eXtraVillage - il Forum
http://forum.extravillage.it/

Naturismo e sesso
http://forum.extravillage.it/viewtopic.php?f=118&t=19307
Pagina 1 di 1

Autore:  r100gs [ mercoledì 29 luglio 2020, 10:53 ]
Oggetto del messaggio:  Naturismo e sesso

Un grosso problema, per i veri naturisti, è rappresentato dalla difficoltà di dissociare il naturismo dal sesso nell'idea comune della gente.

Non ci si riuscirà mai, almeno finché in gruppi social di naturisti continueranno ed essere pubblicizzate iniziative nelle quali il naturismo e il sesso vengono associati...

https://www.gustosetrasgressioni.cloud/ ... mbre-2020/

Autore:  carlo [ mercoledì 29 luglio 2020, 13:40 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

Cita:
r100
in gruppi social di naturisti



Per carità, non chiamarli naturisti anche tu!

Guarda che io che giro molto su Internet (tutte le volte che porto mia moglie su una spiaggia devo documentarmi con molta attenzione...) di cose simili ne trovo a decine!

Molte spiagge e resort nudisti vengono segnalati anche nei siti scambisti o di "incontri" di vario tipo, come luoghi "trasgressivi" e quindi almeno potenzialmente adatti allo scopo!
Questo perché se anche una spiaggia non lo è, c'è chi ha tutto l'interesse a farla diventare tale....inutile dire che la cosa funziona particolarmente bene con un pubblico Italiano!

Il problema nasce dal fatto che sulla parola "naturismo" non c'è il copy-right, per cui chiunque può autodefinirsi "naturista", così come in Germania esistono certi centri "FKK" che in realtà altro non sono che bordelli!

E' un grosso problema? direi abbastanza, specie quando al nudismo sono lasciati pochi posti....

Bisogna dire però che alle Canarie ci sono davvero (anche e non solo) luoghi trasgressivi: non andrebbero chiamati naturisti, ma.....

Autore:  r100gs [ mercoledì 29 luglio 2020, 14:39 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

carlo ha scritto:
Per carità, non chiamarli naturisti anche tu!


Carlo, non sono io che li chiamo così, sono loro che si definiscono "naturisti".

Autore:  Eroe [ mercoledì 29 luglio 2020, 18:19 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

E già tanto che hanno sommato i due termini "naturista e libertina" come per dire che viene aggiunto qualcosa se avessero messo la foto di due che pomiciavano scrivendo solo "naturista" sarebbe stato peggio.

Autore:  ionudista [ mercoledì 29 luglio 2020, 19:10 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

r100gs: credo che i promotori dell'evento non meritino neanche la pubblicità che indirettamente fai loro.
Il tema è importante. Capisco bene ciò che vuoi intendere, e credo sia chiaro anche a chi legge questo forum (intervenite ogni tanto, lettori, è gratis! ;) ) che la sessualità portata in pubblico, la trasgressione, il libertinismo e l'esibizionismo non sono per nulla legati al naturismo.
Ma vi sono gestori di strutture che, forse per rendere più accettabile l'idea della nudità che consentono nelle loro strutture usano la parola naturismo/naturista (per fini completamente diversi dal naturismo, però!).
Cosa possiamo fare.
Uno. Scrivere, scrivere, scrivere. Ogni volta che troviamo annunci del genere, scriviamo dal nostro profilo social che siamo naturisti e siamo infastiditi dall'associazione naturismo-trasgressione. Esponiamo in breve la qualità familiare del naturismo e le sue finalità. Così ho fatto molteplici volte, qualche volta mi hanno risposto, e hanno eliminato la denominazione, altre volte l'hanno cambiata in nudismo/nudista (che è comunque un piccolo passo avanti).
Probabilmente si potrebbe tentare una class action per pubblicità ingannevole. Come in altri contesti, sono strade da pionieri. Resta sullo sfondo il danno che l'internet di massa senza regole produce in ogni campo, divulgazione del naturismo compresa.
Due. Dare resoconti positivi. Non ci si può concentrare solo su come far cessare questa pessima pubblicità ed utilizzo indebito del termine naturismo. Si deve, quando c'è, quando è vero, dare un resoconto positivo di cosa il naturismo è, dove esiste. Le belle pagine di Naturistitalia e ItaliaNaturista (legate alle associazioni) come pure quelle di https://esserenudo.net/ o https://www.nakedwanderings.com/ di Nick e Lins, sono fulgidi esempi di cosa il naturismo effetivamente è, sgombrando il campo da ogni equivoco di legame con la trasgressione.
Dirò di più. Proprio la scadente qualità dell'informazione che si riscontra in rete porta ottimi siti come quelli che ho citato ad avere una autorità molto superiore rispetto ad una locandina raffazzonata che non dice nulla più.
L'informazione corretta sul naturismo esiste, è importante, e arriva.
E inoltre questo forum. Ma perché secondo voi mi sgolo a dire di scrivere in maniera puntuale quando si parla di luoghi nostrani? Proprio perché non voglio dar adito ad equivoci e insieme voglio che venga passata il meglio possibile la notizia di quegli ottimi luoghi dove in Italia il naturismo è possibile!
E credetemi se il Troncone o il Lido Le morge non lo fossero, non starei qui a parlarne, mi sarei preso anch'io il mio bel volo per l'estero (cosa che ho anche fatto, a Creta, ma per una scelta mia, non per mancanza).

Qualche giorno fa poi abbiamo avuto questa notizia così importante e calzante: due persone impegnate in attività sessuali in pubblico, su una spiaggia naturista riconosciuta con delibera comunale, sono stati sanzionati per 10000 € a testa. E' un passo notevole. Qui c'è tutta la differenza tra la nudità come stato, e la nudità finalizzata al compimento di atti sessuali, in pubblico. Usiamo questa notizia, ricordiamola ogni qual volta serva, per spiegare cosa il naturismo è, e cosa non è.

Autore:  carlo [ mercoledì 29 luglio 2020, 19:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

Non conosco il Troncone o il Lido le Morge, ma chissà...se fossero più vicini di qualunque estero.... forse non prenderei l'aereo...(o lo prenderei solo in occasione di un momentaneo cedimento...) :ghgh:
(Magari dovrò spiegare a mia moglie che beh...c'è da guadare un piccolo tratto (come succede sempre anche alla'estero.... 8) ) sperando che non ci sia il mare mosso....ma....cosa si vuole di più?)

Comunque, siccome pare sia io il pericoloso untore di notizie pessimiste, vorrei precisare che report negativi non ne ho mai fatti! Mi sono limitato a commetare quelli fatti da altri su questo forum

Autore:  Andrea vi [ mercoledì 29 luglio 2020, 19:34 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

purtroppo nessuno ha mai pensato di mettere il copyright sul termine naturismo e lo steso problema non è solo italiano,diamo atto che forse sull'esempio francese (ormai è prassi che tutte le strutture francesi specifichino naturismo familiare o naturismo libertino)almeno specificano cosa che dovremmo fare anche noi anche come associazioni:richiedere spazi per il naturismo familiare contribuirebbe anche a smorzare la classica obiezione che la nostra località è dedicata al turismo per le famiglie

Autore:  ionudista [ mercoledì 29 luglio 2020, 19:45 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

carlo ha scritto:
Comunque, siccome pare sia io il pericoloso untore di notizie pessimiste, vorrei precisare che report negativi non ne ho mai fatti! Mi sono limitato a commetare quelli fatti da altri su questo forum

:lol:
Ma quale untore... Dai alla fine ogni tanto qualche polemica ci sta, tiene vivo il forum! :p
Però devo dire che (ci stavo pensando ieri) sembra che le spiagge riconosciute in una prima fase (diciamo decennio 2000-2010) abbiano effettivamente qualche problema in più. Forse poi si è capito sempre meglio che bisognava puntare su luoghi su cui si potesse più facilmente assicurare un presidio e una frequentazione buona a tenuta del luogo. I presidi e la frequentazione abituale sono importanti, in un paese come l'Italia dove il naturismo non è molto diffuso. Mi sembra che la progressione storica del riconoscimento di spiagge dia ragione di un miglioramento. Sarò troppo ottimista?

Autore:  carlo [ mercoledì 29 luglio 2020, 22:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

Quello che io lamento (e che forse è anche conseguenza del 726 oltre che della mentalità......) è che in linea generale c'è assai poca determinazione anche da parte di quelle (poche) amministrazioni disposte a riconoscere qualche spiaggia, a farlo nel miglior modo possibile:

le associazioni sono assolutamente fondamentali. ma non si può gettare tutto sulle loro spalle!

Da un lato non si può pensare che siano in grado di presidiare molte spiagge e per giunta in modo continuativo, dall'altro non hanno poteri di polizia!

Possono chiamarla è vero, ma non è sempre facile e comunque non è nemmeno giusto affidare ai naturisti il compito di "vigilantes" a tempo pieno.

Ci vorrebbe grande collaborazione da parte delle autorità (con pattugliamenti e controlli automatici oppure creando quelle condizioni, che ci sono all'estero, di "non isolamento" delle spiagge e curandole di più..),

Quando porto l'esempio delle spiagge all'estero, di facilissimo accesso e/o col campeggio accanto o dietro, o il sentiero curato aperto a tutti a poca distanza, o il chiosco che vende bibite o panini, lo faccio perché questi son tutti elementi di "normalizzazione" di una spiaggia ma l'impressione è che quasi sempre ci sia da parte delle autorità una notevole svogliatezza del tipo:

"visto che nel tal posto le denunce non funzionano e considerato che abbiamo dato diverse spiagge anche ai cani, lasciamo pure quel pezzettino alla tale associazione naturista, ma che se la vedano loro perché noi abbiamo cose più serie di cui occuparci...."

Autore:  ionudista [ giovedì 30 luglio 2020, 9:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

Cita:
Quando porto l'esempio delle spiagge all'estero, di facilissimo accesso e/o col campeggio accanto o dietro, o il sentiero curato aperto a tutti a poca distanza, o il chiosco che vende bibite o panini, lo faccio perché questi son tutti elementi di "normalizzazione" di una spiaggia

Si su questo mi trovi d'accordo. Ad esempio due delle spiagge dove sono stato a Creta erano appunto dei lidi serviti naturisti (Ammoudaki e Plakias). C'era anche la spiaggia libera, e la funzione di controllo svolta per la presenza stessa del lido è utile. Anche se devo dire che poi sono stato nella porzione centrale di una spiaggia lunghissima (Kommos) senza accessi o strutture alle spalle, ma anche là ho trovato un clima molto sereno e adatto alle famiglie (che infatti c'erano). Però sono d'accordo che in Italia la presenza di strutture nelle immediate vicinanze possa essere una buona cosa. Le condizioni vanno valutate in via preventiva alla delibera di riconoscimento. Un gioco sapiente di queste caratteristiche (presenza di una solida frequentazione naturista pronta a segnalare, possibilità effettiva di presidi associativi, presenza di strutture ricettive vicine, facilità di accesso, ma anche cartellonistica sulle sanzioni per atti osceni), oltre che una buona informazione da fonti autorevoli possono decretare il successo e la buona tenuta del tempo di una spiaggia anche nel nostro paese.

Autore:  mizioeanto [ giovedì 30 luglio 2020, 11:11 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

r100gs ha scritto:
Carlo, non sono io che li chiamo così, sono loro che si definiscono "naturisti".

L'ho già raccontata, ma...
qualche anno fa siamo stati una settimana a Cap d'Agde, visto che eravamo in giro per la Francia e siamo voluti andare anche li.
i nostri vicini di appartamento (italiani) avevano spesso come ospiti una coppia (italiana) tra l'altro tutte persone piacevoli. Loro però erano li non solo per il sole ed il mare.
Quando abbiamo detto loro che non eravamo interessati a "giochetti extra", la lei di coppia ci fa... "Ah, voi non siete naturisti?"
Io: "Beh, no, aspetta, forse ti stai confondendo"

Autore:  Eroe [ giovedì 30 luglio 2020, 11:24 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

In effetti potrebbero semplicemente scrivere
EVENTO TRASGRESSIVO IN SPIAGGIA
invece di aggiungerci NATURISTA. Sembra quasi che aggiungendoci "naturista" vogliono dare una qualifica più elevata all'evento semplicemente esibizionista-guardonista-scambista e chi più ne ha più ne metta.

Autore:  r100gs [ giovedì 30 luglio 2020, 16:10 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

ionudista ha scritto:
Uno. Scrivere, scrivere, scrivere. Ogni volta che troviamo annunci del genere, scriviamo dal nostro profilo social che siamo naturisti e siamo infastiditi dall'associazione naturismo-trasgressione. Esponiamo in breve la qualità familiare del naturismo e le sue finalità. Così ho fatto molteplici volte, qualche volta mi hanno risposto, e hanno eliminato la denominazione, altre volte l'hanno cambiata in nudismo/nudista (che è comunque un piccolo passo avanti).


Scrivere, per quanto mi riguarda, non è un problema. Ho scritto tante volte a tante persone su questo tema. Ma sono occasioni nelle quali dovrebbero intervenire le associazioni più che i singoli. La segnalazione di un'associazione ha tutta un'altra valenza. Lo fanno? Non lo so, ma mi piacerebbe che, in queste occasioni, le associazioni scrivessero a chi utilizza indebitamente la parola "naturismo", rendessero nota la cosa (anche tramite questi forum) invitando tutti a fare altrettanto.

Autore:  falco79 [ venerdì 31 luglio 2020, 15:13 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Naturismo e sesso

carlo ha scritto:

Quando porto l'esempio delle spiagge all'estero, di facilissimo accesso e/o col campeggio accanto o dietro, o il sentiero curato aperto a tutti a poca distanza, o il chiosco che vende bibite o panini, lo faccio perché questi son tutti elementi di "normalizzazione" di una spiaggia ..........


Ecco, è anche questo che funziona all'estero forse. Una spiaggia o una struttura dove ci sia una sorveglianza costante da parte dei gestori.
Per qui in Italia ciò non è possibile? Perchè in Italia le spiagge a frequentazione naturista devono essere solo e soltanto imboscate, difficili da raggiungere e senza servizi?

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/