Oggi è venerdì 22 settembre 2017, 10:14



Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
 FOTO# In migliaia nudi nelle città (Spencer Tunick) 
Autore Messaggio
Habitué
Habitué

Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2006, 18:12
Messaggi: 320
Località: Udine
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio 
Bellissimo, mi piacerebbe partecipare.


martedì 8 maggio 2007, 11:08
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Da Epolis del 4 giugno 2007

NUDI ALLA META NELLA CITTA’ DEI TULIPANI

Circa duemila abitanti di Amsterdam hanno risposto all’appello di Spencer Tunick e hanno posato nudi per il fotografo americano. Gli improvvisati modelli sono stati immortalati nel cuore della notte in quattro diversi quartieri della città, tra le location ci sarebbe anche un parcheggio. I ‘ritratti’ rappresentano donne in bicicletta, uomini in una stazione di servizio, ma forse la composizione che attirerà di più l’attenzione è quella in cui uomini e donne posano fianco a fianco lungo un ponte pittoresco del centro storico. L’ultima volta, a Città del Messico, ventimila persone avevano posato nella piazza dello Zocalo per il set del fotografo.

Come mamma li ha fatti

Nudi e crudi, come mamma ci ha fatti. Di tutte le taglie, di ogni colore. E’ così che ci vuole Spencer Tunick, magari sdraiati sull’asfalto delle nostre città. Ma il fine è nobile e sublime: la celebrazione della “bellezza artistica della pura nudità”.

Immagine


venerdì 8 giugno 2007, 10:53
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Sta passando in questi giorni sul canale Cult (Sky Italia, sul satellite) il documentario (per la verità non credo recentissimo) "Il mondo di Spencer Tunick".
Si tratta di un'ottantina di minuti in cui sono raccontate le attività in tutto il mondo di questo fotografo-artista americano che, come è noto, è un quotato specialista del ritratto fotografico nudo con una passione per il "nudo di massa".
In realtà - vedendo il documentario (che è abbastanza ben fatto, anche se con un imprinting fortemente americano) - si giunge alla conclusione che qui la nudità non è associata all'idea di naturismo o nudismo ma è solo una condizione per realizzare delle (spesso) belle foto - alcune, non quelle di massa, bensì i ritratti di splendide fanciulle in meravigliosi contesti naturali, ammiccanti anche all'erotismo (ma assolutamente non volgari). D'altronde lo stesso Tunick si guarda bene dallo spogliarsi ed è sempre impeccabilmente vestito...

Il documentario si apre con il "nudo di massa" di Montreal (Canada), cui parteciparono oltre 1000 persone e si chiude con quello di Melbourne (Australia), il più grande realizzato almeno fino ad allora (oltre 4000 presenze), passando per Londra, l'Irlanda, Parigi, San Pietroburgo, San Paolo del Brasile e Città del Capo.

Colpisce la cattiva impressione che su Tunick lasciò la sosta a Parigi (dove non trovò molti disposti a spogliarsi in pubblico), probabilmente frutto della solite incomprensioni tra francesi ed americani (se il fotografo fosse stato francese la risposta sarebbe stata certamente diversa). In quest'occasione - affermando che i francesi sono restii a spogliarsi - Tunick dimostra di sapere poco o nulla di nudismo o naturismo: non capisce che è il suo "approccio" sbagliato in Francia ed invece pienamente recepito in Paesi - come l'Australia - dalla scarsa tradizione nel campo, dove il raduno viene visto come una sorta di "happening artistico" irripetibile (molti partecipanti infatti commentano: "è una cosa pazza che fai una volta nella vita"). Un francese, cosa che a Tunick sfugge, potendo contare su strutture e località fkk in grande abbondanza, non riesce a cogliere la particolarità dell'evento (che gli sembra non irripetibile ma stravagante). Più o meno sembra di leggere le stesse perplessità anche a San Pietroburgo.

Comunque vale la pena innanzitutto per alcune delle foto, veramente molto belle.


sabato 24 gennaio 2009, 12:20
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4238
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
ho visto sul sito del Corriere della Sera alcune foto scattate da Spencer Tunic, in collaborazione con GreenPeace, nei famosi vigneti di Fuisse' vicini a Macon (Borgogna meridionale)
sono veramente splendide
l'alternanza vigneto / persona nuda e' armoniosa, proprio vero che l'essere umano sta meglio nella natura piuttosto che in citta'
Bravo Spencer Tunick :applauso:

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


martedì 6 ottobre 2009, 12:38
Profilo
eXtraModeratore
eXtraModeratore
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 3 luglio 2006, 9:32
Messaggi: 4238
Località: Lago
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Messaggio Re:
giulio74 ha scritto:
... io mi sono già iscritto alcuni mesi fa... 8)


anch'io mi sono iscritto tempo fa ma solo ora ricevo un invito a sostenere economicamente una sessione in Israele
mistero

_________________
Meglio essere felici che avere la verita' in tasca


giovedì 5 maggio 2011, 9:00
Profilo
Habitué
Habitué

Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2008, 19:35
Messaggi: 306
Località: Como
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Idem per l'invito a contribuire...mah...
Mark


venerdì 6 maggio 2011, 21:47
Profilo
eXtrAdmin
eXtrAdmin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 23:15
Messaggi: 6475
Località: Un po' qui, un po' là...
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Tutti nudi per Tunick sul Mar Morto
Oltre mille israeliani in posa per ultima opera fotografo Usa


Immagine

Oltre 1000 persone, tra israeliani e turisti, hanno posato questa mattina sulla spiaggia Mineral Beach in riva al Mar Morto per l'ultima creazione del fotografo statunitense Spencer Tunick

'Mar Nudo' fa parte di una campagna internazionale per il riconoscimento del Mar Morto, come una delle sette meraviglie naturali del mondo. Situato nel punto piu' basso della Terra (-417 metri sotto il
livello del mare), il mare piu' salato del mondo rischia il prosciugamento. Secondo gli esperti senza interventi urgenti rischia di scomparire entro il 2050. Ogni anno il suo livello scende di un metro.

Il maestro del nudo di massa, ebreo americano di 44 anni e appassionato di natura e naturismo, ha realizzato ritratti di gruppi di persone nude in tutto il mondo: Sydney, Citta' del Messico, Barcellona, ​​New York, Londra o Vienna.

'Ci sono dei luoghi - dice - dove il mio lavoro suscita grandi polemiche, altri dove invece è perfettamente accettato. Questo mostra il grado di apertura e tolleranza di un Paese. Per me un luogo che permette l'arte del nudo, e per di piu' in un luogo pubblico, dimostra di essere progressista e impegnato'.

In Israele il fotografo ha attirato l'ira di alcuni politici ebrei ortodosse che hanno evocato Sodoma e Gomorra.

:arrow: http://www.ansa.it/web/notizie/photosto ... 38424.html


venerdì 14 ottobre 2011, 11:48
Profilo
Habitué
Habitué
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 febbraio 2010, 13:50
Messaggi: 403
Località: Venezia
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Mar Morto... Laguna del Mort... :ghgh:

_________________
...basta solo l'asciugamano


venerdì 14 ottobre 2011, 13:00
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 7 giugno 2007, 5:44
Messaggi: 930
Località: pavia provincia
Genere (M/F): Maschio
Profilo facebook: http://www.facebook.com/felice.biotto
Rispondi citando
...Vacanza con il morto...
:lol:

_________________
Sono un testimone di Genova: la mia religione mi proibisce di spendere.
Meglio aiutare un cieco ad attraversare la strada che lasciare che un non vedente utilizzi le sue differenti abilità.


venerdì 14 ottobre 2011, 15:54
Profilo WWW
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 7 giugno 2007, 5:44
Messaggi: 930
Località: pavia provincia
Genere (M/F): Maschio
Profilo facebook: http://www.facebook.com/felice.biotto
Rispondi citando
...47 morto che parla...
:achmed:

_________________
Sono un testimone di Genova: la mia religione mi proibisce di spendere.
Meglio aiutare un cieco ad attraversare la strada che lasciare che un non vedente utilizzi le sue differenti abilità.


venerdì 14 ottobre 2011, 16:11
Profilo WWW
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2016, 17:34
Messaggi: 17
Località: Napoli
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Oltre seimila volontari hanno posato senza abiti per Spencer Tunick. Il fotografo americano, noto per le sue immagini di massa di persone nude in scenari urbani, è tornato a scattare in Colombia chiamando a raccolta i suoi modelli nella piazza principale di Bogotà. I partecipanti sono stati precisamente 6.132. Varie le ragioni che li hanno spinti a iscriversi: dalla possibilità di "incontrarsi e conoscersi", alla volontà di compiere un atto rivendicativo per la pace in Colombia, al lottare contro la "morigeratezza" in un Paese "molto conservatore". Il luogo scelto favorisce questa ultima interpretazione dal momento che Tunick, nato a New York nel 1967, ha scelto una piazza circondata da edifici istituzionali: il Campidoglio (che è la sede del Parlamento), la sede del Comune di Bogotà, la Corte suprema e la cattedrale Primada. E non è lontano dalla sede della presidenza


http://www.repubblica.it/speciali/arte/ ... HRESS-26#1


lunedì 6 giugno 2016, 18:14
Profilo
Assiduo
Assiduo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 22:19
Messaggi: 518
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Vedo con piacere che a Bogotà il naturismo è più reale ed il pelo pubico è ancora rispettato.


lunedì 6 giugno 2016, 22:48
Profilo
Turista
Turista
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2016, 17:34
Messaggi: 17
Località: Napoli
Genere (M/F): Maschio
Rispondi citando
Un mare di nudi: il nuovo progetto blu di Spencer Tunick

Circa tremila persone hanno posato nude e completamente dipinte di blu nel centro di Hull, cittadina del nord del Regno Unito, per l'ultima installazione dell'artista americano Spencer Tunick. Il progetto, dal titolo 'Mare di Hull', verrà svelato nel 2017, quando la città britannica sarà 'Città della Cultura'. Tutti i partecipanti sono stati 'colorati' con una speciale vernice di colore bluastro per ricordare le diverse tonalità del mare

http://www.repubblica.it/esteri/2016/07 ... =HRESS-5#1


domenica 10 luglio 2016, 17:49
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010