. Ci sono 3 spogliatoi "mixed" ed uno per donne posti su due piani. Gli spogliatoi del piano inferiore servono anche a separare le due ale di cui e' formato il centro benessere con l'ala di sinistra(considerando l'ingresso) a forte ispirazione arabo-indiana, mentre in quella di destra questi richiami vengono un po' affievoliti (ma non troppo).
Colpisce subito l'enorme spazio concesso alle zone relax, alcune delle quali fortemente caratterizzate dal tema orientale. Nella zona destra c'e' anche una reception con del personale pronto ad accogliere il cliente e a rispondere alle eventuali domande. Di fianco alla reception, e comunque nche in altre zone del centro, c'e' un cartello con gli Aufgusse della giornata. Di solito ce ne e' uno ogni mezz'ora e spessissimo ce ne e' in contemporanea anche un altro in un'altra sauna. Dal mio punto di vista pero', gli Aufgusse non sono all'altezza della situazione (vabbe', noi siamo viziati dal Cron), ne ho fatti solo quattro (Anto e' ferma a 2). Il primo lo abbiamo fatto "a gratis", cioe' eravamo in una sauna da circa un quarto d'ora, eravamo quasi sul punto di uscire quando vediamo entrare due ragazze con il necessario per la sventolata e gia' che eravamo li... siamo rimasti dentro.
Delle due ragazze, la prima che si e' cimentata era molto gradevole da guardare nei movimenti, abbastanza potente il getto e spesso sorridente; direi una buona esecuzione, peccato pero' che le essenze non si sentivano. In effetti in ogni Aufguss a cui ho assistito ho fatto davvero fatica a sentire l'aroma. Tornando alla gettata, la seconda ragazza era invece abbastanza banale nei movimenti e poco energica, pero' ho intuito che fosse nuova dell'arte ( non chiedetemi come ho fatto a capirlo, non parlando una parola di tedesco).
Il secondo Aufguss l'ho cercato di proposito :-), sono entrato in sauna con un po' di anticipo, ho trovato un posticino libero ed ho aspettato. Aufguss eseguito abbastanza bene, ma essenze impalpabili.
Anche il terzo Aufguss e' stato uno di quelli "a gratis"; sono entrato in sauna alle 17, e visto che la "Buena Vista" fa solo 70 gradi, mi metto sulle panche piu' alte (e piu' larghe per sdraiarsi) per farmi la mia sudatina. Circa una ventina di minuti dopo vedo gente che entra in continuazione, e, dopo aver pensato che fosse arrivato tutto insieme un autobus di gente :violent: realizzo che *forse* di li a poco ci sarebbe stata una gettata. Infatti, qualche minuto dopo, ecco che arriva il tizio con tutto l'armamentario; ero dentro da circa mezz'ora, la tentazione di andarmene e' stata tanta, ma visto che ormai c'eravamo, mi sono (incoscientemente) convinto a restare. Beh, non so cosa abbia detto il meister di turno, se fosse un Aufguss particolarmente meditativo, ma....
[Mode Quannocevocevo' ON] * (quando ci vuole, ci vuole)
Una_palla_tremenda!!!!
[Mode Quannocevocevo' OFF]
Il signore aveva una salvietta (attenzione... la salvietta per un romano non e' la salvietta per un milanese.... all'ombra del Duomo e della madunina una salvietta potrebbe essere l'asciugamano da posare sulle panche della sauna, sotto il colosseo una salvietta e' solo un pezzettino di stoffa o di spugna della dimensione di un fazzoletto o di un tovagliolo!!!!) per asciugarsi il sudore, e quando la piegava per riporla sulla cintura, usava dei movimenti da monaco tibetano in contemplazione, tanto da metterci circa un minuto per piegarla e riporla. Poi versava l'acqua sul bracere, dava un paio di sventolate per smuovere l'aria e.....pausa..... pausa....pausa..... si asciugava e ripeteva il tutto per un totale di tre giri.
Anche in questo caso, le essenze non si sentivano.
Il quarto Aufugss a cui ho partecipato, e qui c'era anche Anto, si e' svolto nella sauna himalayana, venuva chiamato "celebrazione" di qualche cosa. Andiamo in sauna aspettandoci comunque qualche cosa di particolare, arriva il meister, anche lui con la sua salvietta per il sudore (modello romano...vedi sopra per dettagli) e inizia a presentare questa celebrazione; ci mette anche un po', quindi la nostra curiosita' aumenta. Versa dell'acqua sul bracere e.... ma che fa?!?!... usa la salvietta per... ma no, non e' possibile.... quella non era la salvietta per il sudore, era "l'asciugamano" per eseguire la gettata! Qualche alito di vento arriva, ma davvero non ci siamo. Fa due giri, poi se ne va e con lui molti escono; dopo qualche istante di attesa, chiedo al mio vicino di panca... "Sorry, it's over? Finish?" e lui.. "yes". Uhm, esco e mi vado a fare una doccia per poi andare in idromassaggio.
Una sauna che ho trovato molto gradevole ed originale e' quella dell'acqua e del fuoco, che si trova in una zona esterna raggiungibile passando per l'ala sinistra. E' una sauna dove al centro della stanza c'e' un fuoco vivo, ma la cosa piu' originale e' il fatto che i piedi sono a mollo in una trentina di centimetri di acqua calda.
Per tirare un po' le somme, il centro e' molto bello e scenografico, le ambientazioni sono bellissime ed il tema arabeggiante e' sempre presente, a volte con discrezione, a volte in maniera piu' marcata. Particolare la sauna del fuoco e dell'acqua, cosi' come la piccola piscina che si trova nell'ala destra, che ha le sedute per l'idromassagio sotto un portico... sembra, con un po' di immaginazione, di essere in una grotta.
Se saune sono tante, cosi' come le zone relax.
Note negative invece per gli Aufgusse (mi sa che si era capito), le docce a volte lontane dalle saune, e la presenza di una sola vasca (anzi piscina) di reazione, situata nell'ala sinistra della struttura. Facendo una sauna dall'altra parte, proprio non si ha voglia di attraversare tutto per farsi il bagnetto. Altra cosa negativa, l'assenza di fontanelle per l'acqua, se si escludono i lavandini dei bagni.
In conclusione, a mio (anzi, nostro) parere, un bel centro da visitare una volta, meglio se si e' in zona per altro; non credo ci torneremo e sicuramente non partiremo nuovamente apposta per andarci. Considerate che delle quattro volte che siamo stati ad Erding, due siamo partiti appositamente, una abbiamo fatto in modo di allungare di qualche centinaio di Km il nostro giro in moto e la quarta, beh, diciamo che eravamo di passaggio, ed in ogni caso, ci tornerei volentieri e sarei anche in grado di fare un viaggio apposta.
A differenza dei report-men che ci hanno preceduto, la nostra preferenza va senza ombra di dubbio ad Erding.

_________________
so you think you can tell Heaven from Hell


martedì 18 gennaio 2011, 0:21
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 1 novembre 2010, 20:41
Messaggi: 18
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Oggi grandiosa giornata al mediterana.

Era la prima volta che lo visitavo e incuriosito dalle vostre descrizioni, ho deciso di farci un giretto.

Inutile scendere nelle descrizioni visto che c'è chi ha già dato, vorrei solo aggiungere quelle che sono le mie impressioni su questo centro.

Essendo Domenica e giornata piovosa mi aspettavo un sacco di gente ed infatti appena arrivato fatico un pò a trovare parcheggio, entro dalla porta girevole e voila una coda di almeno 50 persone. Ne approfitto così per guardarmi attorno, e capire in che luogo stavo entrando, già dall'ingresso e dalla divisa delle cassiere capisco che sto varcando la soglia del paradiso...

Avendo già visitato il loro sito mi aspettavo di trovare degli angoli ricercati da dove sono state fatte le foto ed invece no, ogni angolo, ogni muro, ogni centimetro del pavimento sembrano voluti proprio perchè così doveva essere, Chi non c'è mai stato non può capire di cosa stò parlando!

primo giro di perlustrazione per capire la grandezza del luogo e mi rendo conto che ad ogni passo, girato l'angolo trovo altri spazi curati meglio dei precedenti, esco in giardino e mi dico beh dai posso tornare indietro ed invece no, ancora altri spazi, altre saune, altre piscine insomma stupore totale, guardo l'orologio e mi accorgo che sono già passati 30 minuti senza essere ancora entrato in una sauna.

Decido allora di farmi avanti e scelgo quella con meno ciabatte, entro, mi stendo e penso... ma quella coda che c'era all'ingresso??? effettivamente gli armadietti erano quasi tutti occupati ma le persone dove sono??? ebbene si, essendo quasi un labirinto, non ti rendi conto di quante persone effettivamente sono presenti e questo ad essere sincero, aiuta molto a rilassarsi...
Prendiamo il Cron per esempio, bello, tradizionale, quasi spartano ma però quando è pieno è pieno... Qui invece di caos nemmeno l'ombra...

Beh, 1-2-3-4 saune, non riuscivo nemmeno a raffreddarmi che volevo assolutamente provarle e vederle tutte, e vi dirò che nemmeno ci sono riuscito. Mi siedo un pò all'esterno e non vedo l'ora di finire la sigarettina per ricominciare un altra saunetta, un tuffo in piscina, ora fresco come quando sono entrato, continuo la mia missione ma sudo già nel toccare la maniglia della porta, aspetto ancora un pò ed ecco che resisto, comincia ad entrare troppa gente per i miei gusti e capisco che un aufgss era imminente, mi siedo basso e aspetto, arriva la signorina tutta bella ciabattata che comincia a sventolare, mette una musica da sonno ma del resto il senso è quello e 1-2-3 giri, mandarino, eucalipto e boh.. buoni, non troppo forti e nemmeno troppo leggeri, inutile dire che sudare ho sudato...

Mi metto un pò fuori visti i 15° e vi dirò che la cosa più bella è stare sdraiato con la pioggia che ti cade addosso, una sensazione troppo bella, tutto bello bagnato un tuffo nella piscina calda e nell'entrare quasi mi ustiono dopo poco anche lì comincio a sudare e che cavolo allora è un vizio. giretto nella "eis suana" una rinfrescatina col ghiaccio e via pronto a ripartire.

Mi inoltro nella sauna interrata che non ricordo il nome, scendo le scale e penso "si va beh ma la sauna dov'è!!" pochi metri e spalanco gli occhi "una meraviglia" non mi dilungo nella descrizione perchè sarebbe difficile da spiegare, giochi di luce, ombre, riflessi una cosa che nemmeno avrei mai immaginato.

Tuffo in piscina, siesta sotto la grotta e quasi senza liquidi cerco una fontanella d'acqua... cammina cammina e cammina ne trovo una giusto in un angolo nascosta da una pianta, va beh che i bar devono lavorare ma almeno l'acqua!!!

Altro giretto di saune e mi sfugge l'occhio sull'orologio, sudando e sudando erano già 7 ore che ero entrato ed infatti il megafono avvisava che la struttura stava chiudendo.

Con due lacrime agli occhi varco la porta dello spogliatoio e penso che la distanza dall'Italia è troppa e chissà quanto tempo passerà prima di ritornare dunque rifaccio ancora un giro nella struttura ormai vuota e come durante la giornata, nessun rumore, nessun brusio, niente di niente...

Insomma questa giornata credo che sia indimenticabile e devo anche dire che riuscire a stupirmi non è facile.

Se posso esprimere un paragone spassionato, 100 volte il Mediterana ad Erding, Il secondo troppo caotico per i miei gusti, gente che va, che torna, che corre, che grida, per non parlare della struttura, anche qui 100 volte meglio, molto ricercata ed infatti volevo proprio vedere il perchè di cotanti soldini per l'ingresso.

Se siete in zona vale prioprio la pena almeno entrare un paio d'ore, non farete molto ma almeno potrete vedere un posto stupendo...


lunedì 25 luglio 2011, 2:12
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 1 novembre 2010, 20:41
Messaggi: 18
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Oggi altra giornata libera e via ad esplorare nuovi mondi.

Destinazione Revierpark, Dortmund http://www.wischlingen.de/ trovato sulla lista insauna e nemmeno tra i primi 100 della lista. solo 2 perle!!!

Arrivato a destinazione un po di disorientamento sul dove era l'ingresso.
cammino un pò a piedi e vado a naso seguendo qualche persona con lo zainetto (seguire solenbad).

Arrivato all'ingresso solo 3 persone davanti a me (già il lunedì la gente lavora), cerco di farmi capire a gesti dall'inserviente che non spiaccica nemmeno una parola d'inglese, chiama aiuto e peggio che peggio, alla fine volevo solo il classico accappatoio e asciugamano ma niente arriva la terza in comodo che arrivati agli armadietti me lo consegna per soli 5.50€ cash, (fortuna che c'era la mia taglia, erano talmente pochi) mi cambio nello spogliatoio uomo + donna in comune con la piscina e dunque non vi dico le acrobazie, seguo le indicazioni e insomma tutto sommato non sembra malaccio ma poi mi chiedo "tessile o no" assolutamente no, mi appare un omone con tanto di piercing e li capisco che li di costume nemmeno se ne parla, respiro di sollievo.

classico giro di perlustrazione per capire gli spazi , su giu, destra sinistra insomma perlustro ogni angolo.
Bellissima sauna panormica, ottima area giardino, ben curata, pulita e soprattutto naturista, svolto l'angolo e piscina esterna 24°, zona relax esterna riscaldata a mo di sauna, due saune 85-90 e 85-95 una perfino con musica di rane in sottofondo molto suggestiva, sauna interrata usata anche per aufguss al sale, biosauna, infrarossi e rientro all'interno, sauna 85°, vasca reazione, idromassaggio, bagno turco, altra sauna 55° (almeno credo), zona single destinata a soli uomini, per carità, condivido le scelte di tutti ma per evitare di trovare "compagnia" ci passo solo attraverso, noto una sola sauna.

inizio a provare qualche sauna e vi dirò che sono belle calde, tutte in legno e molto caratteristiche, luogo molto simile al cron.
Faccio aime un aufguss nella sauna panoramica e quando dico panoramica lo è davvero, 2 gigantesche vetrate che danno sull'area circostante, la sventolatrice fa il suo discorsetto e dopo poco mi arriva una bacinella con dei ghiacciolini all'interno, questa è bella mi dico, io goloso come sono ne prendo 3, inizio ad assaggiarne uno e lei comincia con l'acqua, essendo la sauna diversa dalle altre cioè col braciere vicino all'ingresso e le panche che appoggiate sulla parete sinistra lasciano solo un corridoio che da sulle vetrate, non vedo che inizia a sventolare. e che cacchio mi arriva una botta di calore tutta addosso che quasi non capisco dove sono, capita l'antifona ci stò più attento, e fino a che avevo i miei ghiacciolini tutto andava bene, il problema è quando sono finiti, alla fine del secondo giro non ce la faccio più e voglio uscire, mi alzo e mi accorgo che dietro di me sono rimaste solo 5 persone, gli altri essendo che non li vedevo sono scappati tutti. Insomma tanto per intenderci, aufguss orrendo, essenze quasi inesistenti e soprattutto troppa acqua.

Tutto sommato il centro non è malaccio, frequentato di lunedì da qualche coppietta giovane e molti pensionati che non sanno come riempire la giornata. Per chi si trovasse in zona consiglio una visitina, visto il costo irrisorio in una giornata ho speso solo 20€ compreso di asciugamano e accappatoio.
Ah dimenticavo, il gettone che vi danno all'ingresso serve solo per chiudere l'armadietto e per accedere all'area sauna, per tutto il resto vi chiederanno contanti, compreso il bar/bistro che non è per niente caro.
Dopo 10 gg che sono fuori Italia ero tentato da un piattino di pasta a soli 4€ ma poi ci ho ripensato quando ho intuito i tortellini con la salsa di pomodoro.

Buona sudata


martedì 26 luglio 2011, 2:15
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: sabato 3 gennaio 2009, 9:55
Messaggi: 67
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Medi therme Bochum...e chi c'era mai stato.
Leggendo qua e là nei vari report scritti in Tedesco che ne esaltavano le caratteristiche, alla fine ci siamo decisi di esplorare questo incredibile e maestoso therme di trentamila metri quadri, situato nella zona della Ruhr Park a Bochum.
Appena arrivati, il sabato, dopo un'ora di Macchina da Colonia, con un cielo plumbeo che invitava a tutti costi di entrare e di godere di tutti i divertimenti e trattamenti che questo centro offre ai visitatori, siamo entrati alla reception, che apriva alle undici e mancava ancora una mezz'oretta.
Nel frattempo, ho scattato alcune foto alle svariate dimensioni paesaggistiche che raffiguravano perfettamente un ambiente mediterraneo, con palme e vegetazione tropicale ed una vasca, dove enormi pesci sguazzavano a fatica.
Fatto il check in, ci hanno consegnato un gettone da inserire in un pass girevole, un braccialetto numerato con attaccata la chiave per l'armadietto e uno scontrino da dieci consumazioni che doveva essere presentato al ristorante situato al piano terra o al bar di sopra.
Era in duplice copia dove il dipendente staccava l'originale.
La copia delle consumazioni, deve essere presentata al momento dell'uscita dal centro, alla cassa della reception, e si paga tutto alla fine, compreso il prezzo dell'ingresso che è di 26 euro il sabato dalle ore 11 alle ore 23.
Ovviamente bisogna consegnare anche il braccialetto.
Accettano solo contanti.
Ho voluto segnalarvi ciò, perchè non è facilissimo capire il loro tedesco molto speed, e non parlano l'inglese.(reception).
Descrizione.
Gli spogliatoi sono in comune tra i due sessi, e superano numericamente gli ottocento armadietti.
Sono dotati anche di asciugacapelli molto funzionali, per chi non vuole portarsi il fon.
Spogliati di tutto, con un accappatoio, un asciugamano e ciabatte personali anche se li noleggiano, attraversato un corridoietto con ai lati due stanze di docce divise tra uomini e donne entriamo nella prima cupola.....
Non riuscivo lì per lì a rendermi conto di dove mi trovavo per quanto magnifico era lo scenario.
Sembrava il paese delle favole.
Lo spazio era immenso.
Lungo le pareti circolari ho cominciato a contare di quante saune vi fossero:
La tv sauna, la sauna infrarossi, la sauna mediterranea all'acqua di rose, una finlandese da 100 posti credo, per gli aufguss che organizzavano a cadenza oraria, un'altra sauna finlandese dove facevano il peeling al sale, alla mezza di ogni ora, un bagno turco, una stanza semicircolare con docce calde e fredde, un'altra grande sauna con all'interno un calderone di acqua che automaticamente cadeva sulle pietre roventi.
In mezzo, all'atrio, cerano vasche di percorso kneipp, una vasca a forma di cuore con un fondale ghiaioso, un idromassaggio, un carretto colorato dove a fianco c'era una lavagna dove stavano scritti tutti gli orari degli aufguss della sauna Sarah, sauna aufguss 90 e sauna finlandese per il peeling al sale.
Ci sono anche delle lunghe mensole per depositare ognuno il proprio zaino in modo da non parcheggiarlo altrove.
Dal basso, osservando il piano superiore, si gode di una vista magnifica, in quanto è addobbato da casine colorate in stile Mirabilandia o Gardaland...tanto per intenderci.
Si sale di sopra e troviamo un lungo corridoio circolare dove e c'è il bar drink per tisane spremute varie, e un accesso all'esterno con uno stupendo percorso acquatico salino a 38-40 gradi, con lettini idromassaggio, abbastanza grande e lungo l'immenso manto erboso, tre casettine che non erano altro che saune finlandesi.
Una alimentata a legna ,un' altra chiamata sarah dotata al centro di un grande e lungo cilindro a rete farcito di pietre laviche.
Nell'ultima casetta ce n'erano due.
Ritornando all'interno del cupolone, costruito interamente in legno, attraverso un corridoio stretto in stile grotta, e udite udite...mi trovo di fronte un altro cupolone invaso di luce rispetto al primo dove abbiamo deciso di posizionare i nostri asciugamani sopra le sdraie.
Anche qui ho contato un paio di bagni turchi e sopra, una sauna in marmo a 45 gradi e una sauna con il sale dell'Himalaya.
Mi sembra in tutto una quindicina.
Presenta più o meno le stesse caratteristiche, con piante mediterranee e varie sdraie per riposarsi.
E una vera riproduzione di spiaggia marina, anche se l'acqua era clorata, da piscina, con temperature identiche, adatte al nuoto.
Adattissima per stupende nuotate in costume adamitico...eh...si, perchè in tutto il centro è vietato l'uso del costume.
In tutti gli ambienti tranne che al ristorante, dove tutti erano con l'accappatoio.
Una goduria per chi da noi non è abituato a trovare posti del genere e li cerca con il lanternino.
Generalmente l'asciugamano si utilizzava ogni volta che avevi fatto la doccia, e quando ci spostava da un ambiente ad un altro.
Pranzo e cena al ristorante a prezzi buoni e cucina più che apprezzabile con gastronomia mediterranea a base di insalate, pasta,ecc.
Abbiamo scelto insalata greca e caprese a pranzo; spaghetti Bolognese e altri con gamberetti e verdure. Veramente ottimi.
Aufguss.
Ho assistito solo all'aufguss 90.
Niente di straordinario.
Il maestro usava solo dell'acqua fredda e duravano credo meno di dieci minuti.
Erano poco odorosi ma comunque gradevoli.
Il piatto forte era la distribuzione di mini calippi alla frutta, e dovevamo servirci prendendoli da un contenitore metallico allietando ancora di più l'inizio dell'evento.
Poi è successo che erano già quasi le dieci, e come tutte le cose belle che non vorresti che finissero mai, ci siamo riavvicinati agli spogliatoi con una certa tristezza ma con dentro una grande gioia nel cuore per aver conosciuto e visto tantissime persone educate e gentili, come del resto ci sono anche da noi, anche se qualcuno ogni tanto fa finta di non capire come ci si deve comportare in un centro con determinate regole. Ovviamente parlo dell'Italia.
Ma va bene così.
Scusatela la romanzata e la romanzina...
Ma ne è valsa la pena.


lunedì 9 gennaio 2012, 0:26
Profilo WWW
Turista
Turista

Iscritto il: lunedì 20 dicembre 2010, 20:53
Messaggi: 32
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
per pasqua abbiamo preso un volo Ryanair (e meno mal e che c'è Ryanair !!!)per Duesseldorf. appena arrivati si va verso Colonia: pensiamo di stare, dopo aver girato la citta la mattina , alle Claiudus, il giorno dopo al Mediterranea. abbiamo un altro giorno. quale struttura ci consigliate???? nella zona KOLONIA-DUSSELDORF, ACHEN è TROPPO LONTANA.


sabato 25 febbraio 2012, 18:02
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 19:50
Messaggi: 4495
Località: Brianza
Genere (M/F): Maschio
Profilo facebook: https://www.facebook.com/luigi.p.silva
Rispondi citando
H2O a Remscheid (non ci sono stato, ma è 5° nella ranking list di insauna.com)
oppure Maritimo (mi è piaciuto moltissimo) a Oer-Erkenschwick (72 km da Dusseldorf)


domenica 26 febbraio 2012, 1:29
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 26 marzo 2014, 18:14
Messaggi: 27
Profilo facebook: https://www.facebook.com/saunaturveneto
Rispondi citando
ciao,
Passiamo ora alla 4à tappa del ns tuor per la germania, il Monte Mare in Bedburg (https://www.facebook.com/montemare.bedburg?fref=ts ) a circa 20 km da Colonia. Il centro inaugurato nel 2010 si presenta con una linea molto moderna, nella zona interna sono previste molte saune (finlandesi, bio e bagni turchi) e una zona ristorante molto grande. Nel piano superiore vi è la zona relax + il reparto Beauty/massaggi. L'esterno molto spazioso presenta una grande piscina riscaldata e una grande sala relax. Sparsi per il giardino alcuni idromassaggi e molte zone con lettini dove prendere il sole. Chicca della struttura le 3 block sauna esterne (una attorniata da un laghetto molto suggestivo). Unica parte dolente gli aufguss... eseguito in una mega block semplicemente sventolando una foglia di Palma..che dire aria meno di zero e secchiata di acqua a volontà!! a metà del 2° giro già mezza sauna si catapultava fuori per il caldo...e per finire ottimi gli oli usati: papaya, mango e paprica . Una curiosità, indossavo il mio capellino in lana cotta, faceva strano perché li nessuno sapeva cos'era e tanti mi chiedevano la sua funzione...devo dire che se non avevo quello sarei uscito al primo giro dell'aufguss!! . Cmq il centro è veramente bello, era domenica e nonostante il gran flusso di gente si riusciva ugualmente a rilassarsi. Questa società Monte mare è titolare di diversi complessi in Germania tutti di ottima qualità... Ciao alla prossima...


giovedì 28 agosto 2014, 17:26
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 26 marzo 2014, 18:14
Messaggi: 27
Profilo facebook: https://www.facebook.com/saunaturveneto
Rispondi citando
Eccoci alla ultima tappa del ns. tour in Germania , questa volta tocca al Mediterana ( https://www.facebook.com/mediterana?fref=ts ) a 10 minuti di macchina da Colonia. Che dire, il centro merita veramente i primi posti nella classifica generale delle più belle saune d'Europa. Tutto è curato nei minimi dettagli, ambientazione stile Indiano (molte lavorazioni dell'arredo sono state curate direttamente da indiani) ,spaziosi giardini esterni e varie piscine interne/esterne, il tutto completato da un infinità di Saune/bagni turchi e da 3 ristoranti. Molto d'effetto la sauna meditativa di buddha dove svolgono cerimonie rilassanti oppure la grande sauna fatta tutta di pietre che si illuminano dove fanno il percorso con le campane tibetane. Una cosa mai vista è stata la sauna con pavimento di acqua calda,quindi si sta seduti con le gambe immerse nell' acqua... molto strano l'effetto... in questo ambiente ci hanno fatto un breve percorso kneipp con dei cubetti di ghiaccio, direi niente male. In questa SPA mi sono dedicato alle "cerimonie in sauna " piuttosto che agli aufguss, sono dei trattamenti più soft che veramente rilassano. Servirebbero pagine e pagine per descrivere tutto il complesso...andateci e non ve ne pentirete... Ciaooo.


venerdì 29 agosto 2014, 11:44
Profilo
Turista
Turista

Iscritto il: mercoledì 26 marzo 2014, 18:14
Messaggi: 27
Profilo facebook: https://www.facebook.com/saunaturveneto
Rispondi citando
Eccoci alla ultima tappa del ns. tour in Germania , questa volta tocca al Mediterana ( https://www.facebook.com/mediterana?fref=ts ) a 10 minuti di macchina da Colonia. Che dire, il centro merita veramente i primi posti nella classifica generale delle più belle saune d'Europa. Tutto è curato nei minimi dettagli, ambientazione stile Indiano (molte lavorazioni dell'arredo sono state curate direttamente da indiani) ,spaziosi giardini esterni e varie piscine interne/esterne, il tutto completato da un infinità di Saune/bagni turchi e da 3 ristoranti. Molto d'effetto la sauna meditativa di buddha dove svolgono cerimonie rilassanti oppure la grande sauna fatta tutta di pietre che si illuminano dove fanno il percorso con le campane tibetane. Una cosa mai vista è stata la sauna con pavimento di acqua calda,quindi si sta seduti con le gambe immerse nell' acqua... molto strano l'effetto... in questo ambiente ci hanno fatto un breve percorso kneipp con dei cubetti di ghiaccio, direi niente male. In questa SPA mi sono dedicato alle "cerimonie in sauna " piuttosto che agli aufguss, sono dei trattamenti più soft che veramente rilassano. Servirebbero pagine e pagine per descrivere tutto il complesso...andateci e non ve ne pentirete... Ciaooo.


venerdì 29 agosto 2014, 11:46
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: domenica 11 novembre 2012, 16:21
Messaggi: 264
Località: Lombardia
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
che mega tour, congratulazioni


venerdì 29 agosto 2014, 19:05
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 50 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010